''La prevenzione è la forma primaria di cura dei tumori''

TOLFA – Con ‘’Emozioni in rosa’’ sabato in collina si è fatto un pieno di emozioni e di messaggi positivi e formativi. Attraverso mille attività, convegni, spettacoli, canti, balli, lacrime e sorrisi le dottoresse del Gemelli – Terribile, Nardone e Linardos – hanno infuso in tutti i numerosi partecipanti l’importante messaggio della prevenzione come forma primaria di cura dei tumori al seno. 
L’infaticabile e insostituibile Elena Riversi (responsabile da ben 19 anni della Komen dei Monti della Tolfa e una delle organizzatrici di Emozioni in rosa) e il suo gruppo di fantastici volontari insieme a quelli delle associazioni Fidapa di Tolfa, Snoq di Allumiere e tante volontarie nei giorni precedenti hanno lavorato alacremente per rendere i due paesi totally pink. Motore del geande movimento Konen in collina è stato il professor Gianluca Feanceschini: lui e la Riversi da allora hanno realizzato eventi, incontri e convegni; hanno portato alla Race for the cure miriadi di persone vincendo ogni anno il premio come gruppo più numeroso. Emozioni in rosa per il quinto anno consecutivo è stato un successo grazie al mix di solidarietà, arte e cultura; il tutto ha preso il via sabato mattina nella piazza di Tolfa resa semplicemente meravigliosa grazie a allestimenti originali ed eleganti. 
Dopo l’esibizione della banda “Verdi” di Tolfa diretta dal maestro Stefania Bentivoglio si sono susseguiti i saluti istituzionali dei due sindaci Luigi Landi (Tolfa), Antonio Pasquini (Allumiere), del deputato Alessandro Battilocchio; per la Komen Italia e per la senologia del Gemelli i saluti e il messaggio del giorno sono stati lanciati dalla professoressa Daniela Terribile; per la Komen Monti della Tolfa ha parlato Elena Riversi; il saluto è arrivato anche dalla presidente della Fondazione Cariciv Gabriella Sarracco, anche lei con lo stemma rosa della Komen sulla giacca. Dalla linea di partenza (a cura ass. Airone) Elena Riversi ha proceduto con il count down e poi ha dato lo start. Il folto gruppo in festa da Tolfa ha raggiunto la piazza di Allumiere: qui, attraversando via Roma riccamente allestita con cerchi e tutu, si è arrivato i  piazza della Repubblica. Festa a suon di flash mob a cura degli “Amici della musica” che hanno suonato, Alice Paba ha cantato e le allieve della Dance World hanno fatto ballare tutti. Poi i messaggi delle dottoresse Terribile, Nardone e Linardos, degli assessori Brunella Franceschini (Allumiere) e Cristiano Dionisi, dei sindaci e del maestro Rossano Cardinali. A seguire il rinfresco offerto dall’Adamo, l’estrazione della lotteria e il toccante momento del lancio dei palloncini. La mattinata si è conclusa col convegno con le dottoresse del Gemelli che hanno fatto da relatrici.  Momento goliardico e di fraternità sotto le vele nello stand gastronomico a cura delle Contrade di Allumiere. Nel pomeriggio un meraviglioso spettacolo presso il teatro Claudio (anche questo riccamente allestito in rosa) ha d’atto piangere, riflettere, emozionare e divertire. A coordinare tutto la bravissima dottoressa Marinella Linardos (psico-oncologa del Gemelli). I, tema di quest’anno è stato: ‘’La danza come forma di cura per dare voce alle proprie emozioni». Come presentatrice sul palco la dottoressa Marinella Linardos, psico-oncologa del “Gemelli” che ha chiamato per i saluti sia il sindaco ospite Luigi Landi sia l’assessore Brunella Franceschini, in rappresentanza del primo cittadino di Allumiere. Sul palco del Claudio si sono susseguite le meravigliose coreografie della Dance World di Allumiere (Gabriella Moroni e Dorella Leoni) e del Centro Artistico di Balletto (Marilena Ravaioli). 
Il momento più intenso è stata poi la neravigliosa performance di 12 donne in rosa con ‘’Un altro giro di giostra’’ che attraverso la danza, la musica, il canto e la recitazione hanno stregato tutto il numeroso pubblico che con loro ha pianto e riso. Queste donne sono le allieve del Laboratorio espressivo integrato – finanziato dalla Komen e a cura dell’associazione Amici della Musica diretta dal maestro Rossano Cardinali.  A chiusura della giornata il ricco aperitivo offerto dall’Adamo. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Santa Marinella sconfitta all’esordio

