Clandestino nascosto nel portabagagli: due denunce

CIVITAVECCHIA – Favoreggiamento all'immigrazione clandestina. Di questo devono rispondere un cittadino italiano di origine tunisina ed un tunisino denunciati dalla Polizia di frontiera a seguito dei controlli sui mezzi e passeggeri della tratta Tunisi-Civitavecchia-Tunisi. Durante un servizio di ronda da parte del personale di bordo è stato infatti trovato nascosto nel portabagagli dell'auto con la quale i due si erano imbarcati a Tunisi un clandestino di nazionalità tunisina. Al momento dello sbarco lo straniero è stato quindi consegnato agli agenti della Polizia di frontiera che, diretti dallo dottoressa Lorenza Ripamonti, hanno avviato le indagini per risalire al proprietario del mezzo e ad eventuali passeggeri. Il clandestino, interrogato, ha dichiarato di aver cercato di passare la frontiera con la complicità del proprietario dell'auto e del suo accompagnatore, negando però di aver versato somme di denaro ai due. 

Dai riscontri effettuati, è risultato evidente che sia il cittadino italiano proprietario della vettura che il tunisino che lo accompagnava erano a conoscenza della presenza a bordo del clandestino cui era stata fornita anche una utenza telefonica per mettersi in contatto con uno di loro durante il viaggio e, successivamente, dopo lo sbarco a Civitavecchia. I due sono stati così denunciati per favoreggiamento all'immigrazione clandestina, mentre lo straniero, sprovvisto di documenti, è stato respinto. 

Sempre nell'ambito dei controlli frontalieri, stavolta all'imbarco per Barcellona, gli agenti di Polizia hanno arrestato un cittadino del Ghana: aveva con sè un titolo di viaggio che aveva insospettito gli operanti e che, a seguito di minuziosi controlli, è risultato palesemente falso.  

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cerveteri, frontale in via del Sasso: feriti gravemente due ragazzi

CERVETERI – Frontale in via del Sasso, nei pressi dell’incrocio con via dei Montarozzi. Due ragazzi di Cerveteri a bordo di una Fiat Panda si sono scontrati frontalmente con un Ducato. Entrambi i ragazzi sono feriti in modo serio: uno è stato trasportato con l’eliambulanza al Policlinico Gemelli e l’altro, invece, con l’ambulanza al San Paolo di Civitavecchia. Illeso il conducente del furgone. Sul posto la Polizia locale di Cerveteri per i rilievi di rito e i Vigili del fuoco del distaccamento di Cerenova che hanno dovuto estrarre i feriti dalle lamiere contorte

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

​Bracciano, auto investe pedone e si dilegua

BRACCIANO – Brutto incidente due sere fa a Bracciano, in via Santa Lucia. Un'auto avrebbe investito una persona mentre questa stava camminando a bordo della strada. Dopo l'impatto il conducente del veicolo ha deciso di dileguarsi senza prestare soccorso alla vittima. Ad accorgersi dell'accaduto, a quanto pare, richiamati dalle urla di dolore dell'uomo, alcuni residenti della zona scesi in strada per prestare i primi soccorsi. L'uomo è stato trasportato d'urgenza al Policlinico Gemelli di Roma con una grave lesione alla gamba sinistra. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri per i rilievi del caso.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Chiara Bordi accolta tra applausi e palloncini

TARQUINIA – E’ arrivata a bordo  di una Alfa Spider scura ed è stata accolta calorosamente dai suoi concittadini e dai rappresentanti dell’amministrazione comunale in piazza Matteotti. Chiara Bordi, la 18enne arrivata terza al concorso di Miss Italia firmato da Patrizia Mirigliani, ha ricevuto gli omaggi della sua città dopo l’esperienza che l’ha vista protagonista indiscussa di questa edizione 2018.

