Lorenzo Barlattani è il nuovo segretario  di Art 1 Mdp al posto di  Ceccarelli  entrato in consiglio con la lista civica Abc

ALLUMIERE – Il gruppo politico di Allumiere Art.1-MDP dallo scorso 10 dicembre ha un nuovo segretario: al posto di Simone Ceccarelli c’è ora il giovane attivista Lorenzo Barlattani. L’ormai ex segretario della sezione di Art.1-Mdp, Simone Ceccarelli, ha rassegnato le dimissioni in seguito al suo accesso in consiglio comunale come consigliere della lista civica ABC al posto di Stefania Cammilletti. «Ricoprire il ruolo di segretario è per me – spiega il neo segretario, Lorenzo Barlattani – un onore e una grande responsabilità che accetto con volontà e determinazione. Ringrazio l’ex segretario Ceccarelli e tutto il direttivo per l’eccellente lavoro svolto finora. La mia segreteria seguirà il prezioso lavoro svolta da quella precedente». 
Ceccarelli ha sostenuto con entusiasmo il nome di Barlattani che ha incontrato il consenso totale degli iscritti. «Dato il carattere civico della lista ABC – ha evidenziato Simone Ceccarelli – ho ritenuto inopportuno mantenere contemporaneamente la carica di consigliere comunale e di segretario del partito. Sarò vicino al nuovo segretario con tutta la passione e l’impegno che ho profuso in questa organizzazione fin dalla sua nascita e gli porgo gli auguri di buon lavoro. Sono convinto che sarà all’altezza del ruolo che va a ricoprire. Colgo l’occasione per manifestare la mia stima e il mio ringraziamento a Stefania Cammilletti, che ha lasciato il seggio in consiglio permettendomi di entrare, in quanto primo dei non eletti. Un gesto che va nel senso del rinnovamento e che dimostra ancora una volta il suo senso civico e quello di tutto il gruppo di cui facciamo parte».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Gp Madonna delle Grazie: vince Mattia Petrucci