Inizia con una sconfitta per 46-52 l’esordio del Santa Marinella Basket nell’opening day di serie B. Una partita equilibrata, quella contro la giovane e combattiva compagine della Smit Roma, risoltasi solo negli ultimi minuti. Nonostante i problemi di infermeria che hanno costretto il tecnico Precetti a non schierare la Veinberga, oltre a Quaicoe, infortunatasi durante la partita, le tirreniche partono bene e si portano avanti sul 5-0. Dopo qualche minuto, vengono raggiunte dalla Smit, dopodiché è un continuo scavalcarsi a vicenda, con scarti che non vanno mai oltre i tre-quattro punti. La partita è molto tattica e fisica, con punteggio basso. La percezione è che il tasso tecnico delle santamarinellesi non riesca ad esprimersi al meglio. Le valchirie riescono a liberare giocatrici al tiro o ad arrivare al tabellone abbastanza bene, ma le percentuali realizzative dalla distanza sono troppo basse (2 su 22). Anche i liberi superano di poco il 50% di realizzazione (18 su 32), il che finirà per penalizzarle. Nell’ultimo quarto, le giocatrici danno tutto, riescono ad incrementare le realizzazioni, ma le romane aggiungono altre quattro bombe da tre (in totale saranno dieci) che fanno la differenza. 
«Peccato per la sconfitta – dicono i dirigenti – ma i numeri ci sono e abbiamo la possibilità e la voglia di rifarci».
Santa Marinella: Del Vecchio 18, Miranda Ramos 18, Gallassi 5, Maggi 2, Quaicoe 2, Cardinali 1, Moretti, Mancinelli, Bettini, Mercolini, Salomone. Coach: Precetti.
Smit Roma: Magrini S. 1, Donatone 9, Gai 8, Lancia 5, Accettulli, D’Aguanno 8, Roccetti 10, Venanzi 3, Gregori, Russo, Grimaudo, Marotta 8. Coach: Boggio.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Amici della Musica, Stefania Cammilletti  si racconta

ALLUMIERE – La nuova presidente dell’associazione ‘’Amici della Musica di Allumiere’’, Stefania Cammilletti si racconta. «È da poco che sono stata eletta presidente ma è da 30 anni che ‘’vivo’’ l’associazione: sono entrata – spiega la presidente Cammilletti – nell’89 quando entrò il mio primo figlio allora bambino, negli anni sono entrati gli altri due figli e ora il mio nipotino. Io e mio marito abbiamo sempre collaborato attivamente. Questa è stata ed è per tutti una seconda famiglia. Si sono sviluppate grandi amicizie che tuttora vanno avanti al di là dell’associazione. Qui siamo tutti uniti dall’’interesse per la musica e io ne sono rimasta coinvolta sotto cari punti di vista: operativo, organizzativo ed emotivo.  Prima sono srata consigliera, poi negli ultimi 5 anni non ho avuto nessuna carica, ma non mi sono allontanata ma ho continuato a collaborare per l’associazione come addetta stampa, presentando i vari eventi, lavorando in cucina per le varie edizioni della Festa della Musica. In questi ultimi anni la nostra presidente è stata Maria Letizia Beneduce che è una donna attiva, brillante e competente e musicalmente ha dato tanto alla nostra associazione. Ora che lei ha dovuto lasciare mi è stato chiesto di impegnarmi come presidente e io ho accettato perchè conosco tutto di questa realtà, anche le piccole sfaccettature. Ho sempre avuto la consuetudine di stare coi ragazzi, di ascoltare le prove e tutti i musicanti sono abituati a vedermi tra loro. Qui c’era mio marito Attilio che ha retto tutta la parte organizzativa pratica. Ho cominciato la mia nuova avventura da presidente con lo scambio con la banda di Appignano, una iniziativa a cui nel 2012 io e Anna Mancini abbiamo dato il via allo scambio con i bambini di Appignano e la loro presenza ad Allumiere a pochi giorni dalla mia elezione l’ho presa come buon auspicio». La Cammilletti poi prosegue: «Sono fortunata perchè ho preso una realtà positiva e apportare migliorie a una cosa così bella non è semplice. I miei obiettivi sono di lavorare di più sulla banda e di prefiggerci obiettivi musicali di un certo livello. Siano fortunati perché abbiamo come professori delle vere e proprie eccellenze e perchè i nostri allievi e musicanti sono eccezionali. Mi piace ascoltare tutti perché dalla molteplicità nascono tante cose belle. Voglio essere il presidente che coordina e collabora attenta a tutto ciò che accade. Il maestro Cardinali è instancabile ma c’è necessità di allegerirgli il carico e io farò di tutto per supportarlo. Un altro obiettivo  è quello di riportare le famiglie e non solo i ragazzi. Abbiamo più di 300 iscritti ai corsi e faremo di tutto per fornire a tutti la migliore preparazione possibile. Ci tengo poi a fare un grande ringraziamento a Umberto Profumo, uno dei fondatori di questa associazione e parte attiva anche oggi. Lui è il direttore artistico e suona in banda, è un grande esempio per tutti. Lui per tutti non è un professore ma il professore; è l’anima dell’associazione. Spero di lavorare bene e di portare risultati positivi. Quando esce questa associazione esce Allumiere, essere presidente di questa grande realtà è un onore immenso. Dedico la mia presidenza ad Attilio». 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Santa Marinella: esordio contro la Smit Roma Centro

