Rimangono critiche le condizioni del 26enne

CIVITAVECCHIA – Rimangono critiche le condizioni di salute del 26enne, rimasto coinvolto mercoledì mattina in un incidente stradale in via Terme di Traiano, nei pressi dello svincolo autostradale.

Il giovane centauro, subito dopo lo scontro, è stato soccorso e trasferito in gravissime condizioni all’ospedale Gemelli di Roma a bordo di un elicottero e proprio presso il nosocomio romano, dopo poche ore, è stato sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico.

Nonostante tutto le condizioni di salute del giovane civitavecchiese rimangono gravi, tanto che i medici non avrebbero ancora sciolto la prognosi.

Intanto le forze dell’ordine continuano a lavorare per ricostruire la dinamica dell’incidente: per il momento l’unica cosa chiara è il violento urto tra una donna di 50 anni alla guida della propria auto e il 26enne civitavecchiese in moto, oltre a un volo di circa trenta metri che quest’ultimo ha fatto a causa dell’impatto.

Caute le forze dell’ordine: gli agenti del commissariato nell’attività di ricostruzione dei fatti sono supportati dai colleghi della Polizia stradale, proprio al fine di non omettere alcun dettaglio e arrivare entro breve a una attendibile rappresentazione dell’accaduto, anche grazie alle dichiarazioni di chi è in grado di fornire informazioni utili.

Prezioso si è rivelato anche il contributo fornito nell’immediatezza dai Vigili del fuoco della caserma Bonifazi, che hanno messo in sicurezza l’area, concentrandosi principalmente sulla vettura coinvolta nello scontro che perdeva benzina.

Resta l’apprensione per le condizioni di salute del 26enne, molto conosciuto in città, anche per via della sua innata passione per le due ruote.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Frasca, la pineta tornerà alla cittadinanza

CIVITAVECCHIA – «Siamo stati contattati, io e l’assessore Manuedda, dall’amministratore di Arsial che è un ente regionale e che ha la proprietà dell’area della pineta della Frasca e stiamo discutendo sul mondo in cui quest’area può tornare alla cittadinanza in maniera organizzata».

A comunicare la buona notizia è il sindaco Antonio Cozzolino che annuncia un passo avanti dopo l’attesa degli ultimi anni. Per il primo cittadino la speranza è di riuscire ad avere qualcosa di più concreto prima dela pausa estiva. Ma per Cozzolino «la cosa dovrà prevedere anche il coinvolgimento dell’Autorità portuale perché sono comunque interventi. È una pianificazione – ha spiegato il primo cittadino – che va fatta complementare con quello che sarà il parco archeologico che speriamo a breve di portare in consiglio animale e di vedere poi l’avvio dei lavori realizzato appunto dall’Adsp e poi della direzione regionale ambiente che gestisce il monumento naturale e quindi deve essere coinvolta nella discussione, speriamo prima della pausa estiva – ha dichiarato Cozzolino – di arrivare ad un punto fermo queste erano le intenzioni dell’amministratore Arsial che condividiamo a pieno, così settembre ottobre – ha concluso il Sindaco – riusciamo a fare quei piccoli lavori di riqualificazione, nell’ambito di quella che è la complementarità del progetto del parco archeologico». 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Riciclaggio di oro: un arresto della Finanza

MONTALTO – I Finanzieri della Compagnia di Tarquinia nei giorni scorsi hanno arrestato il rappresentante legale di una gioielleria -” compro oro” di Montalto di Castro in quanto ritenuto responsabile del reato di riciclaggio di oro usato,nonché effettuato il sequestro preventivo per equivalente avente ad oggetto il profitto del reato per oltre 25.000,00euro.

Le indagini, coordinate e dirette dal Dott. Mirko Piloni, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Civitavecchia, sono state eseguite dai militari della Compagnia di Tarquinia al comando del Capitano Antonio Petti e sono scattate a seguito degli esiti di una verifica fiscale eseguita nei confronti di una gioielleria/compro oro gestita da due imprenditori di origini napoletane.

 

In particolare, le indagini hanno smascherato un’articolata attività di riciclaggio attuata attraversoplurime condotte simulatorie con le quali gli indagati, rispettivamente socio unico ed  amministratore ed un dipendente (gestore di fatto) del negozio di preziosi, dopo aver ricevuto 297 monili d’oro per  complessivi 1,5 kilogrammi di provenienza illecita, compivano attività dirette ad ostacolare la loro provenienza, attribuendone la proprietà a soggetti estranei ed iscrivendo i nominativi degli stessi, quali cedenti dei predetti monili, sui registri delle operazioni previste dall’art. 128 del Testo Unico delle leggi di Pubblica Sicurezza(T.U.L.P.S.). Ciò veniva effettuato per dissimulare gli effettivi cedenti che in tal maniera sono rimasti ignoti. 

