Pascucci: «Giù le mani dagli Enti locali»

di TONI MORETTI

CERVETERI – Lunedì scorso, Italia in comune,ha tenuto una conferenza stampa nella sala stampa di Montecitorio lanciando di fatto una sfida al governo Legastellato sul blocco dei fondi destinati al bando periferie. Quel partito dei sindaci nato ufficialmente lo scorso tre dicembre come rete di amministratori locali ma al quale si è lavorato già da tempo, quando l’iniziativa e l’intuizione era ancora esclusiva del sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci che con eventi e un duro lavoro di promozione è riuscito ad affermare e a far crescere l’idea sulla scena della politica nazionale fino a farne oggi un partito del quale lui è il coordinatore nazionale, il cui presidente è il sindaco di Parma Federico Pizzarotti ed il vice presidente Damiano Coletta sindaco di latina.  Tante sono state le adesioni a questo nuovo partito, di sindaci e di amministratori d’Italia nonché di cittadini e associazioni civiche. A questa prima prima conferenza stampa del Partito a Montecitorio hanno partecipato i massimi dirigenti del movimento.  Federico Pizzarotti, Alessio Pascucci,  Damiano Coletta, e i deputati Alessandro Fusacchia, Segretario di Movimenta e Serse Soverini di Area Civica che a sostegno della loro battaglia, hanno presentato l’emendamento per sbloccare i fondi del bando periferie, fermato al senato per volontà della maggioranza.
Il taglio dei fondi al bando periferie consiste nello stralcio di tante opere con un grande valore dal punto di vista sociale: piazze, parchi, marciapiedi ma anche biblioteche e altri luoghi di rilevante interesse culturale. Per la prima volta nella storia di questo Paese si fa un investimento straordinario per intervenire nelle periferie e poi, con un tentativo furtivo e maldestro, il Governo propone un emendamento che taglia 1 miliardo e 600 milioni di euro destinati a interventi nei luoghi del degrado economico e sociale, in quartieri che sono stati costruiti negli anni per dare una risposta all’emergenza abitativa in cui però non sono stati realizzati né i servizi né gli spazi per la socializzazione e lo sviluppo culturale.
Per Pizzarotti «scippare più di un miliardo di euro alle periferie d’Italia vuol dire privare gli italiani di nuove piazze, nuove biblioteche, nuovi centri di aggregazione o di cultura che avrebbero rilanciato le zone grigie e povere delle città. Gli italiani ci chiedono da anni di non dimenticare le periferie, perché è proprio in quelle zone che aumenta il malcontento sociale.  Il disegno politico di questo Governo sembra chiaro: togliere qualità alle città e agli italiani per avere fondi freschi da utilizzare per strampalate promesse elettorali, flat tax e reddito di cittadinanza».
Alessio Pascucci, coordinatore nazionale di Italia in Comune, chiama all’azione i sindaci leghisti e grillini: «ogni sindaco, al di là della vicinanza politica o meno a questo Governo, ha il dovere di tutelare le comunità e i territori. Mi appello quindi in particolar modo a chi ha rappresentanti eletti in questa maggioranza  affinché  spingano per fermare l’ennesima scure sugli Enti locali ai quali negli ultimi dieci anni sono stati sottratti otto miliardi di fondi. Non possiamo più essere il bancomat dei governi».
Per Damiano Coletta, sindaco di Latina, «sarebbe grave colpire indiscriminatamente le città privandole di opere pubbliche che hanno un valore inestimabile per la crescita culturale e per l’aggregazione sociale delle comunità. Che credibilità può avere uno Stato che prima firma accordi e poi li cancella a sua completa discrezione?».
Di questa iniziativa sono stati informati con una lettera, tutti i sindaci d’Italia.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Si torna in sella con ''In bici sotto questo sole’’

CIVITAVECCHIA – Torna l'appuntamento con la mobilità a impatto zero di “In bici sotto questo sole”. Domenica alle 9 si terrà la manifestazione locale non competitiva interamente dedicata alla vita all’aria aperta ed alla bicicletta. L’evento è giunto alla sua diciottesima edizione ed è stato fortemente richiesto dai suoi stessi partecipanti.