Prima ragazza a sfilare con la protesi, Chiara Bordi ha sfidato il pregiudizio, dimostrando al mondo che la disabilità non deve essere vissuta come un limite. Commoventi le parole della mamma di Chiara: “Hai trovato la forza, il coraggio e la grinta per riprenderti in mano la tua vita”.

L’amministrazione comunale ha consegnato alla miss un omaggio floreale; altri cittadini le hanno consegnato regali. Tra i presenti anche il sindaco di Montalto Sergio Caci.  Chiara era accompagnata dalla inseparabile sorella Francesca, dalla sua mamma e dal papà. Presente anche la delta Events, organizzatrice del concorso di Miss Italia rappresentata da Mario Gori.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Roma-Giraglia: ecco le sfide in campo 

Finisce domenica l’estate nell’emisfero boreale ed è subito tempo, al Circolo Nautico Riva di Traiano, della prima regata d’autunno.  
È una delle “piccole” del CNRT, ma niente di minimal, anzi, una regata da 255 miglia molto complicata, con il solo scoglio della Giraglia da lasciare a dritta e il libero passaggio di tutte le altre isole dell’Arcipelago Toscano sia all’andata, sia al ritorno verso il traguardo di Riva di Traiano.  
Si parte giovedì 27 alle 15 e si spera di arrivare prima di “Assuntina”, il Pinguin 38 di Luca Di Rosa, barca detentrice del record in 38h30’.
«È una data completamente nuova e vedremo come andrà – commenta il presidente del CNRT Alessandro Farassino – soprattutto con il meteo. È la prima regata dopo le vacanze estive, e gli armatori stanno rispondendo bene. Ci sono già tre solitari iscritti, Mareamore, Dindarella e Fair Lady Blue, un catamarano, Asià, ed altre 12 imbarcazioni di cui ben sei in doppio, con delle sfide di assoluto rilievo».
Saranno infatti al via Matteo Miceli, il velista oceanico detentore del record di traversata atlantica in solitario su un catamarano non abitabile, Marco Paulucci con il suo Comet 45S Libertine, Davide Paioletti, con il velocissimo Sunfast 3600 Loli Fast e soprattutto il ritorno alle regate di Mario Girelli, che correrà in coppia  con Marta Magnano sul Figaro Zabriskie Point. E Mario, sui social, ha già espresso la sua voglia di navigare di nuovo in solitario. 
Come consuetudine del Circolo Nautico Riva di Traiano ci sarà la piombatura per tutte le barche con il nuovo sistema messo a punto dal direttore di corsa Fabio Barrasso e sperimentato con successo nella scorsa edizione della Roma per 2. 
Semplicità nei controlli e facilità di rimozione in caso di pericolo. 
«Regolarità e sicurezza sono due aspetti fondamentali di ogni regata – spiega Alessandro Farassino – ai quali prestiamo la massima attenzione e anche quest’anno ci sarà a bordo il tracker della YBTracking, con la garanzia, da parte della società inglese, di uno scostamento massimo certificato dei dati di circa 11 metri». 
In questa regata, infatti, ci sono ben tre zone di interdizione a Giannutri, Montecristo e Pianosa, e un sistema affidabile e certificato è senz’altro utile a garantire la piena regolarità della competizione. Bando e iscrizioni on line su www.cnrt.it.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Porto-Fs: si chiude un’epoca

