Crc, buone notizie dal settore verde 

Ancora un weekend dedicato alla linea verde del Crc. Buone nuove dal settore giovanile biancorosso mentre fervono i preparativi per i saluti per le festività natalizie. Uscita impegnativa per gli under 6 che hanno ben figurato nel concentramento svoltosi a Latina. I piccoli guerrieri si sono impegnati, cercando di mettere in pratica gli insegnamenti dei coach Diottasi e Piermarini, coadiuvati dal giovane FedericoLa Rosa. Sono stati molto disciplinati ma soprattutto si sono divertiti. Domenica scorsa i ragazzi della under 8 e 10 del Crc non essendo impegnati in nessuna gara di hanno accompagnato all’inizio della partita CRC-Florentia, match clou dei senior. Grande emozione per i piccoli atleti i quali hanno accompagnato in campo i loro idoli. Sempre domenica giornata impegnativa al campo Sandro Quatrini di Viterbo. I ragazzi dell’under 12 del Crc dopo aver osservato un minuto di silenzio per le vittime della tragedia di Corinaldo hanno dato vita a prove convincenti soprattutto per il carattere e la grinta, perdendo due gare e vincendone una. Qualcosa su cui lavorare c’è ma i ragazzi dei coach Caprio e Cosimi, assistiti nell’occasione dal giovane Lorenzo Luzzietti hanno ampio argine di miglioramento. Sabato scorso ancora un’ottima prova al Moretti Della Marta dell’under 14 guidata da Alessandro Crinó e Fabrizio Regina che, mettendo in mostra un ottimo gioco sia in difesa che in attacco, ha vinto 57 a 12 contro i pari età delle Fiamme Oro. Complimenti a tutta la squadra per il grande impegno dimostrato, per l’intensità e la qualità mostrate in tutta la partita. News in biancorosso. Infine uno sguardo al Natale. Venerdì prossimo in occasione delle festività al termine della tombolata alle 18.30 sono invitate tutte le under con i rispettivi atleti, allenatori, dirigenti, genitori, collaboratori, dirigenza, staff sanitario, tecnico, atletico e la società stessa, ad essere presenti al campo Moretti della Marta per incontrarci e farci gli auguri. Ogni Under porterà qualcosa da bere e da assaggiare per un terzo tempo semplice ma significativo. Tutti insieme celebreremo il grande spirito che questo sport riesce a dare ai nostri ragazzi e a noi stessi.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

A Civitavecchia il Natale è in riva al mare

di CAROLA MILANA

CIVITAVECCHIA – Tutto pronto per ‘‘Natale in riva al mare’’ che vestirà la città a festa fino al 6 gennaio. Un cartellone ricco di iniziative che sarà caratterizzato da spettacoli itineranti nella suggestiva cornice del centro di Civitavecchia. Si parte questa sera con il concerto degli allievi dell’Unione musicale alla Cittadella della Musica alle 20,30. Domani ci si sposta a piazza Calamatta con uno spettacolo degli artisti di strada e l’apertura della Casa di Babbo natale dalle 16 alle 20.

Un’iniziativa resa possibile dalle associazioni Canto d’amore e Arcangeli di Natale che hanno collaborato per la creazione e la progettazione. Nella casa Babbo Natale sarà affiancato dagli elfi e dall’associazione Le Radici e Le Ali. Per i bambini sono state preparate molte attività come ad esempio disegno, artigianato, scultura o lettura di fiabe. Il clou della celebrazione sarà il 23 dicembre, quando i bambini che visiteranno la dimora di Babbo Natale potranno partecipare alla creazione di opere che verranno poi  esposte; ai bambini verrà poi dato un attestato di partecipazione e potranno portare a casa la loro opera d’arte. Dal 30 dicembre la Casa di Babbo Natale si trasformerà nella Casa della Befana, che arriverà da Porta Livorno.

