Successo per il Memorial Alessio Torroni

ALLUMIERE – Con Alessio Torroni nel cuore domenica alla Cavaccia si è svolta la quinta edizione del Memorial ''Alessio Torroni'' ed è stata un'esplosione di amicizia, adrenalina, emozioni e voglia di ricordare uno stupendo e indimenticabile angelo scomparso troppo prematuramente. Trentuno asini, tanti ragazzi, tanti amici di ogni età, tanta passione, tanti ricordi, mille domande a cui ancora nessuno sa rispondere, sorrisi ma anche lacrime. La manifestazione è nata dall'idea di un gruppo di ragazzi intenzionati a ricordare con un torneo con fantini e somari l'amico purtroppo scomparso nel 2012 e domenica pomeriggio ancora uba volta in tanti ci si è ritrovati per ricordarlo a dimostrare ad Alessio, che da lassù guarda tutti ed ormai è per tutti un angelo custode, che nessuno si è dimenticato di lui e che non lo si dimenticherà mai e sarà sempre nei cuori di chi l'ha cinisciuto e gli ha voluto bene. Lo spiruto che ha animato il pomeriggio di domenica è stato quello della passione e del divertimento derivato dagli splendidi animali che sono gli asini, passione questa condivisa anche da Alessio. Alessio ha seminato bene e ha lasciato un segno in tutti e oggi la strada che ha aperto continua. È stata una domenica bellissima ed emozionante dove asini e fantini si sono sfidati in gare al cardiopalma. La manifestazione è stata organizzata dagli amici di Alessio coordinati da Francesco Piramidi (tra l'altro ideatore dell'evento) in collaborazione con la Pro Loco e il Comune (presenti l'assessore Luigi Artebani, il consigliere comunale con delega alle Politiche Ambientali Carlo Cammilletti e il sindaco Antonio Pasquini) in cui si sono susseguite la corsa dei somari; il Palio delle ''Vecchie Glorie'' e la disputa del Mini Palio. Per quanto riguarda la corsa al termine della prima manche gli asini che hanno superato il turno sono stati: Leone, Giuliano, Unico Erede, Bob, Fate Largo, Nieddosa, Contrabbando, Dante, Sangue Blu, Platini, Pistacchio, Shakira, Bubu, Papero, Scardazza, Caronte, Serafino, Non è Francesca, Tredici, Ultimo e Principe. Dopo la seconda manche invece sono passati Fate Largo, Nieddosa, Serafino, Bubu, Tredici, Dante, Scardazza e sono stati poi ripescati Leone e Shakira, poi quest'ultima si è infortunata e dal ripescaggio è uscito Principe. Fra tutti questi hanno conquistato il pass per la finale Leone, Tredici  e Serafino e al termine della gara vittoria per Leone del Ghetto con il fantino Mario Vela. Secondo posto per Tredici della Polveriera con Massimiliano Virgili. Terzo Serafino di proprietà del fantino Tommy Bresciani. A seguire si è svolto il ''Palio delle vecchie glorie'' e a vincere è stato Luca Buzzi del Ghetto, a seguire Bruno Carolini del Burò, Vincenzo Bellocco del Sant'Antonio, Alessandro Crocicchia della Nona, Emanuele Stendardi della Polveriera e Bruno Fracassa de La Bianca. A seguire si sono svolte le tre batterie a sei con la sgabbiata come al Palio. Al termine delle tre batterie vittoria della Polveriera con Massimiliano Virgili con 30 punti. Secondo il Sant'Antonio con 22 punti; terzi pari merito Nona e Ghetto con 20 punti; quarto Burò con 18 punti e infine La Bianca con 16 punti. Al termine delle gare si sono svolte le premiazioni e l'omaggio alla famiglia di Alessio. Mossiere della giornata Paolo Brogi. Giudici di gara Marco Regnani e Marco Torroni. Attivi i volontari della Prociv e della Croce Rossa di Allumiere. Per la Pro Loco al tavolo dell'organizzazione c'erano Flavia Verbo e Valerio Chiacchierini; Valentina Mellini e Fabiana Mellini hanno invece ''coccolato'' il pubblico al punto ristoro; fotografo della manifestazione Luigi Maffei.  "Complimentarsi per l'ottima organizzazione è poco – spiega il sindaco di Allumiere, Antonio Pasquini – ci tengo ad elogiare e ringraziare "gli amici di Alessio" , un gruppo di ragazzi che nonostante il passare degli anni, dimostrano che il tempo e la lontananza non possono cancellare l'amicizia pura e semplice che nasce dal cuore. Complimenti ragazzi". I genitori di Alessio Torroni ringraziano tutti quelli dell'organizzazione e tutti quelli che hanno  partecipato al Memorial, inoltre ringraziano la Croce Rossa e la Protezione Civile, la Proloco e il   sindaco Antonio Pasquini. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Castello, polemiche  sul ‘‘caro prezzo’’ 