“Una giornata in cui rilassarsi in compagnia di amici – spiegano gli organizzatori – con un appuntamento condiviso in maniera autentica, insieme, pedalando e divertirsi senza smettere di stupirsi della bellezza del nostro territorio oltre che a curare così il proprio benessere”.

L’iniziativa, è promossa dall'oratorio salesiano "Don Bosco" e patrocinata dal comune di Civitavecchia, l'evento consiste in una vera e propria "scampagnata in bici" alla riconquista degli spazi urbani. Una passeggiata dedicata alle famiglie e agli amatori a cui si partecipa pedalando, con qualsiasi tipo di bici, in nome del rispetto dell’ambiente e per il gusto di praticare questo tipo di attività openair.

Il percorso è alla portata di tutti, si snoderà sia in parte sul territorio comunale che portuale.

L’appuntamento per le iscrizioni è a partire dalle 9 presso il cortile dell'oratorio Salesiano "Don Bosco” di via Buonarroti 13, mentre la partenza è prevista alle 10 per poi percorrere circa dieci chilometri attraversando parte delle vie cittadine ed interno porto facendo ingresso dal varco Nord (stabilimento Molinari), ed infine terminare nel cortile del Forte Michelangelo, dove sarà offerto un piccolo ristoro ed infine celebrata la Santa Messa nella biblioteca del Centro storico culturale del corpo delle Capitanerie di porto. A tutti gli iscritti verrà distribuito un gadget della manifestazione ed a termine evento verranno assegnati tre simpatici riconoscimenti alle categorie “Senior” “Famiglia più numerosa” e “Junior”. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Acqua, via alle agevolazioni sulle bollette

SANTA MARINELLA – Continua il rapporto di collaborazione tra l’amministrazione comunale e l’Acea, in merito all’iniziativa tendente a privilegiare quelle famiglie che hanno un basso reddito. Hanno diritto alle agevolazioni sulla bolletta dell’acqua, i nuclei familiari che possiedono dei precisi requisiti, tra cui l’essere residenti o domiciliati nell’abitazione alimentata dall’utenza per la quale si chiede l’agevolazione, non possedere una casa classificata nelle categorie signorili, ville o palazzi di pregio artistico, avere un indicatore Isee dai 13 mila euro per nuclei fino a tre componenti, ai 17 mila euro per quelli con cinque componenti. Nel caso di nuclei familiari residenti in un condominio, la richiesta di agevolazione  deve essere presentata utilizzando lo specifico modulo nel quale l’amministratore attesta che il nucleo familiare in questione fa parte del condominio servito dall’utenza condominiale e si impegna affinché l’agevolazione tariffaria venga portata in detrazione dell’importo dovuto dall’interessato per i consumi idrici. La richiesta deve essere inviata mediante e-mail all’indirizzo agevolazioni@ato2roma.it. L’Acea si riserva di operare tutti i controlli che ritiene necessari per accertare la veridicità delle dichiarazioni. Nel caso in cui risulti una dichiarazione falsa, oltre ad essere applicate le sanzioni previste dalla legge, decadranno le agevolazioni, per cui l’intestatario del contratto di fornitura risulterà immediatamente debitore nei confronti del gestore per una somma corrispondente all’agevolazione già accordata.  L’agevolazione consiste in una nota di credito da applicare sulla bolletta dell’anno successivo alla richiesta.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Martina Tosoni: “Art city estate 2018: Tarquinia c’è”

