COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA – DELIBERA 28 febbraio 2018

Progetto preliminare S.S. n. 675 «Umbro-Laziale» – Asse
Civitavecchia-Orte – Tratta S.S. 1 Aurelia- Monte Romano Est (CUP:
F81B16000620001). (Delibera n. 2/2018). (18A05327)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA – DELIBERA 28 febbraio 2018

Implementazione del Programma operativo complementare «Energia e
sviluppo dei territori» 2014 – 2020. (Delibera n. 20/2018).
(18A05357)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – COMUNICATO

Comunicato relativo alla circolare 3 agosto 2018, n. 269210,
concernente modifiche alla circolare n. 14036 del 15 febbraio 2017,
recante le modalita' di presentazione delle domande per la
concessione e l'erogazione dei contributi per l'acquisto di nuovi
macchinari, impianti e attrezzature da parte di piccole e medie
imprese. (18A05331)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

PROCURA GENERALE DELLA REPUBBLICA presso la Corte di Appello di Venezia

Notifica per pubblici proclami – Accertamento e riordino delle terre
di uso civico del Comune di Domegge di Cadore Deliberazione di
Consiglio n. 16 del 21 maggio 2018 – L. 16 giugno 1927 n. 1766 – R.D.
26 febbraio 1928 n. 332 – L.R. 22 luglio 1994 n. 31

(TX18ABA8623 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA – DELIBERA 28 febbraio 2018

Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020. Assegnazione di
risorse per interventi prioritari per la realizzazione di poli
tecnologici in regioni del centro-nord. (Delibera n. 18/2018).
(18A05311)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA – DELIBERA 28 febbraio 2018

Fondo sviluppo e coesione 2014-2020. Piano Operativo Salute (articolo
1, comma 703, lettera c) della legge n. 190/2014). (Delibera n.
15/2018). (18A05262)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

REGOLAMENTO 15 febbraio 2018, n. 828

Regolamento delegato (UE) 2018/828 della Commissione, del 15 febbraio
2018, che modifica il regolamento delegato (UE) 2015/68 per quanto
riguarda le prescrizioni relative ai sistemi di frenatura
antibloccaggio, i dispositivi di accumulo dell'energia ad alta
pressione e i raccordi idraulici del tipo a un condotto. – Pubblicato
nel n. L 140 del 6 giugno 2018
(18CE1503)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

REGOLAMENTO 15 febbraio 2018, n. 829

Regolamento delegato (UE) 2018/829 della Commissione, del 15 febbraio
2018, che modifica e rettifica il regolamento delegato (UE) 2015/208
che integra il regolamento (UE) n. 167/2013 del Parlamento europeo e
del Consiglio per quanto riguarda i requisiti di sicurezza funzionale
del veicolo per l'omologazione dei veicoli agricoli e forestali. –
Pubblicato nel n. L 140 del 6 giugno 2018
(18CE1504)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

COMITATO INTERMINISTERIALE PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA – DELIBERA 28 febbraio 2018

Fondo sviluppo e coesione 2014 – 2020. Secondo Addendum Piano
operativo infrastrutture (articolo 1, comma 703, lettera c) della
legge n. 190/2014). (Delibera n. 12/2018). (18A05141)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Total Erg: la sovrattassa va restituita

CIVITAVECCHIA – Altri guai per Molo Vespucci, alle prese oggi non solo con vertenze occupazionali. Una nuova tegola si è abbattuta infatti sull’ente, che dovrà restituire nei prossimi due mesi, 4,7 milioni di euro  alla Total Erg a seguito della sentenza della scorsa settimana della Quinta Sezione del Consiglio di Stato. Nodo del contendere la sovrattassa applicata da qualche anno, con il Consiglio di stato che l’ha bocciato, definendo la ‘‘sovrattassa qualificabile come tributo aggiuntivo, consentito dalla normativa, solo per finanziare opere ed investimenti particolari’’.

La questione è stata anche al centro di una interrogazione al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti da parte del senatore di Forza Italia Gaetano Quagliariello – in discussione probabilmente subito dopo l’estate – nella quale, tra l’altro, veniva sottolineata l’inerzia degli attuali vertici dell’Adsp ‘‘perché per tutto l’anno 2017, pur essendo a conoscenza della grave e preoccupante situazione creatasi per l’equilibrio dei conti dell’ente a seguito delle diverse sentenze, non ha ritenuto, né di addivenire ad un accordo transattivo con TotalErg o suoi aventi causa, né tanto meno di approvare un nuovo decreto di revisione delle aliquote, motivandolo adeguatamente in considerazione della realizzazione della darsena traghetti e servizi del porto di Civitavecchia, opera infrastrutturale rientrante tra quelle per le quali la legge n. 84 del 1994 ha attribuito alle autorità portuali la potestà impositiva della sovrattassa”. La transazione, che avrebbe potuto evitare questo esito, non ha probabilmente imboccato la strada giusta, anche se dall’Adsp nessuno commenta al momento. 

Negli anni 2012 e 2013 l’Autorità portuale aumentò l’aliquota della tassa portuale relativa ai traffici di oli minerali e carbone, con Totalerg che presentò ricorso al Tar del Lazio contro tali aumenti. Nel 2015, il Tar del Lazio accolse il ricorso di Totalerg e annullò i decreti dell’Autorità portuale, perché non motivati da esigenze di investimenti infrastrutturali, né valevoli per ogni tipologia di merce. L’ente fece appello al Consiglio di Stato che, nel febbraio 2016, lo accolse e riformò le sentenze del Tar di un anno prima, rimettendo la materia alla magistratura tributaria. Nel novembre 2016, però, il Consiglio di Stato denunciò l’insussistenza delle motivazioni che avevano portato l’Autorità portuale ad aumentare la sovrattassa; successivamente, il Presidente della Repubblica accolse il ricorso straordinario presentato dalla società Total Erg SpA e dalla sua partecipata Raffineria di Roma SpA al Consiglio di Stato. Oggi Molo Vespucci si trova nelle condizioni di dover restituire i 4,7 milioni – accantonati ad aprile con una variazione di bilancio – dall’altro attende il pronunciamento sempre del Consiglio di Stato, e previsto per novembre, sulla tassa: in questo caso si parla di 9 milioni di euro.  

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###