GRANDE OSPEDALE METROPOLITANO «BIANCHI – MELACRINO – MORELLI» REGGIO CALABRIA – CONCORSO (scad. 7 febbraio 2019)

Conferimento, per titoli e colloquio, dell'incarico quinquennale di
direzione della struttura complessa programmazione e controllo di
gestione e sistemi informativi aziendali.
(19E00117)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

AGENZIA REGIONALE PER LA PREVENZIONE E LA PROTEZIONE DELL'AMBIENTE – PUGLIA – DIARIO

Diario della prova scritta del concorso pubblico, per titoli ed
esami, per il reclutamento a tempo indeterminato di un
collaboratore amministrativo professionale, categoria D, da
assegnare all'Unita' operativa controllo di gestione, con riserva
in favore dei volontari delle Forze armate congedati senza
demerito.
(19E00152)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

REGOLAMENTO 13 luglio 2018, n. 1640

Regolamento delegato (UE) 2018/1640 della Commissione, del 13 luglio
2018, che integra il regolamento (UE) 2016/1011 del Parlamento
europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di
regolamentazione che specificano ulteriormente i requisiti di
governance e di controllo per i contributori sottoposti a vigilanza –
Pubblicato nel n. L 274 del 5 novembre 2018
(19CE0004)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA' – CONCORSO

Graduatoria di merito e dichiarazione della vincitrice del concorso
pubblico, per titoli e colloquio, per il conferimento di una borsa
di studio per laureati, della durata di un anno, per studi e
ricerche della tematica «Nuove metodologie per il controllo
analitico degli emoderivati», da usufruirsi presso il Centro
nazionale per il controllo e la valutazione dei farmaci.
(18E13145)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA' – CONCORSO

Graduatoria di merito e dichiarazione del vincitore del concorso
pubblico, per titoli, per il conferimento di una borsa di studio
per laureati, della durata di un anno, da usufruirsi presso il
Centro nazionale per il controllo e la valutazione dei farmaci.
(18E13147)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

DECISIONE 29 ottobre 2018, n. 1623

Decisione di esecuzione (UE) 2018/1623 della Commissione, del 29
ottobre 2018, a norma dell'articolo 3, paragrafo 3, del regolamento
(UE) n. 528/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio relativa alle
zanzare artificialmente infettate da Wolbachia utilizzate a fini di
controllo dei vettori – Pubblicato nel n. L 271 del 30 ottobre 2018
(18CE2346)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI MODENA – CONCORSO (scad. 20 gennaio 2019)

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto
di dirigente amministrativo per le esigenze del Controllo di
gestione.
(18E13002)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

COMMISSIONE DI GARANZIA DEGLI STATUTI E PER LA TRASPARENZA E IL CONTROLLO DEI RENDICONTI DEI PARTITI POLITICI – COMUNICATO

Statuto del movimento politico «MOUV'», iscritto nel registro dei
partiti politici, ai sensi dell'articolo 4, comma 5, del
decreto-legge 28 dicembre 2013, n. 149, convertito con modificazioni,
dalla legge 21 febbraio 2014, n. 13. (18A08074)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

RETTIFICA 11 ottobre 2018, n. 1522

Rettifica della decisione di esecuzione (UE) 2018/1522 della
Commissione, dell'11 ottobre 2018, che stabilisce un formato comune
per i programmi nazionali di controllo dell'inquinamento atmosferico
ai sensi della direttiva (UE) 2016/2284 del Parlamento europeo e del
Consiglio concernente la riduzione delle emissioni nazionali di
determinati inquinanti atmosferici (Gazzetta Ufficiale L 256 del 12
ottobre 2018 ) – Pubblicato nel n. L 259 del 16 ottobre 2018
(18CE2286)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Omicidio stradale, minimo della pena per l’incidente di un anno fa 

TARQUINIA – Nel posto sbagliato al momento sbagliato. È quanto emerso l’altro giorno in udienza preliminare sul caso che ha visto imputato un tarquiniese accusato di omicidio stradale. 
L’imputato, difeso dall’avvocato Paolo Pirani, ha ottenuto il minimo della pena (12 mesi), con pena sospesa e non menzione grazie ad una serie di attenuanti ampiamente emerse in fase di indagini.
Il tarquiniese un anno fa, per una tragica fatalità, si è trovato ad investire un’anziana signora che stava attraversando la strada nei pressi della scuola elementare. La donna, straniera, è poi deceduta. 
A seguito del drammatico episodio si è aperto il processo per omicidio stradale. L’uomo viaggiava a bordo di una jeep Toyota sprovvista di assicurazione. 
Il giudice ha però riconosciuto tutte le attenuanti del caso quali elementi prevalenti, come per esempio il sole che in quel momento impediva la vista all’uomo. 
È vero che l’uomo ha avuto una condotta colposa, poiché si sarebbe dovuto fermare in quanto c’era il sole che lo abbagliava, tuttavia è stato anche riconosciuto che la colpa andava attenuata al punto tale da meritare il minimo della pena. L’uomo, infatti, aveva avuto una condotta lineare, fermandosi e prestando soccorso alla donna. Tutto ciò ha portato, per questo, il giudice a ritenere giusta la concessione dell’attenuante prevalente. 
Soddisfatto l’avvocato Paolo Pirani, da “questo procedimento emerge che il dato sull’omicidio stradale va distinto: non tutti gli omicidi stradali hanno la stessa rilevanza d’impatto anche di carattere sociale. Un conto è una persona che viene sottoposta ad un controllo e risulta positiva, sia all’alcol test sia alla sostanza tossicologica e che magari assume una condotta contraria dal punto di vista umano e temporale, non prestando soccorso e non fermandosi; un conto è una persona che, pur non avendo avuto una condotta adeguata, che quindi risulta colposa, si ferma e rispetta quelli che sono i canoni del buon comportamento: cioè fermarsi e prestare soccorso.  Tutto ciò mette in evidenza  che, pur essendo la norma di un impatto grave, perché trattasi di uno dei reati più gravi del nostro codice, il tribunale riconosce la meritevolezza delle attenuanti, al punto da prevedere una riduzione sensibile di pena».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###