Seconda vittoria consecutiva per il giovane ciclista Mattia Petrucci al 68° Gran Premio Madonna delle Grazie che si è svolto sabato ad Allumiere. Petrucci è un’atleta del team GCD Autozai Contri Omap, la stessa società che ha piazzato, oltre a lui, due atleti sugli altri due gradini del podio. Come sempre avvincete e spettacolare il Gp Madonna delle Grazie che ha visto la partecipazione di 70 atleti. Prima dello start è stato osservato un minuto di silenzio in memoria dell’ex presidente regionale Bruno Vallorani e dello scomparso presidente della Fondaziine Cariciv Vincenzo Cacciaglia. 
Pylypiv (Uc Foligno) in compagnia di Massaro (Il Pirata Z’Niper) e Squarzon (GCD Autozai Contri Opam) hanno effettuato la prima fuga condizionando le fasi iniziali della corsa e raggiungendo il vantaggio massimo di un minuto sul gruppo. Ripresi i corridori al comando gara sempre in evoluzione e nelle fasi centrali si è formato un quartetto al comando formato da Squarzone, Orlando e Di Feliceantonio. 
A quattro giri dal termine è salito in cattedra Petrucci che, sul tratto in salita, ha staccato il gruppetto inseguitore, raggiunto i fuggitivi e li ha sorpassati e da qui in corsa solitaria ha tagliato per primo il traguardosua. Secondo posto per il compagno di squdra Consolaro; terzo Vito Giovanni. 
La gara svoltasi ad Allumiere era valevole come campionato provinciale Cp di Roma e a trionfare è stato Luca Roberti del Team Franco Ballerini Primigi Store. 
Al termine della gara si sono svolte le premiazioni e a premiare c’erano il sindaco di Allumiere Antonio Pasquini, Gabriella Sarracco presidentessa della Fondazione Cariciv, il delegato allo Sport Gabriele Volpi, il vicepresidente regionale Mauro Tanfi e il vicepresidente provinciale Fabio Ottaviani. 
«Sono felice che si sia corsa questa splendida gara in memoria del compianto  avvocato Vincenzo Cacciaglia – ha commentato Gabriella Sarracco, presidentessa della Fondazione Cariciv -. Complimenti ai ragazzi e agli organizzatori». 
Il presidente del Comitato Organizzatore, Ivo Moraldi invece ha commentato: «Ringrazio le società che hanno partecipato al  68° Gp Madonna delle Grazie, colgo l’occasione per ringraziare il sindaco Antonio Pasquini e Tiziana Franceschini presidente della Pro Loco. Un sincero ringraziamento va all’onorevole Gianluca Quadrana, consigliere segretario alla Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio che ha dato il via ufficiale alla manifestazione e a Gabriella Sarracco, da cui ci sono giunti i complimenti più belli. Appuntamento nel 2019 alla 69^ edizione del Gran Premio Madonna delle Grazie». 
Soddisfatto anche il delegato allo Sport Gabriele Volpi. «Sabato si è svolto il Gran Premio Madonna delle Grazie e sono fortemente convinto che manifestazioni come questa rappresentino un grande contributo di cui Allumiere possa beneficiare per promuovere le bellezze del proprio territorio. Lo sport è un’attività umana che riguarda almeno quattro importanti dimensioni: la salute, l’educazione, la socialità, la qualità della vita. È nostra intenzione metterci a disposizione di tutti per far sì che lo sport lo possano praticare tutti, bambini e adolescenti, giovani e meno giovani. Gli sport come il ciclismo da sempre favoriscono la promozione dello sport, sano e salutare, in un connubio armonioso con il territorio, sempre più spesso fungono da volano per lo sviluppo turistico dei luoghi che li ospitano. Gli eventi sportivi che si sono tenuti in questi giorni ad Allumiere come lo Street Sport Festival, il 29° memorial A. Regnani di Pallavolo, la partita di calcio tra USD Allumiere e la Poseidon e 68^ edizione del Gran Premio Madonna delle Grazie facciano crescere la voglia di fare sport a tutti i giovani allumieraschi. Voglio ringraziare e fare i miei complimenti al presidente del comitato Ivo Moraldi e al Team Fratelli Petito per l’organizzazione di un grande gran premio. Un grazie va anche alle Forze dell’ordine, ai vigili urbani di Allumiere e Tolfa, alla Proloco alla Protezione civile di Allumiere, Tolfa e Tarquinia alla CRI di Allumiere all’Università Agraria e a tutti gli sponsor e sostenitori di questo magnifico evento sportivo».
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Aumentato il flusso idrico a Campo di Mare

CERVETERI – Comunica l’ufficio del sindaco che a seguito delle richieste dell’amministrazione comunale, Acea Ato2 e Reti Ferroviarie Italiane hanno provveduto ad aumentare il flusso idrico per la frazione di Campo di Mare.  
Nel dettaglio, Acea Ato 2 ha portato il flusso da 7 a 10 litri al secondo, mentre RFI ha aumentato la portata di 1,5 litro secondo. 
«Abbiamo raggiunto un obiettivo importantissimo su un servizio di rilevanza come quello idrico – ha dichiarato il sindaco  Pascucci – contribuendo ad alleviare i disagi che si sono venuti a verificare anche quest’anno nella nostra Frazione Balneare» 
«Un traguardo raggiunto anche grazie alla collaborazione preziosa di una rete di cittadini della zona – prosegue il sindaco Pascucci –  che hanno collaborato e tutt’ora operano in stretto contatto con l’Amministrazione per segnalarci i momenti dove si riscontrano maggiori difficoltà dal punto di vista idrico. Si tratta solamente del primo passo verso il processo di miglioramento del servizio idrico della Frazione di Campo di Mare. Resta ferma in ogni caso la nostra intenzione di giungere a conclusione dell’iter che vedrà Acea Ato2 entrare in possesso della gestione delle reti idriche a servizio della Frazione, ora di proprietà della società Ostilia, ed uniformare così sotto un’unica società l’intero servizio idrico». 
«Colgo l’occasione – conclude il primo cittadino – per ringraziare per la società Acea Ato 2,  il manager territoriale Angelo Di Cristanziano, mentre per RFI l’impiegato del settore Patrimonio geometra Andrea Amici, e il personale della squadra ex idrotermica Costantino Belvedere e  Tommaso D’Adamo, che hanno seguito personalmente tutto l’iter fino al raggiungimento dell’obiettivo». 
Sempre nell’ottica di potenziare l’afflusso idrico, RFI infatti nei giorni scorsi aveva proceduto a riparare una rottura presente circa un kilometro prima della condotta e portato a termine tutta una serie di verifiche nei tratti di condotta a monte.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tidei: ''Non era necessario scomodare il prefetto''

