Pd, Panunzi: “Basta attendere. È ora di decidere. Serve la svolta”

VETRALLA – “Grazie a Nicola per essere venuto. La grande partecipazione dimostra che siamo vivi”. Cosi il consigliere regionale Enrico Panunzi all’incontro a Cura di Vetralla con il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, moderato dal giornalista Carlo Galeotti. L’iniziativa, cui hanno partecipato centinaia di persone tra iscritti, simpatizzanti, amministratori di Vetralla, consiglieri comunali e sindaci di molti comuni della Tuscia, è stata promossa per la festa dell’Unità democratica dai circoli Pd di Blera, Vetralla e Villa San Giovanni in Tuscia. “Cinque anni fa ci siamo messi in un'impresa grandissima. – ha proseguito Panunzi – Siamo arrivati con una Regione che aveva un debito enorme. Nel 2018 lo abbiamo ridotto in modo drastico. Stiamo dando risposte. Stiamo assumendo nella sanità. Il vero problema è che siamo in un limbo”. Il consigliere regionale ha spostato l’attenzione sul Partito democratico. “Non possiamo rimandare ancora. – ha aggiunto – Gli elettori del 2014 non sono spariti. Dobbiamo riprenderli. Per farlo, dobbiamo decidere in fretta. Non decidere è darci il colpo di grazia. Dobbiamo chiedere a tutti di fare qualcosa e di stare uniti e compatti. Abbiamo bisogno di alleanze. Quando ci siamo insediati per questa seconda legislatura avevamo 25 consiglieri regionali su 51. Ricordo il dibattito su come avrebbe fatto l’amministrazione Zingaretti. Vediamo quante leggi importanti abbiamo approvato in questi mesi”. Infine un ringraziamento agli organizzatori dell’evento. “Hanno fatto un lavoro eccezionale. – ha concluso Panunzi – Vedere la sala di un cinema piena con tante persone in piedi è una bellissima sensazione. Abbiamo bisogno di fare rete e tornare tra la gente”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

"Ti dedico tutto": una stagione ricca di novità al Gassman

CIVITAVECCHIA – "Siamo tutti al Gassman!" hanno i ragazzi dell’omonimo teatro, sabato scorso, aprendo la presentazione della stagione teatrale 2018/19, in stile rap, coinvolgendo da subito tutto il numeroso pubblico in sala. 
A presentare il tredicesimo cartellone è stato il direttore artistico Enrico Maria Falconi. “Ti dedico Tutto” è il nome della stagione "perché fare teatro – ha affermato emozionato – è dedicare tutto".
Molti gli ospiti in sala, a partire dall’onorevole Alessandro Battilocchio, che mercoledì ospiterà lo stesso Falconi ed altri componenti dello staff alla Camera dei Deputati. "Mi sento parte di questa squadra. Il Gassman – ha commentato il parlamentare – non è solo teatro ma una comunità che fa delle cose non solo culturali, ma sociali e straordinarie; ed è per questo che avrò l’onore di avere i ragazzi miei ospiti alla Camera dei Deputati, perché credo sia importante far conoscere questa realtà, che non è una semplice associazione culturale, è molto di più; i ragazzi ci mettono il cuore. È un piacere stare al vostro fianco e a vostra disposizione".
Mentre si mantiene la preziosa collaborazione con il teatro di Rocca di Papa da quest'anno è stato istituito il primo Premio alla Cultura assegnato all’attore e regista  Giorgio Ponzi che, come si legge sulla dedica, "animato da genuina passione per il teatro, ne ha diffuso per decenni la pratica, rappresentando con successo i testi classici ha incrementato in città l’amore per la scena".

