Treno crocieristi: l'idea non tramonta

CIVITAVECCHIA – Il treno dedicato ai crocieristi torna a essere una possibilità. Ad annunciarne la sua introduzione, con delle linee sperimentali è stato Nicola Passanisi, della segreteria dell’Assessorato regionale ai Trasporti intervenuto giovedì pomeriggio al convegno sui trasporti organizzato dal Partito democratico e a cui erano presenti oltre che il rappresentante della Pisana anche i consiglieri regionali Marietta Tidei ed Emiliano Minnucci, il consigliere metropolitano Federico Ascani e il portavoce dell’Osservatorio Regionale sui Trasporti Andrea Ricci. Durante il convegno, la consigliera regionale dei dem, Marietta Tidei, aveva espresso la necessità da parte della Regione di effettuare uno sforzo in più «per alleggerire i treni dedicati ai pendolari» che ogni giorno si spostano da Civitavecchia a Roma andando ad inserire dei nuovi collegamenti dedicati proprio ai turisti in arrivo al Porto. A cominciare proprio da treni diretti dalla città portuale alla Capitale e perché no anche a dei treni che colleghino lo scalo civitavecchiese con l’Aeroporto di Roma. E così Passanisi ha annunciato che da marzo 2019 a Civitavecchia approderanno le prime linee sperimentali dedicate proprio ai crocieristi. Una novità questa annunciata già nei mesi scorsi e che sarebbe dovuta entrare in vigore, sempre in via sperimentale dal 15 ottobre all’8 dicembre che prevedeva anche un trasbordo dei passeggeri delle navi, fino alla stazione di Civitavecchia, a bordo di autobus in partenza proprio dal porto. In stazione invece sarebbero dovuti essere presenti due coppie di treni Vivalto a sei carrozze con una capacità totale di 720 posti a sedere che avrebbero dovuto fare la spola tra Civitavecchia e la Capitale con arrivo a Roma Ostiense. Progetto che però era sfumato ancor prima di partire a causa di costi troppo alti. Ora a quanto pare, a detta di Passanisi il progetto è pronto a esser tirato fuori dal cassetto. Servizio che però non prevede il trasporto dei crocieristi dal porto alla stazione ferroviaria. Assenza questa definita dal rappresentante dell’Osservatorio Regionale dei Trasporti Andrea Ricci, «grave mutilazione» a cui va incontro l’iniziativa. Ricci ha infatti ricordato come negli anni passati erano stati già attivati dei treni dedicati ai crocieristi ma che alla fine, a causa dell’arrivo dei viaggiatori a piedi in stazione, e a una scarsa pubblicizzazione del servizio, la maggior parte di questi si riversavano comunque sui treni dei pendolari. «Confidiamo – ha detto Ricci – che le prevendite siano efficaci e che queste vadano a sopperire in modo organico all’assenza di un trasporto tra il porto e la stazione ferroviaria».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

CREDEM CB S.R.L. – CREDITO EMILIANO S.P.A.CREDITO EMILIANO S.P.A.

Avviso di cessione di crediti pro soluto ai sensi del combinato
disposto degli artt. 1 e 4 della Legge n. 130 del 30 aprile 1999,
come successivamente integrata e modificata (la Legge 130) e
dell'articolo 58 del D.Lgs. n. 385 del 1° settembre 1993, come
successivamente integrato e modificato (il Testo Unico Bancario) e
informativa ai sensi del Provvedimento del Garante per la protezione
dei dati personali del 18 gennaio 2017 in materia di cessione in
blocco e cartolarizzazione dei crediti, degli articoli 13 e 14 del
Regolamento UE n. 679/2016 relativo alla protezione delle persone
fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonche' alla
libera circolazione di tali dati (il GDPR), nonche' della successiva
normativa nazionale di adeguamento (congiuntamente, la Normativa in
materia di Protezione dei Dati Personali).

