Alessio Di Natale di scena al Road to Invictus Arena

Debutto nelle Arti marziali miste per Alessio Di Natale. Il giovane atleta di coach Cristian Angeletti combatterà domani sera a Roma nell’evento ‘‘Road to Invictus arena’’ a Villa Lazzaroni. Si tratta di un incontro di Mma – dilettanti, sulla lunghezza delle tre riprese da tre minuti. Un test importante per una realtà in continua crescita come la palestra ‘‘Bear’s Club’’ di Angeletti. Quello di via Francesco Flavioni è un piccolo paradiso per gli amanti delle arti marziali in generale. Angeletti si è diplomato istruttore di Mma alla scuola di Alessio Sakara, il noto fighter romano, e nel suo team può contare insegnanti del calibro di Giuseppe Rinella, atleta di Lotta delle Fiamme oro, e Valerio Poscia, cintura nera di Brazilian jiu jitsu. Nomi che non hanno niente da invidiare alle palestre romane. «Alessio si è impegnato molto in questi mesi – ha spiegato Angeletti –  e domani combatterà in un evento importante al peso di 83 chilogrammi. Spero che sia soltanto l’inizio perché vogliamo far conoscere le Mma a Civitavecchia e abbiamo le possibilità per fare grandi cose». Le operazioni di pesa inizieranno alle 12, gli incontri alle 16.  

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

È tempo di ''Extreme Muay Thai IV''

Ad Allumiere tutto pronto per la IV edizione di Extreme Muay Thai che si svolgerà domenica nel piazzale Cesare Moroni. Il grande evento, orgnizzato dal Team Finori di Allumiere e dal Team Colonnese di Roma e sponsorizzato dalla Nobile Contrada S. Antonio presieduta da Sante Superchi e che si svolgerà nell’ambito della Sagra della Lumaca, è l’ennesimo evento promosso dalla F.I.K.B.S. divenuta finalmente Federazione Unica per gli sport da combattimento. 
«Anche quest’anno l’Extreme Muay Thai vedrá come protagonisti fighter che provengono da tutta Italia e non solo – spiega Leonardo Finori – questa quarta edizione, poi, sarà molto speciale perché ci saranno delle novità: primo fra tutti un match di muay thai tutto al femminile che vedrá contrapposti la sarda Elisabetta Solinas dell’Accademia Moros e la romana Erika Conversano della Ittipholcamp di Roma; altra bellissima novitá è che per la prima volta finalmente salirá sul ring da protagonista un atleta di casa, Christian Serafini, che, dopo la brillante stagione, affronterá il più esperto Francesco Festorazza della Sinergy Gym di Milano. Altra novitá sarà il match clou della serata, un match di muay thai full rules a gomiti scoperti tra Nuriel Cauli della De Gym del maestro Diego Calzolari di Milano contrapposto all atleta Alessio Congiu del Team Colonnese del maestro Gianluca Colonnese. Infine ma non per ultimo un prestige fight internazionale tra i giovanissimi Nassim Ben Felah del team Nassim uno dei piu forti di Francia contrapposto all’atleta romano Valerio Ghionna del team Colonnese reduce da una vittoria al Thai Fight di Roma del 29 aprile. Protagonisti già dal pomeriggio saranno anche i bambini di varie scuole, atleti amatori e dilettanti che si sfideranno nel pre-serata. I protagonisti del gala serale saranno presentati oggi alla cerimonia del peso che si terrà dalle 19 presso il pub Tribe di via Civitavecchia di Allumiere. Vi aspettiamo numerosissimi come ogni anno – conclude Finori – per quello che ormai è diventato uno degli eventi sportivi più importanti e prestigiosi di tutto il territorio collinare».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Emanuele Feoli bronzo ai Mondiali di Bangkok

Finisce con un bronzo l’avventura Mondiale di Emanuele Feoli. Il civitavecchiese, di scena a Bangkok nella rassegna iridata WMF di muay thai, è salito sul podio nella categoria dei 67 kg dopo essersi arreso al russo Vladislav Alexander nella sua prima uscita thailandese. Nonostante la sconfitta, Feoli è stato comunque premiato senza dover disputare la sfida per il terzo e quarto posto. (Agg. 20/03 ore 18.22 SEGUE)

