Furlan: «Ero compagno di banco di Fabio Fazio, picchiavo i miei compagni: ma il debole ero io»

Il fondatore dei City Angels: «Sono stato un vero bullo: in seconda e terza media, pestavo altri alunni della scuola quotidianamente. Ora aiuto i capi delle baby gang a cambiare»

Leggi articolo completo

@code_here@

Marongiu sostenuto da due liste 

di GIAMPIERO BALDI

S. MARINELLA – Con una operazione fulminea, susseguente alla decisione presa degli ex sindaci Achille Ricci e Roberto Bacheca di sostenere il candidato sindaco Daniele Annibali con una loro lista alternativa a quelle del centrodestra vicine a Marongiu, Minghella, Lucantoni, De Antoniis e Rossanese, Roberto Marongiu ha presentato ufficialmente la sua coalizione di cui fanno parte anche Marco Maggi ed alcuni esponenti della società civile della Perla del Tirreno. Facendo questo passo, l’ex assessore al porto, divide irrimediabilmente il centrodestra cittadino che andrà alle elezioni comunali spaccato in mille pezzi. Alla convention, Roberto Marongiu, ha detto espressamente che si affiderà a due liste civiche. «Per due volte ho rinunciato a fare il Sindaco perché non mi sentivo pronto – spiega Marongiu – è un incarico difficile, si arriva ad avere a che fare tutti i giorni con la magistratura ma io sono sereno e pronto. Ognuno però deve gestire il proprio ruolo, nell’ultima amministrazione non c’era gerarchia. Ad oggi, nel centrodestra, non ci sono altri candidati. Noi non chiudiamo la porta a nessuno, ma questo non è un progetto aperto a tutti, non vogliamo avere tra di noi amministratori che interpretino la politica come un mezzo per raggiungere scopi non utili alla collettività, firmeremo da un notaio un patto etico con tutti i candidati per cambiare la città». Il programma del neo candidato sindaco conta sulla valorizzare del patrimonio, sull’economizzazione dei servizi pubblici, l’istituzione di parcheggi a pagamento per assumere vigili e fare la manutenzione delle strade, non più immobili in locazione, ma manutenzione del patrimonio esistente. Una spending review che porti a risolvere le tre priorità che si è dato, via delle Colonie, la piscina comunale e il campo sportivo. Per il turismo, Marongiu pensa ad una fondazione di scopo che abbia un approccio manageriale e che sia finanziata per due anni da tutti quei politici che avranno un incarico retribuito. Una università al castello di Santa Severa ed alla ex colonia marina, una pianificazione a lungo termine per destagionalizzare il turismo, un project financing all’ex Fungo, che preveda negozi, parcheggi a pagamento e una piazza. Marongiu penalizzerà chi commetterà infrazioni ambientali e quelle che riguardano i rifiuti. Bar e ristoranti in ogni angolo pubblico, molti spazi saranno infatti destinanti ad essere concessi in uso commerciale ed i due mercati del giovedì saranno spostati in via delle Colonie. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Montalto spiaggia a ‘‘misura di bambino’’

MONTALTO – C’è anche Montalto di Castro nella classifica delle 136 spiagge italiane premiate in quanto ‘’a misura di bambino’’. La spiaggia castrense è stata promossa con la ‘’Bandiera verde 2018’’ dai 2.380 pediatri consultati che, come ogni anno, hanno valutato vari aspetti. (AGG. 23/04 ORE 16,14 SEGUE)

I CRITERI.  dalla limpidezza dell’acqua, al livello basso vicino alla riva; ma anche la sabbia per giocare e la presenza di giochi ed attività ricreative. Importante anche la presenza di bagnini per far fronte ad eventuali emergenze e bar e ristoranti nelle vicinanze, per qualsiasi evenienza, come lo spuntino di metà mattina o un luogo pulito e tranquillo dove cambiare il pannolino. Montalto di Castro rappresenta la costa viterbese, mentre per quanto riguarda la provincia di Roma, soltanto Anzio è stata premiata con l’ambita bandiera. Nel Lazio vince la provincia di Latina che vede premiate Formia, Gaeta, Lido di Latina, Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga e Ventotene-Cala Nave. (AGG. 23/04 ORE 18,23)