SANTA MARINELLA – Immediata la risposta del sindaco Piertro Tidei, alle rimostranze fatte dall’associazione commercianti del Centro, all’ordinanza firmata dal primo cittadino che istituisce l’isola pedonale nella zona di piazza Trieste e piazza Civitavecchia fino al 30 agosto.

“Non era necessario – dice il sindaco – scomodare il Prefetto, i vigili del fuoco di Roma, la Questura e quanti in indirizzo, nell’esposto ricevuto dai commercianti di Piazza Trieste per un progetto, quello dell’isola pedonale, in fase sperimentale per soli tre week end. Tralasciando i dati che ci dicono che un’attività commerciale a Santa Marinella ha un ciclo vitale di circa dodici mesi, qualcosa in più per quelle di somministrazione, l’isola pedonale è un atto di civiltà e d’obbligo per una città che vuole essere a vocazione turistica. Quando a Civitavecchia ho introdotto lo stesso provvedimento, la novità non ha trovato immediato accoglimento, specialmente dalla categoria realmente beneficiaria, quella degli operatori commerciali che, a distanza di un anno, mi hanno chiesto di prolungare il periodo di chiusura al traffico”.

“Dobbiamo guardare in avanti – prosegue Tidei – ricordando che la civiltà si misura in passi e non con il numero delle automobili, per questo motivo siamo intenzionati a portare avanti a Santa Marinella il progetto delle isole pedonali da estendere possibilmente anche in altre aree cittadine. A Cerveteri, Ladispoli, Civitavecchia, Fiumicino sono solitamente i commercianti a dare ausilio al Comune durante la stagione estiva , specialmente nelle chiusure al traffico locale dove loro stessi installano dehors garantendo alla clientela la possibilità di degustare un buon prodotto senza smog e senza il rischio di poter essere investiti”.

“Ciò detto – conclude il primo cittadino – oltre alla mia disponibilità ad un incontro, posso confermare che la gestione della sicurezza in piazza Trieste sarà garantita dai volontari della Protezione Civile e dalla Polizia Locale, nonostante la carenza di organico e senza onere per i commercianti. Colgo l’occasione per richiamare la categoria al rispetto delle norme per l’occupazione di suolo pubblico nonché al pagamento dell’imposta Cosap dovuta, ricordando che si tratta di un beneficio e non di un diritto”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Falasca: «''Vu cumpra?'' No Grazie»

LADISPOLI – «"Vu Cumpra?" No Grazie!». E' duro e fermo nella sua posizione l'assessore al Commercio Patrizio Falasca nei confronti dei venditori abusivi che quasi quotidianamente stazionano su viale Italia ma che, soprattutto durante il periodo estivo, affollano le spiagge della città balneare. «Il fenomeno “Vu Cumprà” è straripante, un'economia fantasma che sta salendo di livello. È una vera organizzazione – ha detto -che si contrappone al piccolo commerciante e lo soffoca e va fermata».

