Isole ecologiche, sabato appuntamento a San Liborio

CIVITAVECCHIA – Torna l’appuntamento con le isole ecologiche itineranti. Sabato dalle 8 alle 16 presso via Domenico Castelli a San Liborio ci sarà il quarto appuntamento del 2018. Nei prossimi mesi, dopo questo ciclo di appuntamenti partirà il ritiro gratuito a domicilio dei rifiuti ingombranti fino a due metri cubi, come previsto nel contratto fra Comune e Csp.

L’amministrazione comunale ricorda infine che è sempre operativo ed in forma gratuita, negli orari indicati nella locandina, l’ecocentro comunale in via Alfio Flores. Le isole ecologiche sono un’iniziativa fortemente voluta dall’amministrazione  in collaborazione con Csp.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Cpc ospita il Vallerano per la salvezza diretta

La Cpc2005 contro un Vallerano già salvo. La Virtus Anguillara con un Td Santa Marinella ancora alla caccia di un posto ai playoff. Questi i due incontri che decideranno la salvezza diretta dei portuali o i playout per rimanerci in serie C2. (Agg. 19/4 ore 17.49 SEGUE)

IL MOMENTO DELLA CPC – Alla vigilia dall’incontro che vale una stagione si recrimina, e non poco, anche se visto il girone di ritorno, cammino da retrocessione diretta, riuscire a salvarsi senza lo spareggio sarà una mezza impresa per la Cpc2005 di mister Fabrizio Nunzi. Importante il girone d’andata, dove si è costruito a suon di vittorie una larga parte di bottino, poi la testa non ha seguito più le gambe e i portuali sono stati capaci di compromettere quasi tutto quello che avevano costruito di buono. Giocarsela alla morte come fosse una finale la gara col Vallerano sarà l’unica prerogativa per non passare dalla lotteria dei playout. (Agg. 19/4 ore 18.24 SEGUE)

LO SCENARIO UTILE PER LA SALVEZZA – Un orecchio all’altro match dì Anguillara, perché anche da lì passa la salvezza diretta. Una sconfitta della Virtus non darebbe nessun senso a quanto possa accadere al centro sportivo dell’Uliveto, a pari punti sarebbe salva la Cpc2005 per gli scontri diretti. In caso contrario, dove la Virtus strappasse i tre punti alla Td Santa Marinella, servirà solamente vincere. Dirigerà l’incontro a partire dalle 15 di sabato il signor Fabrizio Tartaglia di Ostia Lido. (Agg. 19/4 ore 18.56)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

I piccoli atleti del Crc impegnati su più fronti

Al Moretti Della Marta l’Under 14 del Civitavecchia Rugby Centumcellae subisce pesante una sconfitta per 59-14 contro la Nuova Rugby Roma. Gli allenatori Alessandro Crinò e Germana Raponi, pur essendo soddisfatti per la prestazione della squadra, hanno detto di voler vedere progressi nel finale di stagione. (Agg. 19/4 ore 17.44 SEGUE)

I RISULTATI DELL'UNDER 12 DEL CRC – Gran bel raggruppamento sempre al Casaletto Rosso delle Under 12 di Arvalia Villa Pamphili 1 e 2, MonteVirginio, Fiamme Oro 1 e 2, Union Rugby Viterbo 1952, Unione Rugby Capitolina 1 e 2, Unione Rugby Ladispoli e ovviamente Crc. La compagine di Fabrizio Regina e Marco Maddaloni ha offerto una grandissima prestazione sotto tutti i punti di vista, condita da tanto gioco, grinta e voglia di lottare. Gli allenatori si sono detti orgogliosi della prestazione dei loro atleti. Al Giannattasio, tana della Nea Ostia, raggruppamento delle Under 6 composto da Honey Sport 1 e 2 ,MonteViriginio, Fiamme Oro1 e 2, Nuova Rugby Roma 1 e 2 , la stessa Nea Ostia 1 e 2 e Crc. I bimbi di Enrico Diottasi e Rosanna Piermarini, nell’occasione seguiti da Adrian Di Giusto, esprimono ottimo gioco di squadra e tantodivertimento, portando buoni risultati. Finale di 8-8 contro le Fiamme Oro, 5-2 alla Nea Ostia, 7-5 alle Honey e infine 10-2 alla Nuova Rugby Roma. (Agg. 19/4 ore 18.13 SEGUE)