ARPA E ORDINANZE DEI SINDACI I riconoscimenti sono stati assegnati oggi a Montesilvano, in provincia di Pescara, nel corso del IV Convegno nazionale delle ‘Bandiere Verdi’, presieduto da Italo Farnetani, ordinario di Pediatria della Libera Università Ludes di Malta. «Per la qualità delle acque e la possibilità di balneazione – spiega all’AdnKronos Salute Farnetani – come sempre ci siamo riferiti alle strutture istituzionali e pubbliche italiane: le ordinanze dei sindaci e le rilevazioni delle Arpa regionali, che sono le strutture preposte a tali controlli. Inoltre, nel tempo abbiamo incluso varie tipologie marine: nel 2008 e 2009 sono state valutate le località di mare definite ‘mondane’, dove fossero presenti attrezzature turistiche rivolte sia ai genitori che ai bambini. Nel 2010 invece abbiamo cercato quelle ‘incontaminate’, in cui la natura prevalesse sulle strutture turistiche. Fino a questo punto erano state individuate 51 località turistiche». (AGG. 23/04 ORE 21,26)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Missili Usa in Siria, Salvini: «Armi chimiche fake news, Gentiloni parli»

Il leader leghista: «Un conflitto può diventare pericolosissimo». Martina (Pd): «Vuol cambiare le alleanze internazionali?». Toninelli (M5S): «Guerra per procura»

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Crc conquista partita, bonus e settima posizione

Un Civitavecchia Rugby Centumcellae in un colpo solo si prende partita, bonus e settima posizione. Importantissimo il successo del Moretti sul Parma 1931 per 24-21, con i punti segnati tutti nel tempo e frutto di quattro mete con due trasformazioni di capitan Gabriele Gentile. Sugli scudi Alessandro Crinò (nella foto di Rebecca Bertolini): schierato da mediano di mischia, ha superato tre volte la linea bianca, mentre la quarta marcatura è stata opera di Emanuele Diottasi. (Agg. 9/4 ore 18.48 SEGUE)

LA CRONACA DELLA PARTITA DEL CRC – Nella sesta giornata di ritorno del girone 2 di serie B l’approccio alla sfida dei biancorossi è perfetto: mischia soverchiante e avanzamento costante. Al punto che si potrebbe segnare subito se non si peccasse di fretta eccessiva, che permette ai parmensi di tirare un sospiro di sollievo. Però vicino al raggruppamento gli ospiti sono distratti e ne approfitta Crinò al 9’ arrivando fino in fondo. Gentile porta i punti della trasformazione. Azione quasi identica dopo cinque minuti e punteggio di 14-0. Poi però Athos Onofri viene punito con 10’ di stop forzato per una scorrettezza e il Parma prova a farsi sotto. Il Crc rintuzza questi attacchi e, dopo una serie di ripartenze sotto i pali, Crinò fra tripletta. I civitavecchiesi giocano bene ma calano di concentrazione nel finale, quando Giovanni Caselli segna per i gialloblù e Davide Righi Riva trasforma. Nella ripresa, la partita cambia totalmente. Il vento soffia alle spalle degli ospiti, che ne approfittano, giocando costantemente nella metà campo di casa. Solo che dall’11’ l’inezia potrebbe cambiare definitivamente: Onofri prende il secondo giallo che lo manda definitivamente fuori, con la conseguenza che Civitavecchia è costretta a cambiare piano di gioco. Il Parma prende coraggio e segna: una volta con Luca Bondioli al 13’, poi bissa capitan Caselli al 22’ e in entrambe le occasioni Righi Riva trasforma per il 24-21 che non cambierà fino alla fine. Sebbene alle corde e con il caldo che si va sentire, i biancorossi sanno reagire provando ad attaccare. La difesa regge e alla fine arriva un successo voluto e ottenuto con la grinta necessaria. (Agg. 9/4 ore 19.23 SEGUE)

