Presentata la dodicesima edizione del Certamen Traianeum

CIVITAVECCHIA – Dodicesima edizione per il Certamen Traianeum realizzato dal liceo Classico Padre Alberto Guglielmotti in collaborazione con la Fondazione Cariciv. A presentarlo in conferenza stampa presso lo stesso ente di origine bancaria è la nuova preside dell’istituto Anna Maria Dema: « Per me è un onore essere presente per la prima volta in questa sede per una manifestazione cosi speciale come il Certamen». «La Fondazione Cariciv ed il presidente Cacciaglia non hanno voluto far mancare ancora una volta il supporto ad evento dall’altissimo valore culturale che sta diventando una sorta di tradizione a livello scolastico cittadino e non solo» ha spiegato la vicepresidente della Fondazione Cariciv Gabriella Sarracco. Come nelle altre edizioni ci sarà un piccolo Certamen realizzato dalle scuole medie e un grande Certamen realizzato dagli istituti superiori che parteciperanno. Una gara a colpi di greco antico, e non solo, che metterà in mostra chi ha maggiore abilità di traduzione e interpretazione. «La grande partecipazione delle scuole medie è la dimostrazione che con questa manifestazione stiamo entrato nelle scuole medie cittadine creando interesse e voglia di imparare» ha spiegato la professoressa Anna Maria Ramoni. «Fa molto piacere che la lectio magistralis di quest’anno sarà tenuta da un nostro alunno, il professor Ceccarelli. E’ un segno di continuità che ci fa ben sperare, proprio nell’anno in cui abbiamo avuto un aumento incredibile di iscrizioni» ha aggiunto la professoressa Enrica Massera che si è occupata dell’organizzazione dell’evento insieme alla professoressa Ramoni.
Dopo la prova del piccolo Certamen che c’è stata lo scorso 17 marzo, il 2 maggio ci sarà la lezione recital La Follia, il 4 maggio spazio al Grande Certamen con una prova di greco per il Classico, un saggio breve per il liceo Scienze Umane e una prova di pittura per l’artistico. Il giorno 11 maggio verranno premiati i vincitori del Piccolo Certamen. Infine il 18 maggio ci sarà la premiazione dei vincitori del grande Certamen. «Ringrazio la squadra di professoresse che mi ha assistito in questa importate sfida» ha concluso la preside.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Un posto di ritrovo per i giovani''

S.  MARINELLA – Il candidato Sindaco della coalizione di centro sinistra  Pietro Tidei, ha incontrato un gruppo di giovani. «I giovani oggi sono arrabbiati – ha detto Tidei – perché per loro non c’è nemmeno un posto di ritrovo. Questa città ha bisogno di competenza e di relazioni, dobbiamo creare un legame con gli organismi pubblici sovra coordinati. Per far funzionare bene le cose servono soldi e dobbiamo evitare di andarli a chiedere ai cittadini, che come i giovani sono già arrabbiati per altri motivi. I progetti di sviluppo che ho ideato per il futuro di Santa Marinella sono per voi, giovani generazioni. Allungare la stagione turistica da marzo a novembre, intercettare il crocierismo e fare in modo che si fermi a Santa Marinella, queste sono due azioni che, in poco tempo, possono restituire vita alla città e dare opportunità a voi giovani di trovare occupazione e vivere meglio. Bisogna girare pagina – ha insistito il candidato – e io ci metto la faccia. Abbiamo una necessità impellente, quella di trovare un impulso culturale forte e creare un’identità cittadina. Dovete preferire la nostra proposta politica e programmatica perché solo noi abbiamo in testa lo sviluppo, gli altri in testa non hanno niente». 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ultime prove per la conquista di ‘‘Campioni 2018’’