AL MORETTI DELLA MARTA IL TROFEO SANTA FERMINA DI MINIRRUGBY – Infine, va segnalata anche la presenza del rugby ai festeggiamenti per Santa Fermina. Al Moretti della Marta domani dalle 17 la prima edizione del Trofeo Santa Fermina MiniRugby organizzato dal Crc in occasione della ricorrenza per la patrona di Civitavecchia. (Agg. 19/4 ore 18.46)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Un consiglio comunale urgente per discutere la strategia politica dell’amministrazione Mencarini''

TARQUINIA – Prima il saluto romano, ora il servizio di chiamate di emergenza ‘‘Fai da te’’. Tornano alla carica le forze di opposizione di Tarquinia contro le ‘‘malefatte’’ dell’amministrazione Mencarini e del vicesindaco manuel Catini. «Dopo settimane di polemiche a mezzo stampa e sui social, le forze di opposizione di Tarquinia ritengono doveroso compiere un atto ufficiale, indispensabile, per fare una valutazione serena di quanto è accaduto nell’ufficio del vicesindaco, ove un giovane in camicia nera e fascia tricolore, ha esibito un saluto romano, fotografato e divenuto virale in pochi giorni. – afferma il segretario del Partito democratico Armando Palmini –  Il fatto, increscioso e sgradevole, ha provocato come tutti sanno, interventi e reazioni anche a livello nazionale e le forze politiche non si potevano esimere da un atto ufficiale. Per tale ragione, unanimemente, hanno chiesto la convocazione urgente di un consiglio comunale straordinario, nel quale ci auguriamo, sarà discussa serenamente ma in modo serio e approfondito, tutta la strategia politica dell’amministrazione Mencarini in generale, se ne esiste una e quella dell’assessore alle Politiche giovanili Manuel Catini, a quanto pare, differente, che da perfetto libero battitore, continua imperterrito una sua personalissima attività gestionale». «E’ di questi giorni la notizia ipotetica dell’Istituzione di un fantomatico (che oltre a tutto sarebbe fuorilegge), servizio di chiamate di emergenza “Fai da te”, al lido. Una roba del genere, se fosse realizzata, – afferma il segretario del Pd Armando Palmini – creerebbe non pochi problemi di ordine pubblico in primo luogo proprio agli operatori del 118 e della Croce Rossa Italiana. I due eventi, sembrano avere in comune solo il fatto di essere stati, per così dire, agevolati, dalla stessa persona, ma purtroppo, non è così; il vero denominatore comune è un modo di far politica avventurista, imprudente ed egocentrico, capace di minare fin dalle fondamenta, l’efficienza dell’intera macchina amministrativa». «Un consiglio comunale straordinario, alla luce di queste considerazioni, è d’obbligo. – conclude Palmini – Magari sarà anche una buona occasione per il Sindaco, di raccontare ai cittadini cosa è stato concretamente fatto finora, in relazione al programma elettorale proposto. Siamo francamente stufi di sentir dire che quest’amministrazione sta facendo moltissimo, – conclude il segretario del Pd –  senza che qualcuno, dati e fatti alla mano, ci spieghi cosa, concretamente stia facendo». 
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Isole ecologiche, domani appuntamento a San Liborio

CIVITAVECCHIA – Torna l’appuntamento con le isole ecologiche itineranti. Domani dalle 8 alle 16 presso via Domenico Castelli a San Liborio ci sarà il quarto appuntamento del 2018. Nei prossimi mesi, dopo questo ciclo di appuntamenti partirà il ritiro gratuito a domicilio dei rifiuti ingombranti fino a due metri cubi, come previsto nel contratto fra Comune e Csp.

