Emiliano e Carlotta: «Ho sposato Miss Italia (e volevo che vincesse)»

Lui, imprenditore: «L’avevo notata quando aveva 17 anni, ma era troppo giovane». Lei: «Saprà aspettarmi perché è un uomo, ma io credo nei valori della famiglia»

Leggi articolo completo

@code_here@

Giro di vite sui cinghiali, la Regione Lazio non fa sconti

MONTI DELLA TOLFA – In arrivo giro di vite sui cinghiali: dalla Regione Lazio maggiore operatività, controllo e abbattimento. Nei giorni scorsi è stato, infatti, raggiunto un accordo in commissione Agricoltura e ambiente su emendamenti presentati da Marietta Tidei  (consigliere regionale Pd) insieme a Eugenio Patanè ed Emiliano Minnucci sul tema dei cinghiali che, soprattutto a Tolfa e ad Allumiere sta diventando sempre più un’emergenza di carattere sociale, oltre che una problematica relativa ai danni che producono alle coltivazioni. 
«Una lunga seduta della commissione Agricoltura e Ambiente, alla presenza dell’assessore all’Agricoltura, Enrica Onorati – spiega l’onorevole Marietta Tidei – si è conclusa con un accordo sulle nostre proposte che, tra le altre cose, prevedono l’introduzione nella legge regionale 4 del 2015 (quella relativa al controllo e gestione della fauna selvatica e soprattutto all’indennizzo dei danni da questa prodotti) del cosiddetto ‘’selecontrollo’’, cioè la selezione, il controllo, la cattura e l’abbattimento dei capi di fauna selvatica in soprannumero nelle aree naturali protette.  A fianco a questa novità, c’è anche l’introduzione della formazione dei ‘’selecontrollori’’, ai quali verrà data una qualifica con un attestato di formazione vistato dalla Regione Lazio. A quel punto i parchi e le aree naturali protette potranno servirsi di queste figure che si occuperanno anche degli abbattimenti nelle aree naturali protette». Sempre a proposito di abbattimenti la Tidei spiega che: «Il regolamento di attuazione della Legge 4 nel nostro emendamento è previsto che venga approvato entro 4 mesi dall’ok al Collegato».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Miss Italia 2018 è Carlotta Maggiorana, terza Chiara Bordi la miss con la protesi

Ha vinto la 26enne di Cupra Marittima (Ascoli Piceno), occhi e capelli castani, romana d’adozione, sposata con Emiliano. Seconda la bionda, Fiorenza D’Antonio, 21 enne di Napoli

Leggi articolo completo

@code_here@

«Un piano strategico serio per mettere in sicurezza l’area»