TOLFA – A Tolfa è ‘’Olimpiadi-mania’’. Da venerdì nel comune collinare le migliori menti giovani d’Italia si stanno sfidando a colpi di talento e di cultura nella nona edizione delle «Olimpiadi della Cultura e del Talento», concorso internazionale dedicato agli studenti delle scuole superiori. Questa manifestazione, nata dall’idea di un gruppo di giovani civitavecchiesi, è considerata ormai un happening centrale nel panorama dei concorsi studenteschi d’Italia, fregiandosi del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica. Dei quasi 10mila studenti che, da ogni Regione d’Italia, hanno iniziato l’avventura, sono rimasti in campo 40 teams (di cui 2 provenienti dall’Albania) composti da 6 ragazzi che in queste ore e fino a oggi si sfidano nelle prove finali per conquistare l’ambito riconoscimento di «Campioni 2018». Venerdi 20 sono arrivati i giovani e la manifestazione si è aperta con una cerimonia ufficiale. Da rilevare che dopo le registrazioni si è svolta la prova di orienteering culturale “Accult…Orientarsi” per tutto il centro storico collinare. Ieri e oggi si sono invece tenute tutte le altre prove, tra il Polo Culturale e il teatro Claudio; stasera si terrà la cerimonia di premiazione. Tra le novità di quest’anno la collaborazione con “Libera” di Ciotti che premierà il miglior cortometraggio, sul tema delle mafie, con una giornata intensiva in uno dei beni confiscati alla mafia della propria regione di provenienza. Ieri il raduno alle 9.30 e poi nel museo, al Claudio si sono tenute le prove di Cultura e del talento; alle 16.30 gli studenti hanno partecipato all’inaugurazione della mostra nell’aula consigliare: ‘’50 anni fa nello Stato dell’Arte Contemporanea’’. Oggi dalle 9.30 alle 15 si svolgeranno le ultime prove del talento; dalle 17.30 alle 20.30 i batte migliori talento e cerimonia di premiazione. Il concorso ormai da due anni ha varcato i confini nazionali e si fregia della collaborazione del Governo di Malta e quello di Albania, grazie al supporto del Presidente Onorario delle Olimpiadi, Alessandro Battilocchio. Anche quest’anno le Olimpiadi si tengono grazie al sostegno della Fondazione Cariciv, della Fondazione Camis de Fonseca ed al patrocinio dei Comuni di Tolfa, di Ghansielem (Malta) e di Civitavecchia, oltre a partnerships istituzionali. Da rilevare che l’intera organizzazione è portata avanti da uno staff composto da giovani volontari guidato dalla presidente Domiziana Loiacono e dal fondatore Daniele Ceccarelli: il sindaco Luigi Landi, insieme al vicesindaco Stefania Bentivoglio, all’assessore alla Cultura Cristiano Dionisi e a un nutrito gruppo di hanno seguito tutti gli aspetti logistici per garantire un’accoglienza ottimale ai ragazzi. (Rom. Mos.)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

IIS Cardarelli, le istituzioni europee arrivano a Tarquinia

TARQUINIA –  L’Europa vivrà per alcuni giorni a Tarquinia, presso l’IISS “Cardarelli” che ospiterà la  terza ed ultima  Blended Mobility  del progetto europeo Erasmus+ E.L.I.O.T.

Il progetto, iniziato nel 2016 e  prossimo alla conclusione,  trova nell’incontro di Tarquinia la sua espressione maggiore poiché il principale  obiettivo risulta essere l’introduzione delle tecniche di drammatizzazione , DiE, nella didattica, per favorire l’inclusione  e diffondere tra gli studenti  maggiore consapevolezza dell’importanza della formazione e dell’apprendimento.

Durante la settimana dal 22 al 28 aprile prossimi, 17 alunni e 11 docenti  europei provenienti da Olanda, Grecia, Portogallo, Polonia, Ungheria e  Regno Unito  simuleranno con i coetanei italiani, studenti delle prime e seconde classi degli indirizzi Tecnico Economico  e del Liceo Scientifico  del Cardarelli le attività del Parlamento Europeo: saranno quindi dei MEPs , Membri del Parlamento Europeo) 

Gli alunni ,abbinati dai  docenti del team di progetto  transnazionale , alle formazioni politiche rappresentate nel parlamento europeo,   hanno  selezionato ed  approfondito  due argomenti  rilevanti  nell’attuale agenda del Parlamento stesso, effettuato delle attività di  ricerca  ed infine  realizzato delle proposte ad integrazione di atti parlamentari in corso di discussione.

