Tarquiniesi, il reality: questa mattina parte l’avventura

TARQUINIA – È senza dubbio il fenomeno social tarquiniese delle ultime settimane: un evento sin qui capace di generare curiosità ed interesse, creando anche un filo di mistero. Ed ora che l’avventura sta davvero per cominciare è il momento di svelare – per quanto possibile – come funzionerà il format di “Tarquiniesi: sui passi degli Etruschi”, il primo reality della storia cittadina.
Il via ufficiale all’avventura si darà questa mattina – appuntamento per il pubblico alle 10 e 30 – nel pieno centro cittadino, a piazza Cavour, ai piedi del Museo Nazionale Etrusco. 
In sella alle biciclette elettriche e guidati da Flo, leader del gruppo, i sei concorrenti viaggeranno per tre giorni lungo strade e sentieri della Tuscia, facendo tappa in luoghi archeologici e naturalistici mozzafiato, spesso poco conosciuti al grande pubblico: affronteranno prove e sfide, dormiranno in tenda, cercheranno di cavarsela tra sorprese e disagi.
Il percorso che seguiranno nei tre giorni resta avvolto nel mistero, e lo scopriranno con l’avanzare dell’avventura: di certo c’è che torneranno a Tarquinia, dove domenica 6 maggio alle 16 si concluderà il viaggio con una grande festa al palazzo comunale, durante la quale verrà svelato il vincitore. C’è di più: ogni tifoso che, accorrendo all’appuntamento finale, si registrerà come fan di uno dei partecipanti, garantirà punti al suo beniamino, magari ribaltando la classifica finale.
I sei “avventurieri” – Arianna, Cristina, Enrico, Federica, Giulio e Riccardo – vivranno questi tre giorni senza poter consultare i propri smartphone, e le loro storie saranno raccontate sulla pagina Facebook di Tarquiniesi con immagini, video e brevi interviste. Ed è proprio sulla pagina ufficiale del reality che, da casa, il pubblico potrà votare il suo concorrente preferito, mettendo il like sotto la foto “ufficiale” del prescelto: la somma dei like più i punti delle prove stileranno la classifica finale.
“Sui passi degli Etruschi” è un’ulteriore tappa del format “Tarquiniesi”, organizzato dall’Associazione Juppiter in collaborazione con il Comune di Tarquinia e con il supporto dello staff di #checinema. Un format tutto incentrato sul concetto di resilienza – cioè alla forza e determinazione di una comunità di essere coesa, unita e generosa nell’affrontare e superare le difficoltà – al senso di appartenenza alla città. Valori che, più o meno metaforicamente, dovranno saper incarnare anche i protagonisti di questo inedito reality. Senza dimenticare la natura ed il rispetto per la stessa: da qui nasce l’idea delle biciclette elettriche nell’ottica di promuovere una mobilità più sostenibile.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''C’è bisogno di uno sforzo comune''

SANTA MARINELLA – «Santa Marinella non è più la bella e ridente località che era solo qualche anno fa.  La causa non necessariamente risiede nella congiuntura economica. Ci sono contrapposizioni politiche velleitarie che hanno paralizzato ogni idea di sviluppo soprattutto negli ultimi cinque anni, tirando da una parte e dall’altra la giacchetta di Roberto Bacheca, sindaco troppo presto demotivato e stanco». A dirlo è il candidato sindaco della coalizione di centro sinistra Pietro Tidei, che spiega che il suo obiettivo, è quello di riunire tutte le forze sane della città. 
«Le forze migliori – continua Tidei – indipendentemente dalle formazioni politiche, perché proprio oggi c’è bisogno di uno sforzo comune per risollevare le sorti di questa città. I piani di intervento possono essere tanti. Nel mio programma, ancora per poco in fase di studio, ci sono tante priorità, tra le quali il risanamento dei conti, gli impianti sportivi, la sede comunale e poi, soprattutto, un grande sviluppo. A Santa Marinella l’occupazione può crescere solo se, contemporaneamente, c’è sviluppo, turismo con una stagione sempre più lunga, spiagge, crocierismo, senza dimenticare l’importanza e la peculiarità di Santa Severa. Il programma sarà molto chiaro e schematico, ma anche pronto ad essere ritoccato in favore delle istanze che, chiunque voglia contribuire al rilancio sano della città, potrà portare e proporre. Il lavoro è molto duro, per questa ragione servirà mettere in campo una squadra coesa e concorde, dove sarà annullato ogni personalismo in favore del bene comune e della rinascita di una meravigliosa città, dove grande spazio sarà lasciato alle componenti più giovani che possono assicurare il giusto ricambio ad una classe politica cittadina consumata da anni di azioni poco efficaci».
Gi.Ba.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tarquiniesi, domani la seconda prova al Parco Avventura