Prende il via oggi per il Santa Marinella Basket il campionato di serie B. Il quintetto del riconfermato Daniele Precetti affronta alle 16.30 nell’Open Day (giornata che si gioca nella sede unica della palestra Colle La Salle) la Smit Roma Centro. 
Chiaramente gli occhi sono puntati tutti sulle rossoblu che, dopo quanto accaduto nella passata stagione, quest’anno cercano di ottenere il passaggio alla seconda fase. Rispetto all’ultimo torneo, la rosa giocatrici ha cambiato poco. Non fanno più parte del team tirrenico Miss Italia Alice Sabatini e Anna Baraldi, impegnata per studio in America, mentre sono rimaste al Pala De Angelis la Del Vecchio, la spagnola Berna Miranda Ramos, Chiara Cardinali, Claudia e Ilaria Maggi; rientrate a casa Ieva Veinberga, Erica Gallassi e Maddalena Moretti. 
«Siamo un buon gruppo ma dobbiamo ancora lavorare per essere al top – dice la capitana Del Vecchio – i nuovi arrivi ci hanno portato a cambiare gioco e lo abbiamo provato nelle varie partite amichevoli. Per quel che riguarda il campionato, dopo essere state promosse in A sia l’Athena Roma che Elite Basket, la situazione è più equilibrata anche se S.Raffaele e Viterbo sono le compagini che più si sono rinforzate. Spero che noi si possa arrivare ai playoff».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Papa cambia almeno tre cardinali nel Consiglio dei Nove

Il rimpasto nell’organo che aiuta il Papa nel governo della Chiesa dopo la pubblicazione del dossier di Viganò (che ne chiedeva le dimissioni)

Leggi articolo completo

@code_here@

Allumiere: da venerdì via alla ‘‘Festa della Musica’’

