Camboni e Benedetti portano l’Italia a Tokyo

Dopo il ticket strappato nelle classi Laser Radial, 470 maschile e 470 femminile, venerdì l’Italia ha conquistato altre tre qualifiche per le Olimpiadi di Tokyo 2020 nell’RS:X maschile, RS:X femminile e Nacra 17.
Le buone notizie arrivano da Aarhus, in Danimarca, dove il campionato del mondo di vela a classi unificate è giunto alla fase finale.
A tenere alto il tricolore ci stanno pensando i civitavecchiese Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre) e Daniele Benedetti (SV Guardia di Finanza), i quali hanno permesso all’Italia di qualificarsi matematicamente nella classe RS:X maschile, dove per stabilire chi sarà l’autore della qualifica bisognerà attendere la Medal Race di oggi, perchè Camboni e Benedetti sono entrambi nei primi dieci e si trovano appaiati rispettivamente in settima e ottava posizione a soli quattro punti di distanza. Troppo lontano per loro il podio, ma possono andare fieri entrambi per la qualifica dell’Italia ai Giochi Olimpici giapponesi.
«Partiremo dalla settima posizione – commenta sul suo profilo social Mattia Camboni – con le medaglie piuttosto lontane. Rimane un po’ il rammarico della penalità subita il primo giorno, che ci ha impedito di scartare il brutto 27 di giovedì, ma è comunque un Mondiale molto complicato ed essere tra i primi dieci rimane un segnale molto forte e una conferma dopo l’oro di Tarragona. Ora sotto con la Medal».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ginnastica artistica: ottavo posto per gli azzurri senior

Mentre la squadra Junior azzurra ha conquistato il bronzo ai Campionati Europei di ginnastica artistica e con il giovane atleta italiano Mozzato che ha vinto l'oro nell'all around (primo posto nella classifica individuale) a Glasgow (Scozia) la squadra Senior maschile dopo aver brillantemente conquistato l'accesso alla finale ha chiuso all'ottavo posto la finalissima europea. I civitavecchiesi (portacolori As Gin) Marco Lodadio e Andrea Russo, Ludovico Edalli (Aeronautica Militare), Marco Sarrugerio (Juventus Nova Melzo) e Tommaso De Vecchis (Ginnastica Salerno) sono i componenti del team azzurroe e sono stati accompagnati dal Direttore Tecnico Nazionale Giuseppe Cocciaro, dal responsabile delle squadre nazionali Maurizio Allievi e dai tecnici Paolo Pedrotti e Luigi Rocchini (As Gin Civitavecchia). I ginnasti azzurri hanno totalizzato 222.327 punti. A due anni dalla finale della rassegna svizzera di Berna, durante la quale Andrea Cingolani, Ludovico Edalli, Enrico Pozzo, Paolo Principi e Marco Lodadio terminarono il proprio europeo a squadre al settimo posto prima della rappresentativa spagnola, oggi gli azzurri hanno chiuso scendendo di una posizione dopo una performance convincente in qualifica che li ha catapultati nella fase finale. "Non è andata come speravamo – spiega il consigliere federale nazione della Ginnastica Italia, Pierluigi Miranda anche presidente dell'As Gin Civitavecchia – ma i ragazzi sono stati bravi a conquistare l'accesso per la finle. Purtroppo hanno inciso una serie di fattori: la stanchezza, la grande emozione, il caos del palazzetto per il grande tifo degli inglesi per i loro pupilli e noi non siamo abituati, fatto sta che ci sono stati errori e cadute. Soprattutto nel volteggio sono caduti in tre ma uno degli atleti è caduto prendendo come punteggio zero e da qui in poi è stato difficile rosicchiare punti. Complimenti comunque a tutto il team che ha chiuso comunque con un buon ottavo posto a livello continentale". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tolfa, agosto mese della tradizione

TOLFA – A Tolfa la seconda metà di agosto sarà un susseguirsi di eventi tradizionali e di iniziative per tutti i gusti. In primis procedono spediti i preparativi per l’organizzazione del Torneo Regionale dei Butteri 2018 che spegne quest’anno ben 50 candeline. A coordinare tutte le attività sono la pro Loco e il sindaco Luigi Landi. L’appuntamento è a Ferragosto nel polo fieristico della Nocchia a partire dalle 16.30. In questo torneo si sfideranno i migliori team del Lazio e tra loro ha c’è il Rione Bassano che ha conquistato di diritto l’accesso a questa finalissima regionale con la vittoria riportata nel Torneo dei butteri Rionale.  Marta Papa insieme a suo padre Pierluigi Papa su Kira e al suo fidanzato Daniele Piermarini su Coletta hanno portato il Rione Bassano del presidente Stefano Riversi alla vittoria e nel Regionale cercheranno il bis. Al torneo parteciperanno anche i Fratelli Olivetti (arrivati secondi nel Rionale) che scenderanno in pista con l’obiettivo ‘‘Rivincita’’.