(TX18AAB11250 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ladispoli, entro il 2020 la stabilizzazione della navetta per l'Aeroporto

LADISPOLI – Duecentosedici mila abitanti tra Tolfa e Allumiere, passando per la zona del lago, fino ad arrivare a Cerveteri e Ladispoli. Una stazione che con i suoi 8mila passeggeri al giorno si aggiudica il secondo posto, per ''popolosità'', nella Regione Lazio. Un trasporto pubblico che tenta di migliorare ogni giorno che passa con la sottoscrizione della convenzione tra Cerveteri e Ladispoli per il Tpl integrato, i treni nuovi messi a disposizione delle Ferrovie dello Stato, gli impianti Cotral e i suoi mezzi che circolano sul territorio, il restyling della stazione Ferroviaria. Ma ancora c'è tanto da fare per il miglioramento della viabilità e soprattutto dei collegamenti tra litorale e lago. A dirlo sono stati i partecipanti al Convegno sui trasporti organizzato dal Partito Democratico, moderato da Gerardo Bevilacqua del direttivo del Pd Ladispoli che ha aperto i lavori. 
A puntare i riflettori sui problemi da risolvere e imputabili all'inerzia di Città Metropolitana, è stato il consigliere metropolitano del Pd Federico Ascani. Si parla della Settevene Palo, strada provinciale che presenta criticità e obbliga al senso unico alternato già da diversi anni. «ERa il 2014 quando la strada è crollata», ha ricordato Ascani ripercorrendo un po' l'iter burocratico in Città Metropolitana. Prima col Commissario, poi nei pochi mesi di governo della sinistra dove la sistemazione della strada era rientrata nel Piano delle Opere Triennali; fino ad arrivare all'avvento del governo Raggi dove «sebbene abbiamo difeso il Consiglio l'inserimento della Settevene Palo nel Piano Triennale delle Opere – ha detto Ascani – la Giunta non ha dato seguito. Forse ora vedremo miracolosamente spostare i massi franati sulla strada qualche mese fa. Ma la situazione non è risolta». E fino a quando non sarà risolta Cotral sarà costretto a percorsi alternativi, con aumento degli orari di attesa per gli utenti e con l'utilizzo di strade secondarie che in questi giorni sono super affollati a causa della chiusura dell'arteria principale e che rischiano di franare anche loro come la Sasso – Manziana. 
E se da un lato, però, le criticità almeno per quanto riguarda il trasporto su gomma risulta problematico per le inadempienze denunciate anche dai consiglieri regionali del Pd Marietta Tidei ed Emiliano Minnucci, presenti anche loro al convegno di ieri all'aula consiliare di palazzo Falcone; si è puntato anche e soprattutto a quanto realizzato in campo di trasporti col sostegno della Regione Lazio. A cominciare dall'arrivo dei nuovi treni sulla tratta Roma – Civitavecchia, del parcheggio di scambio alla stazione di Ladispoli realizzato sotto l'amministrazione Paliotta, fino ad arrivare al restyling della stazione in atto proprio in questi mesi.  «Noi siamo presenti sui territori – ha detto Nicola Passanisi della segreteria dell'Assessorato Regionale ai Trasporti – Cercheremo di portare avanti una politica dei trasporti vicina ai cittadini, ma per farlo abbiamo bisogno della collaborazione di tutte le amministrazioni comunali del territorio. 
Sollevata dall'assessore alla Mobilità del Comune di Ladispoli Amelia Mollica Graziano la questione relativa alla tratta sperimentale con l'Aeroporto di Fiumicino. Tratta sospesa a causa della scadenza della convenzione siglata e che ad oggi, nonostante i solleciti inviati da ambo le amministrazioni comunali del territorio, non ha trovato un suo ripristino. «Si tratta di una navetta – ha detto – utilizzata moltissimo anche dai ragazzi che hanno voglia di fare una passeggiata al centro commerciale». L'Assessore ha puntato i riflettori anche sulla questione sicurezza: con l'introduzione della navetta infatti molti giovani anziché percorrere le strade del territorio in auto, con il rischio di incorrere in incidenti stradali che purtroppo in questo ultimo periodo sembrano notevolmente essere aumentati, possono invece spostarsi da un punto all'altro del litorale grazie ai servizi pubblici. Per non parlare poi dei lavoratori di Centri Commerciali e Aeroporto che utilizzavano la navetta per raggiungere il proprio posto di lavoro, con un notevole risparmio di carburante. 
Ma dalla Regione, a quanto pare, per il momento, non si starebbe valutando la possibilità di ripristino, anche in via sperimentale del collegamento. Il rappresentante della Pisana ha infatti sottolineato come al momento ci siano delle «deficienze economiche» ma che comunque la Regione conta di stabilizzare la navetta per l'Aeroporto entro il 2020. «Ci stiamo lavorando – ha detto Passanisi – dobbiamo solo come farla rientrare nella linea comunale».
Sicuramente una buona notizia anche se l'assessore alla Mobilità del Comune di Ladispoli, Amelia Mollica Graziano auspica che «la linea venga ripristinata anche prima del 2020».
Presente ieri anche Andrea Ricci presidente del Comitato pendolari Fl5 Roma – Civitaecchia e come rappresentante dell'Osservatorio Regionale dei Trasporti che si è detto soddisfatto per «l'efficace integrazione del Tpl tra i due comuni». Pendolari e Osservatorio Regionale dei Trasporti soddisfatti che, nonostante il cambio di ''bandiera politica'' all'interno del palazzetto comunale ladispolano, la nuova amministrazione abbia proseguito sulla strada tracciata dalla precedente amministrazione comunale sul settore dei trasporti. Servizio, quello ad oggi offerto agli utenti dei due comuni dei litorale che «auspichiamo – ha detto Ricci – possa in qualche modo estendersi a Fiumicino, almeno per l'efficace linea Cerveteri- Aeroporto». Un processo, questo, che «suppone una regia convinta e forte». Ricci è intervenuto anche sulle critiche mosse alla Città Metropolitana per la sua assenza dal territorio: «Si è parlato di assenza della Città Metropolitana, ma è già impossibile fare il Sindaco di Roma, anche per motivi di ampiezza, figuriamoci della Città Metropolitana con un livello amministrativo in meno». Per questo motivo, per il rappresentante dell'Osservatorio Regionale dei Trasporti quello che serve, a tutti i livelli, è un «investimento politico in governo dei trasporti, perché le imprese nazionali e internazionali di trasporti sono corazzate». Un investimento politico, per esempio, «che sappia riportare la ferrovia a Fiumicino o ottenere quello scambio in più a Ladispoli che consenta di utilizzare il binario 1 come capolinea». Scambio per Ricci «fondamentale per potenziare il servizio» e che già ora potrebbe ridurre i disagi vissuti dai pendolari a causa dei lavori di restyling in stazione.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Gianluca Branco ancora all’angolo di Magnesi 