 

L’oro così ricevuto veniva poi portato presso fonderie autorizzate ove a seguito della fusione se ne perdevano le tracce.

 

La condotta criminosa, perpetrata durante un lungoarco temporale (circa 4 anni), non è cessata neanche dopo l’avvio, nel mese di febbraio 2017, dei controlli della Guardia di Finanza di Tarquinia avendo gli indagati perpetuato il delitto in parola anche durante le indagini.

 

Alla luce di tali evidenze, il Dott. Massimo Marasca, G.I.P. presso il Tribunale di Civitavecchia, accogliendo la richiesta del Pubblico Ministero, ha disposto la custodia cautelare ai domiciliari di uno dei due indagati, C. A. di 26 anni, di origini campane, nonché ordinato il sequestro preventivo finalizzato alla confisca del profitto del reato di riciclaggio per circa 25.000,00 euro nei confronti dell’arrestato e della società coinvolta ai sensi degli artt. 25 octies d.lgs. n. 231/2007 e 648 bis C.P.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Lucrezia Adamo è campionessa d'Italia

C´è anche una civitavecchiese nella squadra femminile Campione d´Italia: finale di stagione con il botto per Lucrezia Adamo che, a Modena, vince lo scudetto con la Studentesca Milardi di Rieti, ai Campionati Italiani Assoluti di Società. (SEGUE) 

IL COMMENTO – Una soddisfazione notevole anche per il suo allenatore, Claudio Ubaldi della Tirreno Atletica Civitavecchia: «Sicuramente una valida esperienza, sia sotto il profilo tecnico che emozionale. Il 18’08’’38 sui 5mila metri la pone in vetta alle graduatorie stagionali di categoria sulla distanza e la proietta nella categoria juniores del prossimo anno come una sicura protagonista. Emotivamente – ha spiegato Ubaldi  – coinvolta da violente scariche di adrenalina alla notizia della vittoria per solo mezzo punto sulla squadra campione d´ Italia uscente, la Bracco Atletica. La ragazza è approdata al Moretti – Della Marta dopo aver partecipato ai Giochi sportivi studenteschi organizzati ogni anno dalla Tirreno; il percorso di Lucrezia – ha concluso Ubaldi – è un esempio di come la sinergia tra le diverse componenti umane e tecniche che gravitano intorno all´impianto possano generare riscontri positivi e portare un atleta a giocarsi il titolo italiano di società con un sodalizio sportivo, quello di Rieti, che non ha eguali in Italia». (Agg. 28/06 ore 18,50 SEGUE) 

LA GARA – Otto giorni di straordinaria intensità agonistica per Lucrezia, allieva del 2001 che, dopo aver vinto il bronzo la scorsa settimana sui 3mila metri ai campionati italiani individuali di categoria pensava di aver chiuso la prima parte della stagione agonistica outdoor ed invece in settimana è stata convocata a sorpresa con ‘‘i grandi’’ per partecipare ai Campionati Italiani Assoluti di Modena dove, l´Atletica Studentesca Andrea Milardi di Rieti, ha conquistato un successo storico vincendo lo scudetto sia con la squadra femminile che con quella maschile. Con la squadra femminile, trattandosi del campionato di società assoluto, Lucrezia ha esordito sulla, inedita per lei, distanza dei 5mila metri dove, con i suoi 17 anni, era l´atleta più piccola sulla start line, il decimo posto finale con un convincente 18´08»38, è stato il suo valido contributo alla vittoria finale.  È un successo importante perché è la prima volta che un´atleta civitavecchiese fa parte della squadra che vince il campionato italiano assoluto di società di atletica leggera ma soprattutto un´esperienza emozionante per Lucrezia che si è trovata gomito a gomito con atlete più grandi, alcune delle quali hanno partecipato a Campionati Mondiali, Europei o alle Olimpiadi. (Agg. 28/06 ore 19,34) 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Adamo è campione d’Italia