L’amministrazione comunale ricorda infine che è sempre operativo ed in forma gratuita, negli orari indicati nella locandina, l’ecocentro comunale in via Alfio Flores. Le isole ecologiche sono un’iniziativa fortemente voluta dall’amministrazione  in collaborazione con Csp.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Uno sconto per l’acqua non potabile

LADISPOLI – Presentata una proposta al consiglio comunale per una riduzione del 50% della tariffa per la fornitura di acqua agli utenti residenti nella zona dei Monteroni, sottoposta a pesanti limitazioni di potabilità.
Lo fanno sapere i consiglieri del Pd Federico Ascani e Monica Forchetta, i quali premettendo che «nella zona dei Monteroni gli utenti del servizio idrico non ricevono acqua potabile e quindi non utilizzabile per tutti gli usi alimentari, e che tale situazione dura dal luglio 2017 e non sono state comunicate variazioni che possano portare ad una modifica della situazione in tempi rapidi» , rilevano che «la situazione comporta comunque un disagio e una spesa aggiuntiva per gli utenti, costretti ad acquistare acqua potabile, visto anche il provvedimento del C.I.P. n. 26 del 1975 che all’art. 13 prevede la riduzione del 50% della tariffa nei casi in cui all’utente sia erogata acqua “non potabile”. 
E’ stato richiesto pertanto al Consiglio comunale di proporre alla Flavia Servizi una riduzione della tariffa per la fornitura di acqua agli utenti residenti nella zona sottoposta alle limitazioni. 
 La proposta però trova, nell’immediato, degli ostacoli legati al bilancio già approvato.
L’ordinanza di non potabilità veniva emessa, ricordiamo, dal sindaco Grando, a causa della presenza di cloruri leggermente superiore alla norma (324mg/litro rispetto al limite di 250mg/litro). 
Il superamento di questo limite, accertato dalle analisi eseguite da ARPA Lazio, si era verificato già negli anni passati ma, allora, la ASL competente non ritenne di dover richiede al comune di emettere l’ordinanza di non potabilità. 
Il problema in effetti riguarderebbe un elemento di non oggettività nella valutazione del parametro cloruri, più che la qualità effettiva dell’acqua. 
Secondo il DPR 236/88, del D.Lgs.n° 31 del 02/02/2001 e della Direttiva CEE/CEEA/CE n° 83 del 03/11/1998, infatti, il concetto di potabilità legato ai cloruri, non presenta un parametro di concentrazione massima ammissibile, ma una «concentrazione che sarebbe opportuno non superare», pari appunto a 250 mg/L essendo quello dei Cloruri uno dei 21 parametri “indicatori” della bontà idrica, per i quali sono stabiliti valori consigliati che non dovrebbero essere superati, in quanto non determinerebbero rischi diretti per la salute umana.
Vale la pena comunque ricordare che è sempre opportuno verificare lo stato di salute del pozzo in località Statua, e le modalità di effettivo e costante monitoraggio da parte dei tecnici della Flavia Servizi.
Per i Monteroni la situazione resta come sempre dubbia, benchè qualcuno continui a bere l’acqua del rubinetto: tale pratica torniamo a dire che è da ritenersi sconsigliabile, pur essendo l’acqua dei rubinetti ritenuta idonea per qualsiasi altro uso alimentare.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Lavori al semaforo: traffico in tilt

CIVITAVECCHIA – La chiusura di via Castronovo per tutta la giornata non poteva non creare numerosi disagi alla circolazione. La strada di accesso alla parte bassa della città, infatti, è interessata in questi giorni dai lavori per l'adeguamento dell'impianto semaforico al Photored.

Ma oggi i problemi si sono accentuati con la chiusura totale di via Castronovo, che ha comportato lunghissime file sull'Aurelia. Ma non solo. Su suggerimento della Polizia locale gli automobilisti hanno attraversato San Gordiano e Campo dell'Oro per raggiungere il centro, bloccando però completamente i due quartieri che quotidianamente, specie negli orari di ingresso e uscita dalle scuole, sono già intasati, ed andando a creare ulteriori ingorghi su viale Baccelli e sulla Mediana. Aurelia a passo d'uomo per chi arrivava da Santa Marinella, con gli agenti della Polizia locale in strada per cercare di regolare al meglio il traffico. 

Senza contare le file create anche dal passaggio degli autobus del Tpl che hanno contribuito a rendere ancora più critica la situazione.    