ALLUMIERE – Da venerdì prende il via ad Allumiere la XXIX edizione della ‘‘Festa della Musica’’ come sempre organizzata dall’associazione ‘‘Amici della Musica’’. Questo è ormai un evento cult dell’estate collina e da 29 anni resta una sagra dove si coniuga la musica, la danza e il buon cibo. Nella sala conferenze della Fondazione Cariciv la presidente Gabriella Sarracco, insieme al vicepresidente della Fondazione Cariciv, Valentino Carluccio e il maestro direttore degli Amici della Musica Rossano Cardinali hanno presentato questa tregiorni di festa. «La Fondazione Cariciv da anni collabora con gli Amici della Musica e siamo felici di essere ancora accanto a loro per questo Festival che è uno degli appuntamenti estivi più amati. Abbiamo ancora nel cuore le emozioni forti provate con il concerto della banda dei Carabinieri e ora ci prepariamo a vivere altre emozioni con questa festa aperta al territorio, ai giovani e alla cultura. In questa tregiorni ci sarà spazio per le scuole di danza del comprensorio, per quelle di canto e poi si promuoverà musica di alto livello. Ci tengo a evidenzare il lavoro serio e altamente professionale del maestro Cardinali e di tutti gli Amici della Musica». Sulla stessa linea il vice presidente della Fondazione Cariciv, Valentino Carluccio, il quale ha anche spiegato che: «La musica è cultura e la Fondazione promuove cultura, quindi siamo lieti di essere al fianco degli Amici della Musica. Complimenti al maestro Cardinali che pota avanti un lavoro di alto valore». Il maestro Rossano Cardinali ha invece spiegato come si svolgerà la festa che avrà luogo dal 10 al 12 agosto presso il piazzale del  bocciodromo dove sarà allestito il punto ristoro e il grande palco su cui si esibiranno le scuole di danza, i cantanti e i musicisti che renderanno imperdibile questa festa. «Ad aprire la sfilata sarà la banda alle 19 per le vie del paese e arriverà fino all’area festa dove le abili cuoche attenderanno i buongustati che accorreranno in collina con succulenti e genuini piatti della cucina  locale: dalla mentucciata alle fettuccine con i funghi porcini, beghe all’amatriciana, le giganti bistecche di carne maremmana, salsicce, braciole (tutto rigorosamente alla brace), verdure grigliate, patatine, dolci paesani come ciambellette al vino, tozzetti e pizze brodose. Lo stand enogastronomico funzionera’ per tutte e tre le serate della festa. per quanto riguarda gli spettacoli: venerdì ci sarà la rassegna ‘‘Danzando sotto le stelle”, che vedra’ la partecipazione di ben otto scuole di danza provenienti da tutto il comprensorio. Sabato 11 grandi protagonisti saranno i Lestofunky con la loro musica travolgente: questa popolare streetband intratterra’ gli ospiti anche dopo cena, per poi lasciare il palcoscenico allo spettacolo  live-music ‘‘I capolavori del soul”. Domenica si terra’ la finale del concorso canoro “Allumiere in…canto”: tantissimi cantanti provenienti da numerose scuole canore del comprensorio si daranno battaglia: 15 i concorrenti finalisti nella categoria Under 16 e 21 quelli per la categoria gli Over 16 che si esibiranno con la band dal vivo. Vi aspettiamo numerosi»

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Un concerto evento per ricordare la fine della prima guerra mondiale

ALLUMIERE – Grande appuntamento estivo per l’associazione ‘‘Amici della Musica’’ di Allumiere. I musicanti collinari, in collaborazione con il Comune e la Regione Lazio daranno vita ad un concerto evento per ricordare la fine della prima guerra mondiale. Il titolo del concerto è ‘’La Grande Guerra’’si terrà giovedì 19 luglio alle ore 21,30 presso il parco del Risanamento di Allumiere. Lo spettacolo vuole rendere con tratti rapidi e netti un disegno complessivo di quella che fu la Prima Guerra Mondiale per i soldati che l’affrontarono in prima persona e, attraverso i loro occhi, portare il nostro sguardo contemporaneo su un evento che segnò le coscienze di milioni d’individui. La parte musicale sarà integrata da una voce narrante che non si identifica con un singolo individuo, bensì racchiude in se una moltitudine di coscienze. Colui che parla non è solo un soldato, che racconta la sua personale esperienza di guerra e le sue vicissitudini private, ma è il Soldato, con tutti i sogni, le paure, l’esaltazione e lo smarrimento che questa condizione porta con se. A dialogare con la voce narrante si inserisce un’altra voce, una sorta di super-io collettivo che spezza la narrazione per aggiungere altri livelli di senso oppure commentare ironicamente la vicenda: la voce della Propaganda, del Genio Militare. La narrazione è integrata dalle più belle e celebri canzoni della grande guerra come ‘’Addio, mia bella addio’’, ‘’Il Testamento del Capitano’’, ‘’O Gorizia tu sei maledetta’’, ‘’La leggenda del Piave’’, ‘’Addio padre e madre Addio’’, ‘’La canzone del Grappa’’, ‘’La Campana di San Giusto’’ e molti altri brani che arricchiscono le singole scene creando un profondo impatto emotivo. L’intero lavoro è strutturato in uno spettacolo musicale -teatrale che vede protagonisti il Complesso Strumentale degli Amici della Musica diretto dal maestro Rossano Cardinali, le due voci narranti interpretate da Enrico Maria Falconi e Stefania Cammilletti e la classe di Canto degli Amici della Musica con le giovani voci di Federica Deiana, Giorgia Regina, Aurora Garofalo, Agnese Morra e Alessandra De Vallis. Il tutto sarà reso ancora più interessante da proiezioni video sulla Grande Guerra, curate da Alfredo Antonacci. Il Concerto sarà introdotto dai poeti locali dell’Associazione Poetica Allumiere con la lettura di toccanti poesie composte per l’occasione: tra sonetti, ottave e rime sciolte  inerenti il tema prenderà corpo la serata. Anche l’associazione Click darà il suo importante apporto alla riuscita dell’evento con l’allestimento della mostra fotografica dedicata alla partecipazione dei nostri soldati alla Grande Guerra.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tripudio Grand Prix Giovanile per la Mtb Santa Marinella