I COMMENTI DEI TECNICI PIPPO ESPOSITO E ALESSANDRO MAMELI – «Bella vittoria, nonostante qualche errore – dicono gli allenatori Pippo Esposito e Alessandro Mameli – che ci proietta in una posizione di classifica lusinghiera. A cinque giornate dalla fine del campionato, possiamo guardare avanti, sebbene l’Amatori Parma sia sei lunghezze avanti a noi. Intanto ci siamo messi dietro Rieti, Florentia e lo stesso Parma. È stata una bella affermazione».
Domenica trasferta ad Arezzo con il Vasari ultimo della classe. È l’occasione giusta per ottenere la prima vittoria esterna della stagione. (Agg. 9/4 ore 19.54)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Pyrgi, secondo match point per la salvezza

Per la terzultima giornata dei playout di serie C Silver maschile, il Pyrgi sarà impegnato alle 18 sul parquet della palestra dell’Istituto Santa Maria contro la Fox Roma, squadra che condivide con il team tirrenico la prima posizione della classifica. (Agg. 06/04 ore 18.01 SEGUE)

LA GROSSA OCCASIONE DEL PYRGI – Il quintetto di coach Andrea Ciprigno, dunque, ha un’altra occasione per chiudere definitivamente il discorso salvezza, per quel che riguarda l’attuale stagione. Per l’importante impegno il tecnico tirrenico riproporrà lo stesso gruppo che la scorsa settimana è stato sconfitto dal Fonte Roma anche se, in quell’occasione, tutto si risolse negli ultimi secondi di gioco. (Agg. 06/04 ore 18.32 SEGUE)

LE DICHIARAZIONI DEL TECNICO BIANCONERO ANDREA CIPRIGNO – «Inutile cambiare ora – dice Ciprigno – perché abbiamo già un gruppo collaudato e quindi in grado di poter tirare fuori dal cilindro una gara perfetta. Mi dispiace che non siamo riusciti a chiudere il discorso salvezza prima della Pasqua, ma state certi che ci proveremo con il Fox. Ci siamo preparati abbastanza bene e sono certo che i ragazzi faranno una bella figura. Comunque, ci sono ancora altre due partite per giocarsi la permanenza in serie C». (Agg. 06/04 ore 18.55)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Dimesso da Spdc prova a raggiungere la figlia a scuola: bloccato dai Carabinieri

CIVITAVECCHIA – Parapiglia ieri mattina nei pressi di una scuola del centro, quando un uomo ha tentato di introdursi nell’istituto per fare visita alla figlia, una bambina che in quel momento si trovava in classe. Il civitavecchiese, da tempo ricoverato al reparto Spdc dell’ospedale San Paolo, come da prassi è stato prelevato dal padre e portato via dal nosocomio cittadino per stare con la famiglia. 

A quanto pare però qualcosa sarebbe scattato nella testa dell’uomo, che in un attimo ha deciso di cambiare programma. In pochi minuti ha congedato il padre e si è diretto da solo verso la scuola, con l’intento di passare un po’ di tempo con la figlioletta. Il genitore però ha avvertito i Carabinieri e in pochi minuti nei pressi della scuola sono arrivate due autoradio della Compagnia di Civitavecchia. 

Dopo una chiacchierata con l’uomo i militari sono riusciti a convincerlo a desistere dall’impresa. Con l’ausilio del personale di un’ambulanza il civitavecchiese è stato nuovamente accompagnato presso il reparto di Spdc dell’ospedale San Paolo e quindi visitato e sottoposto a terapia.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Idrico, Frascarelli (FI): ”Il Sindaco si vergogni”

CIVITAVECCHIA – “Gli auguri di Pasqua del sindaco Antonio Cozzolino ai civitavecchiesi sono l’annuncio che l’acqua mancherà in mezza città fino a martedì”. Lo dichiara il vice coordinatore locale di Forza Italia Giancarlo Frascarelli dopo la notizia del guasto sulla condotta Csp che ha lasciato a secco gran parte della città, soprattutto – tanto per cambiare – le periferie.