SANTA MARINELLA – Non ha fatto una buona pubblicità, l’articolo pubblicato dal quotidiano telematico Affaritaliani.t al castello di Santa Severa, che il giornale online definisce un ‘‘castello a caro prezzo’’. Per Affaritaliani.it infatti la gestione regionale del maniero, assegnata ad una società di scopo, la LazioCrea che ha aperto le porte del bene storico ad eventi, cerimonie, mostre culturali e concerti. «Tutto questo succede a Santa Severa – scrive il quotidiano – in un bene demaniale gestito direttamente dallo Stato, nel caso specifico dalla Regione Lazio. Il castello più bello del Mediterraneo è dunque un esempio di come lo Stato, quando vuole, riesce a fare business mescolando cultura, eventi, ristorazione e quello che si ostinano a chiamare “ostello” e che invece è una location esclusiva, elegante nella sua ricercata essenzialità e a costi abbordabili. L’ostello potrebbe competere con location suggestive delle blasonate Toscana e Umbria ma a Santa Severa ha un unicum, le imposte delle stanze da letto hanno due affacci a picco sul mare blu o nel cortile del castello, dove di notte riprendono vita nella fantasia degli ospiti, dame e cavalieri. Per chi fosse ancora scettico sulle capacità dello Stato-imprenditore ecco qualche numero del castello macchina da guerra, in due mesi ha collezionato 6mila visitatori grazie a un programma da far invidia alla Versilia, il mare è stato protagonista del più grande evento italiano dedicato al surf che, nel suo ventennale, ha registrato 20mila presenze”. Fin qui, Affaritaliani.it esterna una certa linea positiva, anche se poi porta l’affondo a pagina due che titola: quando la sinistra fa business con i soldi pubblici. «Ma cosa si nasconde dietro il “castello dei miracoli”? – si domanda il quotidiano – c’è la fissazione del centrosinistra romano poco incline alle privatizzazioni e molto lanciata nel business della cultura con fondi pubblici. Dietro il Castello di Santa Severa, c’è il “genio pubblico di Albino Ruberti” manager un po’ figlio d’arte, chiamato dal 2005 nella holding della cultura romana Zetema e a fine mandato recuperato da Zingaretti come capo di Gabinetto della Regione. A LazioCrea firma la rinascita del Castello spendendo due soldi per risistemare il finto ostello, vero resort, e decide che tutto quel ben di Dio che si affaccia sul mare della tranquilla Santa Severa può e deve diventare una perla del Lazio prima e poi del Mediterraneo. Solo che ogni perla ha un suo prezzo e così il gestore, in pochi mesi, lancia una serie di gare per i servizi che vanno dalla reception compresi i servizi museali e gli eventi straordinari, sino alla manutenzione degli impianti e alle pulizie, che valgono cinque milioni di euro per quattro anni e cinque mesi». (Gi.Ba.)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

‘‘Notte blu’’, D’Emilio: ''Un evento da applaudire''

S. MARINELLA – “La bellissima e riuscita manifestazione “Per la solidarietà Notte Blu» è la dimostrazione di come si possa iniziare un percorso volto alla destagionalizzazione del turismo che non può ovviamente passare solo dagli eventi, ma che anche con questi può far si che la città cresca in termini di attrattività turistica che può venire solo da proposte di qualità”. A parlare è il consigliere comunale di maggioranza Pierluigi d’Emilio che si dice soddisfatto per come sono andate le cose nella prima Notte Blu della Perla del Tirreno. “Alcuni non hanno saputo far di meglio che scagliare strali su questa iniziativa – dice ancora D’Emilio – salvo poi doversi ricredere a seguito del grande successo di pubblico. Abbiamo dimostrato che le persone, se coinvolte, hanno voglia di partecipare ed intervenire. A tal proposito il nostro grazie va alla Polizia municipale, al Nucleo sommozzatori, alla Protezione civile, alla Croce rossa, alla Misericordia e a tutte le forze dell’ordine che hanno contribuito a garantire la sicurezza dei cittadini. Imponente la mobilitazione delle associazioni locali e del volontariato.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Notte blu, attacchi da ‘‘Cuori santamarinellesi’’

