Croce rossa, attivo il centro di ascolto

CIVITAVECCHIA – È attivo presso la Croce Rossa di Civitavecchia il centro di ascolto rivolto alle persone in stato di disagio economico e non solo. Tale servizio rientra nel più ampio progetto di inclusione e di contrasto alla povertà proposto dal Comitato CRI di Civitavecchia e finanziato dalla Regione Lazio nell’ambito del bando “Interventi finalizzati al contrasto delle povertà estreme e della marginalità sociale”. La Casa della Solidarietà è il titolo del progetto che prevede il potenziamento delle attività di distribuzione dei generi di prima necessità e quelle di accoglienza ed ascolto. Accanto a questo, nuovi servizi di accoglienza degli utenti e di raccolta di dati e bisogni, attraverso un ascolto attivo indispensabile per cogliere le esigenze delle persone in situazione di marginalità sociale. “Ascolto” necessario per declinare un intervento “tagliato” sulla condizione specifica della persona e mirato a potenziarne le capacità, fornendo servizi a bassa soglia volti principalmente alla riduzione del danno e a fornire strumenti per fronteggiare il disagio. Il Centro di Ascolto è attivo tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, presso la sede della Croce Rossa in viale G. Matteotti 66/b. Per informazioni e richieste si può telefonare al 0766.23382.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sospeso Palozzi, alla Pisana entrerà Roberta Angelilli

ROMA -E' arrivato alla Pisana il decreto del Governo che sancisce la sospensione di Adriano Palozzi da consigliere regionale. L'esponente di Forza Italia, da un mese e mezzo agli arresti domiciliari per il suo coinvolgimento nell'indagine della procura di Roma sullo stadio della Roma, sara' sostituito (per il momento) da Roberta Angelilli, prima dei non eletti nella lista di Forza Italia relativa alla circoscrizione della Provincia di Roma. L'aula del Consiglio regionale dovrebbe ratificare l'avvicendamento (insieme alla proclamazione degli eletti) nella seduta in programma martedi' prossimo.
Palozzi e' anche uno dei due vicepresidente del Consiglio (l'altro e' il grillino Devid Porrello) ma in questo caso non c'e' un automatismo rispetto alla sua sostituzione. Lo statuto della Regione Lazio (articolo 20 comma 5) recita cosi': "I
componenti l'Ufficio di presidenza restano in carica per l'intera legislatura, salvo i casi di dimissioni o di grave impedimento".
Dalla valutazione della condizione di "grave impedimento" rispetto alla situazione nella quale si trova Palozzi dipendera' la permanenza o meno dell'ex sindaco di Marino sulla poltrona di vicepresidente del Consiglio. (Fonte agenzia Dire).

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cimitero nuovo, Ramazzotti: «La gara una farsa»

