PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI – IL COMMISSARIO STRAORDINARIO DEL GOVERNO AI FINI DELLA RICOSTRUZIONE NEI TERRITORI INTERESSATI DAGLI EVENTI SISMICI VERIFICATISI A FAR DATA DAL 24 AGOSTO 2016 – ORDINANZA 30 ottobre 2018

Modifiche alle ordinanze n. 13 del 9 gennaio 2017, n. 19 del 7 aprile
2017 e n. 68 del 5 ottobre 2018. (Ordinanza n. 69). (18A08422)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Studenti dell’Istituto San Benedetto a lezione con la Polizia

TARQUINIA –La  Sezione Anps Vivenzio Peruzzi di Tarquinia, in collaborazione con la direzione didattica, ha incontrato  i ragazzi dell’Istituto “ S: Benedetto” di Tarquinia.  Un incontro formativo al quale hanno partecipato  26 studenti di età compresa tra i 15 ed i 18 anni.  “Scopo dell’incontro – riferisce il presidente dell’associazione nazionale polizia di stato Maurizio Paliani – è quello di avvicinare sempre più il cittadino alle Forze di Polizia, far conoscere le attività svolte dalla Specialità della Polizia Scientifica, che vanno dalla scena del Crimine, alla raccolta degli elementi di prova, alle sostanze psicotrope”. Fondamentale è stata l’esposizione del sostituto commissario Antonio Mancini, che ha affrontato diversi argomenti con puntualità e professionalità, stimolando un ricco dibattito. Studenti e docenti hanno infatti partecipato al contraddittorio. L’incontro ha avuto ampio successo, tanto che la direttrice, professoressa Maria Grazia Catone, e gli esponenti della sezione Anps si sono ripromessi nuovi incontri, trattando anche altri argomenti. Al termine dell’incontro, Maurizio Paliani ha consegnato una pergamena all’Istituto.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Studenti dell’Istituto San Benedetto a lezione con la Polizia

TARQUINIA –La  Sezione Anps Vivenzio Peruzzi di Tarquinia, in collaborazione con la direzione didattica, ha incontrato  i ragazzi dell’Istituto “ S: Benedetto” di Tarquinia.  Un incontro formativo al quale hanno partecipato  26 studenti di età compresa tra i 15 ed i 18 anni.  “Scopo dell’incontro – riferisce il presidente dell’associazione nazionale polizia di stato Maurizio Paliani – è quello di avvicinare sempre più il cittadino alle Forze di Polizia, far conoscere le attività svolte dalla Specialità della Polizia Scientifica, che vanno dalla scena del Crimine, alla raccolta degli elementi di prova, alle sostanze psicotrope”. Fondamentale è stata l’esposizione del sostituto commissario Antonio Mancini, che ha affrontato diversi argomenti con puntualità e professionalità, stimolando un ricco dibattito. Studenti e docenti hanno infatti partecipato al contraddittorio. L’incontro ha avuto ampio successo, tanto che la direttrice, professoressa Maria Grazia Catone, e gli esponenti della sezione Anps si sono ripromessi nuovi incontri, trattando anche altri argomenti. Al termine dell’incontro, Maurizio Paliani ha consegnato una pergamena all’Istituto.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cpc ospite della capolista Real Fiumicino/Futsal Isola