TARQUINIA – “Chi fa da sé fa per tre” è un detto molto noto e diffuso, ma di certo non è quello che più si addice alla filosofia su cui l’associazione Juppiter ha ideato e basato “Tarquiniesi: sui passi degli Etruschi”, il primo reality interamente prodotto e girato nella Tuscia.
Perché l’avventura in sella alle biciclette elettriche che i sei concorrenti affronteranno il 4, 5 e 6 maggio prossimi, pedalando tra la natura e la magia dei siti etruschi, vedrà sì un unico vincitore, ma richiede che i singoli concorrenti sappiano vivere il viaggio facendo gruppo, affrontando assieme sfide e difficoltà.
Un gioco di squadra, insomma, perché affrontare gli ostacoli l’uno affianco all’altro rende le imprese più facili da realizzare. Proprio il concetto di squadra è alla base della seconda giornata di sfide di “Tarquiniesi”, in programma sabato 21 aprile al Parco Avventura Riva dei Tarquini, in località Spinicci, a Tarquinia.
Ciascuno dei sei concorrenti – Arianna, Cristina, Enrico, Federica, Giulio e Riccardo, in rigoroso ordine alfabetico – potrà infatti avvalersi di una squadra per superare la prova ad alto tasso di spettacolarità proposta dallo staff: una sorta di staffetta, che mescola assieme destrezza, intuito, coraggio e fisicità. Non solo: ogni persona che – sabato pomeriggio – accorrerà alle 15 al Parco e dichiarerà di tifare per uno dei sei concorrenti, farà ricevere un punto in classifica al proprio beniamino.
“Sui passi degli Etruschi” è un’ulteriore tappa del format “Tarquiniesi”, organizzato dall’associazione Juppiter in collaborazione con il Comune di Tarquinia e con il supporto dello staff di #checinema. Un format tutto incentrato sul concetto di resilienza – cioè alla forza e determinazione di una comunità di essere coesa, unita e generosa nell’affrontare e superare le difficoltà – al senso di appartenenza alla città. Valori che, più o meno metaforicamente, dovranno saper incarnare anche i protagonisti di questo inedito reality. Senza dimenticare la natura ed il rispetto per la stessa: da qui nasce l’idea delle biciclette elettriche nell’ottica di promuovere una mobilità più sostenibile.
Per il pubblico, è possibile seguire i protagonisti sui canali social dell’evento – Facebook e Instagram.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Santa Marinella, l’ex  sindaco  Achille Ricci coordinatore di  Forza Italia