Ottima partecipazione a Trevignano Romano per l’ultima prova del Grand Prix Giovanile Centro Italia Mtb con la Mtb Castrum e l’associazione Corridori per Sempre in cabina di regia. Trevignano Romano è stata presa d’assalto dai bikers delle categorie esordienti, allievi e juniores nel rendersi attori di questo ultimo atto del Grand Prix tra gli sterrati e le colline sopra la cittadina altolaziale con vista mozzafiato del lago di Bracciano. A conquistare con merito le zone alte della classifica nella top-5 Leonardo Consolidani (Tuscia Bike), Alessandro Gaudio (Punto Bici Aprilia), Alex Giacchetta (Superbike Bravi Platform Team), Alessio Giovagnoli (Superbike Bravi Platform Team) e Luca Mugnari (Mtb Castrum) tra i G6 uomini, Claudia Massaccesi (Superbike Bravi Platform Team), Maura Lucciola (Tuscia Bike), Alice Mazzieri (Superbike Bravi Platform Team), Myrtò Mangiaterra (Recanati Bike Team) e Nelia Kabetaj (GS Borgonuovo) tra le G6 donne, Elia Baccello (Tuscia Bike), Filippo Ragonesi (Marino Bike&Biker), Davide Spadaccia (Punto Bici Aprilia), Alex Pelucchini (GS Avis Gualdo Tadino) e Samuele Maria Catalano (Pro Bike Erice) tra gli esordienti uomini primo anno, Francesca Carosi (Tuscia Bike), Sofia Capagni (Race Mountain Folcarelli Cycling Team), Arianna Sanetti (Tuscia Bike), Barbara Modesti (Gruppo Ciclistico Matelica) e Valentina Gentili (Tuscia Bike) tra le esordienti donne primo anno, Eros Cancedda (Team Bramati), Federico De Paolis (Race Mountain Folcarelli Cycling Team), Marco Betteo (Racing Team Rive Rosse), Enrico Donadio (Pit Stop Team Cicloò) e Davide Ferrando (Team Le Marmotte Loreto) tra gli esordienti uomini secondo anno, Elisa Giunta (Punto Bici Aprilia) tra le donne esordienti secondo anno, Luca Fiocchi (Tuscia Bike), Riccardo Aringolo (Superbike Bravi Platform Team), Gabriele Carosi (Tuscia Bike), Enzo Frangiamore (Team Lombardo Bike) e Damiano Olivieri (Race Mountain Folcarelli Cycling Team) tra gli allievi uomini primo anno, Enrico Natali (Polisportiva Morrovallese), Marco Cardelli (Polisportiva Morrovallese), Damiano Pirrone (Pro Bike Erice), Philippe Mancinelli (Cycling Cafè Racing Team) e Piergianni Cautela (Loco Bikers) tra gli allievi uomini secondo anno, Nefelly Mangiaterra (Superbike Bravi Platform Team) tra le donne allieve secondo anno, Micheal Menicacci (Race Mountain Folcarelli Cycling Team), Matteo Amelia (Racing Team Agrigento), Lorenzo Girotti (Superbike Bravi Platform Team), Emanuele Spica (Team Lombardo Bike) ed Enrico Scaranello (Drake Team Cisterna) tra gli juniores uomini, Aurora Delmonte (Polisportiva Morrovallese) e Carmen Sabatini (Ruota Libera Terni) tra le juniores donne. Tanti sorrisi e divertimento sullo sterrato per la versione “baby” riservata ai giovanissimi dai 6 ai 12 anni con la partecipazione delle società Superbike Bravi Platform Team, Pedale Chiaravallese, Nestor Marsciano, Team Bike Miranda, Gruppo Ciclistico Matelica, Punto Bici Aprilia, Recanati Bike Team, Tuscia Bike, Team Bike Civitavecchia-Race Mountain, Bike Lab, Polisportiva Morrovallese, GS Pontino Sermoneta e Team Bike Atletico Monterotondo-Cicli Montanini. Articolato in tre regioni (Marche, Umbria e Lazio), il Grand Prix può archiviare positivamente un’edizione caratterizzata da ottimi riscontri in termini di partecipazione alzando il livello con l’introduzione della categoria juniores: un responso importante per questo challenge che raccoglie maggiori consensi grazie al lavoro sinergico delle società Mtb Castrum (Pierangelo Brinchi), Corridori per Sempre (Marco Quinzi, Alfio Sciuto e Gianluca Badiali), GS Avis Gualdo Tadino (Stefano Bertolino), Mtb San Terenziano, Tuscia Bike (Stefano Sanapo), Superbike Team (Patrizia Biondini) e Recanati Bike Team (Mirko Mangiaterra).