di TONI MORETTI

CERVETERI – Non c’è dubbio che l’evento  franoso avvenuto stamane sulla via Settevene Palo Nuova che collega Cerveteri a Bracciano, è stato vissuto con una certa apprensione anche dalle forze politiche presenti in consiglio comunale e da alcuni partiti politici dei quali alcuni membri legati al territorio anche per semplice  vicinanza anagrafica. 
Emiliano Minnucci  per esempio, già deputato ed oggi consigliere regionale del Partito Democratico dichiara: «Quello di queste ore è l’ennesimo episodio che vede l’area oggetto di frane e smottamenti, che oltre a provocare grossi disagi alla viabilità locale mettono a rischio l’incolumità degli automobilisti. A riguardo, pertanto, è arrivato il momento di mettere in campo un piano strategico serio che coinvolga tutte le Istituzioni, a partire dalla Città Metropolitana, al fine di mettere in sicurezza in maniera definitiva l’area. E’ impensabile che una strada come la Settevene Palo, che collega parte dell’alto Lazio al suo litorale, sia continuamente falcidiata da questo tipo di episodi. In quest’ottica, infine, invito tutte le istituzioni a fare quadrato sulla situazione e mettere in piedi tutte le soluzioni per risolvere il problema ridisegnando, magari, un nuovo tracciato della strada in modo da garantire una mobilità fruibile e in sicurezza».
Juri Marini, capogruppo del PD in consiglio comunale dal canto suo dice che il gruppo produrrà una interrogazione al sindaco per sapere se anche altre strade comunali siano sufficientemente monitorate e tenute in osservazione per le stesse criticità che ha presentato la Braccianese che deve essere interpretato, quanto avvenuto ieri mattina come un campanello di allarme per tenere alta la guardia.  
«Premetto – dice comunque Marini –  che per quanto riguarda la responsabilità per la frana occorsa sulla braccianese, questa è esclusivamente dell’Area Metropolitana che non ha verificato opportunamente nonostante le ripetute segnalazioni e non è intervenuta per tempo. Il monitoraggio delle altre strade comunali, risulta necessario e urgente, perché in altre realtà, per esempio la strada che porta alla frazione di Ceri, sono state a suo tempo segnalati fenomeni simili. Da tenere d’occhio – conclude – anche la Rocca sulla quale poggia il “belvedere” di Cerveteri».
Anna Lisa Belardinelli, candidata a sindaco alle ultime amministrative sostenuta da una coalizione di centro destra oggi consigliere comunale, dice di aver segnalato già qualche anno fa la pericolosità di quella strada, interessata ad un evento franoso già nel 2014, «ma il sindaco – dice – ha detto di aver sollecitato più volte l’Area Metropolitana. Ma evidentemente non ha sollecitato abbastanza».
Il sindaco Alessio Pascucci dal canto suo ricorda che:  «Non solo i solleciti sono stati numerosi ma per quella frana che ha interessato la carreggiata a valle del luogo dove è avvenuto l’episodio di ieri, in qualità di presidente della commissione bilancio dell’Area Metropolitana mi sono adoperato a far approvare un emendamento che stanzia  in due anni circa un milione e mezzo di euro per la sistemazione e la messa in sicurezza di quel tratto. Quello che è successo ieri mattina però, dovrà essere oggetto di un nuovo e decisivo intervento». 
Ora il problema è valutare la convenienza di continui interventi su quel tracciato o se vedere di progettare una nuova strada che da Cerveteri porta a Bracciano e costruirne una nuova su un nuovo tracciato. La cosa certa è che Cerveteri non può non avere una strada che la collega a Bracciano. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sport street festival non delude