Dopo non aver affatto sfigurato nell’incontro di martedi contro l’Eur Massimo, a recupero della settima giornata, dove si era tenuto testa e gambe alla forte squadra romana, oggi alle ore 16 la Cpc2005 (nella foto) diretta da Angelo Branchesi farà vista all’altra capolista Real Fiumicino/Futsal Isola. 
Ago della bilancia in questo momento dei piani altissimi e a soli quattro punti dalla zona che porta diretti ai playoff, si giocherà una gara importante, ma non decisiva in questo finale di girone d’andata.
La Td Santa Marinella a +3 punti dalla zona playout è chiamata alla realizzazione di una vera e propria impresa alle 15 tra le mura amiche del Palazetto contro la capolista Eur Massimo che vanta 24 punti all’attivo con 8 vittorie e 2 sconfitte in dieci match disputati. Sarà, dunque, una gara molto complicata per i santamarinellesi che nel pomeriggio dovranno cercare di dare il meglio di loro stessi.
Il Santa Severa, invece, con tutte le scarpe invischiata nella zona rossa della classifica è attesa alle 14.30 dalla seconda della classe Atletico Grande Impero che insegue le due capoliste a -2 punti.
La Futsal Academy del presidente Elso De Fazi alle 17 è attesa dal fanalino di coda Futsal Ronciglione chevanta un solo punto all’attivo. I civitavecchiesi potranno usufruire del nuovo acquisto Lorenzo Pietranera, ormai ex calciatore del Civitavecchia Calcio 1920 che giovedì ha deciso di cambiare sport dedicandosi al calcio a 5.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Al via la decima edizione delle Olimpiadi della Cultura e del Talento

CIVITAVECCHIA – Si sono svolti oggi, in molte scuole italiane, “I Giochi di Galileo” la gara d’istituto a colpi di quiz che segna l’avvio delle Olimpiadi della Cultura e del Talento, uno dei gli appuntamenti più importanti nel panorama scolastico nazionale, quest’anno giunte alla decima edizione.

Partecipazione record per questa edizione: le gare di oggi hanno coinvolto 10.500 studenti che rappresentano oltre 200 comuni, 19 regioni e 3 nazioni (Italia, Svizzera e Albania) e solo la metà di loro avranno la possibilità di accedere alle semifinali che per la prima volta si svolgeranno in tre diversa città: il 6 marzo a Civitavecchia presso il Teatro Traiano per le scuole del Centro Italia, l’8 marzo a Torino presso la prestigiosa aula magna del Politecnico per le scuole del Nord Italia e l’11 marzo a Nova Siri in provincia di Matera, capitale europea della cultura 2019,  per le scuole del Sud Italia e successivamente solo i migliori 300 avranno la possibilità di contendersi la vittoria accedendo alle finali internazionali che si svolgeranno a Tolfa dal 2 al 5 maggio 2019.

Grande soddisfazione del presidente onorario, l'onorevole Alessandro Battilocchio “Questo concorso in soli 10 anni è diventato uno degli appuntamenti più attesi da docenti e alunni delle nostre scuole superiori a dimostrazione che il format è vincente e formativo. Un concorso – prosegue l’onorevole – che permette a giovani prevenienti anche da culture differenti di incontrarsi e confrontarsi in uno spirito di sana competizione. Faccio un caloroso in bocca al lupo ai 10.500 studenti impegnati nelle prove di oggi e ai loro docenti e mi complimento con il gruppo di organizzatori composto da circa 50 giovani provenienti da Puglia, Campania, Lazio e Piemonte guidati dal Presidente Domiziana Loiacono e dai suoi vice Davide Ferri e Daniele Ceccarelli che è anche l’ideatore del concorso”

“Abbiamo messo su una macchina organizzativa imponente – dichiara il presidente Domiziana Loiacono – la soddisfazione più grande è che sono entrati a far parte attiva dell’organizzazione di questo concorso degli ex studenti che negli anni passati hanno partecipato e se ne sono innamorati. Il numeroso staff guidato al nord da Andrea Miccoli, al centro da Sofia Caricaterra e al sud da Sara Costantino da mesi sta lavorando alla buona riuscita di questo concorso che, per questa edizione speciale del decennale, vede triplicare i nostri sforzi. Ci tengo a ringraziare in nostri partner – prosegue il presidente Loiacono – che hanno scelto di credere e sostenere questo progetto: Comune di Tolfa, Comune di Civitavecchia, Comune di Torino, Regione Piemonte, Politecnico di Torino, Enel Spa, Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, Fondazione per la Scuola-Compagnia San Paolo, Turismo Alpmed, Fondazione Camis de Fonseca e i numerosi docenti e professionisti delle commissioni che collaborano a titolo completamente gratuito. Sarà un’edizione speciale, ricca di novità e di effetti speciali e per questo molto impegnativa ma come staff siamo pronti e siamo certi che tutto andrà alla perfezione. Vi aspettiamo a Torino, Civitavecchia e Nova Siri per le semifinali ma soprattutto a Tolfa per le finali internazionali che saranno uno spettacolo anche da vedere come spettatori”