di TONI MORETTI

CERVETERI – Diceva un personaggio politico dal quale non smetteremo mai di imparare, logorato dal tempo, che non ha potuto mai dominare ma che spesso ha condizionato a suo piacimento, ma non certo dal potere, che a lui non è mai mancato, che: “A pensare male degli altri si fa peccato, ma spesso ci si indovina”, e questa frase ci mette nella condizione di autoassolverci, quando si è cominciato a pensare male dell’operato del sindaco Pascucci e della sua amministrazione, stando ai risultati e a come questi sono ottenuti.  Lungi da noi l’idea che il pensare male possa significare l’addebito  di qualcosa di illegale. Il pensar male, per lo meno per quanto ci riguarda, è nell’esprimere alcune riserve nel suo credo e metodo di conduzione politica, avendo propagandato il suo disegno con ben altri principi, circa la necessità di trasparenza, di inclusione e di partecipazione all’azione amministrativa, con il coinvolgimento dei cittadini e delle forze di minoranza, nel rispetto dei rispettivi ruoli, per una democrazia tanto elogiata espressa da una Costituzione tanto amata. C’è chi ha cominciato a sospettare che ad  un uomo, costretto a far tutto da solo , perché circondato per poter resistere da opportunisti che “tengono famiglia” pronti a voltare gabbana di fronte ad ogni opportunità, da professionisti del mettere radici e di non mollarle, costi quel che costi in settori redditizi parlando del sociale in senso lato, sia diventato faticoso, gestire in senso ortodosso democrazia e Costituzione ed opta quindi per metodi più sbrigativi, concedendosi qualche strappo alla buona prassi confondendo le idee mettendo in luce il reparto bambole di pezza, vuote, che “sotto il vestito”, non hanno veramente niente. Ora riepiloghiamo, c’era un cimitero da fare, in cassa non c’era un soldo, la legge dava un’opportunità facendolo finanziare da un privato che lo avrebbe poi gestito in convenzione, la vicina Ladispoli ne aveva uno con queste caratteristiche, e lui non ha mai avuto rapporti con Ladispoli e i suoi amministratori, (una bugia questa che grida vendetta), si chiede una manifestazione di interesse per un project financing e guarda caso, l’interesse lo manifesta solo quella ditta confenzionando progetto, portando il terreno con metodi da privati, legati al massimo profitto con piccoli costi, se poi tratti col pubblico meglio zero, ma sei costretto a fare la gara, (che palle), capitolati da rispettrare, disciplinare da seguire con le opposizioni sempre in allerta e pronte a sabotare, fossero poi almeno preparate e competenti , ma perché tanto fastidio e prendersi tante noie? Vogliamo fare il cimitero? Facciamolo. 
A questo punto, fa peccato Ramazzotti, che vista come è andata la gara, cioè che è saltata per l’esclusione della sola concorrente che guarda caso era quella che aveva presentato il progetto, ma guarda un po’, che sfoga sulla su profilo facebook  il suo pensiero dicendo: «Oggi a Cerveteri tutti parlano del fatto che nessuno si è aggiudicata la gara per il cimitero privato nelle campagne delle due casette, come dissi in consiglio pura follia e atti che lasciano varie ombre. Chi esulta oggi non sa che essendo andata la gara deserta il proponente società  SARA  puó avere il giocattolo (che giocattolo) a trattativa privata. Tutto fatto ad arte, quando il bando (ben confezionato) impone alla ditta vincitrice di rimborsare circa 600mila euro alla ditta proponente (SARA), quale matto partecipa alla gara. Nessuno come volevasi dimostrare. Sono disgustato e penso che sarei stato meno arrabbiato se fossi stato ignorante (dal verbo ignorare.)».
Avrà senz’altro commesso peccato Lamberto Ramazzotti, che Dio lo perdoni, ma si ha la netta impressione che possa averci azzeccato.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Assestamento ed equilibri di bilancio: variazione da 3,9 milioni

CIVITAVECCHIA – Sono state approvate con i soli voti della maggioranza, ieri in consiglio comunale, le delibere relative all’assestamento ed equilibri di bilancio e i circa 150mila euro di debiti fuori bilancio. È stata l’assessore Florinda Tuoro a fotografare, numeri alla mano, lo stato del bilancio per l’anno 2018, con una variazione di 3.957.818,87 euro in più in entrata e in spesa. Per quanto riguarda le entrate, ad esempio, si registrano 1,2 milioni circa di maggiori contributi statali e regionali, tra cui gli 894mila euro per il progetto Sprar; avanzo vincolato, poi, per 1,4 milioni e quindi con destinazione di spesa già stabilita. La variazione della spesa ammonta a 4.725.629,88 in aumento e 767.861,01 in diminuzione, con una variazione netta di 3.957.818,87 pari all’entrata.

Per quanto riguarda le spese correnti, ad esempio, ci sono circa 60mila euro per valorizzazione beni culturali e turismo, 1 milione per le spese del contratto di manutenzione e dell’energia elettrica del depuratore: spese coperte con le entrate del rimborso ed il riversamento dei proventi del depuratore da parte di Acea. Tra le spese in conto capitale, invece, rientrano nelle spese i 698mila euro per la realizzazione dei nuovi loculi, il cui iter però non è ancora partito, 98mila euro per la manutenzione straordinaria delle strade e i 18mila euro per l’acquisto di attrezzature per la protezione civile. Numeri, secondo l’opposizione, che danno però il senso della politica attuata dal M5S in questi quattro anni. Lo ha sottolineato ad esempio il consigliere Grasso, evidenziando come non vi siano state entrate per quelli che erano i pilastri dei Cinque Stelle, ossia fondo immobiliare e accordo con il porto. «Mentre l’amministrazione sarà ricordata – ha concluso – per aver consegnato l’acqua ad Acea, cosa che invece non ha fatto Ladispoli, pur nella stessa condizione». 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Container abbandonati a Fiumaretta: il Pd interroga il Sindaco