Il 20 Dicembre invece tutti i visitatori potranno ammirare il Presepe vivente. Gli artisti di strada saranno sempre presenti, alternando compagnie internazionali come Los Filonautas, Amorua, Catapulta e Circus Follies e locali, tra i quali Brillo, Mago Lapone, Giò di Fuoco. Verranno presentati spettacoli di ogni genere, con mangiafuoco, giocolieri, trampolieri, acrobati ed equilibristi. La compagnia Catapulta si occuperà dell’istallazione di un laboratorio circense per bambini, dove potranno essere circensi per un giorno. In caso di pioggia gli spettacoli verranno effettuati all’interno della Cittadella della Musica, sempre dalle 16 alle 18. Ci sarà anche il mercatino artigianale dell’associazione Impara l’arte a largo Plebiscito. Inoltre grazie all’Umc alla Cittadella saranno protagonisti concerti di ogni genere e con partecipanti di tutte le età. Il pubblico potrà scegliere se divertirsi con concerti di musica pop, sentire il calore dei canti Gospel e rilassarsi con concerti dedicati ai grandi della musica classica. Saranno presenti la scuola di canto Lorena Scaccia, la banda Ponchielli,  che il 23 dicembre suonerà per le vie della città, l’8 Dicembre si potranno ascoltare i ragazzi della scuola media Manzi che si esibiranno nei canti della pastorella. In concerto anche il coro della Unitre, tutto over 70, che si cimenterà anche in riflessioni e poesie nate nel periodo del primo conflitto mondiale, in occasione del centenario. 
Spazio all’arte con la mostra pittorica nella ex chiesetta Santa Maria di Dio e la mostra fotografica su Civitavecchia nel foyer del teatro Traiano dal 26 Dicembre fino alla fine dell’evento. Forte è anche la partecipazione di Telethon, che presenterà lo spettacolo “Fra le nuvole con Claudia”.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Pyrgi Santa Severa: ancora una sconfitta di misura

Nel recupero della terza d’andata il Pyrgi Basket dsi arrende nella tana del Basket Cavese 93, che supera 63-61 i tirrenici. Non bastano agli uomini di coach Catinari le prime due frazioni concluse in vantaggio, 16-20 e 35-41, nella terza e quarta riescono fuori gli uomini di coach Bielli, 52-50 e 63-61, che portano a casa due punti importantissimi per la classifica, che li facendo balzare a ridosso delle battistrada del girone. Dopo cinque giornate il Pygi è settimo in graduatoria, due vinte e tre sconfitte finora, con l’incontro di sabato che la metterà di fronte a quel Montesacro capolista del girone A. Indubbiamente manca a questa squadra la proverbiale freddezza nei momenti clou, quella gestione della palla che forse poteva portare ad altri risultati nelle tre sconfitte subite. Il divario con le avversarie nelle tre sconfitte stagionali di -1 -2 e -4 ne è la prova.
«È stata una partita combattuta e maschia sul piano agonistico – dichiara coach Catinari – i risultati nei parziali  sono l’indubbia chiarezza su quello che è successo durante la gara. Sapevamo di affrontare una squadra forte e ci eravamo preparati a questa gara cercando di arginare le loro potenzialità. Sapevamo dei loro punti di riferimento in chiave marcature, ndr Leoni e Chialastri, e siamo riusciti a tenerli ampiamente a bada visti i loro parziali. Mi ero raccomandato di mantenere l’attenzione anche sugli altri, perchè abbassare la guardia avrebbe portato ad altri tipo di pericoli. Non ci siamo riusciti fino in fondo, vedi i 21 punti di Velluti. Paghiamo l’inesperienza di gestione nei momenti delicati che non affrontiamo con lucidità, questo è riferito sia alle gara in generale che ai momenti clou delle gare stesse. E’ chiaro che certe squadre non ti permettono queste titubanze, le paghi anche se in misura minima. C’è rammarico perchè giocandola alla pari potevamo portare i due punti in casa, soprattutto in prospettiva del prossimo incontro contro una della corazzate del girone, il Montesacro. Di certo non sarà facile, vista anche la loro rivalsa dopo la sconfitta casalinga subita nell’ultima in casa».
Parziali: 16-20, 35-41, 52-50.
Cavese: Bona 9, Marsili, Gatta ne, Leoni 13, Magistri 2, Paladini 6, Ruszczuk, Velluti 21, Baroni 4, Chialastri 2, Pasquazi 6. Coach: Bielli.
Pyrgi Santa Severa: Nanu 3, Mangiola 20, Antista 10, Kulovic, Cappelletti, Cimò 6, Galli 13, La Rocca 2, Britognolo, Treglia 7. Coach: Catinari.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Pyrgi Santa Severa: ancora una sconfitta di misura

