Lavori in corso alla stazione: ascensori pronti per maggio

CIVITAVECCHIA – Proseguono i lavori alla stazione ferroviaria. «I cantieri hanno ripreso vitalità negli ultimi tempi – spiegano dal comitato pendolari – di recente, infatti, è stato chiuso l’accesso retrostante la fontana per permettere l’ultimazione dei lavori all’ex-magazzino merci». Ma a che punto sono le operazioni? Il punto lo ha fatto Rfi, confermando che sono in corso i lavori sul marciapiede 1 fino all’area della fontana e questi interventi si dovrebbero chiudere verso fine novembre. «Dai primi dicembre inizieranno gli interventi di innalzamento del primo marciapiede fino al Fabbricato Viaggiatori incluso – hanno spiegato – con l’ultimazione prevista per maggio 2019». L’attivazione degli ascensori è legata alla nuova cabina elettrica che per fine dicembre dovrebbe essere installata. «Dopo il montaggio la cabina dovrà essere collegata e collaudata – hanno aggiunto da Rfi – i tempi tecnici previsti sono di circa 4 mesi, quindi a maggio 2019 si potrebbe prevedere l’apertura al pubblico». Per quanto riguarda l’ex magazzino, dove sono attualmente in corso i lavori, questo rimarrà ad uso interno, destinato quindi all’utilizzo da parte del personale Fs. La fine lavori è prevista per fine novembre 2018.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Parola d’ordine coraggio

di MATTEO CECCACCI

Coraggio, questo deve avere il Civitavecchia Calcio 1920 nel match valevole per la 7^ giornata del campionato di Eccellenza.
In casa nerazzurra dopo la rimonta realizzata mercoledì scorso in Coppa Italia sul Montalto ai tiri di rigore che hanno visto ben tre parate di Superchi che ha regalato l’accesso agli ottavi di finale che prenderanno inizio il prossimo 24 ottobre ad Allumiere contro la Boreale Don Orione, l’umore è alle stelle e se per il campione Roberto Baggio ‘’I rigori li sbaglia solo chi ha il coraggio di tirarli’’, oggi alle 15.30 sul manto erboso della Cavaccia i nerazzurri contro il Team Nuova Florida dovranno cercare non solo di tirare il pallone per inseguire il gol, ma anche audacia e sangue freddo per convincere tutti quei tifosi che aspettano risposte concrete. I civitavecchiesi oltre a cercare la terza vittoria stagionale e il quarto risultato utile consecutivo tra le mura amiche, tenteranno anche di fare bottino pieno per fare un bel regalo al proprio allenatore Andrea Rocchetti, visto che giovedì è stato il suo compleanno. I nerazzurri, sesti della classe a quota 7 punti insieme a Campus Eur e Casal Barriera, dovranno fare a meno del difensore classe 2000 Daniel Franceschetti, espulso domenica scorsa a Monterotondo.
I biancorossi del tecnico Andrea Bussone, invece, stazionano in terza piazza insieme al Real Monterotondo Scalo con 11 punti all’attivo e  sono reduci dalla prima sconfitta in campionato rimediata la scorsa settimana sul proprio campo dalla Valle del Tevere e vogliono continuare il loro impeccabile percorso che vanta attualmente tre vittorie, due pareggi e una sola sconfitta. Punto forte dei capitolini è il vice capocannoniere del girone Luca Teti, mentre i tirrenici punteranno come al solito su bomber Manuel Vittorini e suo fratello Miguel che tanto bene sta facendo. Una sfida, dunque, molto diffcile e insidiosa per la Vecchia che dovrà cercare di sfruttare al meglio il fattore casa.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Darsena grandi masse: tutto da rifare