CIVITAVECCHIA – Container acquistati circa due anni fa, utilizzabili per il primo soccorso alle popolazioni colpite da eventi naturali, in buono stato di conservazione, ma inspiegabilmente parcheggiati a Fiumaretta.

Un fatto sul quale il gruppo consiliare del Partito democratico intende fare luce, per questo motivo è stata presentata un’interrogazione urgente.

Da una verifica i container risulterebbero ora in uno stato di totale abbandono, spogliati di ogni accessorio di valore.

A parlare di ‘‘container destinati ai terremotati’’ la det. dir. nr 2650 del 2016, mentre l’amministrazione comunale recentemente avrebbe smentito categoricamente che i container fossero destinati ai terremotati.

Secondo i dem si tratterebbe di un chiaro esempio di sciatteria e negligenza di chi avrebbe dovuto gestire un bene acquistato per nobili fini con ben altra cura, motivo per il quale il gruppo interroga il sindaco Cozzolino: «A chi è stata affidata, sin dall’acquisto, la custodia dei container? Per quale motivo i container non sono più stati inviati sui luoghi interessati dal sisma del 2016? Quali provvedimenti saranno attuati per il danno arrecato ai container e per il mancato utilizzo previsto in origine? Quale utilizzo si intende fare dei container nella condizione attuale?».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tarquinia Horse show: parte lo spettacolo equestre

TARQUINIA – Tutto pronto per l’undicesima edizione della manifestazione equestre Tarquinia Horse show. Anche quest’anno l’Asd Maremma Old Style ripropone il cabaret equestre serale di alto livello artistico. Stessa location,  Tarquinia Lido, da oggi a domenica. Tarquinia, terra per eccellenza di tradizioni, agricoltura ed allevamento, diviene dunque teatro di uno dei più suggestivi spettacoli della zona, che richiama ogni anno migliaia di persone. Artisti tra i più celebri nel mondo dell’equitazione presentano i loro splendidi equidi attraverso la dimostrazione delle abilità tipiche della propria razza. Protagonisti indiscussi delle serate, gli Aragonas, capitanati dal celebre Bartolo Messina, detentori di ben due record mondiali e famosi in tutto il mondo per la loro partecipazione alle più importanti fiere e manifestazioni nazionali ed internazionali, dal Gran Galà di Fieracavalli di Verona, al Carnevale Romano, al tour europeo di Apassionata, considerato lo spettacolo equestre più importante al mondo, che conta ormai 500.000 spettatori annui. Al Tarquinia Horse Show gli Aragonas si esibiranno in numeri mozzafiato. L’ associazione dedica la serata inaugurativa dell’evento, questa sera, alla diversità con la prima edizione di ‘‘Servo pure IO – Una serata per la diversità’’, interamente dedicata al tema della disabilità e della resilienza. Il titolo è tratto dal singolo ‘Siamo diversi tra noi’ divenuto recentemente molto popolare sul web, canzone scritta e cantata da Marco Baruffaldi, un giovane 22enne affetto da sindrome di down che ha reso pubblica la sua denuncia contro il bullismo di cui egli stesso purtroppo è stato vittima. La serata vedrà la partecipazione e collaborazione di varie associazioni e cooperative che operano nel sociale ed a favore dei più deboli, attraverso lo sviluppo di soluzioni abilitanti ed il reinserimento lavorativo di persone disabili. Tra queste, l’associazione I Cavalli del Parco di Tarquinia, che svolge corsi di equitazione per bambini, trekking ed escursioni, attività ludico-ricreative, nonché ippoterapia e riabilitazione equestre. I bambini e i disabili de I Cavalli del Parco si esibiranno con i loro pony in caroselli musicali ed altre attività ludico-ricreative alle quali saranno invitati a partecipare anche i bambini presenti tra il pubblico. Saranno inoltre ospiti della serata molti personaggi “speciali”, dallo stesso Marco Baruffaldi a vari atleti diversamente abili, di taratura nazionale, internazionale ed olimpica, che attraverso il loro intervento e le loro esibizioni daranno la propria testimonianza del fatto che la disabilità è di per sé una grande sfida, ma non deve essere vista come fragilità ma come ricchezza da tutelare. «Attraverso i valori sportivi e i modelli rappresentati da questi atleti  – spiega il presidente Massimo Emiliano Ortenzi – si vuole promuovere una cultura inclusiva, che abbatta le barriere e favorisca l’integrazione.   L’obiettivo della serata è quello di divulgare una tematica socialmente importante, quella della disabilità e della resilienza, metterla “alla portata di tutti, dando voce e risonanza ai milioni di disabili presenti in Italia, che ancora oggi vivono “segregati in casa”, a causa dell’assenza di sostegno o, ancora peggio, a causa di atti di violenza e bullismo. Abbattere le barriere culturali a volte è persino più difficile che abbattere quelle architettoniche e queste persone sono la prova vivente del fenomeno della resilienza, perché hanno saputo trarre una forza positiva dalla loro condizione, creando una nuova aspettativa di vita». 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Anziano colto da malore nella notte: salvato dai  Vigili del fuoco

