Agraria Tarquinia:  Civita, mondo etrusco  e mondo romano in primo piano fino al 27 ottobre

TARQUINIA – L’Università Agraria di Tarquinia ha organizzato una serie di appuntamenti tendenti alla diffusione della conoscenza del prezioso patrimonio archeologico culturale della terra. Previsto fino a sabato 27 ottobre un intenso programma di incontri, visite, mostre ed altro  legati al mondo etrusco e romano. 
«L’appuntamento ‘‘Incontri di Autunno’’ – spiega la consigliera Laura Amato – è  promosso dalla dottoressa Lorella Maneschi ed è un’occasione importante e unica nel suo genere che valorizza il ricco patrimonio tarquiniese».
«Confidiamo che sarà una possibilità gradita per i tanti concittadini interessati – aggiunge la consigliera dell’Agraria Rosanna Mojoli – poter assistere e visitare gli scavi aperti presso il Pianoro della Civita; da qui l’idea, nata insieme all’assessore dell’Università Agraria Stefania Ceccarini, di organizzare un incontro in loco con gli studenti dell’IISS Vincenzo Cardarelli». «Un lavoro di squadra il nostro,  – prosegue Rosanna Mojoli – richiestoci dal vicepresidente Alberto Tosoni, che ci ha permesso come Ente di collaborare e supportare l’organizzazione di questo fitto calendario di eventi che mostrerà anche quanto di bello e affascinante si trovi nel sottosuolo della Civita. Rinnoviamo l’invito a partecipare in quanto fortemente convinti dell’occasione imperdibile per ammirare i mosaici, i pavimenti rinvenuti in quest’ultima campagna di scavi che rimarranno aperti per tutto il mese di settembre».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Luminaria con la parola «Minchia» a Palermo. «Ma è un’opera d’arte»

L’installazione in una strada della città nell’ambito della manifestazione della Biennale nomade europea. Consigliera comunale ne chiede la rimozione. L’artista: «È un inno al sacro»

Leggi articolo completo

@code_here@

Domani tutti a scuola

di TONI MORETTI

CERVETERI – Si trasforma in un batter d’occhio in polemica a sfondo politico, l’allarme lanciato sui social dal consigliere d’opposizione Anna Lisa Belardinelli riportato prontamente da alcuni quotidiani on line, circa il fatto che domani, il giorno canonico per l’inizio delle scuole, alcuni studenti di alcune classi della Montessori sarebbero dovuti rimanere a casa per la mancanza di aule non ancora pronte. Lo smentisce con una nota ufficiale l’assessore alla scuola Francesca Cennerilli che non esita a bacchettare la collega che ha diffuso un inutile allarmismo dal momento che: «Tre giorni fa – dice l’assessora – abbiamo partecipato a una riunione con le Insegnanti, la vicepreside e i genitori dei nuovi e dei vecchi iscritti presso il plesso Montessori, spiegando come avverrà il progetto di accoglienza nelle prime due settimane di settembre, inizio dell’anno scolastico, fino al 1 ottobre, momento in cui verranno consegnati i nuovi locali di via Consalvi in cui sarà collocato il plesso della scuola per l’infanzia del Giovanni Cena. Queste due settimane di accoglienza verranno svolte all’interno del plesso Montessori per tutti bambini di nuova o vecchia iscrizione alla scuola dell’infanzia del Giovanni Cena e si svolgeranno utilizzando l’intero plesso, comprendendo l’aula refettorio, gli spazi comuni e il giardino con attività ludico ricreative. L’orario scolastico si svolgerà con progetti specifici che vedranno attività svolte in tutti locali, utilizzati in rotazione delle classi dalle insegnanti e dai bambini. Abbiamo spiegato che la prima settimana, in cui era già previsto l’orario ridotto dalla scuola per le attività di accoglienza, i bambini usciranno tutti prima dell’ora del pranzo. Nella seconda settimana per i bambini che hanno il tempo pieno, stiamo lavorando con la scuola e con la ditta Sodexo  per riuscire a fornire comunque il pasto, evitando così di variare il programma già previsto dalla scuola ed evitando quindi di creare problemi gestionali alle famiglie che necessitano del tempo pieno per motivi lavorativi». 
E’ a questo punto che la Cennerilli rincara la dose concludendo: «Lo stupore di queste dichiarazioni, è quindi ancora maggiore perché si tratta di affermazioni pubbliche che creano allarmismo ingiustificato proprio perché vengono da una consigliera comunale, personaggio pubblico che dovrebbe comprendere le conseguenze di tali dichiarazioni. La consigliera forse avrebbe potuto confrontarsi prima con l’Amministrazione e gli uffici competenti o anche semplicemente consultare il sito della Scuola dove venivano riportate le informazioni corrette prima di creare allarmismi ma ha preferito cavalcare una possibile polemica, creando una ingiustificata confusione nei genitori e nelle famiglie. Pertanto  smentiamo ogni tentativo di procurare falsi allarmi e auguriamo a tutti bambini, le famiglie e il personale docente e non docente un buon inizio di anno scolastico. Ci teniamo che un momento così importante non venga in alcun modo turbato da polemiche strumentali di chi forse ha a cuore solamente la propria visibilità e non la serenità e la corretta informazione dei propri cittadini».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sassari, saluto romano al funerale del giurista Giampiero Todini