SANTA MARINELLA – Cambio della guardia alla guida della sezione locale di Forza Italia. Nei giorni scorsi, il senatore Claudio Fazzone ha nominato  l’ex sindaco di Santa Marinella Achille Ricci a coordinatore cittadino del partito di Berlusconi, al posto dell’ex delegato al bilancio Emanuele Minghella. Nella lettera di nomina, rivolgendosi ad Achille Ricci, il parlamentare spiega. «Si è appena conclusa una campagna elettorale per le elezioni politiche e regionali che ci ha visto combattere fianco a fianco all’insegna dei valori e dei programmi di Forza Italia, raggiungendo importantissimi risultati in Italia e nel Lazio. Oggi, le sfide che abbiamo di fronte, però sono tutt’altro che finite. Nei prossimi mesi, saremo chiamati ad affrontare una importante sfida elettorale per il rinnovo del sindaco e del consiglio comunale di Santa Marinella. Elezioni importanti, che ci impongono, come Forza Italia, obiettivi ambiziosi per dare ai cittadini di Santa Marinella un governo rinnovato, forte ed equilibrato, all’insegna di una squadra coesa sui programmi e qualificata in tutte le sue componenti. In questo contesto, ho deciso di nominare Achille Ricci responsabile per le elezioni e a coordinare tutte le fasi della campagna elettorale per le elezioni amministrative, poiché sono sicuro che, in qualità di garante super partes e forte della sua esperienza politica e amministrativa maturata, saprà dare un ulteriore contributo all’affermazione di Forza Italia quale partito liberale aperto nella sua forma, democratico nella sua sostanza e potrà essere il perno su cui dirimere qualsivoglia forma di contrasto possa sorgere per arrivare a vincere questa sfida e dare alla città il governo che merita». «Consapevole dell’importante compito – conclude il senatore – che gli ho affidato, in virtù delle sue capacità e dell’attaccamento alle nostre idee quale ha sempre dimostrato, colgo l’occasione per dargli il buon lavoro».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tarquiniesi, il reality: buona la prima per i concorrenti

TARQUINIA – L’avventura è appena cominciata… e sin qui, per i protagonisti, è incredibilmente divertente. Con le prime sfide disputate sabato pomeriggio nel corso della Festa della Merca, sui prati e tra i boschi della Roccaccia, è ufficialmente iniziato “Tarquiniesi: sui passi degli Etruschi”, il reality ideato dall’Associazione Juppiter – in collaborazione con il Comune di Tarquinia e con il supporto dello staff di #checinema – che porterà i sei concorrenti in bici per le strade della Tuscia ad ammirare le bellezze archeologiche degli Etruschi.

Un viaggio in mezzo alla natura che – lo si è capito sin da sabato pomeriggio – non sarà un duello all’ultimo sangue tra i partecipanti, ma un’avventura da condividere e vivere assieme: alle prese con difficoltà ed ostacoli, i ragazzi hanno scelto la strada della collaborazione, del fare l’uno per l’altro, cercando di ottenere i bonus previsti dallo staff in caso di superamento delle prove.

Se ce l’avranno fatta, il pubblico potrà scoprirlo nel corso della settimana, quando sui canali social di Tarquiniesi – Facebook e Instagram – saranno raccontate per immaginile sfide affrontate. Intanto, Arianna, Cristina, Enrico, Federica, Giulio e Riccardo – questi, in rigoroso ordine alfabetico, i nomi dei sei concorrenti – hanno dimostrato tenacia e voglia di fare, mostrandosi pronti a tutto (o quasi) per proseguire nel viaggio.

In fondo, il concetto base dell’intero format “Tarquiniesi” è quello di resilienza, cioè la forza e determinazione di un individuo o una comunità di essere coesa, unita e generosa nell’affrontare e superare le difficoltà: e sin qui i sei ragazzimeglio non potevano rappresentarla. Merito anche della sapiente e spumeggiante guida di Flo, il leader di quest’avventura, che li ha trascinati non solo tra gli ostacoli della giornata, ma anche sulla pista da ballo, per un improvvisato quanto divertente ballo country!

Ora l’appuntamento è a sabato prossimo, 21 aprile, per la seconda giornata di sfide, in programma nel pomeriggio al Parco Avventura Riva dei Tarquini: in quell’occasione, ogni tifoso che ciascun concorrente saprà portare varrà punti in vista della vittoria finale. Quindi, il 4, 5 e 6 maggio, il viaggio vero e proprio, in sella alle biciclette elettriche. Lo avevamo già detto in apertura: l’avventura è appena cominciata!

