Cestistica, missione ''big''

di ALESSIO ALESSI

La Cestistica Civitavecchia va a caccia della prima affermazione contro una big del girone. 
Domani alle 18, per l’undicesima giornata del campionato di serie C Gold, i rossoneri ospiteranno al PalaRiccucci di San Gordiano la Fortitudo Roma, «una delle tre formazioni – come ricorda coach Lorenzo Cecchini – candidate al salto di categoria».
Dopo le sconfitte contro Grottaferrata, San Paolo Ostiense e Formia, ora la Stemar 90 vuole dimostrare, soprattutto a se stessa, che può dire la sua anche con le grandi, un’iniezione di fiducia che potrebbe dare una svolta alla stagione.
Quattro punti, a favore dei capitolini, dividono in classifica le due formazioni, entrambe con una gara da recuperare.
Sulla sfida si è espresso il tecnico della Cestistica: «Sarà una gara difficilissima, ma daremo il massimo per vincerla. Affrontiamo una squadra pericolosa, che ha tutte le carte in regola per vincere il campionato; su tutti dovremo fare attenzione a  Barraco, Giannini e i fratelli Rossetti». 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Privatizzazioni, una nuova stagione interessante

Con la vendita di beni e aziende pubbliche lo Stato ha finora incassato oltre 100 miliardi. Quali saranno le società candidate all’uscita?

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cpc-Corneto è il big match di giornata

Per la nona giornata del campionato di Promozione, il turno mette di fronte ben sei formazioni del nostro comprensorio, in tre derby che si preannunciano di grande interesse. Il Corneto Tarquinia ospita stamani al Bonelli la Cpc2005 in una di quelle battaglie calcistiche che hanno segnato sfide memorabili e da ricordare  negli anni. Dopo l’assenza nelle due precedenti stagioni, nell’ultima la Corneto era in Prima Categoria e nell’altra invece la CPC2005 era in Eccellenza. Oggi, si respirerà l’aria fine della testa della classifica. La CPC ci arriva dopo il mezzo passo falso in casa contro l’Aranova, che tra l’altro gli è valso la testa della classifica a favore della Vigor, mentre la Corneto, vincente con il Pian due Torri, ci arriva con il riaggancio ai portuali al secondo posto. Sarà un match caratterizzato dai tanti ex in casa Tarquinia, a partire dall’ex capitano storico della Compagnia Portuale Luca Gallinari, passando per pendolino Massimiliano Gravina e bomber Mauro Catracchia, nella compagine portuale la scorsa stagione, un motivo di saluto ulteriore per questi ragazzi ancora nei cuori della Cpc e che genereranno, senza ombra di dubbio, una vena di rispetto per le qualità umane e calcistiche di questi ragazzi ora in altre sedi. Sarà il derby tirrenico, dove il tempo atmosferico forse caratterizzerà le prestazioni in campo, infatti si prevede forte vento e una pioggia incessante. Ma soprattutto sarà il match dove due squadre potenzialmente candidate al titolo daranno spettacolo su quel biliardo verde del Bonelli. Altro derby quello di oggi tra la Csl Soccer che, alle 11, attende tra le mura amiche del Flavio Gagliardini l’Atletico Ladispoli del tecnico Pino Neto. Ennesimo derby stagionale per i ragazzi di Daniele Fracassa che vogliono assolutamente vincere, visto che nell’ultima sfida sono usciti sconfitti di misura dal campo della Gallese. I rossoblù dovranno fare a meno dell’ormai lungodegente Emanuele Siani e, notizia dell’ultimo minuto, anche del forte centravanti classe ‘99 Daniele De Felici per un problema al flessore. «Dobbiamo – spiegano dalla società – pensare solamente alla vittoria e ottenere i tre punti che è l’unica cosa che conta. Siamo consapevoli delle insidie che può nascondere l’Atletico Ladispoli anche se è una rosa molto giovane, ma noi dovremo scendere in campo determinati fin dall’inizio come sempre e riscattare la sconfitta di domenica scorsa». Mercoledì c’è anche la sfida di Coppa Italia valida per i sedicesimi di finale e al Dlf a fare visita ci sarà la formazione che all’esordio fermò i leoni sull’1-1 al 90’ il Città di Cerveteri. Terza stracittadina odierna, quella tra il Città di Cerveteri e il Tolfa. Alle 11, al Galli, i ragazzi di Michele Zeoli se la vedranno contro una squadra che è in netta ripresa. Purtroppo non è bel momento per gli etruschi, al secondo stop consecutivo. Nell’ultima prestazione, i verdazzurri sono apparsi poco reattivi, concedendo al Cimini di portare a casa tre punti per l’alta classifica. A dicembre, dunque, ci potrebbe essere qualche stravolgimento tecnico. «Da quando sono arrivato io – spiega Zeoli – gioca sempre la stessa squadra. Ho visto i ragazzi lottare fino alla fine, anche se in modo confusionario, però devo ammettere che l’impegno non è mancato. Il pensiero però è rivolto alla gara contro il Tolfa». Un match alla portata dei verdeazzurri a cui è vietato perdere punti per non imbrigliare la classifica. Bacchi e compagni suonano la carica, invitando i tifosi a sostenerli. I collinari reduci dalla vittoria di domenica scorsa, cercano oggi un successo per allungare la striscia positiva e incamerare punti preziosi. «Gara quella di Cerveteri molto difficile – dice il team manager Salvatore Incorvaia – contro una squadra che, dopo le difficoltà iniziali che hanno portato al cambio di allenatore, sembra avere imboccato la strada giusta. Le squadre di Zeoli sono sempre ben organizzate e grintose e sarà complicato fare il risultato. Da parte nostra cominciamo a stare bene, veniamo da una buona serie di risultati positivi e stiamo crescendo dal punto di vista dell’autostima. Il gruppo è molto coeso e l’organizzazione di squadra sembra già a ottimi livelli. Sarà sicuramente una partita combattuta». La squadra collinare dovrà fare a meno di Carlini, ma recupera Galli e Lavagnini a tempo pieno. Rivoluzione invece nel Santa Marinella che, dopo la pesante sconfitta interna di domenica scorsa contro il Canale Monterano, ha provveduto a “tagliare” alcuni giocatori. Una conseguenza dovuta al rientro in società del direttore sportivo Paolo Di Martino, che si era dimesso quattro settimane fa sugli sviluppi di una situazione che era diventata pesante e che oggi è ancora più difficile. Quattro punti in otto gare non è certo un bottino da salvezza. Per tentare di recuperare il terreno perduto, il presidente Patrizio Gramegna ha chiesto all’ex presidente della Santamarinellese, di riprendere in mano la gestione organica del gruppo dei giocatori e di iniziare subito quel lavoro di contatti con alcuni elementi disponibili per rinforzare la squadra. stamani, i tirrenici viaggeranno alla volta di Vignanello per vedersela contro la Polisportiva Monti Cimini che sta attraversando un ottimo momento di forma. Ci vorrà un miracolo per portare via un risultato positivo, ma il Ds fa fede sulla voglia dei giocatori di un pronto riscatto.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Real Fiumicino prova a tenere la vetta