“Dispiace dovergli far notare che si tratta di auguri irricevibili. A maggior ragione – prosegue l’azzurro – perché questa vicenda, che è un nervo scoperto della cittadinanza, non è neanche imputabile, come invece Cozzolino prova a fare, alla Regione Lazio. Dire che si è presentato un progetto e che Zingaretti, o chi per lui, non ha risposto significa descrivere una realtà che non esiste. Se gli amministratori di Civitavecchia – sottolinea Frascarelli – avessero almeno letto quel Codice dei contratti che invece dovrebbero conoscere a menadito, saprebbero che per garantire un bene primario come l’acqua si deve procedere in somma urgenza. Come già avvenuto in passato, si tratta quindi di realizzare un by-pass sopra terreno per consentire la normale erogazione, staccando le condotte interessate dallo smottamento, sulle quali si potrebbe così lavorare mentre i quartieri vengono regolarmente serviti, senza attendere l’intervento di parti terze. È proprio il caso di quanto avvenuto nelle località Radicata e Cicugnola, ma il Sindaco – incalza il vice coordinatore di FI – può ulteriormente documentarsi su un caso del tutto simile recentemente avvenuto a Catania, con il Comune che ha agito per somma urgenza limitando al minimo i disagi per la cittadinanza”.

Frascarelli continua dicendo che sarebbe stato meglio non aspettare la Regione, soprattuto visto che interi quartieri “rischiano di restare a secco fino a martedì, né chiederei il conto dell’acqua a cittadini che non l’hanno ricevuta. Questo Sindaco la pensa diversamente e ci manda gli auguri pasquali, informandoci di un disservizio così grave, come se niente fosse. Poche – conclude duro Frascarelli – parole per commentare una situazione simile: dovrebbe semplicemente vergognarsi”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Td cede lo scontro al vertice al Real Fabrica

Per la 23esima giornata del campionato di calcio a cinque di C2, la Td Santa Marinella, era impegnata sul campo del Real Fabrica, in uno scontro diretto che avrebbe significato, per i tirrenici, una seria ipoteca per l’accesso alla categoria superiore. In campo, purtroppo, le cose per i ragazzi di mister Di Gabriele non sono andate per il verso giusto e i tirrenici sono stati battuti per 4 a 2. (Agg. 27/03 ore 17.12 SEGUE)

LA CRONACA DELLA PARTITA DELLA TD SANTA MARINELLA – Una gara che Iglesias e compagni non hanno affrontato inizialmente con il piglio giusto, ben sapendo che dal risultato di questo confronto sarebbe potuta cambiare la storia di questo club che, dopo anni di C1, ha deciso di dare una svolta storica alla conduzione societaria, ricominciando dalla categoria inferiore e da un manipolo di giovani da far crescere, con l’obiettivo di puntare solo sul settore giovanile locale, ovviamente appoggiato da un gruppo minoritario di cosiddetti anziani, a fare da chioccia ai tanti baby promossi dalla under alla prima squadra. Tanto per tornare alla gara con i viterbesi, c’è da registrare il pessimo approccio alla gara dei tirrenici, che dopo appena sette minuti erano sotto per tre a zero. Una volta trovata la quadra, però, De Fazi e compagni, hanno tenuto testa agli avversari. Solo nel finale i padroni di casa hanno messo in cantiere il risultato. (Agg. 27/03 ore 17.46 SEGUE)

LE DICHIARAZIONI DEL DG GIACOMINI – «Dopo quel brutto inizio – afferma il dg Giacomini – siamo stati in partita fino alla fine. Forse ci sono stati troppi errori di gioventù e questo noi lo avevamo messo in programma. Comunque, il presidente, ha parlato ai ragazzi dicendo che la società è soddisfatta di quanto stanno facendo, siamo sempre nella zona playoff ed abbiamo due gare su tre in casa. Chiaramente puntiamo ai play off e quindi la situazione va gestita oculatamente sia da parte dell’allenatore che della società. Anche quest’anno abbiamo lavorato bene sui ragazzi e solo alla fine faremo il punto della situazione». (Agg. 27/03 ore 18.19)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###