ALLUMIERE – Successo domenica scorsa per la II edizione dello ''Sport Street Festival'' promosso dal delegato allo Sport coadiuvato da Giovanni Giordano e Diego De Paolis e in collaborazione con la Pro Loco e l'amministrazione comunale e con alcune associazioni sportive. Allumiere per una giornata si è trasformato in una palestra a cielo aperto per piccoli e grandi. A partire dalle 11 del mattino via Roma, viale Garibaldi e piazza della Repubblica si sono ritrovati tutti gli sportivi, di appassionati di sport e di curiosi e tutto si è trasformato in un immenso villaggio olimpico di strada e in un’area sicura dove svolgere della sana attività fisica. Grazie a questa giornata dello sport è stato possibile vivere e condividereun’esperienza unica all’insegna dell’amicizia e del concept “mens sana in corpore sano”. Questo evento è nato per soddisfare le esigenze di ogni singolo atleta e di tutte le persone, indipendentemente dalle loro abilità, capacità ed età e alla fine così è stato: le attività e i momenti ludici, ricreativi e competitivi sono stati orovati da tutti. C'è chi si è avvicinato allo street soccer, al volley ed al basket, o chi ha fatto zumba, lo jump e chi ha ballato e fatto ginnastica. In tanti si sono avvicinati all'hockey in line, al krav maga, al muay thai, allo yoga. Si è poi svolta una gara podistica ed un'altra di urban cross race. Infine, visto che lo sport è anche educazione e può essere uno strumento utile per veicolare alle nuove generazioni dei messaggi chiari e precisi come quello della sicurezza stradale è statp possibile andare in minimoto o fare un corso di educazione stradale. Lo Street Sport Festival di Allumiereha coinvolto grandi e piccini, sportivi competitivi e amanti della forma fisica, praticanti e curiosi. Attraverso questa manifestazione, le persone si sono incontrate, è stata promossa la buona pratica sportiva per contrastare l’abbandono dell’attività fisica e veicola dei valori positivi. Le associazioni sportive e partecipanti allo Street Sport Festival 2018 sono state i, Moto club Rugged (presidente Giuseppe Sestili); ASD Monti della Tolfa Basket (presidente Francesca Stefanini); ASD CM TolfAllumiere (presidente Enrico Brodolini); USD Allumiere (presidente Enrico Superchi), ASD Spartan Gym (presidente Flavio Franchi), Dance World allumiere (di Gabriella Moroni); New Dance Evolution Center (di Isabella Superchi); Asd Volley Allumiere (Rino Moraldi); CV skating – hockey in linea (presidente Riccardo Valentini); Italian B.L.A.D.E. presidente Simone Zorzetto; Gruppo podistico l’Airone (patron Fausto Fiorucci), Ass.ne fight club Muay Thai (presidente Leonardo Finori), A.C. Anthea Yoga Family (Daniela Barra). "Ringrazio – spiega il delegato allo Sport, Gabriele Volpi – iI sindaco Pasquini, Tiziana Franceschini e tutta la Pro loco, Diego De Paolis, Giovanni Giordano, Graziano Padroni il dottore Venturino Mocci; Amedeo Verbo; Erasmo Pennesi; Karin Minerva, Luigi Maffei, tutti i colleghi dell’amministrazione comunale; l'Ente di promozione sportiva OPES Regione Lazio, il corpo dei vigili di Allumiere, la Comon, l'Agraria, la Protezione Civile Allumiere, la Croce Rossa Allumiere, l'Associazione Amici della musica, il Centro sportivo collina verde, la falegnameria di Emiliano Giannini, l'assicurazione Vittoria Allumiere, pizzeria 2D De Fazzi, supermercato Metà Allumiere, Pneucar di Angelo Ciucci, Grafic Idea di Vittorio Capolonghi". Volpi poi prosegue: "L’evento è stato organizzato dal comune di Allumiere in collaborazione con la Pro loco di Allumiere. Ringrazio i miei collaboratori Giovanni Giordano e Diego De Paolis che ringrazio tantissimo; il nostro punto di riferimento è il sindaco che ha creduto da subito in questo progetto e lo ringrazio per la fiducia che mi ha dato. Siamo stanchi ma soddisfatti dell'ottimo risultato: quest'anno con la partecipazione di più associazioni abbiamo ampliato l'area della festa e siamo riusciti a far lavorare quelle attività commerciali che sono lontane dal centro. Vogliamo puntare tanto su questa festa e vediamo ampi margini di crescita. Vogliamo far diventare lo ''Street Sport Festival'' la seconda festa del paese dopo il Palio, già abbiamo delle novità per il prossimo anno. Quest'anno hanno partecipato associazioni di Allumiere, Tolfa, Cvitavecchia e Ladispoli. Arrivederci al prossimo anno".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Grande successo per la terza edizione dello Smoothstar Classic

Si è concluso lo scorso sabato lo Smoothstar Classic giunto alla sua terza edizione. Una vera festa passata in amicizia e allegria alla CutBack Bamboo di Tarquinia, dove i proprietari di casa Gino e Tiziana hanno accolto tutti con dolcezza e simpatia ed allietato i palati di tutti con salsicce alla brace e birra fresca. Il contest è stato organizzato dalla Surftraining Italia & Mosquito Surf – Training Fuerteventura e supportato da Smoothstar, Bear Surf Board, Galera Beach Fuerteventura, We Dream Live Fuerteventura, Boca do Mar. La Smoothstar, che da anni si preoccupa di fornire ai surfisti un surfskate che simuli su ruote in tutto e pertutto i movimenti del surf da onda, ha supportato attivamente la gara sin dal suo primo evento e questo anno ha rincarato la dose di premi incentivando tutti a progredire più rapidamente. Durante la competizione infatti gli istruttori Smoothstar-Mosquito capeggiati da Emiliano Bufalini e Ilaria Tonello hanno dato lezioni gratuite di surfskate ai neofiti di questo sport e alle classi intermedie focalizzando l’attenzione sull’importanza del cambio rail con esercizi facilissimi riproducibili anche in piano con lo Smoothstar. 
I RISULTATI
Categoria Groms: 1° Federico Tanfani, che oltre i premi di rito vince un buono di 150 euro da spendere sul sito della Smoothstar.com; 2^ Roberta Bufalini; 3^ Viola Vajani.
Categoria Open: 1° Tiziano Trebbi, che oltre i premi di rito vince un buono di 300 euro da spendere sul sito della Smoothstar.com; 2^ Simone Falsarone; 3° Edoardo Doddo. 
Vincono il rimborso della quota di iscrizione in buoni da 20 euro spendibili sul sito della Smoothstar: Daniele Spagnuolo, Pietro Marzi e Andrea Bondi.
Vincono un soggiorno a Fuerteventura di una settimana dal 3 al 10 novembre, offerto da We Dream Live e Galera Beach, con i ragazzi della Mosquito Surf – scuola ufficiale Smoothstar alle Canarie: Ilaria Tonello e Matteo Fracassa.
«Un ringraziamento speciale -fanno sapere dall’organizzazione – va ai giudici Alessandro Di Spirito, Giuseppe Arioni e Matteo Di Pinto e a tutti gli intervenuti che hanno reso possibile una giornata bellissima passata insieme con spirito di competizione ed amicizia».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