«Provate ad andare in una grande città della Gran Bretagna o in altri Paesi esteri – ha aggiunto Falasca – e vedete cosa succede se vi mettete a vendere senza permesso in strada. Come assessore del settore, non posso fare a meno di non valutare le ripercussioni negative che questo fenomeno ha sulla nostra città. Ultimamente, commercianti, artigiani, ambulanti o anche semplici cittadini, sono fortemente sfiduciati da questo fenomeno che mette le  aziende locali in enorme difficoltà di fronte alla prospettiva della disparità di trattamento e alla crisi economica che incalza in maniera profonda in ogni settore. Il mio confronto con le realtà del posto, mi porta a pensare che questo malcostume vada combattuto ed è proprio a tale proposito che lancio un appello ai nostri cittadini. Alla domanda “Vu Cumprà”? vi esorto a rispondere un secco rifiuto. No grazie perché è Ladispoli che dobbiamo far crescere economicamente, No grazie perché è il commerciante o l’imprenditore locale che contribuisce attivamente a fornire i servizi di cui fruiamo, No grazie perché è illegale acquistare merce di dubbia provenienza, venduta senza regolare scontrino fiscale e da chi in realtà non ha il permesso di farlo. E dite no soprattutto perché Ladispoli, attraverso la sua bellissima rete commerciale, imprenditoriale, artigianale, offre ogni genere di prodotto ad un prezzo giusto e che ne assicura la qualità, la provenienza e la garanzia».

L'Assessore al Commercio va anche oltre, dando dei suggerimenti per acquistare quel che piace a poco e soprattutto favorendo le attività commerciali, anche e soprattutto quelle piccole, che dal commercio abusivo vengono penalizzate. «Il “Cocco Bello” acquistatelo in frutteria o nello stabilimento balneare nel quale vi trovate,  è più buono è più economico e decisamente igienicamente trattato. Invece per il telo mare, il pareo ed il costume, vi invito a fare una passeggiata in piazza dei Caduti, in via Odescalchi o in via Duca degli Abruzzi, dove ci sono piccoli ma bellissimi store che hanno capi di abbigliamento estivo che fanno invidia a quelli venduti dagli abusivi sulle spiagge, per le ciabattine, lo short o i braccia lini. Prendete un bel gelato su viale Italia o su via Flavia, oppure se siete distanti ci sono  piazza Domitilla e  Via di Palo Laziale ad offrire tutto ciò che cercate a prezzi giusti.  Ladispoli è una bellissima Città, con i suoi stabilimenti balneari, i suoi ristoratori, gli artigiani ed i commercianti in estate diventa un magnifico Centro Commerciale Naturale, dove poter acquistare tutto ciò che serve con serenità, trovando dall’altro lato un interlocutore serio e preparato, pronto a soddisfare le vostre esigenze ma soprattutto a garantire il vostro acquisto. Quindi mi auguro che, per tutti i residenti ed i turisti di questa bellissima Città,  la parola d’ordine di questa Estate, alla proposta “ Vu Cumprà” sarà: No Grazie ! Colgo l'occasione per ringraziare Il corpo della Polizia Locale ed il suo Comandante Sergio Blasi che, proprio in questa direzione, sta facendo un ottimo lavoro».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Donati un monitor multiparametrico e piastre pediatrice alle Prociv di Ladispoli

LADISPOLI – Proprio come promesso, arrivano i "rinforzi" per la Protezione civile La Fenice e la Protezione civile comunale di Ladispoli. Il presidente della Podistica Alsium Ladispoli, Lucio Leopardo, e i suoi consiglieri hanno consegnato proprio oggi un monitori multiparametrico, d'ausilio al defibrillatore, al nucleo Protezione civile La Fenice, e delle piastre pediatriche alla Protezione civile di Ladispoli. Il dono è stato frutto, come ricordato dal presidente Lucio Leopardo, del ricavato della gara podistica competitiva Corri al Castellaccio dei Monteroni di Ladispoli, memorial Biagio Tabacchini, così come pubblicizzato durante l'organizzazione della gara e come più volte dichiarato dallo stesso Leopardo nelle sedi competenti. "Colgo l'occasione per ringraziare nuovamente tutti i sostenitori che hanno creduto in noi – ha detto il presidente della Asd Podistica Alsium Ladispoli – e ci hanno consentito di realizzare, più che una manifestazione sportiva agonistica, una festa del Castellaccio in ricordo del nostro concittadino scomparso e cosa altrettanto importante l'acquisto di uno strumento utile alla comunità di Ladispoli".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Prevenzione incendi: scatta l’ordinanza