Archiviata la gara con il Blue Green di sabato scorso, che aveva visto la compagine diretta da Angelo Branchesi conquistare la prima vittoria stagionale, seppur col minimo scarto e davanti a una squadra che fino ad allora aveva perso, forse immeritatamente, a suon di gol, l’appuntamento per il binomio del futsal Asd Atletico Tirrena-Cpc2005 è per le 15, quando al Palazzetto dello Sport di via Pratoviale affronteranno la Virtus Anguillara. 
Compagine quella lacustre che occupa al momento la terz’ultima posizione in classifica, con un solo punto guadagnato grazie al pari dell’esordio in casa del Santa Severa. 
Formazione ostica visto che con le schiacciasassi del girone, Eur Massimo e Laurentino, ha si perso ma col minimo scarto. Per la Cpc2005 è l’ennesimo esame alla ricerca di una sua identità.
In questa quarta giornata del campionato di serie C2, girone D, il Santa Severa Futsal si trova di fronte l’Eur Massimo. 
Alle 15 al Pala De Angelis arrivano i primi della classe, a punteggio pieno dopo tre gare giocate. 
La quadra romana, a detta di molti, è tra le candidate alla vittoria finale e dunque un avversario particolarmente ostico per i ragazzi di mister Villella. 
La compagine locale, si presenta a questa sfida, con qualche defezione, ma con la consapevolezza di poter fare una buona gara. 
«I ragazzi – commenta mister Villella – sono concentrati, il calendario, sicuramente, nelle ultime uscite, non ci è stato amico, ma abbiamo sempre fornito ottime prestazioni, soprattutto fuori casa. L’Eur Massimo è una grande squadra, costruita per vincere il campionato, ma noi daremo battaglia per cercare di conquistare i tre punti in palio». 
Turno esterno invece per la Td Santa Marinella a cinque che alle 14.30 sarà di scena sul rettangolo della Virtus Monterosi, quintetto attestato a ridosso del play out, ma ad una sola lunghezza dai giovani del tecnico Di Gabriele. 
Dunque, quello di domani, sarà un vero e proprio scontro diretto che i tirrenici dovranno far loro, per evitare che restino ancorati border line alla zona rossa della classifica. 
«Abbiamo tutte le possibilità di fare nostra la gara – spiega Di Gabriele – ma è importante che i ragazzi comincino a concretizzare di più in zona offensiva. Veniamo da un pareggio interno, che ci ha creato qualche problema, quindi diventa indispensabile, domani, puntare a incamerare i tre punti in palio».
La capolista Real Fiumicino/Futsal Isola fa visita alle 14.30 all’Atletico Grande Impero, formazione che dista cinque punti dal team aeroportuale.
Chiude il programma la Futsal Academy, di scena alle 18 sul rettangolo del fanalino di coda Blue Green.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cpc2005 sugli scudi