CIVITAVECCHIA – Da un lato si attende il pronunciamento del Consiglio di Stato a cui Molo Vespucci ha presentato appello contro la sentenza del Tar Lazio per il versamento dei 2 milioni di euro nelle casse del Pincio per l'accordo del 2015. Dall’altro però c’è l’intenzione di superare il problema, con il presidente dell’Autorità di Sistema Portuale Francesco Maria di Majo che si è detto disponibile a rivedere l’accordo, “sottoscrivendone uno che preveda non un contributo economico ma la realizzazione di opere infrastrutturali”. È quanto ribadito dal numero uno dell’Authority nel corso della prima puntata della trasmissione “Sentiamo la sua” condotta da Giampiero Romiti su TeleCivitavecchia. Il presidente ha ribadito di aver ereditato un accordo sottoscritto dal suo predecessore e, come ente, non avrebbe potuto tenere fede all’impegno. L’intenzione, come ribadito da Di Majo, è quella di lavorare con il Sindaco per rinegoziare un nuovo accordo di collaborazione con un contenuto più chiaro ed articolato. Certo, si dovrà però attendere qualche settimana per capire cosa deciderà il Consiglio di Stato in tal senso.
E Di Majo ha poi annunciato anche la decadenza della concessione demaniale rilasciata a Compagnia porto di Civitavecchia S.p.a. per la costruzione e gestione della darsena energetica grandi masse. L’ormai ex concessionario, il Gruppo Gavio, dopo oltre dieci anni ha deciso di non voler più realizzare l’opera con l’area di oltre 800mila metri quadrati che è tornata nella disponibilità dell’Autorità di Sistema portuale. “L’area – ha proseguito Di Majo – è stata riconsegnata all’Autorità Portuale che è prossima a riottenerne la titolarità giuridica, dopo la quale sarà possibile rimetterla sul mercato. Si pensa ad un nuovo project financing per un progetto che ha un costo compreso tra i 300 e i 500 milio ni di euro. Al riguardo, gli investitori devono sapere che è tutto pronto dal punto di vista amministrativo. La darsena grandi masse è prevista nel piano regolatore portuale e nei successivi adeguamenti tecnico-finanziari. Quindi chi vorrà investire sa che avrà di fronte un quadro giuridico certo”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Margutta, è tutto pronto

È tutto pronto per l’esordio stagionale della Margutta Asp nel campionato di serie C femminile. Dopo il cambio dell’avversario dell’ultimo minuto, con il passaggio dal calendario provvisorio a quello definitivo, oggi alle 19 al Palasport le rossoblu se la vedranno contro il Frascati, anziché contro il neopromosso Monterotondo, come previsto fino alla settimana scorsa. Si tratta di una squadra giovane, composta da Under18, ma che già lo scorso anno aveva disputato un discreto campionato. Dal canto le marguttine vogliono partire bene enon hanno intenzione di deludere i propri tifosi, invitati a venire in massa per il debutto stagionale. «Avrei preferito incontrare Monterotondo – spiega il tecnico Alessio Pignatelli – perché Frascati è una squadra composta di giovani, che al momento avrà tutta l’attenzione posta sulla gara contri di noi visto che i campionati Under non sono iniziati.  Dobbiamo andarci con i piedi di piombo, ed essere bravi a rendere questa partita semplice sin dall’inizio. Credo sia per noi un esordio insidioso». Nessun problema di formazione per il tecnico civitavecchiese, che dovrà fare a meno della sola Paolini. Per il resto, convocata la squadra tipo.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Riflettori puntati sul Pala De Angelis

