Ferri: ''Non rischiamo di diventare solo città di transito"

CIVITAVECCHIA – Prende spunto dalla sospensione del progetto sperimentale del treno per i crocieristi che sarebbe dovuto partire oggi il segretario del Pd Germano Ferri per sottolineare come, in questo senso, un tassello fondamentale per lo sviluppo turistico della città sia indubbiamente un collegamento ferroviario efficiente con Roma e Fiumicino, "connessione necessaria anche a decongestionare la linea ferroviaria Fl5 – ha spiegato – quotidianamente frequentata dai tanti pendolari del comprensorio che per motivi di studio o lavoro si trovano a dover condividere i vagoni ferroviari con i tanti croceristi che dal porto di Civitavecchia si accingono a raggiungere la capitale".

E ricorda come Civitavecchia, anche per il 2018, si è confermatail principale porto croceristico italiano, con milioni di turisti movimentati, "e tenuto presente che buona parte dei croceristi che prendono il treno lo fanno per raggiungere Roma e Fiumicino, come sottolineato dal Presidente dell’Adsp Francesco Di Majo, lo sviluppo del porto – ha aggiunto – deve prevedere anche un collegamento efficiente con le città poc'anzi citate. Ci fa ben sperare quindi il finanziamento di ben 195 milioni di euro da parte della Banca Europea degli investimenti, utile a livello locale a realizzare grandi opere infrastrutturali, tra cui miglioramenti nelle connessioni viabilistiche. Auspico però che tale credito non porti Civitavecchia a diventare ancor più zona di transito dato che sono convinto la nostra città debba beneficiare da una movimentazione di persone così importante, anche in virtù delle conseguenze come l'inquinamento che il porto ha verso la nostra città e soprattutto considerata la boccata d'ossigeno che tale flusso di persone può apportare alla difficile situazione occupazionale locale".

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Valentina De Giovanni: emoziona la sua Gabriella Ferri

di CAROLA MILANA

CIVITAVECCHIA – Diplomata a vent’anni alla Scuola delle Arti di Pino Quartullo, Valentina De Giovanni, compare sulla scena con “Gl’innamorati”, di Carlo Goldoni, con il ruolo di Lisetta, dal quale prende avvio la sua prima tournèe. Continua approfondendo la sua passione con una laurea in Arti e Scienze dello Spettacolo e Master Triennale in Artiterapie ad orientamento psicofisiologico. Da lì prende avvio la sua carriera, dopo i laboratori di canto al quale ha preso parte, con la Scuola e con Massimo Borghese, con i primissimi musical nazionali quali “Fame” e “Shrek”, con la regia di Claudio Insegno. Da dieci anni è parte del Cast di “Dignità Autonome di Prostituzione”.

Oggi è in scena con il suo primo progetto “Sono Partita di Sera”, con regia di Camilla Piccioni, in cui troviamo Valentina orgogliosa di omaggiare la cantante Italiana Gabriella Ferri, che dichiara essere una delle sue più grandi passioni; passione nata da un “colpo di fulmine” al suo primo concerto di Renato Zero, che omaggiò la cantante con un tributo. Conseguentemente inizia a cantare le sue canzoni in vari spettacoli mettendo in piedi, con Gabriele Elliott Parrini, il duo Lustrascarpe, del quale è ideatrice. La sua passione si fa sempre più grande al punto che decide di mostrare agli altri chi era Gabriella e cosa è per lei, divenendo produttrice per la prima volta. Ma «questo spettacolo non nasce per imitarla, ma per omaggiarla – afferma – perché Gabriella non può essere imitata».