di ALESSIO ALESSI

In attesa dei match di Gianluca Branco, Emiliano Marsili e Angelo Rizzo, il pugilato professionistico civitavecchiese non si ferma e domani a Cave vede protagonista un suo “figlio adottivo”, il campione italiano dei super piuma Michael Magnesi, il quale difenderà la cintura tricolore contro Giuseppe Carafa sulla distanza delle dieci riprese. 
All’angolo del 23enne laziale ci sarà, nella veste di maestro, Gianluca Branco, che parla così di questo suo ormai non troppo inedito ruolo di allenatore: «Non si può più parlare di una nuova esperienza, visto che quello di domani è il mio terzo match all’angolo, il secondo con Michael; nel primo conquistai il titolo dell’Unione Europea con Orial Kolaj. Mi piace trasmettere la mia esperienza a chi è più giovane di me, ma ancora non so se questo sarà il mio futuro, soprattutto perché voglio combattere e le due cose in alcuni frangenti non si sposano. A breve, infatti, tornerò sul ring per disputare il Mondiale della Pace Wbc contro un messicano e poi chissà, vedremo, mi sento ancora in grado di esprimermi ad alti livelli».
«Ho iniziato la preparazione il 16 agosto – spiega Magnesi a margine di una delle sessioni di allenamento presso la Action Gym di Civitavecchia- ed ora non vedo l’ora di combattere. Con Gianluca mi trovo molto bene. Abbiamo lavorato sull’intensità in modo da portare più colpi. Stiamo cercando anche di cambiare un po’ il mio modo di combattere, evitando troppe fasi di corpo a corpo e giocando maggiormente di scherma».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tutti uniti per Marco e Francesco