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Fondamentale la convergenza su linee programmatiche comuni nel centrodestra''

S. MARINELLA – In vista delle amministrative del 10 giugno, la sezione locale di Fratelli D’Italia traccia un bilancio di quello che si sta facendo nella propria area politica. Un bilancio non certo positivo perché quando manca un mese dalla presentazione delle liste, il centrodestra è ancora spaccato. «A circa due mesi dalle elezioni comunali – spiega la responsabile Ilaria Fantozzi – si respira ancora incertezza nella compagine di centro destra in città. Fratelli d’Italia, da tempo, ha avviato una serie di contatti e tavoli di confronto con tutte le forze d’area, per cercare di comporre una coalizione forte e coesa, che abbia preparazione e competenza per governare la città. Abbiamo invitato alla responsabilità i partiti politici, le liste e i movimenti civici con cui siamo entrati in contatto in queste settimane. Fratelli d’Italia considera fondamentale la convergenza su comuni linee programmatiche e sulla scelta del futuro candidato sindaco, che dovrà essere espressione dei valori del centro destra e dovrà farsi promotore di un programma elettorale focalizzato su punti semplici, ma fattibili ed efficaci, che mirino a mettere il cittadino al centro dell’agenda politica. Argomenti imprescindibili, solo la valorizzazione dei beni comunali, del decoro, delle strutture sportive e delle opere storiche e artistiche del nostro territorio, mirando a un rilancio turistico ed occupazionale, senza dimenticare l’importanza della tutela della famiglia e della sicurezza dei cittadini». «E’ il momento – conclude la Fantozzi – di confrontarsi su uno scopo comune, quello di ricostruire una coalizione basandola sui principi del centro destra e mirando a dare risposte alle necessità dei cittadini di Santa Marinella e Santa Severa».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tarquiniesi, il reality: oggi alle 15  la prima prova per i sei concorrenti

TARQUINIA – Svelati i misteri sui protagonisti, ora è tempo di scoprire le sorprese che riserverà il format di “Tarquiniesi: sui passi degli Etruschi”, il reality ideato dall’associazione Juppiter in collaborazione con il Comune di Tarquinia e con il supporto dello staff di #checinema. Ad iniziare da  oggi, quando i sei concorrenti – Arianna, Cristina, Enrico, Federica, Giulio e Riccardo, in rigoroso ordine alfabetico – saranno impegnati nelle prima prove preliminari, che daranno loro bonus o penitenze per i tre giorni di viaggio. L’appuntamento, per il pubblico, è alle 15 al Centro Aziendale dell’Università Agraria, alla Roccaccia, a Tarquinia, perché nello scenario della Festa della Merca i ragazzi dovranno superare difficoltà di vario tipo, uscendone premiati oppure delusi. A guidarli – e sarà così per tutta l’esperienza – Flo, vero leader della spedizione, che spiegherà loro le prove e li consiglierà e spronerà nel tentativo di superarle. “Sono proprio soddisfatto della squadra che lo staff ha messo in piedi – ha spiegato Flo dopo aver conosciuto i ragazzi – un team di personaggi l’uno differente dall’altro: generazioni che si incontrano e, devo dire, già immagino lei paure e passioni che si mescoleranno nel corso del nostro viaggio”.
Il viaggio in sella a biciclette elettriche che durerà tre giorni ed inizierà venerdì 4 maggio, a Tarquinia, per chiudersi domenica 6, con una grande festa ancora nella cittadina tirrenica, dopo aver toccato splendidi scenari archeologici etruschi lungo tutta la Provincia di Viterbo. Ma prima, oggi per i concorrenti un’altra prova, quella in programma al Parco Avventura Riva dei Tarquini. “Sui passi degli Etruschi” è un’ulteriore tappa del format “Tarquiniesi”, un format tutto incentrato sul concetto di resilienza – cioè alla forza e determinazione di una comunità di essere coesa, unita e generosa nell’affrontare e superare le difficoltà – al senso di appartenenza alla città. Valori che, più o meno metaforicamente, dovranno saper incarnare anche i protagonisti di questo inedito reality. Senza dimenticare la natura ed il rispetto per la stessa: da qui nasce l’idea delle biciclette elettriche nell’ottica di promuovere una mobilità più sostenibile.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

“Tarquiniesi – Il Reality”, Giulio Belli è il più giovane dei concorrenti; ma l’avventura certo non lo spaventa