SANTA MARINELLA – Brutta avventura di un villeggiante romano, che ieri mattina è stato soccorso in casa dai Vigili del Fuoco, per un malore che lo ha colpito durante la notte. La vicenda ha preso il via intorno alle 9,30 di ieri mattina in un palazzo di via Francesco Crispi quando una signora, vicina di casa dell’uomo, non sentendolo dalla sera precedente, si è preoccupata ed ha avvertito i Carabinieri (distanti dall’abitazione una ventina di metri). I militari dell’arma hanno immediatamente allertato i Vigili del fuoco che sono giunti con un mezzo munito di scala in quanto, l’appartamento di C.C. un pensionato settantacinquenne in vacanza in città, è situato al quarto piano. Con loro, sono arrivati nella zona anche un’auto medica del 118, la Protezione Civile e i Carabinieri della locale stazione. Dopo aver tentato di aprire il portone blindato dell’alloggio del pensionato senza fortuna, in quanto era chiuso dall’interno con la barra di sicurezza inserita, i pompieri hanno deciso di utilizzare la scala, scavalcando le alberature presenti nella zona e puntando la finestra del bagno che era aperta. Dopo essersi introdotti in casa, i  Vigili del fuoco hanno constatato le condizione dell’uomo che era sdraiato sul suo letto in stato confusionale ed hanno fatto entrare il personale medico del 118, i Carabinieri e il presidente della Protezione civile. Mentre una folla incuriosita ha seguito le operazioni di salvataggio dal basso, al quarto piano del palazzo i sanitari stavano riscontrando le condizioni del pensionato, apparse discrete e quindi non in pericolo di vita. Dopo averlo visitato ed effettuato i rilievi pressori, il 75enne è stato trasportato all’ospedale di Civitavecchia per più approfonditi controlli. Nel frattempo la circolazione in via Crispi veniva bloccata, creando qualche problema ai pullman di linea che, nel piazzale della stazione ferroviaria, hanno il loro capolinea, mentre la circolazione stradale sulla statale Aurelia veniva garantita dai Carabinieri e dalla Protezione civile. Ieri mattina, invece, nella zona in cui verranno collocati gli stand della Surf Expo e cioè nei pressi della spiaggia del castello di Santa Severa, gli operatori della Guardia Forestale di Civitavecchia hanno rinvenuto una bomba a mano marca Srcm del 1935 utilizzata nella seconda guerra mondiale. L’ordigno, privo della cuffia che sostiene la sicura, era interrata. Della vicenda sono stati interessati i Carabinieri di Santa Severa e un artificiere del vicino poligono di tiro. La zona è stata evacuata e messa in sicurezza. Molto probabilmente domani arriveranno gli artificieri dell’Esercito per farla brillare.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###