C´è anche una civitavecchiese nella squadra femminile Campione d´Italia: finale di stagione con il botto per Lucrezia Adamo che, a Modena, vince lo scudetto con la Studentesca Milardi di Rieti, ai Campionati Italiani Assoluti di Società. (SEGUE) 

IL COMMENTO – Una soddisfazione notevole anche per il suo allenatore, Claudio Ubaldi della Tirreno Atletica Civitavecchia: «Sicuramente una valida esperienza, sia sotto il profilo tecnico che emozionale. Il 18’08’’38 sui 5mila metri la pone in vetta alle graduatorie stagionali di categoria sulla distanza e la proietta nella categoria juniores del prossimo anno come una sicura protagonista. Emotivamente – ha spiegato Ubaldi  – coinvolta da violente scariche di adrenalina alla notizia della vittoria per solo mezzo punto sulla squadra campione d´ Italia uscente, la Bracco Atletica. La ragazza è approdata al Moretti – Della Marta dopo aver partecipato ai Giochi sportivi studenteschi organizzati ogni anno dalla Tirreno; il percorso di Lucrezia – ha concluso Ubaldi – è un esempio di come la sinergia tra le diverse componenti umane e tecniche che gravitano intorno all´impianto possano generare riscontri positivi e portare un atleta a giocarsi il titolo italiano di società con un sodalizio sportivo, quello di Rieti, che non ha eguali in Italia». (Agg. 28/06 ore 18,50 SEGUE) 

LA GARA – Otto giorni di straordinaria intensità agonistica per Lucrezia, allieva del 2001 che, dopo aver vinto il bronzo la scorsa settimana sui 3mila metri ai campionati italiani individuali di categoria pensava di aver chiuso la prima parte della stagione agonistica outdoor ed invece in settimana è stata convocata a sorpresa con ‘‘i grandi’’ per partecipare ai Campionati Italiani Assoluti di Modena dove, l´Atletica Studentesca Andrea Milardi di Rieti, ha conquistato un successo storico vincendo lo scudetto sia con la squadra femminile che con quella maschile. Con la squadra femminile, trattandosi del campionato di società assoluto, Lucrezia ha esordito sulla, inedita per lei, distanza dei 5mila metri dove, con i suoi 17 anni, era l´atleta più piccola sulla start line, il decimo posto finale con un convincente 18´08»38, è stato il suo valido contributo alla vittoria finale.  È un successo importante perché è la prima volta che un´atleta civitavecchiese fa parte della squadra che vince il campionato italiano assoluto di società di atletica leggera ma soprattutto un´esperienza emozionante per Lucrezia che si è trovata gomito a gomito con atlete più grandi, alcune delle quali hanno partecipato a Campionati Mondiali, Europei o alle Olimpiadi. (Agg. 28/06 ore 19,34) 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La ‘‘Voce’’ della speranza

CIVITAVECCHIA – Si intitola ‘‘Voce’’ ed è lo short film del regista Matteo Delai che vede coinvolta in parte anche Civitavecchia. Un progetto nato per la solidarietà che vuole raccontare e appunto dare voce alle popolazioni del centro Italia vittime del terremoto. Non un semplice cortometraggio, ma un’iniziativa socio-culturale che ha coinvolto la popolazione e più nello specifico i bambini della terremotata Sarnano: in scena l’elaborazione di un dramma, di un grande dolore di un bambino che nel tragico terremoto del 2016 ha perso tutto. (SEGUE)

I PROTAGONISTI – La CivitaFilmcommission, ma anche la Protezione Civile con i gruppi comunali di Civitavecchia e Tarquinia, la Croce Rossa di Civitavecchia, con il patrocinio dei due comuni e quello di Sarnano, a conferma del legame che lega ormai il territorio con il comune delle Marche, hanno partecipato alle riprese che, inizialmente, si sarebbero dovute svolgere in città; alla fine invece si è girata qualche scena in esterna, per motivi organizzativi. «Sono stati coinvolti i volontari che hanno partecipato ai soccorsi – ha spiegato il coordinatore dell’unità di crisi Valentino Arillo, in prima linea – le unità cinofile e gli stessi bambini di Sarnano che hanno girato le scene del film: la realtà nella finzione».(Agg. 26/06 ore 19,11 SEGUE)

L'IDEA – Nessuna spettacolarizzazione, come spiegato dalla produzione, ma un modo di legarsi al silenzioso dolore di chi ha ferite che difficilmente si rimargineranno. L’idea di Piero Pacchiarotti, presidente della Civitafilmcommission è di coinvolgere alcuni degli attori, tra cui Alessandro Haber in scena insieme a Ciro Scalera e Francesca Antonelli, all’International Tour Film Festival, proprio per confermare questa collaborazione. (Agg. 26/06 ore 20,16 SEGUE)