Ringraziamenti sono stati rivolti, ad esempio, a Stefania Milioni, presidente della Caritas Diocesana, tra le prime persone, anni fa, a credere in questa 
realtà. "Questo teatro è l’opera di tanta buona volontà, di tanti giovani, della voglia irrefrenabile di creare e di credere nella cultura – ha evidenziato – perché questa è l’anima bella di questa città, dove si fa cultura con il cuore, si fa perché si ama il teatro, perché si ama divertirsi insieme, la dimostrazione è data dal numeroso pubblico; lo dico con il cuore". E poi alla Fondazione Ca.Ri.Civ., con un ricordo all'ex presidente Vincenzo Cacciaglia, da sempre amico del Gassman e la parola passata all'attuale numero uno dell'ente Gabriella Sarracco. "Mi complimento, perché creare autonomamente una stagione intera per un teatro – ha spiegato – è dimostrazione di grande capacità. Qui si fa veramente cultura e la Fondazione gli sarà vicina, perché si da la precedenza a tutto ciò che fa cultura, soprattutto per i giovani".

Tante sono state anche le risate durante la presentazione al pubblico non solo degli spettacoli e delle loro trame, ma di attori e registi, che tra uno sketch e un’esibizione a sorpresa hanno reso il tutto emozionante e divertente. Si parla quest’anno di una stagione piena, sotto ogni punto di vista e con ogni tipo di spettacolo, dal mese corrente ai primissimi di giugno; con rivisitazioni e rivoluzioni di grandi classici, di storia, d’amore, di fantasia, di biografie, di gialli; non escludendo anche la letteratura ed il cinema con dediche a grandi registi. Sessantotto al momento gli spettacoli in programma, suddivisi in cinque distinti cartelloni: Il Teatro dei Bambini, Ameni inganni 5, Vicolo Cechov, Il Pensiero e la Scena 4 e la novità assoluta Concerti Lirici, grazie alla collaborazione delle due associazioni la Filarmonica di Civitavecchia e l’Associazione Sturm und Drang.

Ma nella serata non è stata solo l’offerta teatrale ad essere al centro, ci sono i corsi dedicati; dai piccolissimi fino ad un’illimitata età, con corsi extrateatrali, di lingua, di arte canora; insomma, il Gassman si trasforma in una scuola e un doposcuola a tuttotondo, con quasi cento iscritti lo scorso anno, per formare prima di tutto delle persone. "È in un secondo tempo – ha aggiunto Falconi – che avranno la possibilità di diventare chi vogliono". Si prospetta un teatro nuovo, giovane e originale, che non abbandona le proprie tradizioni e non perde i propri valori. "Non c’è differenza tra pubblico e attore – ha concluso Falconi – un teatro è un porto, deve accogliere tutto, siamo fieri di quello che facciamo e ve lo regaliamo tutto".

C.M.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ciak in città per Enrico Brignano

CIVITAVECCHIA – Civitavecchia ed il suo comprensorio hanno aperto nuovamente le porte ad una produzione cinematografica. Venerdì, infatti, sono state girate allo stabilimento balneare di San’Agostino Boca do Mar e in porto, a bordo della Msc Divina, alcune scene del nuovo film con Enrico Brignano intitolato “Tutta un’altra vita”, prodotto da Rodeo Drive. Una brillante commedia diretta da Alessandro Pondi che vede nel cast, tra gli altri, anche Ilaria Spada, Paolo Sassanelli e Rossella Brescia.

Sul set anche diverse comparse locali, con la produzione che si è affidata al lavoro in città della Civitafilmcommission di Piero Pacchiarotti e Nicoletta Morici. Un altro ciak che conferma come fiction e cinema continuino a credere nel territorio, nonostante forse, non se ne sia compresa ancora la giusta importanza anche in considerazione di uno sviluppo economico differente. È stato infatti lo stesso Pacchiarotti a sottolineare, nuovamente, «la necessità di un regolamento serio – ha spiegato – sull’accoglienza delle produzioni in città che invece altrove trovano disponibilità e portano soldi freschi».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ladispoli, opere pubbliche della sinistra: ''Commissione d'inchiesta su teatro, castellaccio e stadio''