«Corrado Melone, abbassiamo i toni»

LADISPOLI – Stop alle polemiche. Il monito arriva direttamente dal sindaco Alessandro Grando che dopo aver assistito nei giorni scorsi allo scambio di vedute, anche acceso e che è trasceso nelle offese personali da parte del suo Assessore alla Pubblica istruzione nei confronti di un dirigente scolastico, ha deciso di intervenire per ripristinare “ordine e disciplina”. «Invito tutti a mantenere la calma e a tenere un profilo basso. E' evidente che ci siano delle differenti vedute tra l'ufficio scolastico comunale e la dirigenza della Melone su questioni importanti» a cominciare proprio dalla capienza massima «a cui gli istituti comprensivi devono attenersi per legge, ma queste problematiche – ha detto Grando – potranno essere tranquillamente affrontate e risolte nei luoghi opportuni». Tutto era iniziato con l'annuncio del dirigente scolastico che quest'anno alcuni laboratori della Corrado Melone non sarebbero stati a disposizione degli studenti vista la necessità di ospitarvi all'interno delle aule a causa del diniego da parte della dirigenza della Ladispoli 1 a concedere, come fatto negli scorsi anni, alcune aule della Livatino. Il dirigente scolastico aveva inoltre chiamato in causa lo stesso Assessore alla Pubblica istruzione che aveva replicato alle “accuse” mosse dal dirigente scolastico, trascendendo anche sul personale, tanto che lo stesso Agresti si era detto pronte ad adire le vie legali. Vicenda che non è passata inosservata al primo cittadino che ora ha deciso, appunto, di intervenire. «Quello che non deve mai accadere è scendere sul personale e perdere di vista il fatto che l'amministrazione comunale e le autorità scolastiche debbano lavorare fianco a fianco per il bene degli alunni e la serenità delle famiglie. Ladispoli – ha proseguito Grando – è da sempre un modello di scuola anche per il processo di integrazione tra le tante etnie che vivono nella nostra città, tutti insieme diamo ai giovani un esempio di come si può essere costruttivi nella massima collaborazione». Il Sindaco peraltro ricorda come alla Corrado Melone sono stati creati nuovi spazi da adibire a mensa «riportando il centro polivalente di via Yvon De Begnac alla sua funzione esclusiva di area destinata al teatro e agli spettacoli». A sopperire alla mancanza delle aule della Livatino, poi, «sono state create nuove aule, scongiurando così il pericolo dei doppi turni».

