Asilo nido comunale: via ai lavori di urbanizzazione dell’area

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI – Approvato dalla giunta comunale il progetto definitivo – esecutivo per le opere di urbanizzazione propedeutiche alla realizzazione di un asilo nido comunale che sorgerà in via Salvatore Ferretti, zona Madonna dei Canneti. Come noto il comune di Cerveteri è entrato nella graduatoria del bando regionale per la realizzazione chiavi in mano di un edificio prefabbricato in legno a basso impatto ambientale, antisismico e conforme alle più recenti normative, da adibire ad asilo nido, con una capienza di trenta posti bimbo. A carico del comune di Cerveteri tutte le opere di urbanizzazione dell’area oggetto dell’intervento. 
L’incarico di progettazione esecutiva e direzione dei lavori è stato espletato dal geometra Fabrizio Maria Gallo che proprio in questi giorni ha consegnato il definitivo all’Ente. Al geometra Mario Schina, invece, è stato affidato l’incarico di coordinatore della sicurezza sia in fase di progettazione che di esecuzione dei lavori. Il costo economico complessivo dell’opera è di 150 mila euro.  Per la sistemazione dell’area in cui verrà realizzato l’asilo sono previsti in sintesi i seguenti interventi: movimenti terra per livellamento generale dell’area, recinzione su strada, muro di contenimento del terrapieno, illuminazione esterna, predisposizione allacci alla pubblica fognaria, sistemazione aree esterne a verde, parcheggi esterni pubblici e ripristino viabilità. La spesa dell’investimento è stata finanziata con i fondi del bilancio 2018, attraverso la richiesta di un mutuo di pari importo alla cassa depositi e prestiti. Vista l’urgenza l’atto è stato ritenuto immediatamente eseguibile. 
Va detto che ci sono voluti ben quasi otto anni da quando a dicembre del 2010 la Regione ha approvato il progetto ‘’Mille asili nel Lazio’’ al fine di ampliare l’offerta dei servizi socio educativi per la prima infanzia. Nel 2011 ha destinato le risorse economiche per  la realizzazione del progetto ed individuato le tipologie d’intervento tra le quali la realizzazione di asili nido prefabbricati e pubblicato l’avviso pubblico, al quale ha aderito anche il comune di Cerveteri. Il primo marzo 2012 con determina dirigenziale sono stati individuati i siti comunali sui quali edificare gli immobili prefabbricati e con successiva determina approvato il progetto preliminare. Infine, sempre nello stesso anno è stato approvato il bando pubblico a procedura aperta con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa per la progettazione esecutiva e per l’esecuzione dei lavori, aggiudicatosi in via definitiva nel 2015 dalla Soc. A.B.P. Novocelli Spa. 
Intanto, come abbiamo già annunciato su queste colonne, la Regione con una comunicazione ufficiale al comune ha stabilito per il 3 dicembre l’apertura del cantiere per costruzione dell’asilo e che i lavori finiranno a marzo del 2019.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cerveteri e il Gonfalone il 4 Novembre a Redipuglia

CERVETERI – La Lega per Salvini Premier Militanza Leghista, di Cerveteri, con un comunicato a firma  Wilma Pavin e Roberto Menasci, esprime la soddisfazione per la conferma della partecipazione del Comune di Cerveteri, con delegazione e Gonfalone della città al seguito, alla commemorazione dei caduti il 4 novembre a Redipuglia.  
«Nel lontano novembre del 2017 – dice il comunicato – ne siamo stati i promotori perché abbiamo ritenuto che la partecipazione a questo centenario fosse un doveroso atto per non dimenticare chi è caduto per proteggere la nostra Patria e che deve essere motivo di orgoglio per noi e per i discendenti che hanno perso i propri cari. Ad ottobre del 2017 un illustre personaggio della nostra Cerveteri il Generale .di Brigata Francesco Bonaventura, insieme alla memoria storica di Dino Frattari e Nicola Ferretti, hanno portato alla nostra attenzione questa bellissima iniziativa. Noi, che siamo sempre alla ricerca di progetti e proposte per la valorizzazione del nostro territorio, credendo fermamente nei valori della storia e della Patria abbiamo ritenuto opportuno dare il giusto risalto a questa iniziativa del Consiglio dei Ministri e del Ministero della Difesa che su proposta della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, ci ha inserito, come Comune, nell’Albo d’oro istituito per le commemorazioni del centenario della prima guerra mondiale e quindi rendere il giusto onore alle gesta dei nostri  caduti. Ricordarci cosa significa aver dato la vita per la nostra Nazione non può far male! Ovviamente abbiamo preso contatti, fatto ricerche e formulato la precisa richiesta, al nostro Sindaco, di doverosa partecipazione, allegando tutti i nominativi dei caduti di Cerveteri e le loro schede personali. Quindi – conclude la nota – un sentito ringraziamento va al Sindaco Alessio Pascucci per aver assolto a questa richiesta istituzionale, ed un grazie particolare si rivolge  allo staff del Sindaco nelle persone di William Tosoni e Simone Romagnoli. E’ con questi momenti che bisogna trovare la sostanza del nostro essere Nazione unitaria, che ha tutt’altro che un valore retorico, perché si fonda ormai su storie comuni, su comuni linguaggi, su modelli di vita assimilabili, su simboli riconoscibili, che nessuno intende rinnegare. E questo perché è fatta di culture sovrapposte, di famiglie intrecciate nel complesso viaggiare tra Sud e Nord, tra cognomi che si mischiano e sfumano l’originaria appartenenza, tra usi e gastronomie che si confondono».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Margutta travolge Frascati