Al Cardarelli  gli alunni simuleranno i lavori delle Commissioni parlamentari, discuteranno di salvaguardia ambientale, diritti umani e parità di genere , negozieranno per ottenere degli atti condivisi  e li voteranno infine, proprio come i veri MEPs per alzata di mano,  nella riunione plenaria che chiuderà i lavori.

I partecipanti vivranno un’esperienza complessa ma anche un’opportunità di crescita che  li arricchirà  grazie allo scambio linguistico: l’inglese è  lingua veicolare;  culturale:  gli alunni sono ospitati  dalle famiglie degli alunni italiani ; storico/ artistico: visite a luoghi di interesse  sul territorio, dalla Necropoli etrusca a Viterbo e Santa Severa. Infine  crescita sociale e di cittadinanza per i temi affrontati e l’ambientazione transnazionale e multiculturale in cui si troveranno ad agire.

 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

IIS Cardarelli, le istituzioni europee arrivano a Tarquinia

TARQUINIA –  L’Europa vivrà per alcuni giorni a Tarquinia, presso l’IISS “Cardarelli” che ospiterà la  terza ed ultima  Blended Mobility  del progetto europeo Erasmus+ E.L.I.O.T.

Il progetto, iniziato nel 2016 e  prossimo alla conclusione,  trova nell’incontro di Tarquinia la sua espressione maggiore poiché il principale  obiettivo risulta essere l’introduzione delle tecniche di drammatizzazione , DiE, nella didattica, per favorire l’inclusione  e diffondere tra gli studenti  maggiore consapevolezza dell’importanza della formazione e dell’apprendimento.

Durante la settimana dal 22 al 28 aprile prossimi, 17 alunni e 11 docenti  europei provenienti da Olanda, Grecia, Portogallo, Polonia, Ungheria e  Regno Unito  simuleranno con i coetanei italiani, studenti delle prime e seconde classi degli indirizzi Tecnico Economico  e del Liceo Scientifico  del Cardarelli le attività del Parlamento Europeo: saranno quindi dei MEPs , Membri del Parlamento Europeo) 

Gli alunni ,abbinati dai  docenti del team di progetto  transnazionale , alle formazioni politiche rappresentate nel parlamento europeo,   hanno  selezionato ed  approfondito  due argomenti  rilevanti  nell’attuale agenda del Parlamento stesso, effettuato delle attività di  ricerca  ed infine  realizzato delle proposte ad integrazione di atti parlamentari in corso di discussione.

Al Cardarelli  gli alunni simuleranno i lavori delle Commissioni parlamentari, discuteranno di salvaguardia ambientale, diritti umani e parità di genere , negozieranno per ottenere degli atti condivisi  e li voteranno infine, proprio come i veri MEPs per alzata di mano,  nella riunione plenaria che chiuderà i lavori.

I partecipanti vivranno un’esperienza complessa ma anche un’opportunità di crescita che  li arricchirà  grazie allo scambio linguistico: l’inglese è  lingua veicolare;  culturale:  gli alunni sono ospitati  dalle famiglie degli alunni italiani ; storico/ artistico: visite a luoghi di interesse  sul territorio, dalla Necropoli etrusca a Viterbo e Santa Severa. Infine  crescita sociale e di cittadinanza per i temi affrontati e l’ambientazione transnazionale e multiculturale in cui si troveranno ad agire.

 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Chiediamo un ruolo determinante all’interno di un programma di risanamento'' 