A proposito di scuola, inoltre, il Sindaco traccia una panoramica di quello che sarà il nuovo anno scolastico. Unica nota negativa sarà la mancata riapertura del plesso di via Rapallo che «a causa di uno stato di conservazione peggiore di quanto ci si aspettasse, richiederà qualche mese in più per essere completato. Contiamo comunque di terminare i lavori e restituire la scuola agli alunni entro la ripresa di gennaio. Per mitigare i disagi, come lo scorso anno, ci saranno delle navette gratuite in partenza da via Rapallo verso i plessi dove sono state momentaneamente spostate le classi». Scuola di via Rapallo a parte, «la situazione della scuola – ha proseguito Grando – a pochi giorni dall'inizio delle lezioni è sostanzialmente positiva e sotto controllo grazie al lavoro dell'ufficio scolastico guidato dall'assessore Cordeschi e all'ufficio manutenzione che, insieme al consigliere delegato all'edilizia scolastica Emiliano Fiorini, ha effettuato importanti interventi di manutenzione degli istituti, risolvendo problematiche che si trascinavano da anni».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

«Scuola di via Rapallo, nessun gravissimo problema strutturale»

LADISPOLI – «Smentiamo in modo categorico che nel plesso di via Rapallo ci siano gravissimi problemi strutturali che potrebbero provocare un crollo». A smentire gli allarmismi che da qualche tempo stanno circolando sul web è stato il consigliere delegato alla Manutenzione scolastica Emiliano Fiorini. «Come avevamo annunciato di recente – ha spiegato il consigliere delegato – sono scaturite delle criticità durante gli interventi nel plesso di via Rapallo per cui è stato necessario posticipare l'apertura della scuola subito dopo il ponte di Ognissanti o, al massimo, dopo le vacanze natalizie. Se non sorgeranno ulteriori imprevisti, consegneremo alle famiglie e al corpo docente un istituto rinnovato e funzionale, grazie alla direzione dei lavori coordinati dal direttore Pamela Stracci che segue assiduamente tutto lo svolgimento degli interventi e ha informato più volte l'amministrazione comunale sulla correttezza, pulizia e rispetto delle normative da parte della ditta appaltatrice». E rispondendo a chi in questo periodo si era mostrato preoccupato per l'assenza di operai, il consigliere delegato tranquillizza:«C'è stato solo un naturale fermo per le ferie di ferragosto». Da qui la decisione dell'amministrazione comunale di “trasferire” almeno per il momento gli alunni della scuola di via Rapallo a Marina di San Nicola e in via Fratelli Bandiera «in attesache sia completata la ristrutturazione dell'edificio. A loro disposizione ci saranno delle navette gratuite che, all'andata, partiranno dalla scuola di via Rapallo per i plessi di Marina di San Nicola e via Fratelli Bandiera. Al ritorno saranno lasciati in via Rapallo». Servizio navetta a disposizione anche a per i bambini delle sezioni della materna di via La Spezia trasferiti in via Aldo Moro. «Invitiamo quindi tutti i genitori interessati a recarsi presso lo Sportello Scuolabus della Flavia Servizi per effettuare la richiesta del servizio navetta. Lo sportello – ha concluso il Fiorini – è aperto al pubblico il martedì dalle 10 alle 11.30 e dalle 16 alle 17.30 e il giovedì dalle 11 alle 12.30 e dalle 16 alle 17.30”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tarquinia è pronta per la terza edizione del Surfskate Contest Smoothstar Classic