Per la seconda giornata del campionato di serie C2 girone D, la Td Santa Marinella gioca in casa contro il Real Fiumicino/Futsal Isola. Alle 15 al Pala De Angelis i ragazzi di mister Di Gabriele avranno una buona opportunità per cercare di mantenere la testa della classifica, dopo aver conquistato l’intera posta sabato scorso sul campo del Ronciglione. Nel confronto con il Real Fiumicino, che la scorsa settimana ha vinto in casa per 4 a 3. Dunque, i tirrenici, hanno la possibilità di uscire dal turno con l’intera posta in palio. «Abbiamo una squadra formata da tanti giovani – commenta mister Di Gabriele – e quindi queste gare ci servono per far acquisire esperienza ai nostri ragazzi. Peccato che dovrò fare ancora a meno di Donati che è il nostro giocatore più dotato di fantasia, ma il nostro obiettivo resta quello della vittoria». Questi i convocati: Rocchetti, Mancin, Trebiani, Nistor, Tirante, Travaglini, Petito, Cherubini, Felicini, Donati, Maggi e Fantozzi. 
Due gol spacca partita. Due gol per lanciare il Real Fiumicino/Futsal Isola. Mirko Pascariello, all’esordio, s’è subito tolto una soddisfazione: «Sono contento per i gol di sabato – dice il pivot di Fiumicino – un po’ meno per la prestazione. Faccio ancora un po’ di fatica a interpretare quello che mi chiede il mister. Siamo due realtà che si sono fuse, anche a livello di squadra, e quindi dobbiamo trovare ancora maggiore amalgama. I due gol mi hanno salvato, posso e devo dare di più. Era però importante vincere alla prima e portarsi a casa i 3 punti. Volevamo passare il turno di Coppa Lazio e iniziare bene in campionato. Ci siamo riusciti. Ora dobbiamo tirarci su le maniche e fare tutti del nostro meglio. Ora il Santa Marinella. Sono una squadra molto forte, ci mancheranno diversi giocatori purtroppo per infortunio o squalifica. Dovremo fare di necessità virtù. Daremo tutto quello che abbiamo». 
Il Santa Severa Futsal fa invece visita alla Pisana, squadra molto esperta che ben ha fatto nella prima giornata contro una delle favorite e cioè il Real Fiumicino perdendo con il minimo scarto. Per l’occasione, mister Villella, considerate anche le indisponibilità di Traini, Matteo, Appetecchi, Chinese e Trombetta, porterà con se Catena, Capoccia, Gaone, Delluniversità, Guidoni, Zeppa, Fantozzi, Morra, Ragone, Agresti, Giaccio e Burtini. «Da quello che so – spiega Villella – dato che siamo ancora all’inizio, ritengo i nostri avversari molto rodati e noi dovremo essere bravi a tenere il nostro ritmo. Abbiamo parecchi giovani convocati, ma sono convinto che facendo una gara intelligente potremo dire la nostra».
La Cpc2005, dopo l’ottimo esordio in casa contro il Grande Impero, fa visita alle 15 al Valentia. Squadra quella da affrontare che ha steccato l’avvio, uscendo sconfitta per otto a sei in casa dell’Eur Massimo. Compagine quella portuale che invece, seppur soffrendo, ha cancellato sabato scorso al centro sportivo dell’Atletico Tirrena di San Liborio  l’eliminazione beffarda in Coppa Lazio, con un buon pareggio contro una delle pretendenti al titolo finale. Ci sarà indubbiamente da soffrire, perchè se dalla parte di Branchesi  si cercherà di mantenere l’imbattibilità in campionato, dall’altra la gara casalinga offrirà al Valentia lo spunto necessario per lasciare quota zero in classifica.
Chiude il palinsesto delle locali la Futsal Academy, che alle 14.30 è di scena sul rettangolo del Grande Impero. I padroni di casa vengono dal 2-2 sul campo della Cpc2005, mentre la formazione di mister Taldini spera di sfruttare l’inerzia positiva del 3-2 interno con la Virtus Monterosi.  