Fine settimana sugli allori per le giovanili portuali, in cui si raccoglie una vetta momentanea, un secondo, un terzo e quarto posto.  
Secco il due a zero di sabato della Juniores U19 sull’Aranova, che gli vale il terzo posto in classifica, mentre straripano gli Allievi U17 regionali di Di Pietro sul campo del Time Sport Garbatella segnando ben cinque reti, con il concomitante pareggio del Palocco in casa, che gli permette di raggiungerla in vetta al girone a suon di reti. 
Gli Allievi U16 fascia B di Colapietro ne segnano tre in casa dell’Aurelia Antica, con la quarta posizione raggiunta. 
I Giovanissimi U15 provinciali pareggiano 0-0 in casa dell’Astrea, uscendo a testa alta  davanti a una delle formazioni candidate alla conquista del titolo, raccogliendo il momentaneo secondo posto del girone.  
Di Pietro alla quarta giornata porta i suoi a guardar tutti dall’alto. Pareggio casalingo del Palocco con lo Sporting Tanas che, complice la cinquina rifilata dai ragazzi U17 regionali di Di Pietro al  Garbatella, vale la momentanea vetta per la Cpc2005 in concomitanza del Palocco stesso. Gara senza storia già dal primo tempo con i portuali che dopo dieci minuti sono già sul due a zero, marcatore di entrambe le reti bomber  Fusini. 
La furia della Roja non si placa e Di Domenico fa tre poco dopo, con Buono che allo scadere della prima frazione porta i suoi sul quattro a zero. Non c’è gara e la Cpc2005 nella ripresa controlla, segnando  con Grossi la rete che vale la manita al Garbatella.
Colapietro con i suoi U16 fascia B dopo il pareggio beffa dell’esordio,  contro una delle contendenti al titolo, straripa in casa dell’Aurelia Antica rifilandogliene tre. Bomber Amato ne segna due già nella prima frazione, con Moretti che chiude la gara nella ripresa trasformando il calcio di rigore che si era procurato. Quarta posizione in cassaforte, la vetta è a soli due punti.
I Giovanissimi U15 provinciale di Midei dopo i sette gol dell’esordio sul malcapitato Atletico Ladispoli, giocano la seconda contro quell’Astrea candidata alla vittoria finale e capace di farne, a suo tempo, ben dieci al Palidoro all’esordio. Ne esce una buona gara dove i portuali non mostrano cedimenti e ottengono un buon punto a reti inviolate. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Vincono Td e Futsal Academy, pareggia il Santa Severa