Come ogni anno a settembre Surftraining Italia & Mosquito Surf Fuerteventura presentano l’ormai popolare tappa di campionato Italiano di surfskate patrocinata da Smoothsatr. Tanti, tantissimi i premi in palio e gli sponsor che hanno deciso di intervenire. 
Il Surfskate Contest Smoothstar Classic giunto alla sua III edizione prenderà il via il primo Settembre alla Cutback Bamboo a Tarquinia. La gara avrà inizio alle ore 10 con il meeting point e conferma delle iscrizioni alle ore 9 sul campo di gara. L’ evento è supportato e monitorato  dalla Bear Surf Board e dalla Smoothstar Europa. 
Smoothstar da sempre aiuta i surfisti a progredire e a migliorare rapidamente nel surf da onda. Fedele a questa filosofia Smoothstar rimborserà il costo dell’iscrizione di 20 eurocon un buono di pari valore da spendere sul sito Smoothstar.com agli ultimi tre classificati delle categorie Grom e Open e ai due classificati della categoria Nonni Over 30.
Durante la manifestazione tutti i prinicipianti e i neofiti avranno la possibilità di ricevere classi gratuite dai ragazzi della Mosquito Surf Fuertenvetura–Surftraining e Cutback Bambu. Verrà data anche una classe in piano per i livelli intermedi centrata sul cambio rail. 
I ragazzi Mosquito – Surftraining di Fuertenventura (scuola ufficiale Smoothstar alle Canarie) offriranno agli ultimi due classificati della categoria Open e agli ultimi due della categoria  Nonni Over 30 un soggiorno (offerto da Galera Beach e We Dream Live) ed un corso surf dal 3 al 10 novembre a Fuerteventura con il coach Internazionale di II livello portoghese Roman Alvarez Villar del Team Mosquito Surf di Fuerteventura con esperienza  decennale di alto livello nella formazione di atleti ed organizzazione di eventi internazionali. Giudice Asp ed Eps, direttore ed organizzatore del campionato Mondiale di Sintra è un veterano del Surf da Onda che ha contribuito sin dall’ inizio allo sviluppo di questo meraviglioso sport. Già Campione di Spagna nel 72/73 , 15^ ai campionati mondiali dell’80, si è aggiudicato il riconoscimento di primo giudice Europeo nel campionato del 2002 Isa. 
Mosquito Surf e Surftraining da anni affiancano gli appassionati che intendono intraprendere un percorso di crescita sportiva e i professionisti che desiderano raggiungere traguardi importanti. L’evento Surfskate Contest   Smoothstar Classic è organizzato da Mosquito- Surftraining e ha come obiettivo quello di radunare atleti e sportivi amatoriali che da anni aspettano di condividere la passione per il Surf e il SurfSkate. 
L’evento è patrocinato da Mosquito Surf, Smoothstar, Bear, Boca do Mar, Galera Beach, We Dream Live e Cutback Bambu.
L’evento è aperto a tutti. I partecipanti verranno suddivisi nella seguenti categorie:
Grom per bambini e ragazzi fino ai 12 anni, Open dai 12 in su, Nonni over 30 categoria master a partire dai 30 anni di età. I premi saranno 450 euro in buoni acquisti sul sito Smoothstar.com messi in palio dalla Smoothstar, 300 euro al primo classificato Open e 150 euro al primo classificato Grom.
Preiscrizioni aperte sino a venerdì 31 Agosto, indicando nome, cognome, anno di nascita e l’eventuale club di appartenenza, regione e città  di residenza.
Per maggiori informazioni mandare un messaggio all’e-mail surftraining.it@gmail.com, oppure contattare i seguenti numeri telefonici:
Matteo 3406352813 ed  Emiliano 3202994408.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Trionfo del Comune di Allumiere nell'XI edizione del Drappo dei Comuni

TOLFA  – Proseguono a Tolfa i festeggiamenti in onore del patrono Sant'Egidio. Dopo la cena di gala con gli abbinamenti Comuni-Scuderie e l'elezione di Miss Drappo 2018 oggi è il giorno del Drappo.

La giornata è cominciata con la seconda edizione della ''Giostra degli anelli'' organizzata dall'Asd Cavalieri Tolfa presieduta da elisabetta Marini in collaborazione con il Comune e con la Pro Loco. Divertente e appassionante la gara equestre coi fanitini che in corso lungo la strada interrata di viale d'Itlia con una lancia dovevano centrare gli anelli. Ad avere la meglio è stato Angelo Volpi del Rione Casalaccio; secondo posto per Pierluigi Papa per il Rione Sughera; terzo Emiliano Marini dei Cappuccini. Speaker dell'evento Lucia Tagliani.

Al vincitore il Drappo realizzato da Silvia Di Silvestro; coppe per il secondo e terzo classificato.

A seguire si è svolto il partecipatissimo primo Palio degli asini promosso dalla scuderia ''Come va va'' del presidnete Patrizio Carminelli in collaborazione con il Comune di tolfa e la Pro Loco. Ideatore della gara Eraldo Pagliarini; mossiere Orfeo Fracassa; addetti alle gabbie e giudici di campo Amedeo belloni, Franco Marcelli, Marco Mecucci e Alessio Testa (quest'ultimo è il presidente della Pro Loco).

Alla competizione sono stati iscritti 27 somari e ad avere la meglio su tutti la scuderia Burò che ha fatto da ''asso piglia tutto'' piazzando i propri asiini nelle prime 4 posizioni della classifica: vincitore assoluto Bruno.