Nel recupero della terza d’andata il Pyrgi Basket dsi arrende nella tana del Basket Cavese 93, che supera 63-61 i tirrenici. Non bastano agli uomini di coach Catinari le prime due frazioni concluse in vantaggio, 16-20 e 35-41, nella terza e quarta riescono fuori gli uomini di coach Bielli, 52-50 e 63-61, che portano a casa due punti importantissimi per la classifica, che li facendo balzare a ridosso delle battistrada del girone. Dopo cinque giornate il Pygi è settimo in graduatoria, due vinte e tre sconfitte finora, con l’incontro di sabato che la metterà di fronte a quel Montesacro capolista del girone A. Indubbiamente manca a questa squadra la proverbiale freddezza nei momenti clou, quella gestione della palla che forse poteva portare ad altri risultati nelle tre sconfitte subite. Il divario con le avversarie nelle tre sconfitte stagionali di -1 -2 e -4 ne è la prova.
«È stata una partita combattuta e maschia sul piano agonistico – dichiara coach Catinari – i risultati nei parziali  sono l’indubbia chiarezza su quello che è successo durante la gara. Sapevamo di affrontare una squadra forte e ci eravamo preparati a questa gara cercando di arginare le loro potenzialità. Sapevamo dei loro punti di riferimento in chiave marcature, ndr Leoni e Chialastri, e siamo riusciti a tenerli ampiamente a bada visti i loro parziali. Mi ero raccomandato di mantenere l’attenzione anche sugli altri, perchè abbassare la guardia avrebbe portato ad altri tipo di pericoli. Non ci siamo riusciti fino in fondo, vedi i 21 punti di Velluti. Paghiamo l’inesperienza di gestione nei momenti delicati che non affrontiamo con lucidità, questo è riferito sia alle gara in generale che ai momenti clou delle gare stesse. E’ chiaro che certe squadre non ti permettono queste titubanze, le paghi anche se in misura minima. C’è rammarico perchè giocandola alla pari potevamo portare i due punti in casa, soprattutto in prospettiva del prossimo incontro contro una della corazzate del girone, il Montesacro. Di certo non sarà facile, vista anche la loro rivalsa dopo la sconfitta casalinga subita nell’ultima in casa».
Parziali: 16-20, 35-41, 52-50.
Cavese: Bona 9, Marsili, Gatta ne, Leoni 13, Magistri 2, Paladini 6, Ruszczuk, Velluti 21, Baroni 4, Chialastri 2, Pasquazi 6. Coach: Bielli.
Pyrgi Santa Severa: Nanu 3, Mangiola 20, Antista 10, Kulovic, Cappelletti, Cimò 6, Galli 13, La Rocca 2, Britognolo, Treglia 7. Coach: Catinari.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Alla Carducci il Pyrgi S. Severa cede 58-62 al New Basket Time