TARQUINIA – ''ART CITY ESTATE 2018 TARQUINIA C'È”. Esordisce così sui social il Vicesindaco e Assessore alla Cultura e Spettacolo del Comune di Tarquinia Martina Tosoni. Presentata infatti ieri mattina presso Castel S. ANGELO, nella Cappella dei Condannati, la 2'edizione di Art City estate 2018. Musica, danza, teatro, intrattenimento per bambini, da giugno ad ottobre, in 46 luoghi della cultura statale di Roma della Regione Lazio.  Una 2^ edizione che vede per la prima volta la città di Tarquinia location di ben 3 degli eventi previsti nel ricchissimo calendario. Il progetto realizzato dal Polo Museale del Lazio, l'Istituto del Ministero dei beni delle Attività Culturali e del Turismo, diretto dalla Direttrice del Polo, Edith Gabrielli, mira a diffondere la conoscenza dei luoghi d'arte nel Lazio, creando attività pensate su misura per cittadini e turisti. Un format che si rivelò già vincente nel 2017 e a confermare questo primo grande successo circa 600 mila persone presenti alle varie iniziative. La conferenza stampa si è aperta con un breve video spot dell'evento seguita con l'intervento della Direttrice la quale ha evidenziato le due grandi novità del 2018. La prima consiste certamente nella diversificazione dell'offerta culturale. ''Si tratta della politica del gigante con le mani da orologiaio'' afferma la Gabrielli – ovvero una struttura di grandi dimensioni come il Polo Museale del Lazio che aspira a realizzare lavori di precisione. Altro dato innovativo è l' avvio delle collaborazioni con le amministrazioni locali. Immediato il riferimento a Tarquinia, ''che entra a far parte a pieno titolo di questo ambizioso progetto con tre importanti iniziative''. Presenti alla conferenza stampa anche il Direttore Generale Musei, Antonio Lampis  e il Vicesindaco di Tarquinia Martina Tosoni, che dopo un breve colloquio con la Direttrice dichiara: ''Sono estremamente orgogliosa di essere qui oggi a rappresentare l'amministrazione comunale e soprattutto a sentire personalmente quanto Tarquinia sia un luogo d'arte nel quale investire idee e risorse. Stimo molto il lavoro che la Direttrice sta facendo con Il Polo Museale e sono convinta che oggi da questo nostro incontro nascerà una forte collaborazione, volta a mettere in campo altre nuove iniziative culturali e strategie di marketing per la città di Tarquinia. ''Al termine della conferenza stampa è stato possibile fare visita alle Olearie di Urbano VIII appena restaurate. Ricordiamo i tre appuntamenti di Art city a Tarquinia: domenica 22 luglio h. 19.30 e 21.30 spettacolo teatrale L'APPARENZA INGANNA, presso il Museo Nazionale Etrusco_ sabato 25 agosto h.19.00, spettacolo teatrale per bambini IL FIORE AZZURRO _ domenica 26 agosto, presso la Necropoli Monterozzi, h. 19.00 spettacolo di danza BERMUDAS. 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Parkinson,  importante intervento di stimolazione cerebrale profonda 

VITERBO – Negli ultimi giorni del mese di maggio l’equipe dell’unità operativa di Neurochirurgia, diretta da Riccardo Ricciuti, ha eseguito a Belcolle un intervento di stimolazione cerebrale profonda da sveglio (awake surgery) in un paziente di 52 anni affetto da malattia di Parkinson da oltre dieci anni. La stimolazione cerebrale profonda consiste nel posizionamento di due elettrodi in nuclei profondi del cervello che fanno da relais nella programmazione motoria dei pazienti che, nella malattia di Parkinson, funzionano in maniera anomala. La stimolazione permette un riequilibrio di tutto il network motorio. La procedura, infatti, consente di ottenere una importante riduzione dei sintomi cardine della malattia: il tremore, la rigidità e la bradicinesia (rallentamento motorio).

Questa tipologia di trattamento, di estrema complessità e delicatezza, viene eseguita in pochi centri neurochirurgici in Italia ed è rivolta, potenzialmente, a un numero sempre più ampio di pazienti affetti da Parkinson. Una patologia che è frequente e che aumenta con l’età tra la popolazione.  