Uno spettacolo che andrà in scena anche a Civitavecchia al Nuovo Sala Gassman, il 15 e 16 Dicembre. De Giovanni parlando della sua ribalta a Civitavecchia, dov’è nata e cresciuta, parla prima di tutto dell’importanza che ha avuto per lei la Scuola delle Arti e di tornare con uno spirito di riscatto, ricordando la sua non facile adolescenza e di alcune opportunità a volte negatele nella cittadina, ma allo stesso tempo emozionata e con il luccichio negli occhi di chi sa che troverà la sua famiglia ed i suoi amici ad accoglierla, di chi anche e soprattutto si sente soddisfatta di quello che è diventata seguendo i propri sogni.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Operato bomber Cerroni: tutto ok

di MATTEO CECCACCI

È bastata una semplice partita di calcio a cinque disputata al Vittorio Tamagnini la sera prima dell’inizio della preparazione atletica del Civitavecchia Calcio 1920 per far scrocchiare il crociato del ginocchio destro del forte e promettente calciatore ventenne Samuele Cerroni. Cinquanta minuti maledetti giocati il 24 luglio scorso che ora come ora rimpiangerli sarebbe superfluo, ma il tempo è galantuomo: quello che un giorno toglie, prima o poi lo restituisce con tutti gli interessi. Il bomber, comunque, dopo l’accaduto non si è affatto scoraggiato e tantomeno demoralizzato e con la sua immensa forza di volontà di non voler mollare mai come suo fratello Paolo, si è messo immediatamente a testa bassa concentrandosi sui tempi di recupero dall’infortunio continuando a frequentare l’università e seguire settimanalmente le partite della sua squadra che l’ha cullato sin da piccolo. Proprio due giorni fa Samuele presso la clinica privata Villa Ulivella di Firenze ha subìto il tanto atteso e agognato intervento chirurgico al crociato del ginocchio destro operato dal chirurgo ortopedico Matthew Charles Giordano. 
Due ore sotto i ferri all’interno della sala operatoria che alla fine hanno reso felice il fenomeno Cerroni: «È andato tutto per il verso giusto. Sono entrato in sala operatoria alle 13 e sono uscito alle 15, appena terminato l’intervento mi sono sentito libero ed è stata una sensazione indescrivibile. Adesso dovrò portare sempre il tutore, posso anche provare a camminare senza stampelle, ma non voglio rischiare; intanto oggi inizio la fisioterapia. Sul rientro in campo non mi sbilancio, anche perché non dipende da me, vedremo come risponderà il ginocchio. Alla Vecchia posso fare soltanto i complimenti: perdiamo molti punti per strada e subiamo tanti gol, ma c’è mister Rocchetti che sta facendo rendere al massimo la squadra».
Per Cerroni, dunque, tutto bene quel che finisce bene e adesso non resta che attendere il nuovo anno con la speranza di vedere il bomber in campo.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ferri: ''Servono le primarie nel centrosinistra''

CIVITAVECCHIA. Il segretario del Pd Germano Ferri ha parlato chiaro nel corso del direttivo cittadino che si è tenuto nei giorni scorsi: "Mettiamo da parte i vecchi rancori, riuniamoci e riconquistiamo i voti persi a difesa dell’establishment".

Un discorso che ha ricevuto il consenso di tutta la direzione (una assemblea con tanto di numero legale mantenuto come non si vedeva da anni a Campo dell’Oro).

Per Ferri sulle alleanze in vista delle amministrative il perimetro è quello del centrosinistra ma a determinate condizioni: “Sicuramente il nostro perimetro è il centro sinistra ma, per vincere, dobbiamo lasciare spazio a chiunque nelle nostre idee si immedesimi ricordando che ci confronteremo con tutti, pretendendo però rispetto sia per le persone del nostro partito che per il partito stesso”. Stop quindi ad attacchi ad personam dagli altri potenziali alleati, pena l’esclusione da future alleanze.

Ferri ha anche toccato la questione candidato sindaco: “ Personalmente credo, con molta serenità che il candidato vincente dovrà essere scelto mediante lo strumento democratico delle primarie. Chiunque vuole proporsi e crede di avere la forza per farlo potrà presentare la propria candidatura”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cerveteri, TPL: la linea 23 raddoppia all’uscita degli studenti dell’Istituto Mattei