Nella seconda giornata di serie D, girone A, il Pyrgi Basket s’arrende 58-62 al New basket Time. Stecca l’esordio tra le mura amiche la formazione tirrenica. Il match se lo aggiudicano alla sirena del quarto tempo gli ospiti. Prevale per gli uomini di Catinari la scarsa vena sotto canestro, tanti i rimbalzi lasciati in fase difensiva e poca l’ incisività sotto il tabellone, cosi come gli infiniti errori dal tiro libero, predominanti nella seconda parte del quarto tempo dove, gli ospiti, arrivano col fiato corto e costretti al fallo sistematico. Dall’altra parte si tira molto meno  ma con percentuali realizzative di gran lunga più alte, e forse la differenza per il quintetto di  Paone la fa quell’esser più cinici nei momenti clou. Nota positiva il rientro di Cimò, per lui alla fine saranno 9 i punti realizzati, con Mangiola, Galli e Antista che finiscono in doppia cifra. Parte discretamente  il quintetto di Catinari, interpreta  nella maniera giusta il match concludendo il primo tempo avanti di cinque, seppur si veda la scarsa vena e si accenda un campanello d’allarme, quanto al quinto il NBT mette  avanti la testa di una lunghezza. Il Pyrgi nella seconda frazione perde il vantaggio accumulato e alla sirena di mezza gara il punteggio è di parità, 31-31. Il Pyrgi al ritorno in campo sembra un’altra squadra, macina gioco ma sbaglia troppo a causa del pressing alto degli avversari, arriva fino ad essere sotto di sei con i suoi primi due punti che arrivano dopo 4 minuti. Si lotta e dopo essere stati sotto di sei i ragazzi di Catinari chiudono il terzo tempo sotto di una sola lunghezza, Antista e Galli suonano la carica e si chiude sul 45-46. Quarto tempo punto a punto fino a 4’ e 9” al termine, che vede le due squadre in perfetta parità. 55-55. La squadra ospite si carica di falli e il primo a farne le spese è Setric, autore tra l’altro di una buona gara. Ma il Pyrgi dal tiro libero non c’è, commette troppi errori e viene punito quasi sistematicamente nelle ripartenze  da Cimino e Ratkovic. Il NBT va avanti e non si fa più riprendere. Finisce 62 a 58, domenica c’è il Basket Cavese93 e ci si può già rifarsi.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sant’Egidio, Matia Bazar in piazza Vittorio  Veneto a Tolfa

TOLFA – Dopo gli oltre 50 eventi estivi con la partecipazione di migliaia di visitatori, Tolfa chiude in bellezza la stagione estiva con il momento tradizionale più importante e sentito: i festeggiamenti in onore di Sant’Egidio Abate. Oggi alle 17 presentazione del libro di Marco e Bruno Fracassa “L’Eremo della Ss. Trinità di Allumiere” presso il Polo Culturale. Stasera poi l’evento clou, ossia il grande concerto gratuito dei Matia Bazar in piazza Vittorio Veneto alle 21,30. Domenica 2 settembre gran finale con la serata tradizionale più attesa da tutti coloro che vivono a Tolfa o che hanno origini tolfetane, quella della tombola e dei fuochi artificiali. Si inizierà alle 21,30 in piazza Vittorio Veneto con il concerto degli Echoes; seguirà alle 22,30 avrà luogo l’estrazione della grande tombola che vede come da sempre protagonisti tutti i cittadini in piazza Vittorio Veneto col cartellone montato sul balcone della facciata comunale. Alle ore 23 uno straordinario spettacolo pirotecnico a ritmo di musica, sempre su piazza Vittorio Veneto chiuderà la grande estate di Tolfa. Sempre il 2 settembre avrà luogo anche la gara a cavallo “2° Palio degli anelli” presso il campo di Poggio Cedraulli, a cura della Asd Cavalieri di Tolfa. Gli eventi del weekend di Sant’Egidio Abate sono realizzati dal Comune di Tolfa e dalla Pro Loco anche grazie al supporto della Regione Lazio, in modo particolare nelle more del progetto Plastic Free: si avrà dunque un’attenzione particolare nella gestione dei rifiuti in plastica con l’utilizzo di materiali biodegradabili e la sensibilizzazione della cittadinanza sul tema del risparmio dei rifiuti.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sant’Egidio, Matia Bazar in piazza Vittorio  Veneto a Tolfa