Tutto troppo semplice per la Margutta Asp, al debutto stagionale in serie C femminile. Sabato sera, di fronte ad una bella cornice di pubblico che ha affollato le gradinate del Palasport, le rossoblu hanno travolto il Frascati per 3-0. 
Troppo il divario tra le due compagini a vantaggio delle civitavecchiesi, sia a livello fisico ma anche di esperienza, come confermano i pesanti parziali di 25-13, 25-13 e 25-14. 
Iengo e compagni non hanno avuto problemi a prevalere sulle avversarie, grazie ad una prova corale che ha visto tutte le ragazze dare il proprio contributo. Bene anche la giovane Scisciani, che ha sostituito egregiamente Tania Correra nel ruolo di opposto. 
«Non ci sono stati aspetti che non mi sono piaciuti – afferma il tecnico Alessio Pignatelli – perché la squadra ha dimostrato grande solidità per l’intera sfida. Le ragazze sono state brave a far capire subito alle avversarie che non ce ne sarebbe stato per nessuno. Sono pienamente soddisfatto».
Parziali: 25-13, 25-13 e 25-14.
Margutta Asp: Annibali, Belli, Brighenti, Baffetti, Sorrentino, Iengo (K), Monti, Monachesi, Scisciani, Arena, Cammilletti, Regio e Lucente. Allenatore: Pignatelli.
Frascati: Giombetti, Tabacchi, Boccuccia, Cardillo, Ferretti, Coveccia, La Rosa (K), Nuzzo, Colonnelli, Cicola, Cioni, Morelli, D’Alessandro. Allenatore: Liberatoscioli.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Un concerto in memoria di Salvatore Ferretti

BRACCIANO – La città lacustre continua a mantenere vivo il nome di Salvatore Ferretti, il consigliere comunale tragicamente scomparso a causa di un terribile incidente stradale. E per continuare a ricordare Ferretti, domenica alle 21, prenderà il via, nel Chiostro degli Agostiniani in via Umberto I il concerto in memoria del consigliere con Gian Filippo Bernardini (basso) e Fabio Montani (pianoforte). Vasto il programma della serata. A risuonare saranno infatti le composizioni di Verdi, Puccini, Bizet, Bellini e molti altri ancora. L'ingresso all'evento sarà gratuito.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Bracciano, domani i funerali del consigliere Salvatore Ferretti

BRACCIANO – Saranno celebrati domani i funerali del consigliere comunale Salvatore Ferretti, scomparso prematuramente a causa di un incidente stradale. La camera ardente sarà allestita dalle 11 alle 14 presso l'aula consiliare del Comune di Bracciano. Alle 15 da piazza IV Novembre partirà il corteo che arriverà fino al Duomo dove alle 15.30 saranno celebrati i funerali. L'amministrazione comunale di Bracciano, proprio nel giorno dei funerali, ha proclamato il lutto cittadino per manifestare il dolore del paese e la vicinanza alla famiglia per la scomparsa di Ferretti. Vicinanza e cordoglio manifestati in questi giorni da tantissimi cittadini, esponenti politici e volontari di diverse associazioni del territorio.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Bracciano: Incidente stradale, muore il consigliere comunale Salvatore Ferretti

BRACCIANO – Ha perso la vita a causa di un incidente stradale il consigliere comunale di Bracciano Salvatore Ferretti. L'incidente si è verificato ieri mattina sulla provinciale del Sasso e ha viste coinvolte anche altre due persone. Il consigliere, apparso grave era stato elitrasportato al Gemelli di Roma. Purtroppo però in serata si è spento. 