Nella prima giornata del campionato di calcio a cinque serie C2 la Td Santa Marinella di mister Di Gabriele s’impone 3-0 su un campo complicato come quello del Ronciglione grazie ad una prova solida e difensiva. Parte subito bene il Td, che nei primi venti minuti tiene il pallino del gioco e va sul 2 a 0, grazie a due giocate di Nistor, finalizzate da Petito. Dopo il doppio svantaggio, il Ronciglione risponde e prova a chiude i santamarinellesi nei 10 metri, ma i tirrenici resistono e si portano al riposo sul duplice vantaggio. Il secondo tempo è fatto di capovolgimenti di fronte continui, con occasioni da ambedue le parti, con Rocchetti bravo con due interventi prodigiosi a salvare il risultato. La gara si chiude a metà secondo tempo con Nistor che da angolo trova lo 0-3. Nel finale c’è spazio anche per un tiro libero fallito da Trebiani. «Voglio fare i complimenti ai ragazzi – commenta Di Gabriele – sapevamo che tipo di gara avremmo dovuto giocare, su un campo difficile dove lo scorso anno loro non hanno mai perso, siamo stati bravi a mettere in campo quello che avevamo provato in settimana. Complimenti al Ronciglione che ha disputato una gara di livello mettendoci spesso in difficoltà».
Pareggio interno per il Santa Severa Futsal che con la Virtus Anguillara fa 1-1. Dunque Finisce con un pari l’esordio nel campionato di C2 per il Santa Severa in una gara molto equilibrata e combattuta. Il primo tempo scorre via con poche occasioni sia da una parte che dall’altra, con le due squadre abbastanza chiuse che sembrano quasi studiarsi. Nella seconda frazione la due formazioni si allungano dando vita ad una partita più vivace, con i padroni di casa sfortunati con due legni colpiti da Guidoni e da Fantozzi e dopo il vantaggio dello stesso numero Fantozzi, vengono raggiunti ad un minuto dalla fine per il definitivo 1-1. «La gara è stata molto combattuta – afferma mister Villella- peccato per il pareggio dell’Anguillara in extremis che ci toglie secondo me una vittoria meritata per quello che si è visto sul campo. Alla fine comunque sono abbastanza soddisfatto della prestazione di oggi ma dobbiamo migliorare ancora molte situazioni in vista delle prossime partite».
Si apre nel migliore dei modi il campionato per la Futsal Academy con una scoppiettante vittoria per 3-2 contro la Virtus Monterosi al campo della San Pio. Tante le occasioni per entrambe le compagini che hanno offerto spettacolo per il caloroso pubblico locale. Sin dalle prima battute del match si capisce che ci sarà da divertirsi; in avvio Capitan Rosalba è furbo e lesto nel rubare diversi palloni nella metà campo avversaria, ma per troppa foga e sfortuna non trova il tap-in vincente. Dall’altra parte però il bomber Masi che prova ad aprire le marcature, bravo in due occasioni a liberarsi al tiro respinti prontamente da due prodigiosi interventi di Saraudi. Dove non arriva il portiere è il palo che salva i padroni di casa dopo un micidiale contropiede degli ospiti. Alla chiusura della prima frazione è di nuovo la Futsal che ha due clamorose occasioni per passare in vantaggio, decisamente troppo morbido il giovanissimo Moretti nel concludere sottoporta. Si va negli spogliatoi con uno zero zero che non rispecchia le diverse occasioni viste in campo. La ripresa risulta ancor più avvincente, con finalmente più concretezza sottoporta e ben 5 gol complessivi. I padroni di casa confermano il nervosismo delle prime uscite stagionali e raggiungono i 5 falli dopo i primi dieci minuti di gioco, decisamente la nota più stonata della serata. Approfitta di questo momento di difficoltà il capitano ospite Mazzalupi rapido nel rubare il pallone a Rocchi e il tempo a Saraudi, 0-1 al 5’ minuto. Prontissima la reazione della Futsal Academy che alza i ritmi di gioco e dopo pochi minuti trova il pareggio con un gran destro da fuori di Rosalba. Gli ospiti provano a ribattere colpo su colpo, ma la Futsal approfitta degli spazi concessi ribaltando il risultato con un contropiede concluso dal perfetto sinistro di Pinna. Ecco quindi ancora una volta la Virtus che sfiora il goal su due tiri liberi: è di nuovo Saraudi a mettersi in mostra con due interventi decisivi. A chiudere la partita ci hanno pensato due calci piazzati: prima la punizione di Cibelli poi il tiro libero di Masi nel recupero che fissano il risultato finale sul 3-2 per i civitavecchiesi. Si conclude quindi un match avvincente che vede i padroni di casa affermarsi contro una diretta concorrente e ottenere i primi 3 punti della stagione. Una vittoria sofferta, ma che ha visto Capitan Rosalba prendersi sulle spalle la squadra nei momenti di difficoltà e un Saraudi insuperabile e determinante in più di un intervento. C’è ancora molto su cui lavorare per il duo Taldini/Nunzi, soprattutto a livello disciplinare, ma questa vittoria fa morale e permette di lavore con più serenità in settimana. Ora la testa è a sabato prossimo nella delicatissima trasferta al Pala To Live contro una delle candidate alla vittoria finale del campionato, il Grande Impero.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La sindaca di Piacenza tra le migliori al mondo: «So ascoltare la gente»