TOLFA – Dopo gli oltre 50 eventi estivi con la partecipazione di migliaia di visitatori, Tolfa chiude in bellezza la stagione estiva con il momento tradizionale più importante e sentito: i festeggiamenti in onore di Sant’Egidio Abate. Oggi alle 17 presentazione del libro di Marco e Bruno Fracassa “L’Eremo della Ss. Trinità di Allumiere” presso il Polo Culturale. Stasera poi l’evento clou, ossia il grande concerto gratuito dei Matia Bazar in piazza Vittorio Veneto alle 21,30. Domenica 2 settembre gran finale con la serata tradizionale più attesa da tutti coloro che vivono a Tolfa o che hanno origini tolfetane, quella della tombola e dei fuochi artificiali. Si inizierà alle 21,30 in piazza Vittorio Veneto con il concerto degli Echoes; seguirà alle 22,30 avrà luogo l’estrazione della grande tombola che vede come da sempre protagonisti tutti i cittadini in piazza Vittorio Veneto col cartellone montato sul balcone della facciata comunale. Alle ore 23 uno straordinario spettacolo pirotecnico a ritmo di musica, sempre su piazza Vittorio Veneto chiuderà la grande estate di Tolfa. Sempre il 2 settembre avrà luogo anche la gara a cavallo “2° Palio degli anelli” presso il campo di Poggio Cedraulli, a cura della Asd Cavalieri di Tolfa. Gli eventi del weekend di Sant’Egidio Abate sono realizzati dal Comune di Tolfa e dalla Pro Loco anche grazie al supporto della Regione Lazio, in modo particolare nelle more del progetto Plastic Free: si avrà dunque un’attenzione particolare nella gestione dei rifiuti in plastica con l’utilizzo di materiali biodegradabili e la sensibilizzazione della cittadinanza sul tema del risparmio dei rifiuti.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

A Tolfa oggi l'XI Drappo dei Comuni

TOLFA – A Tolfa è il giorno del Drappo dei Comuni.

In questa domenica di agosto nella cittadina di Tolfa Pro Loco e amministrazione comunale stanno per dareilvia a una lunga giornata di eventi e appuntamenti facenti parte del calendario dei festeggiamenti in onore del patron Sant'Egidio.

Stamattina a aprtire dalle 9 si terrà la Giostra saracena con gli anelli nella quale saranno protagonisti i cavalli tolfetani: questa manifestazione è promossa dall'Asd Cavalieri Tolfa. A seguire la scuderia ''Come va va'' darà invece vita alla Corsa dei somari in linea.

Dalle ore 15 lin poi, invece, si entrerà nel clou della manifestazione, ossia con l'XI edizione del Drappo dei Comuni che vedrà 8 Comuni contendersi il Drappo realizzato dall'artista Silvia Di Silvestro. Il tutto comincerà con il corteo aperto dal sindaco di Tolfa Luigi Lanci accompagnato dalle due vincitrici di ieri sera di Miss Drappo Ilaria Mariani (Allumiere) e Elena Ciambella (Tolfa), il Drappo 2018 e loro le autorità dei vari Comuni e i gonfaloni; il corteo sarà accompagnato dalla banda Verdi diretta dal maestro Stefania Bentivoglio. 

A seguire si susseguiranno le batteire eliminatorie e le finali delle sfide tra i cavalli che correranno lungo l'apposita  pista allestita lungo viale d'Italia. Ingresso gratuito. 