D.G.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ala Ceoban: quattro persone denunciate dalla Polizia di Tarquinia

TARQUINIA – In merito al rintraccio nello scorso  mese di marzo a Tarquinia di Ala Ceoban,  la cittadina moldava  coinvolta nelle vicendedell’omicidio di Gradoli, già espulsa dal territorio nazionale dal Prefetto su proposta dal Questore di Viterbo, l’ufficio investigativo del Commissariato di Tarquinia,  dopo un’accurata attività d’indagine, ha denunciato all’Autorità Giudiziaria quattro soggetti  che  avrebbero favorito la permanenza illegale della straniera.

Infatti la donna,  ricercata  perché irregolare sul territorio nazionale,  sarebbe riuscita a rimanere in Italia,  pur non avendone titolo,  solo grazie ad una fitta rete di connivenze.

Per le quattro persone si ipotizzano, a vario titolo, i reati di falso,  di aver favorito la permanenza illegale della moldava sul territorio nazionale e di aver assunto una dipendente straniera non in regola con il permesso di soggiorno.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Estate Caerite 2018: tra teatro, musica, cultura e tradizione

CERVETERI – «Un’Estate ricca di appuntamenti. Insieme ai rioni, alle associazioni, ai comitati di zona e tanti artisti della nostra città, proponiamo un calendario di eventi che sin da questo week end fino a fine settembre coinvolgeranno tutto il territorio con tanti spettacoli capaci di coniugare qualità e tradizione». 
Così, Federica Battafarano, assessora alle politiche culturali presenta il programma dell’Estate Caerite 2018, al via già dalla prossima settimana con gli immancabili saggi di danza delle associazioni del territorio.
«‘I saggi di ‘Aspettando l’Estate … nel ricordo di Valentina’, spettacoli di teatro, cabaret, concerti, esibizioni di danza, cinema all’aperto, mostre artistiche, le feste dei rioni e le immancabili feste organizzate nelle frazioni, fino alla punta di diamante dell’intero programma estivo rappresentato dalla Sagra dell’Uva e del Vino dei Colli Caerite – ha detto l’assessora Battafarano – anche quest’anno abbiamo predisposto un programma di eventi rivolto a tutta la famiglia e che sono certa appassionerà un pubblico davvero vasto. Non mancherà neanche quest’anno il tradizionale concerto estivo del Gruppo Bandistico Caerite, il Salotto d’Estate della Pro Loco Marina di Cerveteri e le iniziative rivolte ai più piccoli».
«Come ogni anno, tante novità anche quest’estate – prosegue l’assessora  – tra le tante, il ‘WeekEnd della Risata’ e lo ‘Youth Music Festival’, proposto da Regia Eventi Summer Show. Torna invece un appuntamento che lo scorso anno ha ricevuto grandi consensi tra pubblico e commercianti: ‘La Notte Bianca’ che quest’anno raddoppierà i suoi appuntamenti, uno a metà luglio, l’altro nel consueto slot di Ferragosto».
«Gli ingredienti per una straordinaria estate ci sono tutti – ha concluso l’assessora Battafarano – con le difficoltà che ogni Ente deve quotidianamente affrontare, siamo riusciti attraverso un lavoro sinergico che ha visto coinvolta l’intera Amministrazione comunale e le tante realtà del territorio, abbiamo allestito un programma davvero di qualità e ricco di eventi, che si prolungherà quasi fino alla fine di settembre. Non resta dunque che augurare a tutti un buon divertimento e una buona permanenza nella nostra città con gli eventi dell’Estate Caerite».

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Spiagge libere a Santa Marinella, Federbalneari chiede al commissario di ritirare il bando

SANTA MARINELLA – Sul bando delle spiagge libere di Santa Marinella Federbalneari Litorale Nord ha confermato che si passerà dalle parole ai fatti se non sarà ritirato il bando pubblico per l’assegnazione delle spiagge libere.

