Tolfa ad un passo dal nuovo tecnico

Bisognerà ancora aspettare qualche giorno per conoscere il nome del nuovo allenatore del Tolfa. 
La società del presidente Giorgio Franchi ha offerto la panchina ad un esperto tecnico, che nella giornata di domani dovrebbe rendere nota la sua decisione al club di via della Pacifica. 
«Non posso fare il nome dell’allenatore che abbiamo contattato – spiega Giuseppe Pacchiarotti – perché al momento è ancora legato alla società che ha guidato nella stagione appena terminata e perché ancora deve decidere se lasciarla oppure no. Stiamo aspettando una decisione da parte sua – conclude il dirigente biancorosso – e nel caso dovesse esserci una fumata nera, siamo già su altre piste, anche se gli altri allenatori che stiamo vagliando hanno caratteristiche molto diverse». 
Nel frattempo il Tolfa annuncia che il nuovo allenatore della squadra Juniores sarà Andrea Pacenza.
Insomma, dopo la fresca retrocessione dall’Eccellenza alla Promozione, in collina c’è grande voglia di ripartire subito e di farlo con grande entusiasmo; e ovviamente non si può scegliere l’equipaggio senza trovare prima un timoniere.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tolfa, la panchina per ora resta vuota

Il Tolfa ha iniziato a lavorare in vista della prossima stagione, che vedrà la compagine collinare militare nel campionato di Promozione. 
Non c’è nessuna speranza di riconquista dell’Eccellenza, visto che i biancorossi sono scesi nella categoria minore direttamente e senza passare dai playout. 
«La notizia in realtà – spiega il presidente Giorgio Franchi – è che abbiamo avuto un paese di 5000 anime nella massima categoria regionale per tre stagioni con ottimi risultati. Dobbiamo essere fieri di questo, ma è ovvio che ora dobbiamo ripartire con nuovi programmi». 
Ancora bisognerà attendere per conoscere il nome del nuovo allenatore dopo l’addio di Paolo Caputo. Nei giorni scorsi la dirigenza ha offerto la panchina a Salvatore Incorvaia, che però non ha potuto accettarla perché gli impegni di lavoro non gli permetterebbero di seguire al meglio la squadra. 
«Abbiamo alcuni nomi in lizza – spiega il dirigente Giuseppe Pacchiarotti – ma dobbiamo attendere qualche tempo dopo la risposta negativa di Incorvaia, che comunque fa ancora parte del club. Abbiamo incontrato anche i giocatori del comprensorio, sono tutti entusiasti ed hanno manifestato l’intenzione di restare a Tolfa. La nuova squadra ripartirà dalle radici, inseriremo stabilmente anche alcuni classe 1999 e 2000».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tolfa, non basta la vittoria: i collinari retrocedono per un solo punto

Il Tolfa vince ma non basta per accedere ai playout. La squadra collinare ha battuto 2-1 gli ospiti del Monte Grotte Celoni al termine di una sfida in cui i ragazzi di patron Giorgio Franchi hanno giocato benissimo, ma al triplice fischio finale le notizie dagli altri campi hanno fatto perdere ai biancorossi ogni speranza. ‘‘Per un punto Martin perse la cappa’’ dice un noto detto popolare che ben si addice al Tolfa, che per un punto ha perso il treno playout. «Per quanto riguarda la partita di domenica non c’è nulla da eccepire – spiega il presidente del Tolfa Franchi – è stata, infatti, giocata in modo perfetto e con la giusta determinazione contro il Montegrotte che è una squadra quadrata che ha fatto 27 punti nel girone di ritorno. Sono convinto che se la stessa squadra di ieri, completa con Danilo e magari Compagnucci e/o Bonaventura (assenti per infortunio – ndr) avesse giocato la seconda parte del campionato, oggi avremmo avuto almeno 12/15 punti in più. Io mi assumo le mie colpe, i giocatori le loro, il mister le loro, ognuno ha le proprie responsabilità. A questo punto bisogna rimboccarsi le maniche e pensare al futuro nulla è perduto. Vorrei solo far capire a tutti che la categoria Eccellenza ogni anno è di livello sempre più alto, per il Tolfa Calcio è stata e sarà sempre un lusso. In un paese come il nostro ritrovarsi a competere con squadre di alto rango e passati illustri doveva essere una utopia, eppure l’abbiamo vissuta per tre anni. Oggi ricordo a me stesso, ai dirigenti, ai giocatori che non è forte colui che non cade mai, ma chi riesce ad alzarti dopo essere caduto».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Tolfa deve vincere e sperare in un passo falso del Tor Sapienza