Il sindaco Landi e il suo staff hanno poi messo a punto il calendario per i festeggiamenti in onore del patrono Sant’Egidio. Anche quest’anno sono previsti due tranche di festeggiamenti. La prima si svolgerà i 24, 25 e 26 agosto con l’XI Drappo dei Comuni e le altre iniziative facenti parte di questa kermesse. La tre giorni comincerà il 24 agosto alle 20 con la ‘’Cena di gala’’ durante la quale si svolgeranno due momenti importanti: la presentazione dle Drappo e l’abbinamento cavalli Comuni. Si proseguirà sabato 25 agosto alle 17 con la XX edizione dell’Arrampicata. Le attivissime socie della Fidapa Tolfa, presiedute da Pamela Pierotti sono invece all’opera da giorni per mettere a punto un’altra edizione di successo di ‘‘Miss Drappo’’ dove le più belle di ogni Comune si sfideranno si sfideranno per conquistare la fascia e lo scettro spettante alla più bella del Reame. La vincitrice sarà poi la ‘’madrina’’ durante l’XI edizione del Drappo dei Comuni che si terrà domenica 26 agosto. Alle 15 ci sarà la sfilata dei sindaci dei Comuni partecipanti alla competizione     e poi seguirà la tradizionale e attesa corsa dei cavalli al fantino in onore di Sant’Egidio con partenza ‘’alla traina’’. I festeggiamenti proseguiranno il 31 agosto con ‘‘Omaggio a Lucio battisti’’ con Roberto Pambianchi ‘‘Il canto libero tour’’ che si terrà alle 22 in piazza Veneto. Il live music sarà preceduto alle 20 dalla solenne processione in onore del patron Sant’Egidio. Cresce pi l’attesa per il grande concerto in piazza (alle ore 21) che sarà tenuto dai popolarissimi Matia bazar, la band che ha all’attivo anni di successi in Italia e all’estero. Il concerto sarà preceduto alle 17 nel polo culturale dalla presentazione del libro di Marco e Bruno Fracassa: ‘‘L’eremo della Santissima Trinità di Allumiere’’. I festeggiamenti in o onore del patrono si concluderanno domenica 2 settembre con il concerto in piazza degli ‘‘Echoes’’; a seguire la tombola di Sant’Egidio e poi gran finale con il meraviglioso spettacolo pirotecnico ‘’La forza della luce’’ alle 23.30 con voce narrante fuori campo. Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito. Da rilevare poi che il 2 settembre, presso il campo equestre di Poggio Cedraulli, si terrà la seconda edizione de ‘‘Il Palio degli anelli’’. Iscrizioni entro il venerdì; per info e iscrizioni 3289734261, o 3272161186 o 3270434401.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Mondiali: Camboni e Benedetti non mollano

Sono ben quattro i civitavecchiesi di scena al Mondiale che si sta svolgendo in Danimarca nella città di Aarhus: Mattia Camboni, Daniele Benedetti, Matteo Evangelisti e Veronica Fanciulli. L’esperienza danese è partita nel migliore dei modi per entrambi gli atleti, sia per Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre) e Daniele Benedetti (SV Guardia di Finanza) che si trovano attualmente in terza posizione. A partire meglio, però, è stato Benedetti, che ha conquistato i primi due posti per poi rifarsi sotto a Camboni, che ha portato a casa due volte la seconda piazza. Partenza del tutto inaspettata, invece, per Matteo Evangelisti che al momento si trova piazzato al 61° posto, mentre al 34° c’è la campionessa Veronica Fanciulli che ha subito una penalizzazione subito dopo aver perso il ricorso con un’avversaria giapponese finendo addirittura fuori dalla flotta. Una situazione, dunque, più che positiva per l’Italia, in particolar modo grazie a Daniele Benedetti (SV Guardia di Finanza) e Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre) che si stanno comportata molto bene: il primo è terzo con i parziali 8, 14, 6 e il secondo è quarto a pari punti con due ottimi secondi posti ed un settimo ottenuto nella giornata di ieri. Domani e venerdì sono previsti ancora due giorni di gare, prima della pausa di sabato e della medal race di domenica.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Minisini e Flamini argento Europeo