LADISPOLI – Stadio, Centro di Arte e cultura e Castellaccio Monteroni. Tre opere molto discusse a Ladispoli sulle quali ha riacceso i riflettori il consigliere di maggioranza di Fratelli d’Italia, Giovanni Ardita. Scatenato il “leone” della destra che attacca duramente la sinistra senza troppi giri di parole. “Come hanno speso i soldi dei cittadini? Su queste opere subito una commissione d’inchiesta”.
Una provocazione o una richiesta che presto si materializzerà? Si scoprirà nei prossimi giorni ma intanto sui social è Ardita show.
“Riguardo al Castellaccio dei Monteroni in 10 anni sono stati istituiti 3 milioni di euro con l'impegno di trasformarlo in un Museo. A luglio sono stato al castellaccio in occasione del memorial di Biagio Tabacchini ed ho riscontrato che la facciata dell'immobile è fatiscente, il pavimento la pareti ed il soffitto sono completamenti grezzi, il tutto sembrerebbe gestito da una fondazione di un ex onorevole Pd”.
Indice puntato anche sul Centro di Arte e cultura. “Secondo punto di cui si dovrebbe occupare la commissione d'inchiesta riguarda i soldi spesi su questa struttura, più di un milione e mezzo per vedere un edificio che non è idoneo nè per un teatro e nè per un cinema”. Infine lo stadio, un’accusa pesantissima a quasi 48 ore dal fischio di inizio della serie D dove la prima giornata di campionato ha messo davanti ai ladispolani l’Avellino. “Per il campo sportivo sono stati spesi più di 2 milioni di euro per un impianto non a norma per la sicurezza, incompleto di una tribuna per gli ospiti e senza una copertura della stessa tribuna, il sole cocente d'estate e le piogge d'inverno sono un vero disagio per i genitori che portano i bambini a giocare allo stadio e una carenza anche per tutti i tifosi che la domenica vanno a vedere la prima squadra”.
Parole, quelle di Ardita, che faranno senz’altro discutere.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Lavia: «Dissi che volevo fare l’attore e papà mi tirò contro un bicchiere»

L’attore: «Per fare l’esame all’Accademia d’arte drammatica mi inventai una gita a Roma. Il teatro ci sarà sempre, non morirà mai, più probabile che succeda per il cinema»

Leggi articolo completo

@code_here@

''Navetta Cerveteri – Fiumicino, la Regione non sospenda il servizio''

LADISPOLI – Anche Ladispoli dice no alla sospensione delle navette per l'aeroporto di Fiumicino. 
"Lo scorso maggio avevamo salutato con soddisfazione la riattivazione del collegamento dei bus urbani tra Ladispoli, Cerveteri e Fiumicino, ricordando come fosse uno dei servizi di trasporto pubblico maggiormente utilizzati nel nostro territorio. Ed auspicavamo che si uscisse dalla fase sperimentale, con la trasformazione in definitivo. Purtroppo, a distanza di quattro mesi, siamo nuovamente davanti alla sospensione del servizio, prevista per il 7 settembre”. A parlare è l'assessore alla mobilità, Amelia Mollica Graziano, che ha lanciato un appello alla Regione Lazio affinchè si adottino tutti i provvedimenti per non sospendere il collegamento con l'aeroporto Leonardo da Vinci ed i Centri commerciali di Fiumicino, una linea che ha trasportato oltre 36 mila passeggeri negli otto mesi di fase sperimentale, a costi peraltro popolari.
“Con una lettera inviata in queste ore alla Regione siamo tornati ancora una volta a ribadire – prosegue l'assessore Mollica Graziano – che stiamo parlando di un servizio utilissimo sia per dipendenti e passeggeri dell’aeroporto che per tutti coloro che vanno nei centri commerciali a fare shopping e non debbono più spendere soldi per utilizzare l’auto, sia per i ragazzi interessati ad andare al cinema. Ricordiamo che i comuni hanno sempre contribuito alle spese del servizio erogando i fondi necessari per la copertura dell’Iva. Chiediamo di confermare il finanziamento della linea urbana fino ad ottenere la messa a regime del collegamento all’interno dell’appalto intercomunale di trasporto pubblico tra Ladispoli e Cerveteri. L’amministrazione comunale di Ladispoli non intende mollare la presa su questa vicenda che dal 7 settembre rischia di provocare un evidente disagio agli utenti del trasporto pubblico”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ecco Hype, il nuovo calendario in cui Tarquinia viene raccontata dai tarquiniesi