CERVETERI – Pubblicata l’ordinanza per la prevenzione incendi nella stagione estiva 2018. Nel dettaglio, si prevede che tutti i proprietari di fondi rustici lungo tutte le strade ricadenti all’interno del territorio comunale, hanno l’obbligo fino al 30 settembre di tenere i propri terreni almeno per una fascia di 10 metri dai confini libere di erbe ramaglie, foglie secche e altri materiali combustibili, rifiuti compresi, provvedendo alla messa a nudo del terreno e al taglio delle siepe. 
«La scorsa estate il nostro territorio ha vissuto un vero e proprio inferno, con incendi che quotidianamente hanno messo a serio rischio tante zone della nostra città – ha dichiarato il sindaco Pascucci – oltre che per episodi di stampo doloso infatti, può capitare, complice il caldo che un terreno incolto, o poco curato, possa rappresentare l’innesco per il divampare di un incendio. Per questo è importante seguire con attenzione quanto previsto dall’ordinanza. Colgo l’occasione per ringraziare nuovamente tutti gli uomini delle Forze dell’Ordine e le associazioni di volontariato, quali Protezione civile, Assovoce e tante altre, che lo scorso anno hanno svolto un lavoro straordinario in tutto il territorio e che sono certo continueranno sempre a far sentire la loro presenza al servizio dei cittadini»

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Valcanneto: dopo la metanizzazione via al rifacimento del manto stradale

CERVETERI – «Si tratta di un passaggio storico – ha dichiarato Giuseppe Zito, vicesindaco  e assessore alle opere pubbliche – ora anche gli utenti di Valcanneto, il terzo territorio più popoloso del nostro Comune, è servita dal metano e come avevamo annunciato, visto il concludersi degli allacci, nei prossimi giorni vedrà un completo restyling della propria rete stradale. Ma la novità è anche un’altra: proprio ieri abbiamo deliberato in Giunta comunale l’estensione del metano anche in quelle reti che risultano come strade private ad uso pubblico. Una svolta epocale che garantirà a tutti i cittadini di Valcanneto gli stessi servizi. Colgo l’occasione, infine, per ringraziare l’Ingegner Di Franceschi della Società Italgas e l’Ufficio Ripartizione Opere Pubbliche del nostro Comune, nella figura del geometra Bruno Zinno e a tutto il personale, che con estrema professionalità hanno seguito passo dopo passo l’iter dei lavori». 
Cominceranno con via Guido D’Arezzo, via Pergolesi e via Cimarosa i lavori di rifacimento completo del manto stradale nella frazione di Valcanneto. Come stipulato nell’accordo firmato con l’Amministrazione comunale di Cerveteri infatti, Italgas procederà alla riasfaltatura di tutte le strade interessate dagli allacci alla rete del metano. 
Interviene quindi il delegato Andrea Mundula che è lieto di dichiarare: «Oltre ai lavori di rifacimento del manto stradale, abbiamo chiesto ad Acea, che ringrazio per la pronta risposta, la risistemazione dei pozzetti delle fognature a servizio della frazione che risultavano non più in condizioni eccellenti. Come Amministrazione, abbiamo cercato di portare avanti un lavoro coordinato con Italgas, per far sì che i lavori di rifacimento del manto stradale venissero portati a termine nel miglior modo possibile. Tra le prossime strade interessate dai lavori di riasfaltatura, ci sarà un’arteria fondamentale della frazione, come l’anello stradale di via Boito e via Scarlatti».