SANTA MARINELLA – In merito all’articolo riportato ieri, che assegnava alla leader di Cuori Santamarinellesi Giorgia Mulargia alcune dichiarazioni relative alla Notte blù, la stessa rappresentante politica precisa che “il post pubblicato su Facebook è da attribuirsi  al gruppo di ‘‘Cuori santamarinellesi’’, «movimento politico che ha partecipato alle elezioni di Santa Marinella e nel quale io mi sono candidata» e non già nello specifico alla persona di Giorgia Mulargia. 
«Il movimento politico – spiega la Mulargia – è formato da più persone che scrivono sul gruppo facebook, quindi ogni post non viene scritto da me e dunque non è corretto che invece si riporti il post come se io, personalmente, avessi pronunciato determinate parole».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Solidarietà, è l’ora della Notte Blu

SANTA MARINELLA – Si terrà oggi, a partire dalle 18 e sino a tarda notte, la prima edizione della manifestazione “Notte Blu per la Solidarietà” in collaborazione con l’associazione “Artisti per la solidarietà” ed il contributo di Enel. Teatro, musica, spettacolo, enogastronomia, esibizioni delle scuole di danza locali e tanto altro ancora presso le zone di Piazza Civitavecchia, piazza Trieste, Largo Gentilucci, l’area del Porticciolo e parte della via Aurelia, che saranno chiuse al traffico veicolare per l’occasione. Tra gli eventi da segnalare, Giobbe Covatta con il suo nuovo spettacolo “La Divina Commediola”, alle ore 21.45 presso il porticciolo di Santa Marinella con ingresso gratuito. Questo format prevede inoltre l’apertura straordinaria delle attività commerciali per consentire ai cittadini, visitatori, di poter passeggiare tra vie, palazzi, divertirsi, fare shopping e trascorrere una serata in compagnia ed allegria. “Un ringraziamento speciale ai volontari della Protezione Civile, alle associazioni locali e a tutti coloro che volontariamente stanno lavorando da giorni per la buona riuscita della manifestazione” dice il delegato al turismo Pierluigi D’Emilio. Per l’occasione la biblioteca effettuerà l’apertura straordinaria in fascia serale e notturna. Sarà possibile ammirare la nuova mostra “Grafiche d’Autore”, curata da Luciana Schiazza e allestita nella scala espositiva. 
Le litografie e i disegni, eseguiti tra il 1960 e il 1980, periodo di vivace ricerca artistica nel campo della grafica, supportata dalle grandi biennali internazionali che dal ‘53 al ‘70 valorizzarono questa espressione artistica, sottolineando la forza del tratto unita alla poetica del disegno. La mostra rimarrà in visione fino al 30 settembre. Opere di Renato Guttuso, Giuseppe Migneco, Mario Abis, Sofia Negri, Gianriccardo Piccoli, Luca Martini, Lanfranco Fenaroli, Francesco Tabusso, Aldo Spoldi, Italo Cirotti, Mario Di Paolo, Laura Virgilio, Nino Caffè, Karl Plattner, Franco Travi, Walter Longaretti, M. Gabriella Britti, Gabriele Forte.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Notte blu, attacchi da ‘‘Cuori santamarinellesi’’

SANTA MARINELLA – In merito all’articolo riportato ieri, che assegnava alla leader di Cuori Santamarinellesi Giorgia Mulargia alcune dichiarazioni relative alla Notte blù, la stessa rappresentante politica precisa che “il post pubblicato su Facebook è da attribuirsi  al gruppo di ‘‘Cuori santamarinellesi’’, «movimento politico che ha partecipato alle elezioni di Santa Marinella e nel quale io mi sono candidata» e non già nello specifico alla persona di Giorgia Mulargia. 
«Il movimento politico – spiega la Mulargia – è formato da più persone che scrivono sul gruppo facebook, quindi ogni post non viene scritto da me e dunque non è corretto che invece si riporti il post come se io, personalmente, avessi pronunciato determinate parole».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Solidarietà, è l’ora della Notte Blu