IL COMMENTO DEL FIGHTER CIVITAVECCHIESE – «Mi dispiace per non aver potuto combattere il secondo match, ma la formula del torneo prevedeva che salissero nuovamente sul ring solo i due atleti che dovevano contendersi il titolo. Contro il russo ho dominato i primi due round, salvo poi calare nel terzo, probabilmente i giudici lo hanno premiato perché è uscito alla distanza; va comunque detto che ho subìto molte scorrettezze, su tutte un calcio alla testa quando ero a terra e un gancio al mento mentre ero di schiena, colpo che mi ha anche fatto contare. (Agg. 20/03 ore 18.58 SEGUE)

IL FUTURO DI EMANUELE FEOLI RESTA AZZURRO – «Grazie alla buona prestazione – conclude Emanuele Feoli – sono stato confermato con la Nazionale per gli Europei di maggio a Frosinone e questo mi rende molto orgoglioso». (Agg. 20/03 ore 19.26)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Emanuele Feoli sfida il russo Alexander nei 67 kg

di ALESSIO ALESSI

Emanuele Feoli è pronto per salire sul ring e provare a stupire Bangkok, dove domani farà il suo esordio nel Mondiale WMF di muay thai. 
Il fighter di Civitavecchia combatterà nella categoria dei 67 kg e domani, nel primo match della sua avventura iridata, si troverà di fronte il russo Vladislav Alexander.
«Il mio avversario – ha spiegato Feoli – è più basso di me, muscolarmente dotato e con un’ottima tecnica, è molto forte di braccia ma usa poco gomiti e gambe. La tattica sarà quella di fargli abbassare le mani e colpirlo con i calci. Lui è favorito in quanto thaiboxer, ma posso giocarmela. Entrambi dovremo fare i conti con i 35 gradi e il 90% di umidità presenti. Vengo da tre intensi giorni di preparazione qui in Thailandia – ha concluso il civitavecchiese – e ho una gran voglia di salire sul ring per fare la guerra».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Emanuele Feoli al Mondiale WMF

Ultimo ritiro con la Nazionale italiana per Emanuele Feoli prima della partenza per Bangkok (Thailandia), dove da martedì sarà impegnato nel Mondiale WMF di muay thai. Il fighter di Civitavecchia  combatterà nella categoria dei 67 kg. (Agg. 07/03 ore 16.15 SEGUE)

IL COMMENTO SUL MATCH DI EMANUELE FEOLI – «Precedentemente – spiega Feoli – ero stato inserito nei 71 kg, ma poi ho avuto un drastico calo di peso e lo staff della Nazionale ha optato per i 67 kg, categoria sucuramente a me più congeniale, visto che ho sempre combattuto a questo peso. Sarò il più anziano della spedizione – continua l’atleta azzurro –  ma a 35 anni ho ancora la voglia di un ragazzo alle prime esperienze e l’ho dimostrato allenandomi tutti i giorni a Roma e Civitavecchia, spesso anche due volte al giorno, tra corsa, colpitori, sacco, nuoto e sparring». (Agg. 07/03 ore 16.48 SEGUE)

LA STRATEGIA DEL FIGHTER CIVITAVECCHIESE – «La strategia per i miei match – conclude il fighter locale – sarà sempre la stessa cioè tenere un’intensità alta di colpi per tutte e tre le riprese, puntare molto sul ritmo intenso e una moltitudine di colpi di gambe che da sempre sono il mio punto di forza. Il trascorso nella kick boxing, e ultimamente nelle mma, mi rende parecchio versatile per poter affrontare sia avversari schermidori che aggressivi». (Agg. 07/03 ore 17.18)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

A ''The Fighter 13'' il Team Dinamite brilla con Omar Bellistri

Il portacolori del Team Dinamite Omar Bellistri s’impone per ko alla seconda ripresa.
Domenica a Roma l’allievo del maestro Paolo Fildigrano ha ben figurato a ‘‘The Fighters 13’’, kermesse dedicata agli sport da combattimento targata MTE.
Il 17enne di Civitavecchia ha gareggiato nella disciplina della kick boxing, categoria 70 kg. (Agg. 01/03 ore 18.12 SEGUE)