Patrizia Barbieri è l’unica italiana tra le 53 candidate al World Mayor Prize 2018

Leggi articolo completo

@code_here@

I grillini studiano le strategie in vista delle amministrative 2019

Il Movimento Cinque Stelle, chiusa la partita delle politiche, si riorganizza in vista delle amministrative 2019. Se le liste elettorali del 2014 vennero chiuse in poche ore con la ricerca disperata dell’ultima delle 24 candidate (Fabrizia Trapanesi venne candidata last second), per questa scadenza elettorale i grillini vogliono pianificare tutto nei dettagli. Per farlo hanno organizzato una serie di riunioni che dovranno portare il Movimento locale ad avere una squadra già allestita ad ottobre in vista della campagna elettorale primaverile.
Alcuni dei componenti della futura squadra già sono schierati. Alberto Cozzella e Paolo Mastrandrea erano presenti, infatti, martedì scorso all’attivo che si è tenuto presso la sala del Dlf di Civitavecchia.
Dopo l’esperienza delle elezioni politiche l’ex giudice e l’avvocato sembrano averci preso gusto e sono anche tra i papabili nomi per la sostituzione del sindaco Cozzolino. Il primo cittadino non era presente alla riunione per motivi istituzionali ma la sua attesa alla richiesta di ricandidatura sembra un messaggio chiarissimo: non si presenterà il prossimo anno.
Per il resto presenti alla riunione il vicepresidente della Pisana Devid Porrello, la vicesindaco Lucernoni, gli assessori Lecis e D’Antò e diversi consiglieri comunali.
Dalla riunione è emersa la volontà di imporre una campagna mediatica in grado di far capire ai cittadini il percorso che è stato intrapreso nel primo mandato per chiedere la conferma del voto nel 2019. La prima strategia da mettere in atto sarà quella di aprire una sede elettorale già dai prossimi mesi.
Assenti alla riunione sia l’ex assessore Pantanelli che il delegato Palmieri, ormai in rotta con l’indirizzo politico intrapreso dalla maggioranza. Curiosa dopo mesi di polemiche e accuse alla maggioranza grillina, la presenza di Elso De Fazi del meetup Civitavecchia in Movimento.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

A Tarquinia Battistoni (38,57%) e Battilocchio (38,36%) i più votati

TARQUINIA – Lunghe code per tutto il giorno a Tarquinia fuori dalle sezioni  di voto allestite per questa giornata elettorale per il rinnovo delle cariche alla Camera e al Senato e per le Regionali. Lente le operazioni forse anche a causa della novità del bollino antifrode.

Nella città etrusca slitterà probabilmente di un'ora l'inizio delle operazioni dello spoglio dei voti per consentire a tutti coloro che si trovano dentro i cancelli di esprimere il proprio voto.

Ultimo dato utile, per quanto riguarda le affluenze, quello delle 19: per la Camera avevano votato 6023 persone pari al 45,68% sui 13185 aventi diritto; per le Regionali sui 13656 aventi diritto avevano votato invece 6031 elettori pari al 44,16%, dati al di sotto della media nazionale. (Agg04/03 ore 23,15)

Presenti fuori dai seggi diversi candidati locali: dalle candidate del Movimento Cinque stelle Elisa Galeani, candidata alla Camera nel collegio plurinominale a Silvia Blasi consigliera regionale uscente di nuovo  in corsa per la Pisana. Presente anche l'ex sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola candidato consigliere regionale nella lista Zingaretti. In attesa nei padiglioni della scuola elementare Corrado e Mario Nardi anche Marco Gentili, candidato nella lista + Europa di Emma Bonino alle regionali e nel collegio plurinominale per la Camera. In attesa dell'avvio dello spoglio dei voti anche Daniela Bordo, figlia del noto Omero Bordo, candidata alle regionali nella lista di Stefano Parisi Energie per l'Italia. Candidati tarquiniesi di questa tornata elettorale anche Sergio Bruni del Fronte sovranista italiano candidato alle regionali con la lista Riconquistare l'Italia del candidato presidente Stefano Rosati e Corinna Marzi candidata alle Regionali con il partito Noi Con L’Italia UDC a sostegno del candidato Presidente Stefano Parisi. (Agg. 04/03 ore 23,38)