TARQUINIA – Torna il calendario de lextra.news, tornano i dodici mesi che raccontano Tarquinia; ma, dopo quattro splendidi anni di divertimento e sorrisi, non sarà #checinema.
Come annunciato durante la presentazione dell’edizione dello scorso anno, infatti, il format che per quattro anni ha riproposto le iconiche immagini del cinema e della musica con personaggi e scenari tarquiniesi chiude il proprio ciclo.
“L’esperienza #checinema è stata esaltante – spiega Stefano Tienforti, direttore de lextra.news e ideatore del format – ma già dall’edizione scorsa sentivamo il bisogno di cambiare genere e, almeno per un po’, provare nuove strade. Tra il dubbio di restare fermi qualche anno e la voglia di cercare nuove idee, è nato Hype”.
Questo è, infatti, il titolo del nuovo progetto, che prova a trovare un modo diverso per raccontare Tarquinia: ogni pagina, infatti, proporrà la foto di un evento – dal Cristo Risorto al Presepe Vivente, da Corri per la Befana al DiVino Etrusco –, naturalmente abbinandola al mese in cui è in programma.
“L’idea è nata pensando a come lextra.news segua, giorno dopo giorno, la vita tarquiniese – spiega Tienforti – e gli eventi che la animano, e che dedicare lo spazio ai momenti di aggregazione e divertimento potesse essere sia un modo di omaggiare la vitalità e l’associazionismo cittadino, sia uno strumento di promozione nei confronti di turisti e visitatori ai quali cercheremo di distribuirlo”.
«Man mano che maturava questa possibilità, e che i nostri partner commerciali e istituzionali manifestavano apprezzamento, – continua Tienforti – ci siamo chiesti come rendere i concittadini ancora più partecipi, già che l’interazione è stata la vera chiave del successo di #checinema. Allora abbiamo pensato di chiedere agli appassionati tarquiniesi di fotografia, o ai semplici curiosi che hanno immortalato un momento con la propria camera, se volessero partecipare all’iniziativa. Tarquinia, insomma, raccontata dai Tarquiniesi: chi vorrà proporci i propri scatti potrà contattarci o tramite la pagina Facebook de lextra.news o alla mail redazione@lextra,news. Tutto il materiale che ci arriverà andrà unito all’archivio ormai decennale del sito per ricavare le dodici foto del 2019. Queste, oltre che sulle pagine di Hype, finiranno in una mostra che sarà ospitata dal Cinema Etrusco di Tarquinia, storico partner delle nostre iniziative».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ecco Hype, il nuovo calendario in cui Tarquinia viene raccontata dai tarquiniesi

TARQUINIA – Torna il calendario de lextra.news, tornano i dodici mesi che raccontano Tarquinia; ma, dopo quattro splendidi anni di divertimento e sorrisi, non sarà #checinema.
Come annunciato durante la presentazione dell’edizione dello scorso anno, infatti, il format che per quattro anni ha riproposto le iconiche immagini del cinema e della musica con personaggi e scenari tarquiniesi chiude il proprio ciclo.
“L’esperienza #checinema è stata esaltante – spiega Stefano Tienforti, direttore de lextra.news e ideatore del format – ma già dall’edizione scorsa sentivamo il bisogno di cambiare genere e, almeno per un po’, provare nuove strade. Tra il dubbio di restare fermi qualche anno e la voglia di cercare nuove idee, è nato Hype”.
Questo è, infatti, il titolo del nuovo progetto, che prova a trovare un modo diverso per raccontare Tarquinia: ogni pagina, infatti, proporrà la foto di un evento – dal Cristo Risorto al Presepe Vivente, da Corri per la Befana al DiVino Etrusco –, naturalmente abbinandola al mese in cui è in programma.
“L’idea è nata pensando a come lextra.news segua, giorno dopo giorno, la vita tarquiniese – spiega Tienforti – e gli eventi che la animano, e che dedicare lo spazio ai momenti di aggregazione e divertimento potesse essere sia un modo di omaggiare la vitalità e l’associazionismo cittadino, sia uno strumento di promozione nei confronti di turisti e visitatori ai quali cercheremo di distribuirlo”.
«Man mano che maturava questa possibilità, e che i nostri partner commerciali e istituzionali manifestavano apprezzamento, – continua Tienforti – ci siamo chiesti come rendere i concittadini ancora più partecipi, già che l’interazione è stata la vera chiave del successo di #checinema. Allora abbiamo pensato di chiedere agli appassionati tarquiniesi di fotografia, o ai semplici curiosi che hanno immortalato un momento con la propria camera, se volessero partecipare all’iniziativa. Tarquinia, insomma, raccontata dai Tarquiniesi: chi vorrà proporci i propri scatti potrà contattarci o tramite la pagina Facebook de lextra.news o alla mail redazione@lextra,news. Tutto il materiale che ci arriverà andrà unito all’archivio ormai decennale del sito per ricavare le dodici foto del 2019. Queste, oltre che sulle pagine di Hype, finiranno in una mostra che sarà ospitata dal Cinema Etrusco di Tarquinia, storico partner delle nostre iniziative».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Joe Intenso presenta il nuovo brano Pulsar