IL COMMENTO DEL MAESTRO FILDIGRANO SUL MATCH – Del match e di Bellistri ha parlato il suo allenatore: «Omar – ha spiegato Paolo Fildigrano – ha meritato di vincere l’incontro, gia nel primo round aveva fatto contare il suo avversario». (Agg. 01/03 ore 18.36 SEGUE)

UNO SGUARDO AL FUTURO DI BELLISTRI – «È un giovane – conclude il maestro Paolo Fildigrano – in forte crescita e con grandi potenzialità, specialmente se si considera che ha iniziato da poco a combattere». (Agg. 01/03 ore 19.07)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Andrea Giordano vince e vola in finale al Trofeo Città di Roma

Ancora una vittoria per Andrea Giordano nella kick boxing. Domenica scorsa al Trofeo Città di Roma il fighter del Team MTE di Emanuele Feoli passa le semifinali e si aggiudica un posto in finale ad Aprile, sempre a Roma, nella splendida cornice della palestra Harmony. Per un errore degli organizzatori Giordano viene inserito nella categoria di peso superiore ed ironia della sorte si ritrova contro un atleta di Civitavecchia. Dopo i primi scambi un po’ confusi, la superiorità tecnica e strategica del portacolori dell’MTE Team prende il sopravvento sia sull’avversario che sull’arbitraggio. 
«Un arbitraggio – spiega Emanuele Feoli – che definire penoso sarebbe un complimento, ma fortunatamente è stato penosamente equo, sfavorendo inizialmente Andrea e poi il nostro avversario». 
Ora Giordano è primo nella classifica nazionale dei 65kg dilettanti e finalista al Trofeo Città di Roma, ancora imbattuto e in costante crescita. «Quello che forse lo rende per ora superiore agli altri – continua il suo maestro – è la freddezza e la calma glaciale che ha all’interno del ring, che gli permette di imporre i suoi ritmi all’avversario portandolo sul terreno a lui poi congeniale». Prossimo impegno domenica 25 febbraio al The Fighters 13 per allungare la striscia positiva, anche se stavolta Giordano, di scena nel k1, dovrà vedersela con un avversario di livello superiore a quelli incontrati finora. «È quello che vogliamo, non opponenti facili, ma sempre migliori – conclude Feoli – per competere ai massimi livelli possibili».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Emanuele Feoli, missione Mondiale

di ALESSIO ALESSI

Emanuele Feoli pronto per una missione quasi impossibile nella muay thai. Dal 13 al 20 marzo il fighter di Civitavecchia sarà infatti di scena a Bangkok, capitale della Thailandia, al Mondiale Wmf. I match saranno tutti sulla distanza dei tre round da tre minuti.
«Mi stavo preparando per combattere nelle mma – ha spiegato Feoli – ma poi è arrivata questa opportunità e non me la sono voluta far scappare. Ho partecipato alle selezioni della Nazionale Wmf nei 71 kg e alla fine i tecnici hanno deciso di puntare su di me; non mi sono potuto tirare indietro. Nella mia carriera ho combattuto nella kick boxing, nel k1 e nelle mma; tanti potrebbero pensare che sono pazzo a cimentarmi in una disciplina che non è mai stata la mia e forse hanno anche ragione, ma vivo questa chance come un’esperienza da portare con me nel futuro, un bagaglio sportivo da rivendermi. Ovviamente andrò in Thailandia senza alcuna pressione. Si combatte con regolamento orientale, con gomitiere e paratibie, non ho molte speranze di vittoria, ma è un’occasione troppo ghiotta. Sto lavorando sulla potenza dei colpi e sulla mobilità per evitare il clinch e sopperire ad una tecnica di thai sicuramente inferiore rispetto ai miei avversari. Nonostante non parto favorito, salirò sul ring con coraggio e darò tutto. Il 10 marzo – ha concluso il fighter locale – partiremo per Bangkok, intanto mi sto allenando al Gloria Fight Center di Roma con il maestro Lorenzo Borgomeo, alla Kombact Gym e al Temple Center di Frosinone con i coach della Nazionale Federico Conti e Andrea Spaziali; per il 13 sarò pronto. Dopo il Mondiale tornerò in gabbia (nelle mma) il 30 aprile a Firenze».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###