SANTA MARINELLA – Si terrà oggi, a partire dalle 18 e sino a tarda notte, la prima edizione della manifestazione “Notte Blu per la Solidarietà” in collaborazione con l’associazione “Artisti per la solidarietà” ed il contributo di Enel. Teatro, musica, spettacolo, enogastronomia, esibizioni delle scuole di danza locali e tanto altro ancora presso le zone di Piazza Civitavecchia, piazza Trieste, Largo Gentilucci, l’area del Porticciolo e parte della via Aurelia, che saranno chiuse al traffico veicolare per l’occasione. Tra gli eventi da segnalare, Giobbe Covatta con il suo nuovo spettacolo “La Divina Commediola”, alle ore 21.45 presso il porticciolo di Santa Marinella con ingresso gratuito. Questo format prevede inoltre l’apertura straordinaria delle attività commerciali per consentire ai cittadini, visitatori, di poter passeggiare tra vie, palazzi, divertirsi, fare shopping e trascorrere una serata in compagnia ed allegria. “Un ringraziamento speciale ai volontari della Protezione Civile, alle associazioni locali e a tutti coloro che volontariamente stanno lavorando da giorni per la buona riuscita della manifestazione” dice il delegato al turismo Pierluigi D’Emilio. Per l’occasione la biblioteca effettuerà l’apertura straordinaria in fascia serale e notturna. Sarà possibile ammirare la nuova mostra “Grafiche d’Autore”, curata da Luciana Schiazza e allestita nella scala espositiva. 
Le litografie e i disegni, eseguiti tra il 1960 e il 1980, periodo di vivace ricerca artistica nel campo della grafica, supportata dalle grandi biennali internazionali che dal ‘53 al ‘70 valorizzarono questa espressione artistica, sottolineando la forza del tratto unita alla poetica del disegno. La mostra rimarrà in visione fino al 30 settembre. Opere di Renato Guttuso, Giuseppe Migneco, Mario Abis, Sofia Negri, Gianriccardo Piccoli, Luca Martini, Lanfranco Fenaroli, Francesco Tabusso, Aldo Spoldi, Italo Cirotti, Mario Di Paolo, Laura Virgilio, Nino Caffè, Karl Plattner, Franco Travi, Walter Longaretti, M. Gabriella Britti, Gabriele Forte.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Scuolabus, i tagli grazie a un grande gioco di squadra''

SANTA MARINELLA – C’è grande soddisfazione tra i componenti della maggioranza che supporta il sindaco Tidei, per il risultato ottenuto nell’incontro tenuto con la società Sap, che gestisce il servizio pubblico di trasporto, che ha consentito di tagliare notevolmente il costo delle tariffe a carico dei familiari dei ragazzi che frequentano le scuole cittadine.
«E’ stato un grande gioco di squadra – dice il vice sindaco Andrea Bianchi – della giunta e dei consiglieri. Voglio dire ai cittadini che l’innalzamento delle tariffe da parte dell’amministrazione, sono un obbligo di legge consequenziale alla dichiarazione del dissesto finanziario dell’Ente. A chi ha speso tempo per rivolgere attacchi del tutto strumentali, voglio fare, senza polemica, l’invito ad una attenta lettura del Tuel. I nostri cittadini, oggi richiamati a maggior sacrifici, devono continuare a darci fiducia senza tener conto delle chiacchiere da bar. Chi invoca il nostro fallimento non ama questa città che, negli ultimi dieci anni, grazie ad azioni sconsiderate, sciatteria amministrativa della vecchia giunta, è stata ridotta al fallimento. I risultati stanno arrivando e noi ci impegneremo a fare sempre di più nell’interesse esclusivo della collettività». «Il motto è lavorare – afferma l’assessore alla pubblica istruzione Stefania Nardangeli – lasciamo agli altri chiacchiere e polemiche. Dignità per le scuole di Santa Marinella con operazioni mirate su tutti i fronti. Le scuole del plesso Vignacce ad esempio, sono state riunificate all’interno del plesso delle Benedettine grazie al lavoro degli uffici comunali, degli operai e dei volontari della protezione civile. Inizieremo l’anno scolastico con tutti i servizi perfettamente funzionanti, con la messa in sicurezza degli istituti e tutte le opere di manutenzione necessarie. Abbiamo lavorato con impegno per garantire un servizio di trasporto scolastico alla portata di tutti ed i risultati sono evidenti. Abbiamo ristabilito tutti i contatti e presi dei nuovi presso la Regione Lazio dove costantemente cerchiamo di reperire nuove risorse, partecipando a tutti quei bandi che mai sono stati presi in considerazione e dove abbiamo trovato contributi concessi e mai richiesti”. Mentre l’assessore alle attività produttive Emanuele Minghella, sottolinea le iniziative in corso per chiudere nel migliore dei modi l’estate santamarinellese. “Invitiamo la cittadinanza, i commercianti a ritrovare lo spirito di comunità e contribuire attivamente alle iniziative dell’amministrazione – spiega Minghella – speriamo in una grande partecipazione al prossimo evento denominato Notte Blu , frutto del lavoro importante del consigliere D’Emilio per il quale rivolgo un caloroso appello a tutti gli esercenti per una partecipazione propositiva a favore dei cittadini e tutti coloro i quali sceglieranno Santa Marinella per una passeggiata in tutta serenità, con amici e familiari”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Palio, Braccini: ''Abbiamo realizzato il sogno di tutti''