Dodici minuti dopo la mezzanotte è iniziato spoglio dei voti in gran parte delle sezioni, anche se in alcune sono ancora in atto le operazioni di voto. Non sono mancate le polemiche sui social per le eccessive file trovate. "Situazione vergognosa davanti alla sezione 14 altre due ore di fila per esercitare il nostro diritto al voto …. sezioni numerose sistemate in un ambiente non appropriato donne e uomini di tutte le età a fare la fila sotto la pioggia perché il locale scelto per sistemare le sezioni conterrà al massimo 50 persone (dubito si possa parlare di sicurezza) personale non in grado di svolgere in maniera efficace il loro lavoro ed in franchezza sentirci anche chiamare maleducati".(Agg04/03 ore 00,18)

A dieci minuti all'una ancora elettori in attesa di votare alla sezione sette.

Per la Camera dei Deputati, hanno votato 8.891 persone  pari al 67,43% degli aventi diritto (4.460 uomini e 4.431 donne) su un totale di 13.185 aventi diritto.

Per il Senato Hanno invece votato il 67,20%: sui 12.285 aventi diritto, si sono presentati alle urne in 8.256, di cui 4.143 uomini e 4.113 donne. Complessivamente circa l’8% in meno rispetto alle politiche 2013. 

Per le Regionali sono stati 8.883 i votanti (4.450 uomini e 4.433 donne) su 13.656 aventi diritto pari al 65,05%, contro il 73,93% di cinque anni fa.

Intorno all’1,45 primi dati sullo scrutinio dei voti relativi alle liste: Movimento 5 Stelle 34%, Forza Italia 12%, Lega Salvini 14%, PD 13%, Fratelli d'Italia 5%, Casapound 2%, Liberi e Uguali 1%. (Agg. 04/03 ore 1,45)

Alessandro Battilocchio (3314 voti pari al 38,36%) e Francesco Battistoni (3094 voti) i più votati in città rispettivamente alla Camera e al Senato.

Francesco Battistoni, rappresentante della coalizione di centrodestra, è il più votato a Tarquinia per quanto riguarda il collegio uninominale 05 – Viterbo, l’ex consigliere regionale è eletto senatore con un ampio margine sull’intero collegio rispetto ad Alberto Cozzella del Movimento 5 Stelle. Molto indietro il rappresentante PD Alessandro Mazzoli. Per il Senato M5S primo partito, PD al 15%, sotto alla Lega. Francesco Battistoni a dato non ancora completo ha ottenuto complessivamente nel collegio di riferimento il 39,68/% dei voti pari a 82.360 sopra ad Alberto Cozzella (M5S) con  32,06 pari a 66541. Per Alessandro Mazzoli solo il 20,06% pari a 41642 voti. Si attesta  al 2,47% Stefania Cammilletti con 5130 preferenze seguita da Claudio Taglia 2,38% (4948).

Alle 7,05 i festeggiamenti di Alessandro Battilocchio al fianco del vicesindaco di Tarquinia Manuel Catini e un breve commento affidato a Facebook: “Un consenso oltre le aspettative, in un collegio considerato assai difficile . Una responsabilità enorme. Un onore indescrivibile. Grazie di cuore a chi mi ha dato così tanta fiducia. Tra la mia gente. Sempre”. L'ex sindaco di Tolfa complessivamente nel collegio  si attesta  sul 39,65% delle preferenze (35447 voti), avanti a Paolo Mastrandrea (M5S) dietro con il 33,29% pari a 29.763 voti; Emma Fattorini si attesta al 19,53% pari a 17.458 preferenze. (Agg 05/03 ore 10,35)

I dati a Tarquinia:

ELEZIONI POLITICHE E REGIONALI DEL 4 MARZO 2018 – Camera (L.165/2017) – Voti Candidati nominali – Sezioni scrutinate: 14 su 14

 