"Il criterio di assegnazione le spiagge libere secondo i dettami del Regolamento Regionale n.19\2016 non è condivisibile sotto il profilo turistico poiché si rischia di incidere pesantemente ed in “modo assolutamente goffo” sulla qualità del servizio erogato ai cittadini residenti ed ai turisti che trascorrono numerosi le loro vacanze sulle località di Santa Marinella e Santa Severa – spiegano dall'associazione – questo bando così tardivo rischierebbe di generare uno scompenso sui servizi turistici erogati e sugli equilibri imprenditoriali e turistici del territorio che si sono consolidati e rafforzati nel tempo. I concessionari hanno sempre offerto la massima attenzione e collaborazione a difesa delle spiagge libere mantenendole pulite anche d’inverno e attivando il servizio di salvamento anche al di fuori delle normali autorizzazioni ma sempre nell’interesse generale di garantire elevati livelli di sicurezza ai bagnanti". 

Secondo Federbalneari il ritardo con il quale è stato predisposto il bando non è funzionale al turismo e rischia di creare una serie di difficoltà strutturali e funzionali che non garantirebbero un servizio adeguato a due anni dalla scadenza ormai certa delle concessioni demaniali ponendo nel caos un sistema turistico ben integrato sul territorio e che oggi funziona come un orologio ad esclusivo vantaggio del turismo di Santa Marinella e Santa Severa e così pure del suo considerevole indotto. 

"Per soffermarci agli aspetti demaniali lo strumento della convenzione – hanno aggiunto – è di fatto riconducibile ad un mero servizio e non da alcun diritto ad occupare la spiaggia libera poiché occorrerebbe in realtà un titolo concessorio ed a seguire una serie di autorizzazioni di natura paesaggistica, doganale, urbanistica e demaniale che porterebbero l’impresa legittimamente vincitrice del bando ad ottenere le varie autorizzazioni forse a settembre con il rischio di non riuscire ad esercitare l’attività in modo corretto secondo le modalità progettuali approvate. Siamo inoltre a rivendicare la totale assenza della concorrenza poiché metterebbe dinanzi il concessionario che ha riqualificato ed investito sulla concessione ad eventuali vincitori di bandi stagionali “a rischio di approssimazione” che la costa non potrebbe permettersi e senza aver mai avviato un effettivo percorso imprenditoriale con il rischio di erogare un cattivo servizio turistico in realtà evidente frutto di una mancata tutela della concorrenza a danno di chi opera sulla costa da anni ormai preservando in primis l’interesse generale. A questo si aggiunge un tardivo servizio di assistenza bagnanti per le spiagge libere che si colmerebbe appena le imprese diverrebbero vincitrici di bando".

Federbalneari esprime quindi il proprio sconcerto per non essere stata coinvolta in questa progettualità "che si poteva condividere sin da subito come peraltro già avvenuto in altri comuni limitrofi in rete di imprese a vantaggio del comune e della collettività puntando esclusivamente su salvamento e pulizia delle spiagge libere. Si evidenzia dunque in sintesi – hanno sottolineato – la completa inadeguatezza di questa gestione commissariale e di conseguenza la gestione del demanio marittimo nel considerare il turismo e dunque la costa come mero elemento a corredo, quando sarebbe invece utile considerarla prioritariamente per il benessere e per l’immagine di un territorio così importante sotto il profilo culturale e turistico quale è quello rappresentato dalle realtà costiere di Santa Marinella e Santa Severa". 

Federbalneari Litorale Nord propone una gestione delle spiagge libere garantendo in rete i necessari servizi di pulizia e salvamento "ed è pertanto replicabile sin da subito anche sulla realtà di Santa Marinella senza alcun esborso di denaro pubblico e ad esclusivo vantaggio della collettività ma questo bando pubblico – hanno concluso – dovrà essere ritirato entro e non oltre venerdì poiché in contrasto con la tutela della concorrenza e con l’evidente rischio di abbassare drasticamente la qualità dei servizi turistici da erogare a cittadini residenti e turisti e peraltro tardiva a stagione già avviata che il territorio di Santa Marinella ed i suoi cittadini non possono permettersi".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Incidente sull'Aurelia, due feriti

LADISPOLI – Incidente stradale a Ladispoli, sulla via Aurelia all'altezza di Marina di San Nicola. A quanto pare un'auto, una Fiat 500 si sarebbe ribaltata. Sul posto si sono subito portati gli uomini della Polizia municipale di Ladispoli e le ambulanze del 118. Nell'incidente, nel quale sarebbe stata coinvolta anche una Opel Corsa, sono rimaste ferite due persone, trasportate al Pit di Ladispoli, di cui ancora non si conoscono le condizioni. SEGUE

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###