TARQUINIA – All’anagrafe è il più “piccolo” del gruppo, anche se a guardarlo non si direbbe: con i suoi 18 anni, Giulio Belli è il più giovane dei concorrenti del reality che sta attirando l’attenzione di Tarquinia e non solo. “Tarquiniesi: sui passi degli Etruschi” sta infatti diventando in breve il fenomeno social dell’anno, ed in città non si parla d’altro: alla curiosità sui concorrenti che via via si scioglie – all’appello ne mancano solamente due – cresce quella per le sfide che gli stessi dovranno affrontare. Di certo, ora, sono ufficiali le date: sabato 14 e sabato 21 aprile i due appuntamenti preliminari – il primo alla Festa della Merca, il secondo al Parco Avventura –, quindi dal 4 al 6 maggio l’avventura vera e propria, sulle bici elettriche, sui percorsi della Tuscia che portano alle bellezze archeologiche degli Etruschi.
Un’avventura che certo non spaventa Giulio, che non solo è sportivo e pratica il judo, ma ha una vera e propria passione per i viaggi in bicicletta nel cuore della natura. “La scorsa estate sono andato da Tarquinia alla Giannella e ritorno. – racconta – in bici e seguendo strade secondarie: lì, ho mangiato solo ciò che riuscivo a pescare, per poi ripartire in piena notte per riuscire a tornare in tempo e presentarmi puntuale al primo giorno di scuola”.
Giulio, infatti, frequenta il Liceo scientifico a Tarquinia, è al quinto anno e spera di poter legare il suo futuro di studi all’altra grande passione, quella per il fumetto. “Nel tempo libero mi piace disegnare – spiega – e spero, una volta diplomato, di poter frequentare la sezione fumetto dell’Accademia di Belle Arti di Bologna”.
Carta e matita che, perché no, Giulio potrebbe avere con sé anche nel corso dei tre giorni di viaggio con i suoi compagni: il pubblico potrà scoprirlo seguendo, passo dopo passo, il procedere di questa avventura sui canali social – Facebook e Instagram – di “Tarquiniesi”.
“Sui passi degli Etruschi” è un’ulteriore tappa del format “Tarquiniesi”, organizzato dall’Associazione Juppiter in collaborazione con il Comune di Tarquinia e con il supporto dello staff di #checinema. Un format tutto incentrato sul concetto di resilienza – cioè alla forza e determinazione di una comunità di essere coesa, unita e generosa nell’affrontare e superare le difficoltà – al senso di appartenenza alla città. Valori che, più o meno metaforicamente, dovranno saper incarnare anche i protagonisti di questo inedito reality. Senza dimenticare la natura ed il rispetto per la stessa: da qui nasce l’idea delle biciclette elettriche nell’ottica di promuovere una mobilità più sostenibile.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

“Tarquiniesi – Il Reality” – Giulio Belli è il più giovane dei concorrenti; ma l’avventura certo non lo spaventa

TARQUINIA – All’anagrafe è il più “piccolo” del gruppo, anche se a guardarlo non si direbbe: con i suoi 18 anni Giulio Belli è il più giovane dei concorrenti del reality che sta attirando l’attenzione di Tarquinia e non solo.

“Tarquiniesi: sui passi degli Etruschi” sta infatti diventando in breve il fenomeno social dell’anno, ed in città non si parla d’altro: alla curiosità sui concorrenti che via via si scioglie – all’appello ne mancano solamente due – cresce quella per le sfide che gli stessi dovranno affrontare. Di certo, ora, sono ufficiali le date: sabato 14 e sabato 21 aprile i due appuntamenti preliminari – il primo alla Festa della Merca, il secondo al Parco Avventura –, quindi dal 4 al 6 maggio l’avventura vera e propria, sulle bici elettriche, sui percorsi della Tuscia che portano alle bellezze archeologiche degli Etruschi.

Un’avventura che certo non spaventa Giulio, che non solo è sportivo e pratica il judo, ma ha una vera e propria passione per i viaggi in bicicletta nel cuore della natura. “La scorsa estate sono andato da Tarquinia alla Giannella e ritorno. – racconta – in bici e seguendo strade secondarie: lì, ho mangiato solo ciò che riuscivo a pescare, per poi ripartire in piena notte per riuscire a tornare in tempo e presentarmi puntuale al primo giorno di scuola”.