A stringersi attorno alla famiglia del consigliere è anche l'amministrazione comunale di Manziana del sindaco Bruno Bruni: "La tragica scomparsa del consigilere delegato del Comune di Bracciano, Salvatore Ferretti, è una notizia terribile per chiunque abbia avuto l'occasione di conoscerlo di persona. Salvatore era in primis un amico ma soprattutto un uomo onesto, educato, pacato e impegnato a dedicare il suo tempo e le sue energie a servizio del paese che l'aveva visto nascere 55 anni fa. Alla moglie Maria Grazia e ai figli Giulio e Lorenzo arrivi il nostro affettuoso abbraccio e le nostre più sentite condoglianze".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Bracciano: Incidente stradale, muore il consigliere comunale Salvatore Ferretti

BRACCIANO – Ha perso la vita a causa di un incidente stradale il consigliere comunale di Bracciano Salvatore Ferretti. L'incidente si è verificato ieri mattina sulla provinciale del Sasso e ha viste coinvolte anche altre due persone. Il consigliere, apparso grave era stato elitrasportato al Gemelli di Roma. Purtroppo però in serata si è spento. 

A stringersi attorno alla famiglia del consigliere è anche l'amministrazione comunale di Manziana del sindaco Bruno Bruni: "La tragica scomparsa del consigilere delegato del Comune di Bracciano, Salvatore Ferretti, è una notizia terribile per chiunque abbia avuto l'occasione di conoscerlo di persona. Salvatore era in primis un amico ma soprattutto un uomo onesto, educato, pacato e impegnato a dedicare il suo tempo e le sue energie a servizio del paese che l'aveva visto nascere 55 anni fa. Alla moglie Maria Grazia e ai figli Giulio e Lorenzo arrivi il nostro affettuoso abbraccio e le nostre più sentite condoglianze".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

‘‘Etruria in danza’’: serata finale

di TONI MORETTI

CERVETERI – C’era attesa ieri sera tra le sedute di Piazza Santa Maria. Etruria in Danza si accingeva a portare in scena la prima parte dello spettacolo ‘’La strada che arriva al mare’’  che si conclude stasera, dedicato a coreografie, musiche e creazioni presentate da scuole di danza, gruppi e compagnie, che in quelle precedenti  aveva già  conquistato un successo fuori dalle aspettative, principalmente, a nostro parere, perché aveva centrato tutti gli obiettivi che l’evento si era proposto. Era stato annunciato, dall’ideatrice Alessandra Ceripa, di voler rendere spontanea e naturale una commistione di circostanze che quella splendida piazza offriva. Il suo essere un capolavoro d’arte, il trovarsi in una città culla di una delle civiltà tra le più antiche, quella Etrusca,  la vicinanza del museo che ne custodiva tanti capolavori impregnati dei suoi segreti e dei suoi valori. Ebbene, come per una magia ciò è avvenuto. Tale miscela di elementi ha creato come una energia  sub dimensionale che ha aumentato la percezione  di vivere in dimensioni diverse, non parallele ma unificate da elementi non più distanti, non più antichi o moderni ma unici, assimilati ed assimilabili in un personalissimo e esclusivo e soddisfacente modo di vivere la realtà. Bene questa situazione è il compiersi del miracolo dell’arte e chi fa cultura questo lo sa. Che succede lo sa e che ne decreta il successo lo sa. L’attesa  consisteva appunto nel trionfo di una architettura di pensiero che avrebbe riportato la parte finale di un racconto iniziato la prima sera con “Il viaggio dell’artista”, e questo trionfo c’è stato. “ La strada che arriva al mare” ha unito in un solo titolo due temi come i ricordi dei giochi dell’infanzia fatti nella strada sotto casa alla magia del mare, in uno scenario immaginario dove i temi diventano l’uno complementare all’altro.  E’ stato messo in scena una ricerca raffinata e suggestiva dove il ritmo e le melodie restituiscono ai movimenti, il richiamo alla terra di origine , bagnata dal quel mare, crocevia di storie, popoli, culture, tradizioni, sogni, denunce, anelito di libertà.  Fondamentali sono state le coreografie di Alessandra Ceripa, Andrè de La Roche,  Marta Scarsella, Francesca Ferretti, Rachele e Patrizio Ratto, Giulia Capoccia,  Valeria Andreolini, e Silvia Mantovani.  Nel corso della terza serata della rassegna, Alessandra Ceripa ha voluto ricordare  un gioiello dell’espressione dell’arte nostrana, il grande cantautore Aldo Donati, che in vita la considerava la sua nipotina. Aldo, non sapeva d’arte, era l’arte. Non fosse altro che ancora oggi, la moglie Velia Abballe, sua grande partner nell’arte e nella vita, si è visto accettare un inedito di Aldo dalla grande Mina. 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###