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI – ‘’Tutti uniti per Marco e Francesco’’ è lo slogan che come un tormentone impazza sui social. ‘’Mandiamoli in America  a curarsi! Abbiamo bisogno anche del tuo aiuto’’  è l’invito dell’associazione Nazionale CeroidoLipofuscinosci A-NCL Onlus che ha attivato un conto per la raccolta fondi per i due fratellini di Cerveteri. Marco, otto anni, e Francesco, cinque anni sono affetti dall’età di tre dalla malattia di Batten di tipo 7, una rarissima malattia congenita neurodegenerativa, su base genetica. Un momento senz’altro difficile per i genitori, Silvia Sette e Emiliano Camerini, che dopo aver avuto due figli sani, due femmine, una diciottenne e l’altra quattordicenne, si sono trovati a combattere per gli altri due maschietti con una malattia rarissima  caratterizzata da un lento e progressivo decadimento motorio, sensitivo e cognitivo. 
Entrambi i fratellini, come tanti altri bambini,  sono nati normali, energici, ma poi dopo i tre anni arrivano i primi sintomi. Infine, la diagnosi che ha sconvolto completamente le loro vite. Oggi, però, per i pazienti affetti da questa malattia la speranza arriva da una terapia sperimentale in via di sviluppo negli Stati Uniti, per l’esattezza da un Centro Medico UT Southwestern di Dallas nel Texas. Entro la metà di dicembre, a giorni si avrà la data esatta, i genitori con i due figli partiranno per un primo incontro al Centro Medico di Dallas dove verranno seguiti i due bambini. I genitori hanno già dato due settimane fa il loro consenso. Si tratta della prima sperimentazione mondiale per cercare di bloccare l’evolversi della malattia. Questo primo incontro durerà una settimana e poi, invece, in primavera o all’inizio dell’estate quando inizia la sperimentazione dovranno rimanerci tre mesi. 
I genitori non sono nelle condizioni economiche di sostenere tutte le spese a cui andranno incontro, che sono eccessive rispetto alle loro possibilità. Per questo in tutto il litorale si è scatenata una gara di solidarietà con l’organizzazione di una serie di eventi per la raccolta fondi che ha visto in prima linea Ladispoli, Bracciano, Tarquinia, Civitavecchia e infine Cerveteri.  
Mamma Silvia: «Ci sono attualmente quattordici varianti per questa malattia che differiscono per profilo genetico, età d’insorgenza e decorso clinico. Per la numero 2 già è attiva una sperimentazione al Bambi Gesù, per le altre ancora no. Per la 7, che riguarda i miei due figli, la prima sperimentazione mondiale si farà a Dallas. Stiamo organizzando questo viaggio perché siamo stati contattati direttamente dal Centro Medico americano. Un mio primo obiettivo è quello di far conoscere questa malattia perché essendo rara, in Italia ci sono in tutto quattro casi, non se ne parla e non si conosce. Solo dal 2015 si può fare un esame prenatale per diagnosticarla. Di non secondaria importanza è aiutarci nella raccolta fondi perché è importante dare questa opportunità ai miei figli, soprattutto per Marco che sta in una fase avanzata della malattia e ha già perso la vista e ho paura che non possa rientrare nella sperimentazione.Francesco, invece, da quanto sono venuta a conoscenza, è il secondo bambino più piccolo al mondo affetto da questa malattia e quindi per lui l’ingresso nella sperimentazione è garantito». 
Mamma Silvia è determinata e non molla: «I bambini hanno un sorriso particolare e loro ti danno la forza per andare avanti. Siamo seguiti da un’associazione formata da famiglie come la nostra che ha aperto un conto per la raccolta fondi». 
Si tratta, come già citato, della  A-NCL e per il bonifico le coordinate bancarie sono: Associazione Nazionale Ceroidolipofuscinosi; Banca Prossima (Gruppo Intesa San Paolo); IBAN: IT15 T033 5901 6001 0000 0015 911; nella causale specificare: per Marco e Francesco Camerini. 
Martedì sera a Cerveteri uno spettacolo di beneficenza il cui ricavato andrà a favore  di Marco e Francesco. Si terrà alle 21 all’Auditorium Ises Enrico Mattei e per l’ingresso è prevista una donazione di cinque euro che sarà devoluta a A-NCL onlus . Una serata divertente organizzata da Danny Durantini, Moreno Sagripanti e Pier Luca Cerasa. Un grande spettacolo comico e musicale con I Sequestrattori direttamente da Zelig, Marko Tana e i Fandango con il loro tributo a Ligabue.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Fatturazione elettronica, il seminario della Cna è un successo

CIVITAVECCHIA – Sala stracolma al seminario Cna sulla fatturazione elettronica. «Perché le imprese hanno capito che nel giro di un paio di mesi entrerà in vigore un obbligo importante», quello della fatturazione elettronica tra privati. Che, come ha spiegato nell’introduzione il presidente della Cna di Civitavecchia, Alessio Gismondi, «rappresenterà una svolta. E noi, come sempre, siamo al loro fianco». Nella sede dell’associazione di via Palmiro Togliatti, erano presenti più di 60 imprenditori. «Dal primo gennaio 2019 – ha detto Gismondi – vivremo il passaggio dal fisco analogico a quello digitale. Ormai la strada alla digitalizzazione di tutti gli adempimenti è tracciata». A spiegare nei dettagli cosa cambierà, anche con il supporto di slides, è stato Emiliano Brizi, responsabile dell’Area fiscale e tributaria della Cna di Viterbo e Civitavecchia. Dal nuovo anno, addio carta: ogni fattura emessa da soggetti Iva (che non siano in regime di vantaggio o forfetario) dovrà essere in formato ‘‘xml’’, inviata attraverso il sistema di interscambio e conservata in formato elettronico.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Vernace: ''Il territorio prima di tutto''