Una gioia incontenibile per i due sincronetti Giorgio Minisini e Manila Flamini che agli Europei di Glasgow hanno conquistato il secondo posto nel duo misto tecnico, mentre Linda Cerruti e Costanza Ferro nel doppio tecnico hanno ottenuto il bronzo. Il campione italiano, nativo di Cerveteri, ha scelto di un tema molto toccante: il dramma degli immigrati e gli sbarchi a Lampedusa con la coreografia di Anastasija Ermakova sulle note di ‘‘A scream from Lampedusa’’ di Michele Braga. Nonostante l’eccelsa prova del duo italiano sia stata una delle migliori, Minisini e Flamini non sono riusciti però a conquistare l’oro a causa di un’imperfezione nell’esecuzione di un barracuda. Un errore che gli ha negato la gioia più grande, anche se l’argento ottenuto, come quello di due anni fa agli Europei di Londra non può che farli sorridere lo stesso. «Un errore – ha scritto su Facebook Susanna De Angelis, mamma di Giorgio ed ex tecnico delle sincronette della Snc Civitavecchia – può essere solo un sasso su cui si cade oppure uno da usare come nuovo punto di appoggio per salire più in alto; sono sicura che per voi è sicuramente il secondo caso. Le sfide non vi spaventano. Orgogliosa di voi».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Alla Marina assegnati i titoli regionali di fondo e mezzofondo

Weekend di gare di alto livello alla Marina di Civitavecchia, nello specchio acqueo prospicente la sede storica della Snc Civitavecchia, società organizzatrice unitamente al Comitato Regionale Lazio della Fin, si sono svolti i campionati regionali del Lazio di nuoto in acque libere, sia agonisti che master, di fondo e mezzofondo sulla distanza rispettivamente di 5km e di 2,8km. Più di 450 atleti si sono dati battaglia. Nella gara di sabato scorso, la 5km, atleti di spicco hanno conquistato la classifica assoluta: per gli agonisti Alessio Occhipinti sale sul gradino più alto del podio mentre per i master vince Giovanni Brazzale M35, seguito da Marco Pucci M35 e il tritone locale Maurizio Valiserra M45, mentre in campo femminile Sara Alfonsi M35, ed a pari merito sul secondo gradino Laura Palasciano M45 e l’inossidabile ondina civitavecchiese Michela D’Amico. Il giorno successivo il podio assoluto agonisti si compone con Alessandro Righini, Giorgio Chialastro entrambi categoria ragazzi e Alessandro Addis, categoria junior, per le agoniste invece Matilde Cassinis, Federica Di Stefano e Marta Calisti tutte categoria cadetti. Per il settore master sul podio maschile Marco Pucci M35, seguito dall’intramontabile Maurizio Valiserra M45 e da Raffaello Clavari M40. In ambito femminile Lucrezia Casu M25 che precede di neanche un decimo la nostrana Michela D’Amico M45 seguita da Sara Alfonsi M35. In casa Snc ancora risultati d’eccellenza per Maurizio Valiserra e Michela D’Amico che reduci del titolo italiano in vasca ed in acque libere, conquistano entrambi anche il titolo regionale sia di fondo che di mezzofondo piazzandosi non solo 1° di categoria in entrambe le gare ma anche secondi in classifica assoluta in tutte e due le competizioni. Bene anche gli altri atleti rossocelesti Stefano Iacomelli 4° nella 5km e 5° nella 2,8km e Massimo Donnini rispettivamente 13° e 23° entrambi nella categoria M50. «La sicurezza in mare è stata la nostra preoccupazione principale – afferma il vice presidente Simone Feoli, organizzatore dell’evento e barcaiolo d’eccellenza nell’assistenza agli atleti – per questo devo ringraziare l’opera svolta dalla protezione civile di Civitavecchia nonché dagli amici fraterni del nucleo sommozzatori di Santa Marinella,  ma non solo, i medici e il personale della Croce rossa  Civitavecchia preposti ai primi accertamenti e cure mediche e per la quale ringrazio loro ed il presidente Roberto Pettiruti. Non da meno i maestri del mare, rappresentati della Lega Navale di Civitavecchia, che come la scorsa edizione hanno permesso lo svolgimento della gara con le loro imbarcazioni e barcaioli quali il professor Marco Corti, Vincenzo Pisano e Francesco Rossi, coadiuvati dai volontari e appassionati di sport Augusto Jacopucci e Roberto Ruina. Un ringraziamento di cuore al tecnico dei nostri atleti Marcello Jacopucci che con la collaborazione di Alessio Pisarri e Nicola Di Fatta hanno svolto tutte le operazioni di montaggio campo gara e portale di arrivo. Un saluto a Luca Triolo, per la Cosepo, che ha messo gentilmente  a disposizione materiali ed un gommone. Inoltre, devo ringraziare la Capitaneria di Porto per la concessione delle autorizzazioni e soprattutto la Guardi di Finanza di Civitavecchia per quanto hanno fatto sul campo gara. Superba tutta l’organizzazione, pre e post gara, che ha operato all’interno della piscina di largo Caprera, dove 12 bagnini dello staff della piscina stessa e della H2O si sono alternati tra piscina e spiaggia, Federica Feoli e Michela D’Amico che hanno gestito l’accoglienza e l’organizzazione generale coadiuvate da Giulia Giannini e Martina Mellini oltre allo staff della Snc con Alice, Filippo, Tommaso, Fabrizio and ‘‘teacher’’ Chris. Un ringraziamento agli amici “umbri” Luca Leccamuffi e Luca ed Antonella Saffioti, nonché a tutto il personale dell’Abbazia Umbra, che hanno intrattenuto gli atleti con vivande e pasta party. E per ultimi, ma non tali, voglio ringraziare il Comune di Civitavecchia, gli assessori  Daniela Lucernoni e Vincenzo D’Antò per il patrocinio e l’assistenza logistica, Giulio Santoni, la dottoressa Elena Amalfitano, la Luciani Controsoffitti e Pavimenti srl che da anni sono vicini a questa manifestazione, il Forno a legna “La Bianca” per la fornitura della Crostata casareccia da distribuire agli atleti, ma soprattutto alle signore del Dragon Boat per il sostegno ed il contributo».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Flavioni parte da Cassano Magnago