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Moscovici, l’italo-scettico che non sa far l’arbitro

La storia del commissario Moscovici col cuore a Parigi e, a intermittenza, a Roma

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Morte sospetta di un 47enne: chiesta l’autopsia

di TONI MORETTI

CERVETERI – Un episodio di intensa drammaticità è successo mercoledì  pomeriggio al centro storico.  Erano circa le 17  quando piazza Risorgimento, a quell’ora generalmente calma, viene travolta da una insolita animazione da persone che cercavano aiuto medico ed interessavano i farmacisti presenti nella farmacia comunale a prestare soccorso. Corsa era successo? Da lì a poche decine di metri, un cliente  e amico del titolare di uno studio professionale, Luca V. un imprenditore intorno ai 47 anni, all’improvviso viene colto da malore e diviene oggetto di una copiosa emorragia rendendo inutili i primi tentativi di rianimarlo generosamente operati da chi forse lo accompagnava dal professionista. Quasi immediatamente arriva una prima autoambulanza del 118 seguita a qualche minuto da un’auto medica. Gli operatori sanitari iniziano immediate ed energiche quanto disperate manovre di rianimazione che durano oltre mezz’ora. Intanto era arrivata una seconda ambulanza e poi una terza che dopo qualche minuto andò via mentre a tutela del lavoro dei sanitari e per coordinare eventuali intasamenti del traffico, vista la complicata viabilità che offrono i vicoli della “Boccetta”, era presente una pattuglia della Polizia locale accorsa con la prima ambulanza che è arrivata. Purtroppo l’uomo non ce l’ha fatta. Inutile è stato ogni tentativo di far ripartire il suo cuore, fino a quando i sanitari stabiliscono che era tutto inutile e decidono di interrompere ogni manovra certificandone la morte. Indiscrezioni di conoscenti ci dicono: che la vittima era stato oggetto di una caduta da una impalcatura circa un mese fa. Che era stato ricoverato a seguito dell’incidente in un noto ospedale della capitale dal quale era stato dimesso alcuni giorni fa. Che aveva ancora un ematoma in testa e che attendeva di essere operato ad un polso dove era presente una frattura non rilevata durante il primo ricovero. Sta di fatto che sembrerebbe che a seguito del decesso, su richiesta della famiglia, il magistrato abbia disposto l’autopsia per accertare le cause della morte e che la salma sia stata trasportata al Verano Roma nel primo pomeriggio di ieri. Intanto, il dirigente scolastico e il corpo docente del G. Cena comunicano che a causa di un grave lutto che ha colpito improvvisamente una famiglia dell’istituto e delle avverse condizioni atmosferiche, la festa di Natale prevista per ieri è rimandata a giovedì prossimo con le stesse modalità.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Morte sospetta di un 47enne: chiesta l’autopsia