ALLUMIERE – Dopo la visita dell’assessore regionale Enrica Onorati ad Allumiere insieme ai consiglieri regionali Marietta Tidei e Emiliano Minnucci, non si spegne l’eco positivo dell’incontro, in particolare grande soddisfazione ha espresso il presidente dell’Università Agraria di Allumiere Pietro Vernace. «È stata una giornata positiva: il territorio prima di tutto! – spiega il presidente Vernace – abbiamo parlato dei Psr fatti sia per i fontanili che per l’invaso  da farsi alle Cese e l’assessore è rimasta basita dalle potenzialità del nostro territorio. Da questo primo appuntamento abbiamo gettato le basi per uno sviluppo serio salvaguardando la terra che dovremmo lasciare ai nostri figli. Abbiamo esposto all’assessore Onorati, ma anche ai consiglieri regionali Tidei e Minnucci i nostri progetti e le idee per il futuro. L’assessore è rimasta colpita dall’eccellenza del nostro frantaio di cui andiamo fieri. Abbiamo spiegato quello che stiamo facendo con il grano Senatore Cappelli coltivandolo in maniera biologica producendo poi la farina e la pasta. Abbiamo avuto la gioua di mostrare il nostro allevanento biologico di vacca maremmana e con orgoglio abbiamo annunciato ai nostri amministratori regionali che siamo entrati nella Condotta Sloow Food della carne maremmana e, infatti, saremo presenti alla prestigiosa manifestazione: ‘’Gustos’’ che si terrà ad Orbetello a fine mese proprio per promuovere le nostre prelibatezze. Grazie di vuore da tutti noi dell’Agraria all’assessore Onorati che ha mosteato l’intenzione di puanufucare interventi e strategue von noi e gli altri Enti del territorio e ai consiglieri regionali Marietta Tidei e Emiliano Minnucci che ci sono accanto e fanno da portavoce alle istanze del nostro territorio». Anche il cinsihluere comunale di Tolfa Mario Curi è sulla stessa linea del presidente Vernace: «Ringrazio l’assessore Onorati per essere venuta sui nostri territori. Un’iniziativa da noi voluta che spero darà buoni frutti. A breve usciranno altri bandi regionali con importanti opportunità per l’economia dei nostri paesi. Lavoreremo insieme per creare occasioni di lavoro per i giovani che vorranno provare ad essere protagonisti in positivo. Ringrazio ancora i nostri consiglieri regionali Marietta Tidei e Emiliano Minnucci».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Agricoltura, sopralluogo in collina dell'assessore regionale Onorati