Partirà da Cassano Magnago la terza avventura della Flavioni nel campionato di serie A1.Il 15 settembre il sette di coach Patrizio Pacifico giocherà sul campo dove ha in qualche modo conquistato la salvezza nella scorsa stagione, grazie al successo delle lombarde contro l’Ariosto Ferrara, decisivo per la permanenza nella massima divisione di Maruzzella e compagne. Per l’esordio casalingo bisognerà aspettare il 22, quando al PalaSport le civitavecchiesi riceveranno le campionesse d’Italia in carica del Salerno. Incrocio amarcord il 13 ottobre, quando nell’impianto di via Barbaranelli arriverà il Dossobuono di Martina Crosta. L’ultima giornata della regular season è in programma per il 30 marzo con la trasferta emiliana di Casalgrande.
Le prime sei classificate accederanno alla Poule Playoff, mentre le ultime quattro della graduatoria parteciperanno alla Poule Salvezza, con gare previste nei mesi di aprile e maggio.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Flavioni parte da Cassano Magnago

Partirà da Cassano Magnago la terza avventura della Flavioni nel campionato di serie A1.Il 15 settembre il sette di coach Patrizio Pacifico giocherà sul campo dove ha in qualche modo conquistato la salvezza nella scorsa stagione, grazie al successo delle lombarde contro l’Ariosto Ferrara, decisivo per la permanenza nella massima divisione di Maruzzella e compagne. Per l’esordio casalingo bisognerà aspettare il 22, quando al PalaSport le civitavecchiesi riceveranno le campionesse d’Italia in carica del Salerno. Incrocio amarcord il 13 ottobre, quando nell’impianto di via Barbaranelli arriverà il Dossobuono di Martina Crosta. L’ultima giornata della regular season è in programma per il 30 marzo con la trasferta emiliana di Casalgrande.
Le prime sei classificate accederanno alla Poule Playoff, mentre le ultime quattro della graduatoria parteciperanno alla Poule Salvezza, con gare previste nei mesi di aprile e maggio.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Gaia Cantucci si laurea campionessa slovacca U20