Tolfa quindi rinnova l'appuntamento con questo evento tradizionale importante e atteso. La corsa dei cavalli al fantino si svolge praticamente da sempre lungo il viale d’Italia. Una tradizione che qualcuno fa risalire addirittura agli etruschi: un’anfora rinvenuta nella necropoli tolfetana del Ferrone raffigura già all’epoca una gara tra cavalieri. Arrivando ai giorni nostri, i manifesti dei festeggiamenti del patrono S. Egidio Abate di inizio ‘900 riportano con evidenza questa tradizione, che da dieci anni (anche alla luce delle nuove norme di sicurezza relative a questo genere di eventi) ha trovato nuova linfa nella formula del “Drappo dei Comuni”.

Le batterie – Durante la cena di gala, che si è tenuta venerdì sera alla presenza dei sindaci e rappresentanti istituzionali dei comuni partecipanti e delle scuderie, sono stati sorteggiati gli abbinamenti tra cavalli e municipi. La corsa prenderà il via alle 15.30. Prima batteria Civitavecchia (su Vidoc, scuderia Carduccii) contro Cerveteri (su Su Conte, scuderia Monte Castagno); seconda batteria Oriolo Romano (su Nalmahmoud, scuderia Orlandi) contro Santa Marinella (su Tuscia, scuderia Pennesi-Pierotti); terza batteria Allumiere (su Urban Shire, scuderia Fontana Tonna) contro Tolfa (su Sorighittu, scuderia Monumento); quarta e ultima batteria Canale Monterano (su Saphiria, scuderia Monte Canino) contro Manziana (su Spoon River, scuderia Pasquali).

Il percorso – Il tracciato della corsa dei cavalli di Tolfa è lungo circa 450 metri e si snoda lungo Viale d’Italia, in leggera salita e con una curva. Oltre all’interramento completo del percorso sono state installate una serie di transenne esclusive a collo d’oca, con le quali il Comune di Tolfa insieme ad altre precauzioni specifiche ha voluto garantire la massima protezione per gli spettatori e per i cavalli. Il pubblico come di consueto potrà assistere alla gara gratuitamente lungo il Viale d’Italia.

L’organizzazione – L'organizzazione del Drappo dei Comuni è curata dalla Pro Loco di Tolfa, guidata dal Presidente Alessio Testa e dalla vice Stefania Marcelli, con la collaborazione diretta del Comune di Tolfa e del Sindaco Luigi Landi in prima persona. A garanzia della sicurezza del pubblico oltre alla protezione civile sono impegnate le forze dell’ordine ed uno staff ad hoc.

 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tolfa: domani � il giorno del ''Drappo dei Comuni''

TOLFA – Oltre 100 persone si sono incontrate ieri sera presso il ristorante La Loggia per la Cena di Gala con cui l’amministrazione comunale di Tolfa in collaborazione con la Pro Loco hanno aperto i festeggiamenti del patrono Sant’Egidio e, in particolare, dell’XI Drappo dei Comuni.

Il calendario della tregiorni del Drappo dei Comuni prevede oltre alla cena di ieri sera la manifestazione di stasera ‘‘Miss Drappo’’ e domenica la corsa al fantino dei cavalli mezzosangue in cui 8 Comuni si contenderanno la vittoria del Drappo dipinto quest’anno dalla pittrice tolfetana Silvia Di Silvestro.

I Comuni che quest’anno hanno aderito all’invito del sindaco di Tolfa Luigi Landi oltre a Tolfa sono: Allumiere, Civitavecchia, Manziana, Oriolo Romano, Santa Marinella, Cerveteri, Canale Monterano.

Per il Comune di Tolfa c’erano il sindaco Luigi Landi, il vicesindaco Stefania Bentivoglio; gli assessori Cristiano Dionisi e Paola Aloisi, i consiglieri Domenico Lucianatelli, Claudia Pagliarini e i delegati Angela Ceccarelli, Pamela Pierotti e Anita Carminelli. Presenti per la Pro Loco, invece, il presidente Alessio Testa, la vicepresidente Stefania Marcelli e Silvia Marazzi. Alla cena sono stati presenti le autorità dei vari Comuni c’erano per Allumiere il sindaco Antonio Pasquini e il consigliere comunale Sante Superchi; per Civitavecchia il vicesindaco Daniela Lucernoni e il consigliere Fortunato; per Manziana l’assessore Eleonora Brini e il consigliere comunale Giacomo Levati; per Oriolo Romano l’assessore Gianni Petrocchi; per Santa Marinella il consigliere Fabrizio Fronti; per Cerveteri il vice sindaco Giuseppe Zito.