  Nominativo Totale voti %
ALESSANDRO BATTILLOCCHIO 3314 38,36
PAOLO MASTRANDREA 3214 37,20
EMMA FATTORINI 1513 17,51
GIULIANO SDANGHI 185 2,14
GRAZIA BERNARDI 159 1,84
ALESSANDRO LORENZINI 76 0,88
GERMANO DI FRANCESCO 59 0,68
SERGIO SANTACECILIA 55 0,64
LUCA MASSIMO CLIMATI 23 0,27
PAOLO FEOLE 23 0,27
ROMEO MOSTARDA 18 0,21

 


Ultimo aggiornamento: 05/03/2018 ore 8.37.01

 

ELEZIONI POLITICHE E REGIONALI DEL 4 MARZO 2018 – Camera (L.165/2017) – Voti di lista – Sezioni scrutinate: 14 su 14

 

  Descrizione Totale Voti %
MOVIMENTO 5 STELLE 3123 37,06
LEGA SALVINI PREMIER 1462 17,35
PARTITO DEMOCRATICO 1210 14,36
FORZA ITALIA 1149 13,64
GIORGIA MELONI FRATELLI D'ITALIA 588 6,98
+ EUROPA CON EMMA BONINO 251 2,98
LIBERI UGUALI 181 2,15
CASAPOUND ITALIA 149 1,77
IL POPOLO DELLA FAMIGLIA 74 0,88
POTERE AL POPOLO 53 0,63
NOI CON L'ITALIA 52 0,62
PARTITO COMUNISTA 52 0,62
FORZA NUOVA ITALIA AGLI ITALIANI 23 0,27
PER UNA SINISTRA RIVOLUZIONARIA 18 0,21
CIVICA POPOLARE LORENZIN 15 0,18
LISTA DEL POPOLO PER LA COSTITUZIONE 14 0,17
ITALIA EUROPA INSIEME 12 0,14

 


Ultimo aggiornamento: 05/03/2018 ore 8.37.03
ELEZIONI POLITICHE E REGIONALI DEL 4 MARZO 2018 – Senato (L.165/2017) – Voti Candidati nominali – Sezioni scrutinate: 14 su 14

 

  Nominativo Totale voti
FRANCESCO BATTISTONI 3094
ALBERTO COZZELLA 2937
ALESSANDRO MAZZOLI 1433
STEFANIA CAMMILLETTI 166
CLAUDIO TAGLIA 136
MARCO ROCCHI 70
ARMANDO DI MARINO 62
MAURO BOTTA 46
MICHELE DE LAZZARO 41
MARIANA LINA ALTAMIRA 12
ANTONELLO ARMATO 10
CORINA CONSTANTINESCU 8
CATERINA DI RIENZO 6

 


Ultimo aggiornamento: 05/03/2018 ore 8.37.02
ELEZIONI POLITICHE E REGIONALI DEL 4 MARZO 2018 – Senato (L.165/2017) – Voti di lista – Sezioni scrutinate: 14 su 14

 

  Descrizione Totale Voti %
MOVIMENTO 5 STELLE 2855 36,45
LEGA SALVINI PREMIER 1413 18,04
PARTITO DEMOCRATICO 1177 15,03
FORZA ITALIA BERLUSCONI PRESIDENTE 1092 13,94
GIORGIA MELONI FRATELLI D'ITALIA 488 6,23
+ EUROPA CON EMMA BONINO 189 2,41
LIBERI E UGUALI CON PIETRO GRASSO 163 2,08
CASAPOUND ITALIA 125 1,60
IL POPOLO DELLA FAMIGLIA 69 0,88
POTERE AL POPOLO 62 0,79
NOI CON L'ITALIA LIBERTAS UDC 47 0,60
PARTITO COMUNISTA 45 0,57
FORZA NUOVA ITALIA AGLI ITALIANI 40 0,51
ITALIA EUROPA INSIEME 17 0,22
CIVICA POPOLARE LORENZIN 16 0,20
ALA PARTITO REPUBBLICANO ITALIANO 12 0,15
DEMOCRAZIA CRISTIANA 9 0,11
LISTA DEL POPOLO PER LA COSTITUZIONE 7 0,09
PER UNA SINISTRA RIVOLUZIONARIA 6 0,08

 


Ultimo aggiornamento: 05/03/2018 ore 8.37.04

 

 

 

 

 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

A Tarquinia Battistoni e Battilocchio i più votati

TARQUINIA – Lunghe code per tutto il giorno a Tarquinia fuori dalle sezioni  di voto allestite per questa giornata elettorale per il rinnovo delle cariche alla Camera e al Senato e per le Regionali. Lente le operazioni forse anche a causa della novità del bollino antifrode.