«Il beneficio sui sintomi – spiega Riccardo Ricciuti – è duraturo nel corso del tempo, anche nei pazienti operati da dieci, quindici anni. E, poiché la patologia può avanzare con sintomi non motori, sono certamente le persone più giovani ad avere maggiori benefici dalla stimolazione cerebrale che, tra l’altro, permette, in una elevata percentuale dei casi, una riduzione della terapia farmacologica, con conseguente diminuzione della spesa sanitaria».
 oltre che dei costi sociali”. Questi interventi di elevata complessità sono possibili, come nel caso di Belcolle, solo attraverso la collaborazione e la partecipazione di una équipe multidisciplinare e multiprofessionale, con il coinvolgimento di numerose figure specialistiche. “Nel caso specifico – aggiunge Ricciuti – desidero rivolgere un ringraziamento doveroso ai colleghi neurologi Falcone e Mei, alla neuropsicologa Iacobacci, ai radiologi Cardello e Riario, ai colleghi del reparto di Anestesiologia, Paoletti e Sacco, e al personale infermieristico dell’unità operativa e del blocco operatorio”. 

“L’azienda – commenta il direttore generale della Asl di Viterbo, Daniela Donetti –, soprattutto negli ultimi due anni, ha ritenuto strategico investire, in termini di professionalità, di know how e di tecnologie, non solo sulla Neurochirurgia, ma, in generale, su tutta la nuova area delle neuroscienze. Al tal riguardo abbiamo anche previsto un apposito percorso formativo, rivolto a tutti gli infermieri delle neuroscienze e dei reparti affini, con l’obiettivo di creare un team di professionisti con competenze altamente specializzate. I risultati di queste azioni che abbiamo messo in campo iniziano a darci ragione. Se parliamo solo di Neurochirurgia, infatti, i dati in nostro possesso registrano un più 30% di interventi effettuati nel mese di maggio, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, e più 23% di pazienti operati a Belcolle e provenienti da fuori provincia. Dobbiamo proseguire su questa strada”.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Truffa, consigliere comunale a processo

LADISPOLI – "Quel professionista si è preso i miei soldi e ha prodotto bollettini falsi". Questa l'accusa con la quale un commerciante ladispolano si è rivolto ai Carabinieri per denunciare quanto commesso da un noto professionista del territorio e consigliere comunale di maggioranza: il consigliere Marco Antonio Fioravanti (delegato all'edilizia e al project financing) che ora dovrà difendersi in tribunale dall'accusa di truffa e contraffazione di firma. Il giudice ha infatti chiesto la messa in prova ai servizi sociali per il consigliere comunale. Secondo quanto emerso il commerciante avrebbe sborsato circa 5 mila euro dandoli al consigliere geometra affinché procedesse a pagare le tasse comunali relative a dei lavori da avviare nel locale. Il professionista per certificare l'avvenuto pagamento delle tasse avrebbe fornito al cliente dei bollettini con timbro postale ritenuto "falso" dall'accusa. E in un primo momento sembra essere tutto in regola, fino a quando gli uomini della Polizia locale si presentano nel locale definendo l'opera "abusiva". Il commerciante allora si presenta agli uffici di palazzo Falcone esibendo i bollettini di pagando ma che non risultavano pervenuti alla tesoreria di palazzo Falcone. A considerare il bollettino falso sarebbe stato anche un impiegato della Posta. 

E così lo scorso pomeriggio il giudice si è riunito in Camera di Consiglio per valutare la richiesta della difesa che consiste nella "messa in prova ai servizi sociali" per l'imputato. L'udienza dove si entrerà nel merito di quest'aspetto è slittata al 7 dicembre prossimo. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

TARQUINIA. Wellness insieme, continua l’attività terapeutica riabilitativa al centro anziani