Ora sta per partire il corteo con il sindaco, le autorità degli 8 Comuni in gara, i gonfaloni, Miss Drappo 2018 Ilaria Mariani, Miss Giuria Popolare 2018 Elena Ciambella e il Drappo 2018 realizzato da Silvia Di Silvestro.Il corteo sarà accompagnato dalla banda musicale Verdi di Tolfa diretta dal maestro Stefania Bentivolgio e si susseguiranno poi le varie batterie.

Prima batteria Civitavecchia (su Vidoc, scuderia Carduccii) contro Cerveteri (su Su Conte, scuderia Monte Castagno); seconda batteria Oriolo Romano (su Nalmahmoud, scuderia Orlandi) contro Santa Marinella (su Tuscia, scuderia Pennesi-Pierotti); terza batteria Allumiere (su Urban Shire, scuderia Fontana Tonna) contro Tolfa (su Sorighittu, scuderia Monumento); quarta e ultima batteria Canale Monterano (su Saphiria, scuderia Monte Canino) contro Manziana (su Spoon River, scuderia Pasquali).

(Segue con aggiornamenti in diretta)

PRIMA BATTERIA: Il cavallo Vidoc della scuderia Carducci si è infortunato quindi vittoria del Comune di Cerveteri con Su Conte della scuderia Monte Castagno

SECONDA BATTERIA: Si è appena conclusa la seconda batteria fra i Comuni di Oriolo Romano (con il cavallo Nalmahmoud della scuderia Orlandi) contro il Comune di Santa Marinella (sul cavallo Tuscia, della scuderia Pennesi-Pierotti): vince e passa il turno il Comune di Santa Marinella.

TERZA BATTERIA: sta per partire ora la terza batteria che è un vero e proprio derby. A sfidarsi, infatti, saranno i Comuni di Allumiere con il cavallo Urban Spire della scuderia Fontana Tonna contro il comune di Tolfa col cavallo Sorighittu della scuderia Monumento. Si è appena conclusa l'avvincente gara che ha visto vincere il cavallo Urban Shire della scuderia Fontana Tonna per il Comune di Allumiere.

QUARTA BATTERIA: sta per partire la quarta e ultima batteria che vede sfidarsi Canale Monterano (su Saphiria, scuderia Monte Canino) contro Manziana (su Spoon River, scuderia Pasquali). Vittoria per Canale Monterano con Saphiria.

 

PRIMA SEMIFINALE: Cerveteri contro Santa Marinella. La vittoria se l'è aggiudicata il Comune di Santa Marinella col cavallo Tuscia della scuderia Pennesi-Pierotti montato dal fantino Palbucci. Santa Marinella (campioni uscenti 2017) sono quindi il primo Comune finalista.

SECONDA SEMIFINALE: Allumiere contro Canale Monterano. La sfida si è appena conclusa con la vittoria del Comune di Allumiere con il cavallo Urban Spire e il fantino Di Stasio.

FINALE TERZO E QUARTO POSTO: Sta per partire la finalina che vede sfidarsi Canale Monterano contro Cerveteri. A vincere è stato il cavallo Su Conte della scuderia Monte Castagno per il Comune di Cerveteri con il fantino Pasini Jacopo che, quindi, si aggiudica il terzo posto. Medaglia di legno per il Comune di Canale Monterano (con Saphiria scuderia Monte Canino fantino Mario Mocci) che chiude al quarto posto.

FINALE PRIMO E SECONDO POSTO: A sfidarsi i Comuni di Allumiere (cavallo Urban Spire della scuderia Fontana Tonna fantino Di Stasio) e Santa Marinella (cavallo Tuscia della scuderia Pennesi-Pierotti fantino Palbucci). Vittoria per il Comune di Allumiere col fantino Di Stasio. Il Comune collinare raggiunge così le due vittorie come Trevignano.

Dal balcone il presidente della pro Loco alessio Testa e il sindaco Luigi Landi hanno calato il Drappo alla squadra vincitrice della Fontana Tonna che ha rappresentato il Comune di Allumiere. Secondo posto per il Comune di Santa Marinella e terzo posto per CErveteri.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###