Momento clou della serata il sorteggio Comuni-scuderie, a cura della delegata Ceccarelli e della vicepresidente Pro Loco Marcelli. Civitavecchia con il cavallo Vidoc della scuderia Carducci; Cerveteri cavallo Su Conte scuderia Monte Castagno; Oriolo Romano cavallo Nalmahmoud della scuderia Orlandi; Santa Marinella con cavallo Tuscia scuderia Pennesi Pierotti; Allumiere con Urban Spire scuderia Fontanatonna; Tolfa con Sorighittu con scuderia Monumento; Canale Monterano Saphiria scuderia Marco Canino; Manziana con cavallo Spoon River scuderia Pasquali.   

Al termine dei sorteggi si sono composte le batterie: prima batteria Civitavecchia contro Cerveteri; seconda batteria Oriolo contro Santa Marinella; terza batteria Allumiere contro Tolfa; quarta batteria Canale contro Manziana. Tra i fantini che correranno il Drappo c’è l’allumierasco Bruno Carolini che con tre vittorie e 2 secondi posto è il fantino che ha vinto di più; di poco sotto Bebo Filippini.

Domenica sarà quindi il giorno dell’11^ edizione del ‘‘Drappo dei Comuni’’, la corsa dei cavalli purosangue che ogni anno infiamma la collina. Il Comune collinare sarà protagonista di un grande evento calamiterà tutta l’attenzione, cioè la corsa dei cavalli purosangue al fantino promossa dall’amministrazione comunale di Tolfa in collaborazione con la Pro Loco. Questo evento ha origini molte antiche: c’è, infatti, un’anfora rinvenuta nella necropoli tolfetana del Ferrone che raffigura una gara tra cavalieri. Questa corsa dei cavalli fin dall’inizio del 1900 faceva e fa parte dei festeggiamenti in onore del patrono Sant’Egidio. Da 11 anni questa corsa si è evoluta e vede in gara alcuni Comuni delle province di Roma e Viterbo (quest’anno 8). Per quanto riguarda l’albo d’oro del Drappo nel 2008 vittoria del Comune di Vejano; nel 2009 Allumiere; nel 2010 Tolfa; 2011 Anguillara; 2012 Manziana; 2013 e 2014 Trevignano (unico Comune ad aver vinto 2 edizioni); 2015 Formello; 2016 Canale Monterano; 2017 Santa Marinella. I Comuni che non hanno mai vinto questa competizione sono Civitavecchia, Cerveteri e Oriolo Romano.

Domenica quindi sarà una giornata tutta da vivere a Tolfa fra sport equestre, divertimento, tradizione e cultura. Il tutto comincerà alle 900 con la ‘‘Giostra del Saraceno’’ con gli anelli promossa dall’Asd Cavalieri Tolfa nella quale saranno protagonisti i cavalli tolfetani. Alle 10.45 seguirà la corsa degli asini in linea sul percorso interrato di viale d’Italia promossa dalla scuderia ‘‘Come va va’’.