CERVETERI – Seatour e Amministrazione comunale di Cerveteri, Assessorato ai Trasporti, incrementano l’offerta con un nuovo importante servizio per i ragazzi dell’Istituto Enrico Mattei.
Vista la momentanea concomitanza oraria di uscita dai plessi di tutti i ragazzi, che fino al giorno 12 ottobre li vedrà uscire alle ore 12.30 e dal 15 ottobre fino al 2 novembre alle 13.10, la linea 23 del trasporto pubblico locale a servizio degli studenti è incrementata con una corsa bis. Passerà dunque in concomitanza della linea 23 regolare, partendo direttamente dall’Istituto ed arriverà diretta alla stazione ferroviaria di Ladispoli. Da non confondersi dunque con la linea regolare del servizio, che effettuerà la linea completa con tutte le sue fermate.
«È accaduto – spiega Elena Gubetti, assessora ai Trasporti –  considerando che un intero istituto scolastico esce allo stesso orario, che non tutti riuscissero a salire sull’autobus. Grazie alla disponibilità dell’Amministratore di Seatour Vito Ferri, abbiamo così raddoppiato il servizio di trasporto pubblico anche all’uscita, in modo da consentire a tutti i ragazzi di usufruire del servizio per tornare a casa».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Pd, passa la linea Leopardo

CIVITAVECCHIA – Alla fine è passata la linea Leopardo. Fine degli incontri informali e convocazione di un direttivo per la resa dei conti.
Il Pd dopo le dichiarazioni dell’ex segretario ha fatto un passo indietro rispetto alla serie di riunioni che aveva messo in agenda per decidere passi e strategie in vista delle amministrative 2019.
“Solo la direzione può decidere in maniera legittima una cosa del genere” tuonò Leopardo nel weekend passato.
A quanto pare in diversi si sono ritrovati d’accordo con la tesi del Dem.
La direzione che convocherà pertanto il segretario Germano Ferri vedrà un panorama differente rispetto a quello delle riunioni informali che ci sono state negli ultimi giorni alle quali hanno partecipato anche personaggi politici non rappresentati nella stessa direzione.
Qualora il segretario Ferri non riuscisse a trovare una unità di intenti nel gruppo maggioritario della sua direzione, potrebbe rassegnare le dimissioni.
Dopo l’azzeramento della segreteria avvenuto nei mesi scorsi non è infatti chiaro quale sia la maggioranza, e se c’è una maggioranza che regge il suo segretariato.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Antemurale alla Marina: peggiora la situazione

CIVITAVECCHIA – Il Pincio cerca di correre ai ripari prima che sia troppo tardi. Nei giorni scorsi infatti i tecnici del Comune e l’assessore Alessandro Ceccarelli hanno effettuato un sopralluogo presso l’antemurale del porticciolo della Marina. Ad inizio marzo una porzione danneggiata da tempo si era definitivamente staccata a causa delle violente mareggiate che avevano colpito il litorale. A quanto pare però la diga ha ceduto ancora di più verso il mare aperto ed il varco si è ampliato creando un pericolo non di poco conto. Già prima dell’estate l’assessore aveva sottolineato la necessità di mettere in sicurezza la zona, pur evidenziando che non si trattava di un lavoro di semplice realizzazione, dal punto di vista economico e progettuale. Si era ipotizzata anche la necessità di una chiatta e di una gru per rimuovere la porzione staccata, una volta smussati i bordi con il martello pneumatico; un’operazione costosa ed impegnativa. Ma non è stato fatto alcun intervento. Oggi, considerata la situazione, bisogna intervenire. «Si vedrà di tagliare intanto i ferri pericolosi e sporgenti – ha spiegato Ceccarelli – e verrà posizionato un sistema che impedisca il transito ed avvisi del pericolo. Prima di riparare il danno, va fatta però anche una seria massicciata frangiflutti che impedisca al mare entrante di scagliarsi direttamente contro il muro verticale e scavare sotto la base dei blocchi stessi. Non ci aspettano tempi brevi sia per la progettazione specialistica che per trovare i soldi e realizzare quanto occorre».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ferri (Pd): ''Dal porto Civitavecchia non trae alcun vantaggio''

CIVITAVECCHIA – «È indubbio purtroppo che Civitavecchia sia ad ora, esclusivamente, la città che ospita il porto da cui però non trae alcun vantaggio se non le conseguenze date dall’inquinamento e dal traffico veicolare associato».