di TONI MORETTI

CERVETERI – Un episodio di intensa drammaticità è successo mercoledì  pomeriggio al centro storico.  Erano circa le 17  quando piazza Risorgimento, a quell’ora generalmente calma, viene travolta da una insolita animazione da persone che cercavano aiuto medico ed interessavano i farmacisti presenti nella farmacia comunale a prestare soccorso. Corsa era successo? Da lì a poche decine di metri, un cliente  e amico del titolare di uno studio professionale, Luca V. un imprenditore intorno ai 47 anni, all’improvviso viene colto da malore e diviene oggetto di una copiosa emorragia rendendo inutili i primi tentativi di rianimarlo generosamente operati da chi forse lo accompagnava dal professionista. Quasi immediatamente arriva una prima autoambulanza del 118 seguita a qualche minuto da un’auto medica. Gli operatori sanitari iniziano immediate ed energiche quanto disperate manovre di rianimazione che durano oltre mezz’ora. Intanto era arrivata una seconda ambulanza e poi una terza che dopo qualche minuto andò via mentre a tutela del lavoro dei sanitari e per coordinare eventuali intasamenti del traffico, vista la complicata viabilità che offrono i vicoli della “Boccetta”, era presente una pattuglia della Polizia locale accorsa con la prima ambulanza che è arrivata. Purtroppo l’uomo non ce l’ha fatta. Inutile è stato ogni tentativo di far ripartire il suo cuore, fino a quando i sanitari stabiliscono che era tutto inutile e decidono di interrompere ogni manovra certificandone la morte. Indiscrezioni di conoscenti ci dicono: che la vittima era stato oggetto di una caduta da una impalcatura circa un mese fa. Che era stato ricoverato a seguito dell’incidente in un noto ospedale della capitale dal quale era stato dimesso alcuni giorni fa. Che aveva ancora un ematoma in testa e che attendeva di essere operato ad un polso dove era presente una frattura non rilevata durante il primo ricovero. Sta di fatto che sembrerebbe che a seguito del decesso, su richiesta della famiglia, il magistrato abbia disposto l’autopsia per accertare le cause della morte e che la salma sia stata trasportata al Verano Roma nel primo pomeriggio di ieri. Intanto, il dirigente scolastico e il corpo docente del G. Cena comunicano che a causa di un grave lutto che ha colpito improvvisamente una famiglia dell’istituto e delle avverse condizioni atmosferiche, la festa di Natale prevista per ieri è rimandata a giovedì prossimo con le stesse modalità.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Si sblocca il Terzo Valico: si farà l’alta velocità Genova-Milano

L’annuncio del ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli su Facebook: il costo dell’opera a finire «supererebbe i benefici per 1 miliardo e 576 milioni», ma «il totale dei costi del recesso ammonterebbe a circa 1,2 miliardi di soldi pubblici»

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Entro gennaio strade e via Giordano Bruno

CIVITAVECCHIA – «Il nuovo anno porterà con se la partenza di una serie di interventi piuttosto corposi sui lavori pubblici di Civitavecchia». Parola dell’assessore ai Lavori pubblici Alessandro Ceccarelli. Il pentastellato promette l’avvio, entro la fine di gennaio, di alcuni dei lavori più attesi dai civitavecchiesi come ad esempio le asfaltature a Civitavecchia zona nord e zona sud e, finalmente, si interverrà sulla voragine di via Giordano Bruno.

«A breve, comunque entro il 2018, si vedranno i primi piccoli interventi – spiega l’assessore Ceccarelli – su mercato e Terrazza Guglielmi ma i lavori veri e propri, quelli più corposi, partiranno nei prossimi mesi dopo l’espletamento della gara dalla Sua (Stazione unica appaltante)».

Per quanto riguarda i lavori sulle strade «il ritardo di circa 1-2 mesi – spiega Ceccarelli – sull’inizio che avevamo previsto è dovuto al fatto che, con procedure a norma di legge, la ditta che ha vinto l’appalto (in zona sud) lo sta sub-appaltando e quindi ci sono dei tempi tecnici da rispettare; per quanto riguarda la zona nord la gara è stata espletata dalla Sua più tardi nel tempo e quindi si sta perfezionando il contratto».

Per i lavori su via Annovazzi, invece, c’è ancora qualche problema. Sulla via insiste una voragine da parecchio tempo e i lavori sono stati rimandanti, il motivo è semplice: si tratta di una fognatura privata. Nel caso non provveda il privato, lo farà l’amministrazione «in danno al privato». Inoltre il Comune ha chiesto una relazione ad un agronomo riguardo i problemi causati dalle radici degli alberi su molte strade. «Infine, per quanto riguarda via Giordano Bruno, come già detto a Striscia la Notizia – conclude Ceccarelli – i lavori inizieranno entro gennaio 2019. Stessa tempistica per porta Tarquinia: entro gennaio 2019 l’obiettivo è far partire i lavori».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###