Il pomeriggio si aprirà alle 15 con la sfilata dei sindaci coi gonfalaoni dei Comuni, le autorità, il Drappo, Miss Drappo 2018; il corteo sarà accompagnato dalla musica della banda Giuseppe Verdi diretta dal maestro Stefania Bentivoglio. Dalle 16 si susseguiranno le batterie della corsa dei cavalli mezzosangue al fantino: al termine della competizione il sindaco di Tolfa premierà i vincitori con il Drappo 2018.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Csl Soccer, è un girone pieno di derby

di MATTEO CECCACCI

«Il girone A di quest'anno è molto competitivo. Non ho mai visto la presenza di così tante compagini attrezzate per arrivare alla vittoria finale». Esordisce così il giovane direttore sportivo della Csl Soccer Daniel D'Aponte sulla composizione del girone A di Promozione, formato da diciotto squadre che inizieranno il proprio campionato domenica 2 settembre. Un raggruppamento veramente insolito, ma allo stesso tempo curioso, perché sono ben sette i club del comprensorio che durante il corso della stagione si sfideranno continuamente tra di loro in match molto sentiti, meglio dire derby. Le squadre della zona inserite nel girone sono: Atletico Ladispoli, Città di Cerveteri, Compagnia Portuale Civitavecchia, Corneto Tarquinia, Csl Soccer, Santa Marinella e Tolfa. Tutte formazioni che durante il mercato estivo si sono rafforzate, mettendo a segno grandi colpi di mercato, in particolar modo la nuova Cpc2005 di Paolo Caputo che, in sintonia con il patron Sergio Presutti e l'ex direttore sportivo nerazzurro Sandro Fabietti, hanno trasformato l'organico dello scorso anno in un'armata rossa più battagliera che mai, con l'obbligo di arrivare a tutti i costi al primo posto della classifica per poter riassopare quella categoria di nome Eccellenza che gli appartiene pienamente, d'altronde i presupposti ci sono tutti. La Csl, invece, dopo aver chiuso parzialmente la campagna acquisti, anche se qualche ultimo colpaccio prima dell'esordio stagionale potrebbe arrivare, è pronta e carica per scendere sul terreno di gioco del Flavio Gagliardini per dimostrare a tutti le grandi qualità degli under e l'esperienza dei più esperti, fino ad arrivare al bomber Carmine Gaeta, da cui i tifosi e la società si aspettano moltissimo essendo la punta di diamante di Villotti e Fracassa. Domani alle 17.30 al Tamagnini si giocherà l'amichevole tra Cpc2005 e Csl Soccer, un bell'assaggio in vista dell'inizio del torneo. Le restanti compagini del girone A oltre alle sette del comprensorio sono: Aranova, Aurelio Roma Academy, Bomarzo, Canale Monterano, Duepigreco Roma, Doc Gallese, Montefiascone, Pol. Monti Cimini, Pian Due Torri, Pol. Vigor Acquapendente e Urbetevere. I rossoblu faranno il loro esordio in casa domenica 2 settembre alle 11 al Dlf con il Città di Cerveteri, per un derby che già prospetta non poche emozioni, mentre una settimana dopo saranno scintille quando i ragazzi di mister Daniele Fracassa sfideranno il Santa Marinella. Per la partita clou, però, la città dovrà aspettare fino a domenica 30 settembre, quando i portuali faranno tappa sul sintetico del Dlf per una gara che accoglierà centinaia di supporter. il 28 ottobre, invece, sarà il turno dell'Atletico Ladispoli ospite al Gagliardini, la sfida con il Tolfa andrà in scena il 4 novembre tra le mura del Felice Scoponi e il 2 dicembre sarà Csl-Corneto Tarquinia. Riguardo la Coppa Italia ai rossoblu è stato sorteggiato il team dei Pescatori Ostia che ospiteranno i civitavecchiesi al Ludovichetti mercoledì 5 settembre, con ritorno due settimane più tardi. Durante la stagione ci saranno tre soste, ovvero il 30 dicembre (festività natalizie), il 14 aprile ( Torneo delle Regioni) e il 21 aprile (festività pasquali) e un turno infrasettimanale, previsto mercoledì 10 aprile. L'inizio del campionato, dunque, è alle porte e il girone A di Promozione laziale non può che promettere faville e grandissime emozioni così da far divertire ed entusiasmare i numerosi appassionati di questo bellissimo sport: il calcio, in particolar modo quello locale.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###