Giulio, infatti, frequenta il Liceo scientifico a Tarquinia, è al quinto anno e spera di poter legare il suo futuro di studi all’altra grande passione, quella per il fumetto. “Nel tempo libero mi piace disegnare – spiega – e spero, una volta diplomato, di poter frequentare la sezione fumetto dell’Accademia di Belle Arti di Bologna”.

Carta e matita che, perché no, Giulio potrebbe avere con sé anche nel corso dei tre giorni di viaggio con i suoi compagni: il pubblico potrà scoprirlo seguendo, passo dopo passo, il procedere di questa avventura sui canali social – Facebook e Instagram – di “Tarquiniesi”.

“Sui passi degli Etruschi” è un’ulteriore tappa del format “Tarquiniesi”, organizzato dall’Associazione Juppiter in collaborazione con il Comune di Tarquinia e con il supporto dello staff di #checinema. Un format tutto incentrato sul concetto di resilienza – cioè alla forza e determinazione di una comunità di essere coesa, unita e generosa nell’affrontare e superare le difficoltà – al senso di appartenenza alla città. Valori che, più o meno metaforicamente, dovranno saper incarnare anche i protagonisti di questo inedito reality. Senza dimenticare la natura ed il rispetto per la stessa: da qui nasce l’idea delle biciclette elettriche nell’ottica di promuovere una mobilità più sostenibile.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

“Tarquiniesi – Il Reality” – Arianna Dottarelli, prima della maturità la “prova Tarquiniesi”: è lei la terza concorrente del reality

TARQUINIA – È la più giovane delle ragazze in gara, ma non la più “piccola” in assoluto: giorno dopo giorno, lo staff di“Tarquiniesi: sui passi degli Etruschi” continua a svelare i nomi dei protagonisti del primo reality interamente girato nella Tuscia.

E oggi è la volta di Arianna Dottarelli, 19enne studentessa al quinto anno del Liceo Linguistico di Civitavecchia con due grandi passioni: i viaggi e la fotografia. “E l’una si abbina, in fondo, all’altra: amo scoprire posti nuovi e nuove persone, e la fotografia mi aiuta a immortalare momenti ed emozioni”. Raccogliendo poi il tutto in un diario dei viaggi che conserva le emozioni dei posti visitati

Via via, la timidezza mostrata al casting lascia spazio ad una ragazza determinata e solare, pronta ad affacciarsi in questa esperienza con entusiasmo: “Mi piace mettermi in gioco – racconta di sé Arianna – accettare le sfide, soprattutto quelle contro me stessa”. Niente timori da giovane età, insomma: prima di quello di maturità, in programma tra qualche mese, per Arianna arriva l’esame di “Tarquiniesi”.

Ambiziosa e creativa, è pronta ad avventurarsi sulle strade della Tuscia per vivere, assieme ai compagni di viaggio, le emozioni di questa inedita tre giorni: per lei che ama lo sport e lo stare all’aria aperta, l’attrazione di un’esperienza simile è stata irresistibile, coinvolgendo anche lo staff al momento della selezione.

Da sabato prossimo – appuntamento nel pomeriggio alla Festa della Merca – il pubblico potrà vederla in azione, nella prima delle prove che anticiperanno la partenza vera e propria, in programma ad inizio maggio. E tutto sarà raccontato, passo passo, sui canali social – Facebook e Instagram – di “Tarquiniesi”.

“Sui passi degli Etruschi” è un’ulteriore tappa del format “Tarquiniesi”, organizzato dall’Associazione Juppiter in collaborazione con il Comune di Tarquinia e con il supporto dello staff di #checinema. Un format tutto incentrato sul concetto di resilienza – cioè alla forza e determinazione di una comunità di essere coesa, unita e generosa nell’affrontare e superare le difficoltà – al senso di appartenenza alla città. Valori che, più o meno metaforicamente, dovranno saper incarnare anche i protagonisti di questo inedito reality. Senza dimenticare la natura ed il rispetto per la stessa: da qui nasce l’idea delle biciclette elettriche nell’ottica di promuovere una mobilità più sostenibile. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###