La consigliera comunale Lalla Careddu pubblica il video della cerimonia sui social: «Non resterà impunita». Il defunto era uno stimato giurista dell'ateneo sardo. Il figlio del docente: «Nessun reato commesso»

Leggi articolo completo

@code_here@

Pietro Serafini: "Un Divino etrusco da record"

TARQUINIA – Bilancio molto positivo per il Divino etrusco edizione 2018. Grande soddisfazione per l'assessore al Turismo Pietro Serafini: "L'edizione 2018 del Divino Etrusco é stata caratterizzata da una presenza di visitatori, che in termini numerici ha superato ogni più ottimistica previsione ed ogni altra manifestazione dell'estate tarquiniese e della Tuscia in generale. – afferma il leader di Idea e Sviluppo – Evidentemente il collocamento temporale e l'anticipazione dell'apertura al giovedì,  unitamente al  nuovo format, tornato a rispettare i vini della dodecapoli etrusca, ha riscosso il consenso di un numero di visitatori sempre crescente e provenienti da tutto il mondo. Un percorso allargato e rivisitato rispetto agli anni precedenti ha consentito di mettere in luce le numerose e mai sufficientemente esaltate bellezze della nostra città, dove commercianti ed organizzatori si sono fatti trovare pronti, lungo tutto il percorso urbano, opportunamente allargato".

"Il Sindaco Menarini, costantemente informato, – aggiunge Serafini –  ha svolto opera di coordinamento e si è dichiarato soddisfatto del lavoro svolto. Di qualità i mercatini presenti in numerose vie del centro storico curati dalla consigliera Ziccardi,  responsabile anche della logistica insieme alla pro-loco. Un programma degli eventi particolarmente curato dall’assessore Tosoni dove la Tarquinia Etrusca è tornata a splendere con l’apertura straordinaria del museo e della necropoli ma soprattutto della magica atmosfera di prospettive etrusche  organizzata da Arte storia".

"Inoltre – aggiunge Serafini – grazie a tutte le forze di polizia, ai   volontari opportunamente coordinati, ai dipendenti  comunali, ma soprattutto alla pro loco, rappresentata da Stefano Attili e Katia Riminucci, dimostratisi  fondamentali per la realizzazione dell’evento. Grazie a  Carlo Zucchetti che è tornato a mettere a disposizione la sua professionalità ed ai consiglieri comunali Perinu, Monti e Cerasa sempre attenti e partecipi a svolgere tutte le attività di supporto e collaborazione logistica, a dimostrazione che il gioco di squadra  funzione sempre . Siamo già a lavoro per pianofocare  il prossimo anno con tante novità e con un  coinvolgimento maggiore delle città della dodecapoli etrusca e delle “spur”, per il quale abbiamo avviato la richiesta di patrimonio Unesco. Anche la durata della manifestazione potrà essere ampliata , consentendo così alla nostra splendida città di accogliere i visitatori per un giorno in più e sempre più numerosi.Un grazie di cuore tutti i nostri concittadini".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MONTALTO Parcheggi, niente ticket per  disabili

MONTALTO – L’amministrazione comunale di Montalto di Castro, nella seduta consiliare di oggi, ha approvato all’unanimità la mozione riguardante l’esenzione dal pagamento di ogni parcheggio pubblico in favore delle autovetture munite di apposito contrassegno rilasciato ai soggetti diversamente abili. La mozione, proposta dalla consigliera delegata ai Servizi sociali Emanuela Socciarelli, propone di agevolare il parcheggio delle autovetture condotte o che trasportano soggetti diversamente abili, se munite dell’apposito contrassegno di parcheggio, laddove gli stalli gialli non siano disponibili. «Con questa mozione – dichiara il consigliere Socciarelli – vogliamo agevolare le categorie più deboli che potranno usufruire gratuitamente, oltre che dei parcheggi loro dedicati, dei restanti posti contraddistinti da strisce di colore blu. Ringrazio tutti i consiglieri di maggioranza e di opposizione, che hanno votato favorevolmente a questa importante mozione per il nostro territorio. La rivoluzione del buonsenso nasce dalle piccole cose».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il libro: Del Greco e Lugli parlano del  ‘‘Canaro’’

SANTA MARINELLA – Termina questa sera a piazza Trieste, la serie di incontri con alcuni autori e i loro libri, che parleranno di storie vere. Si è iniziato venerdì con Alessandro Bisozzi che ha raccontato la vita e le gesta di Kid Dynamite, al secolo Aldo Spoldi, noto pugile degli anni ‘30 e ’40, famoso per la potenza dei suoi pugni. Ieri è stata la volta del giornalista e scrittore Mauro Valentini, autore di un libro incentrato sulla storia di Marta Russo e sul mistero che ancora circonda il suo omicidio alla Sapienza. Stasera, saranno ospiti della manifestazione, Massimo Lugli e Antonio Del Greco, per raccontare le vicende che hanno portato all’arresto del “Canaro” uno dei membri della banda della Magliana, effettuato proprio da Antonio Del Greco nel 1988. L’evento, ha ottenuto il patrocinio del Comune di Santa Marinella e le serate sono state presentate dalla neo eletta consigliera comunale Maura Chegia, dallo scrittore Paolo Tagliaferri e da Marco Salomone, presidente dell’associazione culturale Books Faces.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###