Ultima giornata del campionato di Eccelenza e il Tolfa di mister Caputo chiuderà la stagione tra le mura amiche dello Scoponi. Come già domenica scorsa tutte le partite saranno giocate in contemporanea e il Tolfa giocherà nel rettangolo collinare nell’inconsueto orario delle 11. In questa sfida di fine stagione i biancorossi si scontreranno con il Monte Grotte Celoni, squadra già salva. I pupilli di patron Franchi devono non solo cercare di vincere ma anche sperare in un risultato favorevole provenite da Tor Sapienza, dove la squadra locale cercherà di trovare almeno il punto che potrebbe proiettarla ai playout. Tutto quindi sembra molto difficile, ma il calcio a volte riserva delle sorprese per cui la squadra collinare dovrà per prima cosa fare il proprio dovere e vincere in casa e poi sperare. 
«È una giornata al cardiopalma – spiega il presidente del Tolfa Giorgio Franchi – cuore, corpo e mente in campo ma col pensiero in attesa di notizie dagli altri campi. A noi servono i tre punti per andare a fare i playout quindi daremo il massimo. Noi faremo la nostra partita e speriamo poi nei risultati positivi per noi anche dagli altri campi». 
Non saranno della partita il portiere e il difensore Boriello che si sono infortunati entrambi nella sfida ad Artena; mancheranno poi Compagnucci e Oliviero ormai assenti da qualche tempo. Mister Caputo per questa partita ha convocato tutta la rosa come consuetudine nelle partite casalinghe.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tolfa chiamato all'impresa contro la capolista

<p>Penultima giornata del campionato di eccellenza e il calendario prevede un difficilissimo impegno per il Tolfa di mister Caputo: i biancorossi sono impegnati sul campo della prima della classe Vis Artena. Vista la classifica del girone A con il Tolfa in penultima posizione: &laquo;l&rsquo;imperativo – spiegano i dirigenti del Tolfa – &egrave; di certo portare via almeno un punto e di sperare nei risultati dagli altri campi sperando nella correttezza di chi scender&agrave; in campo senza quelle sorprese che per la verit&agrave; la scorsa giornata si sono verificate lasciando un po&rsquo; tutti sconcertati; si sa nelle ultime giornate pu&ograve; succedere di tutto soprattutto in partite in cui una delle pretendenti, sebbene di rango, non ha obiettivi. La trasferta di domani sebbene sulla carta proibitiva contro una squadra in piena corsa verr&agrave; affrontata con un po&rsquo; pi&ugrave; di ottimismo soprattutto dopo la vittoria contro il Ladispoli, i ragazzi daranno tutto consapevoli che l&rsquo;unica speranza di giocare i playout &egrave; quella di portare via punti&raquo;. Alla vigilia di questa durissima sfida il presidente del Tolfa, Giorgio Franchi commenta cos&igrave;: &laquo;A loro servono i 3 punti per blindare il campionato mentre a noi servono per andare a fare i playout: sar&agrave; una partita molto combattuta su tutti i livelli sia fisico che tecnico. Loro hanno l&rsquo;attacco pi&ugrave; forte del campionato, sono primi in classifica e giocano a casa. Che altro devo aggiungere? Noi faremo la nostra partita e speriamo poi nei risultati positivi per noi anche dagli altri campi, soprattutto le squadre coinvolte nei playout&raquo;. Non saranno disponibili pedine importanti come Cascianelli, Oliviero e Compagnucci infortunati, ma chi andr&agrave; in campo sapr&agrave; bene comportarsi. Calcio di inizio, in contemporanea con gli altri campi, alle 11 ad Artena.</p>