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ex Italcementi, Onda popolare chiede chiarimenti al Pincio

CIVITAVECCHIA – Italcementi? Sono in tanti a chiederselo, dopo i silenzi del sindaco Antonio Cozzolino relativi ai misteriosi lavori di bonifica disposti, svelati dallo stesso primo cittadino solo dopo le indiscrezioni fatte trapelare da alcuni esponenti politici vicini all’opposizione. 
Non è dato sapere quali saranno i prossimi passi e soprattutto quali generi di controlli l’amministrazione comunale metterà in atto per accertare la regolarità del restyling. 
Silenzio assordante anche per quanto riguarda la ditta (o le ditte) che avranno il compito di mettere mano alla riqualificazione, con buona pace delle imprese locali che neppure sarebbero state interpellate. 
Sulla questione ‘‘ex Italcementi’’ interviene il consigliere comunale Patrizio Scilipoti (Onda popolare): «Cittadini preoccupati ci riferiscono che in alcune zone circostanti l’ex stabilimento Italcementi, si stanno posizionando quelle che sembrerebbero centraline di monitoraggio ambientali tarate per il rilievo di polveri o fibre aereodisperse. Considerando che il sito industriale, in stato di completo abbandono da molti anni (ed è facilmente intuibile, dovrà essere messo in sicurezza e bonificato dalla presenza di materiali non escludendo tra questi l’eternit) viene spontaneo pensare che tali dispositivi debbano servire a prevenire possibili inquinamenti dei contesti urbani interessati, peraltro densamente popolati e con la presenza di scuole primarie e secondarie. 
Per tali motivazioni – si legge in una nota di Scilipoti – chiediamo al Sindaco responsabile della salute pubblica, se non ritenga opportuno operare una dovuta informazione alla cittadinanza e fornire delucidazioni su quelli che sono I programmi riguardanti l’area ex Italcementi ed I rapporti convenzionali con la società proprietaria.
Sulla circostanza, sarà mia cura avviare i necessari atti istituzionali».

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tidei a Calvo: “Se il dissesto non esiste non esistono nemmeno i debiti”

SANTA MARINELLA – “Il Consigliere Calvo ha espresso una sua pur colorita opinione – dice il Sindaco Pietro Tidei – e per questo deve essere rispettato. Dire però che la dichiarazione di dissesto sia stata una scelta dell’amministrazione non è una manifestazione di onestà intellettuale. Sarebbe come ammettere che i 30 milioni di euro di debiti che ci siamo ritrovati sul tavolo non esistano. Allora vada lui stesso, che ha partecipato attivamente alla precedente amministrazione, a dire al fornitore farmaceutico che i suoi 600 mila euro di crediti per merce consegnata e non pagata non esistono, sono una bugia. E visto che calvo è così’ bravo convincere le persone lo faccia anche con l’Enel per il milione di euro che deve introitare dal Comune e così, visto che ci ha preso la mano, lo faccia con tutti i creditori che si stanno mettendo in fila per incassare qualcosa di quanto è loro dovuto per spese autorizzate non nella mia gestione ma in quella di Calvo. Problema risolto?Anche questo probabilmente non basterebbe a risollevare una Città abbandonata per dieci lunghissimi anni. Stamattina sono andato a Roma, avevo un appuntamento con l’assessore regionale ai lavori pubblici per perorare le nostre necessità in merito alla scuola Vignacce ed alle barriere soffolte. A metà del tragitto l’auto del Comune ha avuto un guasto dovuto all’usura e non poteva essere sostituita con nessun’altro mezzo. Ecco, questi sono i segni evidenti della buona amministrazione che mi ha preceduto. Questi sono i fatti, non le chiacchiere. E a proposito di chiacchiere voglio raccontare a Calvo quella che sta girando in Città in questi giorni e che vede lui ed altri partecipanti alla precedente amministrazione intenti a preparare un ricorso contro la delibera di dissesto, aiutati da un ex segretario comunale. La cosa sarà organizzata sicuramente per prevenire gli accertamenti della Corte dei Conti ma la vostra grande preoccupazione non dovrà riguardare solo la magistratura contabile. Piuttosto bisognerà rispondere in maniera appropriata e sensata alle domande che presto vi rivolgerà la Procura della Repubblica, delibera di dissesto o meno”