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Guasti informatici: uffici regionali bloccati

ROMA – "A causa di un importante guasto ai sistemi informatici della Regione Lazio tutti i sistemi informatici regionali risultano inattivi". Lo confermano dalla Pisana. "Il guasto interessa gli uffici regionali, gli ospedali e le Asl. I tecnici informatici della Regione – hanno aggiunto – sono al lavoro dalle prime ore di questa mattina per risolvere la situazione nel più breve tempo possibile. Sono regolari i servizi d'emergenza 118 e NUE 112".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Duro colpo al clan di Messina Denaro

Nuovo duro colpo al clan del boss latitante Matteo Messina Denaro. Dalle prime ore dell'alba è in corso una imponente operazione di carabinieri, polizia e Dia, che stanno eseguendo nel trapanese un provvedimento di fermo nei confronti di 21 personeemesso dalla Dda di Palermo. Sono ritenute affiliate alle famiglie mafiose di Castelvetrano, Campobello di Mazara e Partanna. Sono indagati per associazione mafiosa, estorsione, danneggiamento, detenzione di armi e intestazione fittizia di beni.

Tra le persone fermate ci sono anche due cognati di Matteo Messina Denaro. Si tratta di Gaspare Como e Rosario Allegra, i mariti di Bice e Giovanna Messina Denaro. Secondo gli inquirenti sarebbero stati proprio loro a organizzare la latitanza della primula rossa ricercata dal 1993.

Perquisizioni a tappeto sono state effettuate nella notte nelle abitazioni di persone ritenute vicine al boss. Decine di persone sono state controllate tra Castelvetrano e Campobello di Mazara.

Le indagini, "oltre ad accertare il capillare controllo del territorio esercitato da Cosa nostra ed il sistematico ricorso all'intimidazione per infiltrare il tessuto economico locale", hanno "consentito di individuare la rete relazionale funzionale allo smistamento dei "pizzini" con i quali il latitante impartiva le disposizioni ai suoi sodali". Ne sono convinti gli inquirenti che hanno condotto l'indagine 'Anno zero'.

L'operazione "ha confermato il perdurante ruolo apicale di Matteo Messina Denaro della provincia mafiosa trapanese e quello di reggente del mandamento di Castelvetrano assunto da un cognato, in conseguenza dell'arresto di altri membri del circuito familiare". È quanto dicono gli investigatori che hanno coordinato l'inchiesta che all'alba ha portato al fermo di 21 persone ritenute fiancheggiatori del boss latitante. (Adnkronos)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Litorale Tarquinia, interventi a 360 gradi

TARQUINIA –  Provvedimenti importanti per il Lido di Tarquinia in vista della nuova stagione balneare. Li ha illustrati l’assessora Laura Sposetti nel corso di un incontro svoltosi sabato con Assolidi.

La delegazione di Assolidi è stata ricevuta dall’assessore ai Lavori pubblici ed ai Servizi tecnologici  per fare il punto  sui provvedimenti che l’amministrazione comunale sta attuando per risolvere alcune delle principali ed urgenti questioni critiche che affliggono il Lido di Tarquinia e, più in generale, l’intera costa tarquiniese. «La riunione è stata concreta e proficua – affermano da Assolidi – l’assessora ha esposto i provvedimenti che sono in corso d’attuazione ed ha fornito informazioni precise e puntuali sulle positive iniziative poste in essere dall’amministrazione».
Subito in primo piano la questione acqua del mare, con  l’assessora Sposetti che ha chiarito che l’amministrazione «sta concertando con le organizzazioni degli operatori turistici del litorale l’attivazione di un semplice quanto efficace sistema di comunicazione sulle qualità delle acque. Nello specifico verranno affisse mensilmente nei locali pubblici delle locandine con riportate le analisi effettuate da Arpa Lazio». «In questo modo – riferiscono da Assolidi – tutti i cittadini potranno conoscere le condizioni di balneabilità delle acque prospicienti le spiagge». «Questo provvedimento – afferma Fernando Delle Monache di Assolidi – è la giusta misura contro la campagna di disinformazione negativa che puntualmente serpeggia tra i frequentatori di Tarquinia; contrariamente a quanto troppo spesso viene affermato, le acque del litorale godono di ottima salute, come attestato costantemente negli anni dalle uniche analisi ufficiali.  Assolidi ha riaffermato l’opportunità di pubblicare, accanto ai referti analitici, anche i dati sulla granulometria del fondo sabbioso che, notoriamente, comprende anche frazioni che entrano facilmente in sospensione, determinando torbidità delle acque che, dalle persone non informate, può venire erroneamente interpretata come segnale di inquinamento». (Agg. 18/04 ore 13,40)