SANTA MARINELLA – Ultime manovre da parte del movimento giovanile Noi Cielo Azzurro, prima di comunicare ufficialmente quale sarà la loro posizione politica. “In questi giorni – spiega Pino Galletti – gli incontri saranno più serrati per definire la condivisione di linee programmatiche e le competenze operative. Il nostro supporto, come in più occasioni abbiamo avuto modo di sottolineare, sarà solo ed esclusivamente verso chi accoglierà i nostri intenti, permettendoci di poter svolgere un ruolo determinante all’interno di un piano programmatico di risanamento culturale e turistico. Il confronto democratico è necessario, soprattutto in questa fase frammentaria della politica santamarinellese, che a nostro avviso non si e mai presentata cosi nebulosa e priva di centri di gravità. Le varie aggregazioni necessitano di un perimetro ben definito, per non andare ad incappare in una accozzaglia disomogenea che porterebbe successivamente al disastro di un ballottaggio. Il copioso numero delle ipotetiche liste fantasma, rende ancor più difficile la scelta, mettendo cosi i cittadini a dura prova nel seggio elettorale. Ed è per questo motivo che noi, in questi ultimi frangenti di confronto, metteremo nero su bianco le nostre proposte programmatiche e le nostre relative richieste di operatività, affinchè non ci si trovi successivamente spiazzati dall’ormai fantomatico ballottaggio che, da sempre, è stato vissuto nella politica come mercato potenziale per poter pretendere poltrone e deleghe. Le cosiddette liste autonome, spesso hanno svolto negli anni questo ruolo e continueranno a svolgerlo, rendendo il ballottaggio più importante della prima elezione”. “Mi auguro quindi – conclude Galletti – che le prossime votazioni possano sfornare al primo turno il candidato sindaco, cosa che a mio avviso sarà molto difficile, ed è per questo motivo che invito i cittadini a votare chi veramente ha la capacita di risollevare le sorti di questa nostra cittadina che risultata terremotata nella cultura, nello sport e nel turismo, oltre che dal punto di vista delle infrastrutture urbanistiche, della viabilità e del decoro”.  

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Olimpiadi della Cultura, tutto pronto per le finali internazionali

di ROMINA MOSCONI

TOLFA – Da venerdì mattina l’invasione di Tolfa da parte di centinaia di studenti che accorrono in collina per le Olimpiadi della Cultura. E’ tutto pronto a Tolfa per le finali della nona edizione delle «Olimpiadi della Cultura e del Talento», concorso internazionale dedicato agli studenti delle scuole superiori. Nato dall’idea di un gruppo di giovani civitavecchiesi, l’evento è considerato ormai un happening centrale nel panorama dei concorsi studenteschi d’Italia, fregiandosi del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica. Dei quasi 10mila studenti che, da ogni regione d’Italia, hanno iniziato l’avventura, sono rimasti in campo 40 teams (di cui 2 provenienti dall’Albania) composti da 6 ragazzi che in queste ore e fino a domenica si sfidano nelle prove finali per conquistare l’ambito riconoscimento di «Campioni 2018». Il programma prevede l’arrivo delle squadre nella mattinata di oggi. Dopo le registrazioni, nel pomeriggio, avrà luogo la prova di orienteering culturale “Accult…Orientarsi”, che vedrà come teatro tutto il centro storico collinare e a seguire, intorno alle 17 la parata di tutte le squadre in Piazza Vittorio Veneto e l’apertura ufficiale. Domani e domenica si terranno tutte le altre prove, tra il Polo Culturale e il teatro Claudio, mentre nel pomeriggio di domenica si terrà la cerimonia di premiazione. Tra le novità di quest’anno la collaborazione con “Libera” di Ciotti che premierà il miglior cortometraggio, sul tema delle mafie, con una giornata intensiva in uno dei beni confiscati alla mafia della propria regione di provenienza.Il concorso ormai da due anni ha varcato i confini nazionali e si pregia della collaborazione del Governo di Malta e quello di Albania, grazie al supporto del presidente onorario delle Olimpiadi, Alessandro Battilocchio. Anche quest’anno le Olimpiadi si tengono grazie al sostegno della Fondazione Cariciv, della Fondazione Camis de Fonseca ed al patrocinio dei Comuni di Tolfa, di Ghansielem (Malta) e di Civitavecchia, oltre a partnerships istituzionali. L’intera organizzazione è portata avanti da uno staff composto da giovani volontari guidato dalla presidente Domiziana Loiacono e dal fondatore Daniele Ceccarelli: il sindaco Luigi Landi, insieme al vice Bentivoglio, all’assessore alla Cultura Cristiano Dionisi e a un nutrito gruppo di accoglienza formato da cittadini e delegati del comune di Tolfa ha personalmente seguito, anche grazie alle varie associazioni locali, tutti gli aspetti logistici per garantire un’accoglienza ottimale ai ragazzi. Tre le locations scelte (Teatro Claudio, Polo Culturale, Villa Comunale «Parco Fondazione Cariciv») diverse le attività collaterali organizzate, tante le associazioni coinvolte, un paese intero che diventa un vero e proprio «campus al’aperto» per tre giorni. Circa quaranta i giurati nelle tre commissioni che valuteranno le squadre nel corso delle prove finali (prova immagine, talento, sms e cortometraggio) decretando il vincitore che riceverà la coppa olimpica domenica sera presso il teatro Claudio.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Nautico Calamatta, studenti in prima linea