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Tolfa fa tappa a Forano affamato di punti salvezza

Partita di importanza capitale quella che si giocherà domani a Forano tra la squadra locale della Valle del Tevere e il Tolfa. In questa trentunesima giornata del campionato d’Eccellenza e con quattro partite ancora da giocare, per i collinari di mister Paolo Caputo si fa sempre più impellente il bisogno di mettere punti in carniere, visto che i biancorossi nella classifica del girone A sono penultimi a 27 punti. C’è da rilevare che la situazione è ingarbugliata anche perché nel giro di 5 punti ci sono ben sei squadre e addirittura tre di queste (tra cui il Tolfa) è a 27 punti. Intanto per i pupilli di patron Franchi quella con la Valle del Tevere è una partita di importanza capitale per i biancorossi che tenteranno di racimolare punti fondamentali per un accesso ai playout quanto mai complicato, contro una squadra che naviga in acque tranquille. La Valle del Tevere, infatti, è al nono posto a 38 punti; ma vorrà fare bottino pieno per chiudere definitivamente i giochi salvezza. (Agg. 21/4 ore 18.03 SEGUE)

LE DICHIARAZIONI DEI DIRIGENTI COLLINARI – «È stata – spiegano i dirigenti del Tolfa – una settimana sicuramente complicata quella della nostra squadra, dopo lo striminzito pareggio contro un diretta concorrente come il Real Monterotondo. A questo punto è un campionato in cui tutti vanno piano soprattutto in coda e siamo ancora qui a sperare nell’ennesimo miracolo. Contro la forte Valle del Tevere, dall’attacco importante, dovremo rinunciare a Cascianelli squalificato; ma recuperiamo Sgamma sulla fascia sinistra». (Agg. 21/4 ore 18.31 SEGUE)

I CONVOCATI DA MISTER PAOLO CAPUTO – Calcio d’inizio allo stadio di Forano alle 16.30 sperando in una domenica sorridente ai colori biancorossi. Per questa sfida mister Caputo ha convocato: D. Boriello, Sannino, Capoccia, F. Borriello, Cardini, Palmisani, Sgamma, Grifoni, Mecucci, Capolonghi, Perfetti, Molfesi, Chierico, Smacchia, Mojoli, Compagnucci, Rossi, Bonaventura, Spagnoli. (Agg. 21/4 ore 19)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tolfa, col Real Monterotondo Scalo è scontro salvezza

«Vincere, solo vincere, assolutamente vincere». Questo il grido di incitamento del presidente Giorgio Franchi ai suoi ragazzi del Tolfa in questa 30esima giornata del campionato d’Eccellenza girone A che li vedrà fronteggiare con il Real Monterotondo. I collinari di mister Paolo Caputo viaggiano al penultimo posto in classica e in queste 5 giornate che mancano devono dare tutto per strappare punti salvezza. Dopo la sconfitta subìta la scorsa domenica il Tolfa torna in campo oggi con una partita di importanza capitale: quella cioè che si giocherà allo Scoponi di Tolfa tra la squadra locale e gli ospiti del Real Monterotondo, diretta concorrente alla salvezza finale. Una partita fondamentale in cui, dopo le ultime uscite, l’unico risultato possibile sarà quello della vittoria. La squadra romana ospite, reduce da una bella vittoria contro la capolista Vis Artena, è in un ottimo periodo di forma e quindi si preannuncia una gara difficile, ma la squadra biancorossa dovrà attingere a tutte le energie possibili per raggiungere da prima la zona play out e per ottenere quella posizione che gli consentirebbe di giocare in casa gli spareggi. Mister Caputo ha convocato l’intera rosa da cui bisogna escludere ancora Sgamma e Oliviero ancora infortunati. Calcio d’inizio domani alle 16. «Per uno Scoponi – spiegano i dirigenti collinari – che ci auguriamo sia gremito per aiutare i ragazzi in quella che sembra una impresa ardua che come in passato l’aiuto del pubblico renderà possibile».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Un Tolfa con le pile scariche cede al Città di Ciampino