 

I VINCITORI FINALI DEL GRAN PRIX CENTRO ITALIA GIOVANILE MTB

G1 maschile: Jacopo Pascucci (Gruppo Ciclistico Matelica)

G1 femminile: Vittoria Cardinali (Recanati Bike Team)

G2 maschile: Matteo Angiolani (Superbike Bravi Platform Team)

G2 femminile: Stella Forti (Superbike Bravi Platform Team)

G3 maschile: Nicholas Bianchi (Superbike Bravi Platform Team)

G3 femminile: Elisa Spadaccia (Punto Bici Aprilia)

G4 maschile: Manuel Figuretti (Superbike Bravi Platform Team)

G4 femminile: Alice Marinelli (Superbike Bravi Platform Team)

G5 maschile: Francesco Cornacchini (Nestor Marsciano)

G5 femminile: Sofia Bartomeoli (Superbike Bravi Platform Team)

G6 maschile: Leonardo Consolidani (Tuscia Bike)

G6 femminile: Claudia Massaccesi (Superbike Bravi Platform Team)

Esordienti primo anno uomini: Elia Baccello (Tuscia Bike)

Esordienti primo anno donne: Francesca Carosi (Tuscia Bike)

Esordienti secondo anno uomini: Eros Cancedda (Team Bramati)

Esordienti secondo anno donne: Giorgia Giannotti (Garfagnana Mtb)

Allievi primo anno uomini: Yannick Parisi (Pila Bike Planet)

Allieve primo anno donne: Lucia Bramati (Team Bramati)

Allievi secondo anno uomini: Gabriele Torcianti (Bici Adventure Team)

Allieve secondo anno donne. Nefelly Mangiaterra (Superbike Bravi Platform Team)

Juniores uomini: Micheal Menicacci (Race Mountain Folcarelli Cycling Team)

Juniores donne: Aurora Delmonte (Polisportiva Morrovallese)

 

CLASSIFICA FINALE GRAN PRIX SOCIETA’

1) Tuscia Bike 997 punti

2) Superbike Bravi Platform Team 866

3) Race Mountain Folcarelli Cycling Team 740

4) Polisportiva Morrovallese 535

5) Team Bramati 512

6) Elba Bike Scott 486

7) Punto Bici Aprilia 408

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###