ALLUMIERE – L’assessore regionale all’Agricoltura, Enrica Onorati, ha visitato venerdì pomeriggio alcune aziende agricole di Allumiere e Tolfa insieme ai consiglieri regionali del Pd Marietta Tidei ed Emiliano Minnucci. L'assessore regionale Onorati è stata a Tolfa e ad Allumiere grazie all'invito dei consiglieri regionali del Pd Marietta Tidei e Emiliano Minnucci. L'assessore Enrica Onorati oltre a visitare alcune aziende, accompagnata dai sindaci Luigi Landi e Antonio Pasquini, dai presidenti delle Università agrarie Pietro Vernace e Marco Santurbano e dal consigliere comunale di Tolfa Mario Curi, nel pomeriggio ha poi incontrato diversi agricoltori e allevatori nella sala consiliare del Comune di Tolfa. Tanti i temi sollevati durante l'incontro: dalle pratiche locali territoriali ai fondi del PSR alla questione dei domini collettivi. Si è parlato dei temi dello sviluppo rurale e, più in generale, di tutti quegli aspetti legati alla valorizzazione del territorio. "La visita dell'assessore Onorati – dichiarano i consiglieri regionali Tidei e Minnucci – attesta la presenza costante e il lavoro che sta portando avanti la Regione Lazio per sostenere un settore strategico come l'agricoltura. E' un impegno che recentemente si è fatto proficuo con il lavoro svolto nell'ultimo collegato, dove si è provato a semplificare molti aspetti legati a questo settore. Ringraziamo l'assessore Onorati per la grande predisposizione dimostrata nell'ascolto durante tutti gli incontri. Quando le istituzioni sanno e vogliono essere vicine ai cittadini sono in grado di garantire ascolto autentico e una progettualità fattiva". Soddisfatto il sindaco di Tolfa, Luigi Landi: "La visita dell'assessore Onorati insieme ai consiglieri Tidei e Minnucci sul nostro territorio rappresenta finalmente un cambio di sensibilità politica e una volontà a capire e programmare insieme interventi necessari per l'agricoltura. Importante investire sulle strade rurali per le aziende agricole". Sulla stessa linea il sindaco di Allumiere Antonio Pasquini: "La presenza dell'assessore dimostra la vicinaza e presenza sul territorio dell'amministrazione del presidente Zingaretti, abbiamo apprezzato la disponibilità dell'assessore Enrica Onorati a confrontarsi direttamente sul territorio con le imprese e gli amministratori e non soltanto in convegni. Sicuramente si sta aprendo un nuovo percorso di vicinanza tra istituzioni e cittadini che mira a creare progetti che nascono dalle problematiche e allo stesso tempo dalle potenzialità del territorio". Il presidente dell'Università Agraria di Allumiere, Pietro Vernace sootolinea: "Un grazie speciale ai consiglieri comunali Marietta Tidei e Emiliano Minnucci: dobbiamo a loro sel'assessore regionale Enrica Onorati non solo ha visitato le nostre terre ma ha ascoltato le nostre istanze e si è confrontata con noi e con gli agricoltori e gli allevatori locali dimostrando di voler programmare insieme interventi necessari per l'agricoltura e l'allevamento".

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

CREDITO EMILIANO S.P.A. – EMILIA SPV S.R.L.EMILIA SPV S.R.L.

Avviso di cessione di crediti pro soluto ai sensi del combinato
disposto degli artt. 1 e 4 della Legge n. 130 del 30 aprile 1999,
come successivamente integrata e modificata (la "Legge 130") e
dell'art. 58 del D.Lgs. n. 385 del 1° settembre 1993, come
successivamente integrato e modificato (il "Testo Unico Bancario"), e
informativa ai sensi del Provvedimento del Garante per la protezione
dei dati personali del 18 gennaio 2007 in materia di cessione in
blocco e cartolarizzazione dei crediti, degli articoli 13 e 14 del
Regolamento UE n. 679/2016 relativo alla protezione delle persone
fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonche' alla
libera circolazione di tali dati (il GDPR), nonche' della successiva
normativa nazionale di adeguamento (congiuntamente, la "Normativa in
materia di Protezione dei Dati Personali").

(TX18AAB10675 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Traguardo ottimo per la Purosangue

Chiusura in bellezza per la società civitavecchiese Purosangue Athletics che domenica scorsa nella bellissima cornice di Santa Marinella ha svolto l’ultima gara stagionale di triathlon. Il club tirrenico, che vede tra i suoi tesserati numerosi atleti locali, ha iniziato la stagione lo scorso maggio e ha ottenuto grandi soddisfazioni: i triatleti, infatti, si sono cimentati nelle varie distanze, dallo sprint al medio passando per l’olimpico, con trasferte su tutto il territorio nazionale, dalla Sicilia fino a Lignano Sabbiadoro dove i nostri portacolori hanno parteciparto ai campionati italiani con ottimi risultati. La ciliegina sulla torta, però, è arrivata domenica sulle strade di casa, dove l’atleta locale Marco Brutti ha vinto meritatamente x distacco la gara assoluta. Sugli scudi anche il capitano Nicola Di Fatta, 7° assoluto e 2° di categoria. Bravissimi anche tutti gli altri Purosangue: Antonino Macaion, Giulio Braccini, Fabio Lo Fiego, Luca Gargiulo, Giovanni Gargiulo e Patrizio Saladini. Da ricordare, inoltre, anche gli altri che non hanno partecipato a questa tappa, ma che si sono fatti ben valere durante l’anno e agli italiani di 15 giorni fa: Vanessa Mancini, Antonio Vitali, Carli Trotta, Orlando Marcello, Emiliano Morbidelli, Mirko Cangelosi, Nicola Pagone e Manuela Di Francesca. Per chi volesse  provare a cimentarsi in questo bellissimo sport, è possibile richiedere info alla Purosangue Athletics scrivendo a nicola.df@outlook.it
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###