LADISPOLI – Torna alla ribalta Joe Intenso, rapper di Ladispoli “on air” con il nuovo brano Pulsar, tratto dall'Album intitolato 'ILDISCODELLANNO' uscito nel mese di Maggio. Il cantante offre qualche anticipazione. “Si tratta di un progetto di 9 brani prodotti tutti da mio fratello $tone Gold, compresa questa traccia, ed una prodotta da Andy-B”.

Già un anno fa ci fu il primo singolo estratto chiamato 'L'uomo della pioggia' con la prestigiosa collaborazione di un rapper molto conosciuto, cioè Caneda.

“Il video di Pulsar – prosegue nel racconto il cantante ladispolano – è uscito esattamente un anno dopo così da chiudere simbolicamente il cerchio, il ciclo che gira attorno a questo lavoro in cui io, Joe Intenso, sperimento molto con il flow su beat già sperimentali di mio fratello. Non manca la parte sempliciotta ma ciò che è assai presente per tutto il disco e ne fa quasi da filo conduttore è la filosofia. La scelta di estrarre questo video è dovuto dal fatto che tutti gli ascoltatori avevano apprezzato ILDISCODELLANNO ma premevano sul fatto che Pulsar fosse qualcosa di diverso, avesse qualcosa in più. Difatti a livello di suono e di testo abbiamo raggiunto un punto preciso e lo si può sentire dall'effetto messo da Flavio MixerT nel suo studio, lo storico Bunkerino, dove io vado a registrare”.

Nel brano si può percepire la tipica lirica influenzata culturalmente da cinema, musica ed anche da teatro, proprio perchè sono più di due anni che Joe Intenso fa parte anche di una compagnia guidata dalla SG Project, creata dal maestro Gabriele Abis.

Quindi cultura ed esperienza – in questo caso – sono gli ingredienti per creare un testo.

“Il resto è qualcosa di alto, perchè scrivere è un processo che va al di fuori del razionale, è come un'esplosione di una stella dentro di sè. Ed è terapeutico, quindi necessario. Una volta deciso ho contattato Michele Longobardi della BeLoud, io avevo visto un posto e pensavo fosse adatto per il pezzo, oramai la simbiosi è forte tra di noi (mi ha girato tutti i videoclip dall'inizio fino ad ora), la sua creatività e fantasia hanno portato questo prodotto eccellente”.

ILDISCODELLANNO è presente su tutte le piattaforme streming attraverso questo link: https://2lnk.eu/ildiscodellanno (inoltre è presente su Youtube e SoundCloud).

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIVERSITA' PER STRANIERI DI PERUGIA – CONCORSO (scad. 4 ottobre 2018)

Procedura di selezione per la copertura di un posto di ricercatore a
tempo pieno e determinato, settore concorsuale 10/C1 – Teatro,
musica, cinema, televisione e media audiovisivi.
(18E08670)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###