Nel corso dell’incontro è stata affrontata anche la questione zanzare. L’assessora ha comunicato il calendario del programma di disinfestazione contro le zanzare e per il contenimento della popolazione dei ratti: 16 aprile,  19 giugno; 2 maggio, 3 luglio, 31 maggio, 17 maggio, 17 luglio, 17 luglio, 31 maggio, 31 luglio, 28 agosto, 13 agosto,  28 agosto.  «Il programma larvicida – spiegano da Assolidi – è essenziale per prevenire la proliferazione delle zanzare adulte e verrà effettuato nelle zone con forte presenza di larve quali fossi, ristagni d’acqua e tombini. La prevenzione larvicida può essere fatta anche dai cittadini eliminando i ristagni di acqua nei sottovasi, contenitori, ecc. Alla fase larvicida seguiranno gli interventi adulticidi che verranno effettuati nel centro urbano, zona Peep, zona artigianale, Lido, S. Giorgio, Sant’Agostino e Spinicci dalle ore 23 alle ore 6 dei giorni indicati. Le operazioni di disinfestazione adulticida avverranno per mezzo di atomizzatori; durante le operazioni dovranno essere osservate alcune precauzioni: non sostare all’aperto; tenere chiuse porte e finestre; evitare di lasciare la biancheria stesa all’aperto; proteggere gli animali domestici evitando loro contatti con le sostanze aerodisperse, avendo cura di rovesciare le ciotole per il cibo e l’acqua; lavare accuratamente i prodotti dell’orto eventualmente esposti».
Nuovi cassonetti per la raccolta della nettezza urbana. «Sono in fase di acquisto cassonetti usati ma in perfette condizioni di manutenzione che sostituiranno quelli danneggiati e non più in condizioni di efficienza – ha detto l’assessora Sposetti – Per il posizionamento delle piazzole varrà il criterio di installazione omogenea all’interno dell’abitato e proporzionale alle unità abitative servite». Per la raccolta dei rifiuti ingombranti saranno inoltre resi noti le ubicazioni e il calendario relativo al posizionamento degli scarrabili dove poter conferire i rifiuti ingombranti e gli sfalci e le potature provenienti dai giardini privati».
Non è stata trascurata nemmeno la tanto dibattuta questione dell’area parcheggio camper. Saranno aperte tre aree: a fianco di viale Cristoforo Colombo (fronte mare, davanti alla pinetina), lungo viale Andrea Doria, di fronte al primo palazzo condominiale, e la terza all’inizio della strada del Mandrione delle Saline, accanto all’area dove da alcuni anni è stato attivato un parcheggio per le auto. Durante l’incontro è stata confermata la notizia dell’interessamento di un privato per l’apertura di una vera e propria area di sosta per camper che, una volta realizzata, risolverà in modo definitivo e positivo la questione dell’accoglienza del turismo itinerante. Sul fronte delle aree di terreno non edificate, la quasi totalità dei lotti non edificati è stata già sottoposta al taglio delle erbe infestanti e alla rimozione dei rifiuti impropriamente abbandonati. «Permangono alcune situazioni non regolarizzate – ha detto la Sposetti –  per le quali l’amministrazione sta attivando i provvedimenti coattivi».
Previsti interventi anche per la segnaletica stradale e la cartellonistica. Prima dell’estate, ha assicurato l’amministrazione comunale, saranno ripristinate le segnaletiche stradali deteriorate o mancanti; inoltre saranno posizionati cartelloni con la planimetria del Lido, con l’indicazione dei principali punti di riferimento, per consentire ai turisti una più agevole fruizione dei servizi. Importanti provvedimenti anche per viabilità e parcheggi, come divieti di sosta su alcune vie parallele al lungomare; nelle rimanenti vie, invece, constatata la non sostenibilità del doppio senso di marcia, è prevista l’istituzione del senso unico, col mantenimento degli stalli per il parcheggio delle automobili. «Dieci aree per il parcheggio delle auto  – spiega l’assessora – distribuite uniformemente all’interno dell’abitato ed utili a sopperire le difficoltà introdotte con i divieti di sosta; lungo l’ultimo tratto di via della Salara, in corrispondenza del muro perimetrale della pineta Avad liceo, verrà istituito il divieto di sosta;  l’utilissimo provvedimento servirà