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Successo per il match benefico ‘Cerveteri ci mette il Cuore’

CERVETERI – Grande partecipazione di famiglie, ragazzi e ragazze e sportivi allo stadio Enrico Galli per l’evento benefico ‘Cerveteri ci mette il cuore’, che ha visto scendere in campo due selezioni dell’Assocentauri Calcio appartenenti alla Polizia di Stato e la All Stars & Vecchie Glorie del calcio di Cerveteri. 
Un incontro amichevole all’insegna della solidarietà che ha visto scendere in campo anche personaggi noti del mondo dello spettacolo, che non hanno fatto mancare il proprio apporto a questa iniziativa.
Promotrice dell’evento, con il patrocinio degli Assessorati alle politiche culturali e sociali, è stata la consigliera comunale Manuela Nasoni. 
La gara si è conclusa con il punteggio di 5 reti a 4 per la squadra di Cerveteri, ma la vera vincitrice è stata la solidarietà: ben 3500 euro, tanti stati infatti i fondi raccolti a favore di Smaisoli, realtà a sostegno delle famiglie dei bambini affetti da Sma, atrofia muscolare spinale, che si trovano in difficoltà economica a causa della malattia. Grande interesse inoltre per la Lamborghini Huracan al servizio della Polizia di Stato, per l’occasione esposta a Cerveteri. 
Questa macchina con motore V10 da 610 CV di potenza massima e trazione integrale, viene utilizzata per il soccorso e il trasporto di sangue ed organi e per eventuali eventi di beneficenza. Tante le persone che sia in Piazza Aldo Moro, sia al campo Enrico Galli si sono regalati un selfie con il bolide targato Polizia di Stato. Presente, anche la Fanfara della Polizia di Stato, che con generosità e disponibilità non ha fatto mancare il suo sostegno all’iniziativa. 
«E’ stata una grande festa – ha dichiarato Nasoni – coincisa tra l’altro con la chiusura delle attività annuali della Scuola Calcio della nostra città. Colgo l’occasione per ringraziare di cuore l’Assocentauri Calcio appartenenti alla Polizia di Stato, che immediatamente hanno dato la loro disponibilità a rendere possibile questo evento, gli atleti di Cerveteri, ed i personaggi del mondo dello spettacolo che ancora una volta hanno scelto di scendere in campo in prima persona per la solidarietà, oltre a tutti i cittadini, gli atleti, le società, e coloro che sono intervenuti ed hanno reso possibile l’evento».

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Sistemata la strada di  Vallegato''

TARQUINIA – «La strada di Vallegato che conduce agli orti dell’Università Agraria è stata sistemata».

 Lo spiega il vicepresidente dell’Università Agraria di Tarquinia Alberto Tosoni. «Un lavoro di ripristino atteso e richiesto da molti utenti in quanto questo tratto era divenuto praticamente intransitabile. – dice il vicepresidente – Grazie all’assessore Laura Sposetti ora la carreggiata è percorribile per tutto il cammino di competenza comunale, pertanto sono a fargli pubblicamente i miei più sentiti complimenti, sia per il lavoro celermente appaltato e sia per la costante disponibilità e cortesia concessami, già dai primi sopralluoghi effettuati insieme. Un plauso va anche alla ditta di Senigagliesi Giancarlo che ritengo abbia svolto un ottimo lavoro garantendo la buona riuscita del ripristino.  Molte sono le istanze sollevatami che cerco di risolvere da quando ricopro questo incarico, per questo colgo l’occasione per dare un’altra gradita notizia, annunciando che a breve l’Ente sistemerà definitivamente il secondo impianto di alimentazione  irrigua in utilizzo dai concessionari».

«A seguito di questa opera – spiega Tosoni – si eliminerà l’attuale criterio, precedentemente adottato con carattere di urgenza, ma le cui carenze stavano rischiando di consolidarsi il tutto a discapito della cortese disponibilità concessa dal proprietario del fondo interessato.   Sono convinto che ci sono dei doveri che in qualsiasi veste di amministratore si devono ottemperare, sempre, dovunque e con chiunque, anche quando ci si trova a lavorare praticamente senza le adeguate risorse; situazione questa che deve essere da sprone nella ricerca e richiesta di inevitabili collaborazioni atte alla soluzione di quanto ovviamente consentito, nella fattispecie cercandole e trovandole. Proseguo l’impegno gratificato dai preziosi sostegni ricevuti dal Comune, dall’Ente di Bonifica, dagli agricoltori e dagli stessi utenti concessionari, arricchito sempre più da utili consigli e costruttivi confronti».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###