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Operato bomber Cerroni: tutto ok

di MATTEO CECCACCI

È bastata una semplice partita di calcio a cinque disputata al Vittorio Tamagnini la sera prima dell’inizio della preparazione atletica del Civitavecchia Calcio 1920 per far scrocchiare il crociato del ginocchio destro del forte e promettente calciatore ventenne Samuele Cerroni. Cinquanta minuti maledetti giocati il 24 luglio scorso che ora come ora rimpiangerli sarebbe superfluo, ma il tempo è galantuomo: quello che un giorno toglie, prima o poi lo restituisce con tutti gli interessi. Il bomber, comunque, dopo l’accaduto non si è affatto scoraggiato e tantomeno demoralizzato e con la sua immensa forza di volontà di non voler mollare mai come suo fratello Paolo, si è messo immediatamente a testa bassa concentrandosi sui tempi di recupero dall’infortunio continuando a frequentare l’università e seguire settimanalmente le partite della sua squadra che l’ha cullato sin da piccolo. Proprio due giorni fa Samuele presso la clinica privata Villa Ulivella di Firenze ha subìto il tanto atteso e agognato intervento chirurgico al crociato del ginocchio destro operato dal chirurgo ortopedico Matthew Charles Giordano. 
Due ore sotto i ferri all’interno della sala operatoria che alla fine hanno reso felice il fenomeno Cerroni: «È andato tutto per il verso giusto. Sono entrato in sala operatoria alle 13 e sono uscito alle 15, appena terminato l’intervento mi sono sentito libero ed è stata una sensazione indescrivibile. Adesso dovrò portare sempre il tutore, posso anche provare a camminare senza stampelle, ma non voglio rischiare; intanto oggi inizio la fisioterapia. Sul rientro in campo non mi sbilancio, anche perché non dipende da me, vedremo come risponderà il ginocchio. Alla Vecchia posso fare soltanto i complimenti: perdiamo molti punti per strada e subiamo tanti gol, ma c’è mister Rocchetti che sta facendo rendere al massimo la squadra».
Per Cerroni, dunque, tutto bene quel che finisce bene e adesso non resta che attendere il nuovo anno con la speranza di vedere il bomber in campo.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ferri: ''Servono le primarie nel centrosinistra''

CIVITAVECCHIA. Il segretario del Pd Germano Ferri ha parlato chiaro nel corso del direttivo cittadino che si è tenuto nei giorni scorsi: "Mettiamo da parte i vecchi rancori, riuniamoci e riconquistiamo i voti persi a difesa dell’establishment".

Un discorso che ha ricevuto il consenso di tutta la direzione (una assemblea con tanto di numero legale mantenuto come non si vedeva da anni a Campo dell’Oro).

Per Ferri sulle alleanze in vista delle amministrative il perimetro è quello del centrosinistra ma a determinate condizioni: “Sicuramente il nostro perimetro è il centro sinistra ma, per vincere, dobbiamo lasciare spazio a chiunque nelle nostre idee si immedesimi ricordando che ci confronteremo con tutti, pretendendo però rispetto sia per le persone del nostro partito che per il partito stesso”. Stop quindi ad attacchi ad personam dagli altri potenziali alleati, pena l’esclusione da future alleanze.

Ferri ha anche toccato la questione candidato sindaco: “ Personalmente credo, con molta serenità che il candidato vincente dovrà essere scelto mediante lo strumento democratico delle primarie. Chiunque vuole proporsi e crede di avere la forza per farlo potrà presentare la propria candidatura”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Unioni civili: «Per non usare il nome da celibe ho rinunciato a votare»

Il caso di Gianluca Zoffoli, «sposato» con Giovanni Giovannini dal giugno 2016: «Adesso dovrò cambiare tutti i documenti»

Leggi articolo completo

@code_here@