per scongiurare il rischio d’investimento dei tanti pedoni che quotidianamente si dirigono verso le spiagge vicine al Molo Clementino o delle Saline che, data l’attuale assenza di marciapiedi, erano costretti a percorrere il tragitto sulla strada contemporaneamente ai veicoli a motore». Occhio anche alle velocità: previsto infatti il costante controllo della velocità veicolare sulle strade del litorale, soprattutto, ma non esclusivamente,  su quelle sottoposte a maggiore intensità di traffico. In corso di individuazione, inoltre, un’area da destinare al mercato ambulante giornaliero. Mentre, per quanto riguarda il mercato domenicale, per la prossima stagione estiva rimarrà la consueta ubicazione di viale dei Tritoni.(Agg. 18/04 ore 17,26)
Più servizi per le spiagge libere che saranno dotate di «wc chimici e docce, la cui gestione – ha spiegato l’assessora – sarà affidata, dopo l’espletamento di un bando pubblico, rivolto soprattutto a giovani in cerca di prima occupazione anche temporanea e a persone disoccupate. I gestori avranno a disposizione una postazione e la possibilità di affittare ombrelloni e lettini sdraio. Questa innovazione, riguarda le spiagge del Lido, di S. Agostino, S. Giorgio e Spinicci. Sarà realizzato anche un parco giochi per bambini, grazie all’iniziativa di un privato. La zona individuata è l’area, attualmente a verde, compresa tra viale Mediterraneo, viale del Porto Clementino e la pinetina limitrofa a via Axia».
Ancora incognita, invece, per quanto concerne la questione del  servizio bancomat.  L’amministrazione comunale ha infatti avanzato una richiesta ad alcuni istituti di credito, ottenendo tuttavia altrettante risposte negative per via della indisponibilità di luoghi adeguati dove poter collocare l’apparecchiatura. L’assessora Sposetti ha, comunque, puntualizzato che «sono in corso contatti con alcuni operatori commerciali per sondare la possibilità di avere a disposizione un luogo dove ipotizzare la collocazione del richiestissimo servizio bancomat».
Casette dell’acqua anche al Lido. L’acqua in distribuzione nell’acquedotto pubblico è potabile in quanto anche dearsenificata, spiegano dall’amministrazione comunale. «Le casette dell’acqua presenti nel centro urbano – ha detto la Sposetti – sono state dismesse dalla società esercente ed è in corso il passaggio a Talete, la società pubblica esercente le acque potabili della provincia. Una volta ultimata la transizione e riattivato il servizio, che prevede anche l’erogazione di acqua gassata, l’amministrazione richiederà l’installazione di una casetta anche al Lido di Tarquinia. L’amministrazione Mencarini non dimentica di affrontare anche la questione della passerella per l’accesso alla spiaggia delle Saline. È prevista una conferenza dei servizi tra amministrazione comunale, Regione Lazio e Soprintendenza Beni archeologici ed ambientali per addivenire alla condivisione di un progetto per la realizzazione di un attraversamento che conduca dalla spiaggia a nord del molo di ponente delle Saline alla spiaggia a sud, tradizionalmente frequentata da tante persone sia d’estate che d’inverno. Il passaggio da sempre utilizzato, coincidente con la superficie del molo di ponente e danneggiato parzialmente dalla forza del mare, non è mai stato un attraversamento regolare, serve soltanto quale protezione del canale d’accesso alle vasche delle Saline. «L’amministrazione – ha detto la Sposetti –  da tempo aveva iniziato le complesse pratiche per la soluzione di questa criticità, non semplice da risolvere per le sovrapposte competenze degli Enti pubblici chiamati a discutere in conferenza dei servizi». Per la passerella per l’attraversamento del fosso Scolo dei Giardini  sono  inoltre in corso le procedure per la collocazione di una passerella che consentirà l’attraversamento del fosso scolo dei giardini in posizione utile da non interrompere la continuità del transito sulla battigia. «Questo provvedimento – commentano da Assolidi – sarà molto gradito dai molti appassionati delle passeggiate sul bagnasciuga». (agg. 18/04 ore 21,08)
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###