CIVITAVECCHIA – Si sono conclusi nelle scorse settimane i lavori previsti per la rimozione dello storico ponte di imbarco 1 Civitavecchia – Golfo Aranci e per la riqualificazione della zona delle ex Ferrovie dello Stato, ad opera dell’impresa Segi S.p.A. che ha deciso di avvalersi sul posto della ditta civitavecchiese Sportiello srl. Il ponte venne fatto costruire attorno agli anni ‘50 dalla società a Messina e trasferito a Civitavecchia proprio a bordo delle navi traghetto Fs, montato tra il 1957 ed il 1960 dalla Sportiello, la stessa storica azienda che lo ha smantellato. 
«Ci tenevo a fare il punto della situazione e dare un aggiornamento – spiega il presidente Francesco Maria di Majo – sulla conclusione dei lavori di rimozione dell’invaso e sulla riqualificazione dell’intera area dell’ex ferrovie dello stato. La ditta incaricata da Rfi ha fatto un ottimo lavoro riconsegnando all’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, un’area pulita ed in ordine e, soprattutto, nel rispetto del cronoprogramma». 
I lavori hanno interessato anche la bonifica dei serbatoi interrati presenti che erano collegati direttamente con l’ex deposito costiero presente nell’area di “Largo della Pace”. «Questo intervento – spiegano da Molo Vespucci – si inserisce tra quelle operazioni programmate dall’AdSP per rendere l’ambito del porto storico e l’accesso di “Varco Vespucci”, sempre più orientato ad accogliere attività dedicate al diportismo e ai servizi ad esso collegati, con eliminazione di quelle servitù che risultavano ambientalmente impattanti per la loro vicinanza al centro cittadino». Si chiude quindi un’epoca, segnata dallo stretto rapporto tra lo scalo cittadino e le Ferrovie. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 31 agosto 2018

Riconoscimento della societa' «DNV GL Business Assurance
Transportation Services S.r.l.» di Vimercate, quale organismo
notificato, abilitato a svolgere la procedura di valutazione di
conformita' o di idoneita' all'impiego dei componenti di
interoperabilita' di cui all'allegato IV, nonche' la procedura di
verifica CE di cui all'allegato VI del decreto legislativo n.
191/2010 con riferimento ai sottosistemi strutturali CCS a bordo, CCS
a terra, Infrastrutture ed Energia di cui all'allegato II del decreto
medesimo. (18A05926)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Incidente a via Isonzo: gravi le condizioni del centauro

CIVITAVECCHIA – Sono gravi le condizioni del 26enne civitavecchiese che, sabato sera poco prima delle 21, ha perso il controllo della moto a bordo della quale stava percorrendo via Isonzo, direzione porto, schiantandosi contro un'auto in sosta ai bordi della strada. 

Il centauro immediatamente soccorso, è stato prima trasportato al pronto soccorso del San Paolo dove i medici hanno cercato di stabilizzarlo; le sue condizioni sono apparse però subito gravissime, tanto da rendere necessario il trasferimento presso il policlinico Gemelli di Roma dove si trova tutt'ora ricoverato in terapia intensiva. 

Sul posto si sono portati i carabinieri della vicina stazione di via Antonio da Sangallo e quelli del Radiomobile, per i rilievi del caso e per cercare di chiarire le cause dell'incidente. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ciak in città per Enrico Brignano

CIVITAVECCHIA – Civitavecchia ed il suo comprensorio hanno aperto nuovamente le porte ad una produzione cinematografica. Venerdì, infatti, sono state girate allo stabilimento balneare di San’Agostino Boca do Mar e in porto, a bordo della Msc Divina, alcune scene del nuovo film con Enrico Brignano intitolato “Tutta un’altra vita”, prodotto da Rodeo Drive. Una brillante commedia diretta da Alessandro Pondi che vede nel cast, tra gli altri, anche Ilaria Spada, Paolo Sassanelli e Rossella Brescia.

Sul set anche diverse comparse locali, con la produzione che si è affidata al lavoro in città della Civitafilmcommission di Piero Pacchiarotti e Nicoletta Morici. Un altro ciak che conferma come fiction e cinema continuino a credere nel territorio, nonostante forse, non se ne sia compresa ancora la giusta importanza anche in considerazione di uno sviluppo economico differente. È stato infatti lo stesso Pacchiarotti a sottolineare, nuovamente, «la necessità di un regolamento serio – ha spiegato – sull’accoglienza delle produzioni in città che invece altrove trovano disponibilità e portano soldi freschi».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###