Parola del segretario del Partito democratico di Civitavecchia Germano Ferri che interviene sulla situazione ‘‘porto’’. «Emblematica in questi giorni – continua il dem – la decisione presa dall’Adsp relativamente alla banchina 26, senza coinvolgere le imprese locali, la città e senza pensare minimamente alle implicazione che tale scelta potrà avere sull’occupazione locale». Ma Ferri torna poi sulla notizia che, anche quest’anno, Civitavecchia sarà il primo porto per le crociere. «Tornando alla questione turistica – prosegue Ferri – una movimentazione di persone così importante potrebbe essere una boccata d’ossigeno per il commercio locale ormai in crisi, in virtù dei tanti croceristi che all’approdo in porto decidono di non recarsi a Roma. Considerato il patrimonio artistico, culturale, paesaggistico e gastronomico del territorio a nord della capitale – incalza il segretario del Pd locale – sicuramente la nostra città potrebbe essere inserita in un piano turistico che coinvolga anche le città della Tuscia e che si ponga come alternativa a Roma».

Qualcosa di realizzabile soltanto nel caso in cui «la città torni ad essere attrattiva sia sotto il punto di vista del decoro urbano che, soprattutto, per le capacità attrattive e ricettive che la stessa può offrire. Tutto questo però – conclude Ferri – necessita di una politica forte, la quale pensi realmente al bene della città, cosa di cui Civitavecchia ha ormai bisogno da tempo».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

A Tarquinia arriva l’Oktoberfest

TARQUINIA – Tutto pronto per l’Oktoberfest di Tarquinia. Oggi e domani e venerdì e sabato prossimi l’area antistante il Ditirambo nella zona commerciale – via Ferri, a partire dalle 18 si trasformerà con cibo, musica dal vivo e, ovviamente, tanta buona birra. 
Si parte questa sera con la cover band di Jovanotti ‘‘Pensieri positivi’’, mentre domani sarà la volta dei ‘‘Secondo tempo’’ con Federico Poggipollini – chitarrista ufficiale di Ligabue -, cover band di Ligabue. Venerdì prossimo invece ci sarà il ‘‘Trio d’autore’’ con il suo folk, appunto, d’autore. 
Chiusura con il botto sabato prossimo con la Vasco Rossi tribute band ‘’Doppio senso’’ con Andrea Braido, Claudio Golinelli e Maurizio Solieri. 
Un angolo di Oktoberfest proprio a Tarquinia, un po’ di Baviera a portata di mano con tanta buona birra e cibo a tema come ad esempio stinco, pollo, patatine, pretzel e gli immancabili wurstel. 
Ogni serata sarà una vera e propria festa tra fiumi di birra, buona musica e cibo. Un’esplosione di energia e di allegria, proprio nello stile della celebre festa. 
Tarquinia cambia volto per quattro sere, un’occasione da non perdere l’evento organizzato dal Ditirambo, con il patrocinio del Comune di Tarquinia e dall’associazione Pro Tarquinia. Ma la serata non finisce con le esibizioni live dei vari gruppi. 
Infatti direttamente da Dimensione suono Roma Ignazio Failla e Arturo Jkay Arturi accompagneranno tutte e quattro le serate con dj set e intrattenimento fino a notte fonda, inoltre durante la serata verranno regalati gadget. 
Grandi tavolinate con fiumi di birra, montagne di cibo e ottima musica. Un’occasione da non perdere per godersi un angolo di Monaco di Baviera a Tarquinia. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Pd, Leopardo: "Necessario convocare la direzione"

CIVITAVECCHIA – "La riunione che c’è stato sabato scorso non alcun valore all’interno del Pd". Lo ha dichiarato l'ex segretario del partito democratico Enrico Leopardo, grande assente del vertice alla sede di Campo dell'Oro e in rotta da tempo ormai con il suo successore Germano Ferri.

"È necessario convocare la direzione – ha infatti spiegato Leopardo – per prendere decisioni come quelle che sono state prese sabato scorso. Al contrario, non si tiene una direzione del partito democratico dello scorso 2 maggio. Necessario è quindi convocare una direzione decidere quali sono le linee programmatiche del partito in vista delle elezioni amministrative dopodiché ognuno farà le proprie scelte". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###