Gaia Cantucci, atleta dell’Etruria Scherma Cerveteri, si laurea campionessa nazionale slovacca di fioretto femminile. La ragazza, in possesso della doppia cittadinanza italo-slovacca, si allena con la società etrusca e partecipa alle competizioni internazionali difendendo però i colori della Nazionale materna, che ha conquistato già la scorsa stagione vincendo il titolo Under 17.
Nei giorni 8, 9 e 10 giugno a Bratislava, la Cantucci si è confermata campionessa, stavolta nella categoria Under 20, proiettatandosi così verso un ottimistico futuro a soli 17 anni. 
Inoltre, nelle stesse giornate, si è aggiudicata il 3° posto nella gara individuale e il titolo di campionessa nella prova a squadre, addirittura nella categoria Assoluti, insieme alle compagne del suo secondo club di allenamento a Bratislava.
«Quest’anno – spiega la maestra del club cerite Marcela Lessova – abbiamo ottenuto dei risultati inaspettati; sapevamo di avere ottime possibilità, ma non avremmo immaginato di conquistare tanti podi sia in Italia che all’estero. Abbiamo un vicecampione italiano di sciabola Under 14, un campione regionale Lazio di fioretto, una campionessa nazionale Slovacca che fra l’altro la prossima stagione prenderà parte alle prove di qualificazione per la Coppa del Mondo. Più una serie di ottimi piazzamenti con altri atleti in tutte le competizioni a cui abbiamo partecipato». 
Una nota di merito per il fiorettista Francesco Merlino, il campione regionale Lazio Under 14 che nei giorni 23 e 24 giugno ha preso parte all’importante competizione internazionale ‘‘La Maratona di Fioretto di Parigi’’.
Merlino si è posizionato in 32esima posizione su ben 120 bambini provenienti da tutto il mondo: dopo i gironi era 14° in classifica, con 12 assalti vinti su 15 disputati, poi negli scontri diretti si è dovuto arrendere ad un inglese con un po’ più di esperienza internazionale.
A conferma degli ottimi risultati dell’Etruria Scherma Cerveteri, la classifica annuale stilata dalla Federazione Italiana, che vede il club al 51° posto su 284 in Italia, ben sopra a società storiche e più blasonate.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Star Roller Club brilla agli Italiani

Sono in corso di svolgimento, nello splendido scenario di Piancavallo (PN), i campionati italiani di pattinaggio artistico ai quali la Star Roller Club Viterbo si è qualificata con ben cinque atlete.
Alle veterane Erica Bernabucci, Giorgia Baraldi e Gloria Buzzi si sono aggiunte con merito le debuttanti Angelica Silvestri e Asia Baldini.
Splendida la prova della più grande del gruppo Erica Bernabucci, che nella categoria “Divisione Nazionale C” ha conquistato l’undicesima posizione. In una categoria dove il livello delle atlete quest’anno era altissimo, soprattutto per la presenza di più di una campionessa italiana e dello squadrone friulano, Bernabucci ha subito mostrato la sua voglia di fare bene. 
Fin dalla prima danza è scesa in pista concentrata e decisa ed anche nella seconda non è stata da meno. I giudici hanno apprezzato ed Erica è risultata tra le finaliste. 
Ottima l’esecuzione del tango finale che ha consentito all’atleta viterbese di conquistare l’undicesimo posto finale. Un risultato, questo, voluto e meritato dall’atleta, che la ripaga di tutti i sacrifici fatti in questi anni. Ma la prova di Erica era stata preceduta dall’ottima prestazione di Giorgia Baraldi. 
Nella categoria “Divisione Nazionale B”, anche questa con molte atlete di livello, l’atleta della Star Roller Club ha conquistato un onorevole dodicesimo posto. Con la sua precisione ed eleganza Giorgia ha costruito la sua gara nelle prime due danze obbligatorie entrando spedita nella finale a sedici. Qui si è confermata raggiungendo un ottimo risultato che le ha permesso di tenersi alle spalle molte delle atlete che alla vigilia erano tra le favorite.
Sfortunata al prova di Gloria Buzzi che, nella categoria “Divisione Nazionale A”, ha soltanto sfiorato la finale. Le atlete in pista erano circa settanta e in finale entravano soltanto ventiquattro, Giorgia è risultata venticinquesima con un po’  di rammarico, ma consapevole di aver dato tutto e di aver comunque portato a casa un buon risultato. Nulla da fare purtroppo per le due debuttanti nella categoria “Allieve”. Angelica Silvestri e Baldini Asia ce l’hanno messa tutta al cospetto delle atlete del nord abituate da anni a calcare certi palcoscenici. Le due atlete viterbesi si sono così piazzate nella seconda metà della classifica. Questo risultato, al debutto nazionale, non è comunque da buttare via ed avrà certo dato delle indicazioni alle allenatrici su dove e come continuare a lavorare con queste atlete che rappresentano il futuro della Star Roller Club.
Ora per tutti qualche giorno di meritato riposo, mentre in pista ad allenarsi resta la capitana Ludovica Delfino che si sta preparando in vista dei campionati Italiani Senior che si terranno a fine luglio a Folgaria (TN) e i successivi campionati mondiali gruppi ad ottobre in Francia dove Ludovica difenderà i colori azzurri nelle specialità “Piccoli gruppi” e “Quartetti”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###