TARQUINIA – È stata approvata l’11 maggio la delibera dove la giunta Mencarini di Tarquinia autorizza la continuazione del progetto terapeutico riabilitativo in favore degli anziani denominato “Wellness insieme”, già svolto nel corso dell’anno 2017, grazie alla collaborazione del Centro Anziani di Tarquinia e la Cooperativa Sociale Macchia Nera. 
«Il progetto – spiega l’assessore ai Servizi Sociali Manuel Catini – consiste nella stimolazione psico-fisica in soggetti over 65 al fine di migliorarne la qualità della vita ed è indirizzato ai soci iscritti al centro interessati all’iniziativa. L’attività motoria controllata ed equilibrata in un soggetto anziano induce vantaggi considerevoli che si ripercuotono positivamente anche sulle capacità cognitive dell’individuo.
«Constatata l’utilità del progetto che si è delineato, nell’esperienza precedente,  come uno strumento positivo di riabilitazione del vissuto corporeo e di nuove possibilità di benessere psico-fisico nei soggetti coinvolti, siamo lieti di poter continuare questo proficuo percorso insieme al Centro Anziani – prosegue l’assessore Manuel Catini all’unisono con il sindaco Pietro Mencarini – considerando la risorsa che il Centro rappresenta per la nostra città. Divenuto nel corso degli anni  un  punto di riferimento per tanti anziani che non vogliono rinunciare alle relazioni sociali, continueremo a collaborare con il centro,  proponendo ed attuando progetti interessanti e costruttivi».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Torna il trofeo ‘‘La dolce vita’’

S. MARINELLA – Torna il trofeo “La Dolce Vita”, programmato per il prossimo giugno. Per la seconda edizione del circuito storico di Santa Marinella, che sarà dedicata a Guglielmo Marconi, sarà presente la principessa Elettra Marconi. “Quest’anno – dice l’organizzatore Daniele Padelletti – siamo riusciti ad arricchire ulteriormente l’esperienza, grazie alla partecipazione di un parterre di autovetture di altissimo livello, oltre a modelli rarissimi, che generalmente concorrono nei circuiti italiani ed internazionali più prestigiosi, appartenuti a personaggi storici del mondo dello spettacolo e della cultura italiana e che vantano diverse partecipazioni alla più celebre Mille Miglia”. Il trofeo d’auto d’epoca “La Dolce Vita”, consiste in una prova di regolarità, alla quale parteciperanno circa 40 auto immatricolate tra il 1920 e il 1968, che percorreranno un circuito organizzato in settori che toccheranno Santa Severa, Santa Marinella, Civitavecchia, Tolfa e Bracciano. A supporto della gara ci sarà il Vespa Club Santa Marinella di Giancarlo Fiorucci che, con una decina di modelli Anni ‘50 e ‘60, accompagnerà le auto durante alcune porzioni del percorso. Il week end sarà all’insegna della cultura, della storia e della moda, potendo godere della splendida cornice che offre il territorio. Perché oltre alle autovetture e alla gara, saranno organizzate mostre d’arte fotografica e sfilate di moda ispirate agli anni ’20 e ‘60. La manifestazione ha ricevuto il patrocinio della Radiotelevisione Italiana ed avrà tra i partner più autorevoli l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, che sarà supportato con una raccolta fondi, mentre Autocentri Balduina, sarà lo sponsor auto motive. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Asl Roma 4, la Fp Cgil chiede il pagamento degli stipendi accessori

CIVITAVECCHIA – «La Fp Cgil di Civitavecchia Roma Nord Viterbo esprime profonda indignazione per il mancato pagamento dello stipendio accessorio del mese di marzo alle lavoratrici e ai lavoratori della Asl Roma 4».

A spiegarlo dal sindacato sono Sergio Muratore e Diego Nunzi. «Consiste sopratutto – spiegano – in indennità di turnazione e altri istituti che vanno solo in parte a compensare le condizioni di disagio in cui si lavora negli ospedali di Civitavecchia e Bracciano e nei presidi territoriali, data la grave carenza di personale». Il sindacato chiede il pagamento «immediato delle spettanze accessorie, il potenziamento del personale sanitario e il superamento del sistema informatico NoiPA, che – concludono – ha reso più complicato il lavoro del personale amministrativo» e minaccia lo stato di agitazione.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###