Nella città etrusca slitterà probabilmente di un'ora l'inizio delle operazioni dello spoglio dei voti per consentire a tutti coloro che si trovano dentro i cancelli di esprimere il proprio voto.

Ultimo dato utile, per quanto riguarda le affluenze, quello delle 19: per la Camera avevano votato 6023 persone pari al 45,68% sui 13185 aventi diritto; per le Regionali sui 13656 aventi diritto avevano votato invece 6031 elettori pari al 44,16%, dati al di sotto della media nazionale. (Agg04/03 ore 23,15)

Presenti fuori dai seggi diversi candidati locali: dalle candidate del Movimento Cinque stelle Elisa Galeani, candidata alla Camera nel collegio plurinominale a Silvia Blasi consigliera regionale uscente di nuovo  in corsa per la Pisana. Presente anche l'ex sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola candidato consigliere regionale nella lista Zingaretti. In attesa nei padiglioni della scuola elementare Corrado e Mario Nardi anche Marco Gentili, candidato nella lista + Europa di Emma Bonino alle regionali e nel collegio plurinominale per la Camera. In attesa dell'avvio dello spoglio dei voti anche Daniela Bordo, figlia del noto Omero Bordo, candidata alle regionali nella lista di Stefano Parisi Energie per l'Italia. Candidati tarquiniesi di questa tornata elettorale anche Sergio Bruni del Fronte sovranista italiano candidato alle regionali con la lista Riconquistare l'Italia del candidato presidente Stefano Rosati e Corinna Marzi candidata alle Regionali con il partito Noi Con L’Italia UDC a sostegno del candidato Presidente Stefano Parisi. (Agg. 04/03 ore 23,38)

Dodici minuti dopo la mezzanotte è iniziato spoglio dei voti in gran parte delle sezioni, anche se in alcune sono ancora in atto le operazioni di voto. Non sono mancate le polemiche sui social per le eccessive file trovate. "Situazione vergognosa davanti alla sezione 14 altre due ore di fila per esercitare il nostro diritto al voto …. sezioni numerose sistemate in un ambiente non appropriato donne e uomini di tutte le età a fare la fila sotto la pioggia perché il locale scelto per sistemare le sezioni conterrà al massimo 50 persone (dubito si possa parlare di sicurezza) personale non in grado di svolgere in maniera efficace il loro lavoro ed in franchezza sentirci anche chiamare maleducati".(Agg04/03 ore 00,18)

A dieci minuti all'una ancora elettori in attesa di votare alla sezione sette.

Per la Camera dei Deputati, hanno votato 8.891 persone  pari al 67,43% degli aventi diritto (4.460 uomini e 4.431 donne) su un totale di 13.185 aventi diritto.

Per il Senato Hanno invece votato il 67,20%: sui 12.285 aventi diritto, si sono presentati alle urne in 8.256, di cui 4.143 uomini e 4.113 donne. Complessivamente circa l’8% in meno rispetto alle politiche 2013. 

Per le Regionali sono stati 8.883 i votanti (4.450 uomini e 4.433 donne) su 13.656 aventi diritto pari al 65,05%, contro il 73,93% di cinque anni fa.

Intorno all’1,45 primi dati sullo scrutinio dei voti: Movimento 5 Stelle 34%, Forza Italia 12%, Lega Salvini 14%, PD 13%, Fratelli d'Italia 5%, Casapound 2%, Liberi e Uguali 1%. (Agg. 04/03 ore 1,45)

Alessandro Battilocchio e Francesco Battistoni i più votati rispettivamente alla Camera e al Senato.

Francesco Battistoni, rappresentante della coalizione di centrodestra, è il più votato a Tarquinia per quanto riguarda il collegio uninominale 05 – Viterbo, l’ex consigliere regionale è eletto senatore, con un ampio margine sull’intero collegio rispetto ad Alberto Cozzella del Movimento 5 Stelle. Molto indietro il rappresentante PD Alessandro Mazzoli. Per il Senato M5S primo partito, PD al 15%, sotto alla Lega.

Alle 7,05 i festeggiamenti di Alessandro Battilocchio al fianco del vicesindaco di Tarquinia Manuel Catini.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###