Dopo la buona performance fatta nel recupero con il Cynthia domenica pomeriggio invece c’è stata una prova negativa dei ragazzi del presidente Franchi: il Tolfa Calcio infatti ha perso 4-1 sul campo del Ciampino. «Se è vero – spiegano i dirigenti del Tolfa – che ci sta perdere contro una squadra nettamente superiore, quello che si è visto al Superga di Ciampino è stato da parte della nostra squadra è stato uno spettacolo irritante e indegno della tradizione battagliera della nostra società». Una partita giocata a ritmi bassi dalla squadra di casa che, con il minimo  sforzo, si è trovata sul 3-0 dopo appena 37’ complice un atteggiamento di una squadra, quella biancorossa, scarica demotivata e priva di quell’ardore agonistico necessario al raggiungimento della salvezza. Stando così le cose sarà dura arrivare persino ai playout. Il secondo tempo è passato tra le sostituzioni e la voglia di chiudere una partita senza ormai più stimoli: ha accorciato le distanze Chierico per il gol della bandiera, subito replicato però dai padroni di casa porta a 4 le marcature con il giovane classe 2001 Luciani. Si chiude un risultato che si spera non lascierà strascichi per l’ultima occasione, quella di domenica contro il Real Monterotondo Scalo, per raggiungere i playout; formazione che sta impiegando tutte le energie a disposizione facendo degli ottimi risultati non ultimo quello di domenica contro la prima della classe Vis Artena.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tolfa, imperativo fare punti

Ventinovesima giornata del campionato Eccellenza (girone A). A meno 6 giornate dalla fine della regoular season, iI Tolfa di mister Paolo Caputo va in scena domani mattina al ‘‘Superga’’ di Ciampino, in una partita in cui l’imperativo è muovere la classifica ad ogni costo. Dal recupero di mercoledì a Genzano, la squadra biancorossa è tornata a casa con  un ottimistico punto strappato contro il Cynthia, una squadra che sebbene priva di obiettivi ha lottato come una pericolante. Sul rettangolo di Ciampino ci sarà ad attendere la squadra collinare ancora una volta una formazione senza obiettivi, che sicuramente nella correttezza dello sport darà tutto per vincere tra le mura amiche. «Sì, parliamo proprio di correttezza – spiegano i dirigenti del Tolfa – quella correttezza che vorremmo vedere in tutti i campi, ma che purtroppo nel mal costume di questo meraviglioso sport regionale non sempre si verifica basta rivedere qualche risultato precedente. Come sempre il Tolfa dovrà contare solo sulle proprie forze». Per questa trasferta a Ciampino per i pupilli di patron Franchi non saranno disponibili Cascianelli (squalificato) Sgamma, Molfesi, Oliviero e Grifoni Lorenzo (infortunati) e, quindi, per arrivare ai 18 mister Caputo ha dovuto attingere dalla rosa del juniores. Calcio d’inizio alle 11 al campo Superga di Ciampino.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Tolfa spezza il digiuno: col Cynthia è 1-1

Il Tolfa spezza un digiuno che durava da ben tre partite a strappa un punto d’oro sul rettangolo del Cynthia. A Genzano, nel recupero della 27esima giornata del campionato di Eccellenza laziale, la formazione di mister Paolo Caputo va subito sotto al 12’, con Di Mario che trasforma dal dischetto. Al rintro in campo dall’intervallo, dopo appena un minuto di gioco, arriva il pareggio biancorosso con Mecucci. In pieno recupero ancora l’ex Civitavecchia Di Mario dagli undici metri ha la possibilità di chiudere i conti, ma stavolta grazia il Tolfa; finisce 1-1. A sei turni dalla fine della stagione regolare, il team caro a patron Giorgio Franchi è in piena zona playout, a +3 dalla retrocessione diretta e a -5 dalla salvezza diretta.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###