CIVITAVECCHIA – Si conclude giovedì a Civitavecchia la crociera addestrativa a bordo della "Signora del vento" per quaranta alunni del terzo e quarto anno dell'indirizzo  Trasporti e Logistica, articolazione Conduzione del Mezzo, opzioni Conduzione del Mezzo Navale “C.M.N.” e Conduzione di Apparati ed Impianti Marittimi “C.A.I.M.” dell'istituto Calamatta. La crociera, partita sabato scorso da Gaeta, rientra nell'ambito del progetto di alternanza scuola lavoro. Gli studenti, dopo un corso preliminare sulla sicurezza a bordo, hanno partecipato alle attività giornaliere di routine, dalla preparazione dei pasti, servizio mensa e pulizia stoviglie e cucina ai turni di guardia in macchina ed in plancia, dalla manutenzione ordinaria e straordinaria al riordino delle cabine. Gli studenti sono stati impegnati anche nelle attività addestrative durante la navigazione, come quelle di manovra (ormeggio e disormeggio), di navigazione (guardia in plancia o in sala macchine) ed attività didattica di indirizzo (carteggio, rilevamento punto nave, avvio impianti). 

Nella giornata di ieri, in rada ad Agropoli, alla presenza dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Agropoli e delle autorità locali, si è svolta un’esercitazione su dispositivi di salvataggio. Grazie ai dispositivi messi a disposizione dalla Navigation’s di Mazara del Vallo, gli studenti hanno indossato alcune inmersion suite con le quali hanno simulato l’abbandono nave azionando le boette fumogene, hanno partecipato all’azionamento di una zattera autogonfiabile sulla coperta della Signora del Vento e toccando con mano tutte le dotazioni previste dalla normativa di riferimento. 

Venerdì invece, sempre a bordo della "Signora del Vento", svolgeranno le prove finali della Gara Nazionale, indetta dal MIUR, per gli studenti frequentanti il IV anno degli Istituti Tecnici dei Trasporti e della Logistica. Il prestigioso incarico di organizzare la gara nazionale è stato affidato all’IISS Luigi Calamatta, vincitore della gara di indirizzo nell’anno scolastico precedente, con l’alunno Alberto Castiglione. 

Gli obiettivi perseguiti dalla gara nazionale sono la valorizzazione delle eccellenze, la verifica delle conoscenze, delle abilità, delle competenze e dei livelli professionali raggiunti, lo scambio di esperienze tra realtà socioculturali diverse, creando un approccio diretto per un sistema integrato scuola-formazione. 

Gli studenti vincitori saranno inclusi nell'Albo Nazionale delle Eccellenze, pubblicato sul sito dell'Indire e otterranno gli incentivi previsti dall'art. 4 del D. Lgs. 262/2007. Una volta imbarcati i concorrenti della gara e i tutor accompagnatori, la Signora del Vento mollerà gli ormeggi per effettuare un tratto di navigazione costiera necessaria ai fini della seconda prova della Gara Nazionale che si svolgerà tra i saloni, la plancia e la coperta, al termine della quale, dopo il rientro in porto, l’iniziativa si concluderà con un evento finale di consegna degli attestati di partecipazione alle Eccellenze provenienti da tutti gli Istituti Nautici d’Italia.

"Come rappresentante dell'amministrazione di Civitavecchia sono orgogliosa di avere un evento del genere nella nostra città – afferma l'assessore all'istruzione Alessandra Lecis – con il patrocinio del Comune. Ancora una volta Civitavecchia si conferma fucina di talenti e di eccellenze: merito della grande vivacità culturale e professionale dei ragazzi, troppo spesso sottovalutati, e dell'ottimo lavoro della scuola che li mette nelle migliori condizioni per eccellere. Sono risultati di cui andare fieramente orgogliosi come collettività".

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###