ALLUMIERE – Il presidente della Contrada Polveriera, Aldo Braccini prende la parola per raccontare l’impresa della vittoria e per fare i suoi personali ringraziamenti. «Abbiamo realizzato il sogno di tutti i contradaioli rosso/blu: mettere la stella – sottolinea Braccini – è stata un’emozione indescrivibile pari alla vittoria di due anni fa (che mancava da 10 anni), una vittoria conquistata coi denti dal nostro super fantino Massimiliano Virgili. Questa vittoria ovviamente è dedicata al nostro grande contradaiolo Marco Superchi (detto Cannuccia) scomparso da poco tempo. Ora ci godiamo questa grande vittoria e poi dritti verso il prossimo Palio». Per quanto riguarda i ringraziamenti Braccini evidenzia: «In primis grazie al nostro fantino Massimiliano Virgili che, con la sua bravura, tenacia e grinta ha fatto entrare la nostra Storica Contrada Polveriera nell’elite del Palio con la conquista della stella. Ringrazio tutta la scuderia ed i responsabili Augusto Superchi, Paolo Del Frate, Gino Piroli,  Fabrizio Piroli, Artur Pizzuti e Domenico Regnani: senza il loro lavoro «sporco» tutto questo non sarebbe stato possibile. Ringrazio gli sbandieratori ed i loro responsabili Piergiorgio Verbo e Claudio Regnani che sono riusciti nell’impresa di non far rimpiangere il grande gruppo «zanna» portando subito a casa l’ennesimo trofeo con ben 9 ragazzi alle prime armi. Ringrazio le sarte e la loro responsabile Annamaria de Angelis: nonostante non siamo riusciti a salire sul podio hanno comunque messo in campo un corteo di tutto rispetto. Grazie alle cuoche che anche quest’anno hanno dovuto fare gli straordinari ma sempre con risultati eccellenti. Ovviamente ringrazio il mio irettivo Gian Piero Regnani, Alfredo D. Moraldi, Maria Caparbi, Cristina Bastianini, Roberta Braccini, Marco Zannoni, Marco Regnani, Piero Jedro Delaquartina, Claudio Regnani, Piergiorgio Verbo, Annamaria, Carlo Mazzalupi, Giovanni Giordano, Daniele Sfascia che mi sopporta e supporta da orami 7 anni». 
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Palio, Braccini: ''Abbiamo realizzato il sogno di tutti''

ALLUMIERE – Il presidente della Contrada Polveriera, Aldo Braccini prende la parola per raccontare l’impresa della vittoria e per fare i suoi personali ringraziamenti. «Abbiamo realizzato il sogno di tutti i contradaioli rosso/blu: mettere la stella – sottolinea Braccini – è stata un’emozione indescrivibile pari alla vittoria di due anni fa (che mancava da 10 anni), una vittoria conquistata coi denti dal nostro super fantino Massimiliano Virgili. Questa vittoria ovviamente è dedicata al nostro grande contradaiolo Marco Superchi (detto Cannuccia) scomparso da poco tempo. Ora ci godiamo questa grande vittoria e poi dritti verso il prossimo Palio». Per quanto riguarda i ringraziamenti Braccini evidenzia: «In primis grazie al nostro fantino Massimiliano Virgili che, con la sua bravura, tenacia e grinta ha fatto entrare la nostra Storica Contrada Polveriera nell’elite del Palio con la conquista della stella. Ringrazio tutta la scuderia ed i responsabili Augusto Superchi, Paolo Del Frate, Gino Piroli,  Fabrizio Piroli, Artur Pizzuti e Domenico Regnani: senza il loro lavoro «sporco» tutto questo non sarebbe stato possibile. Ringrazio gli sbandieratori ed i loro responsabili Piergiorgio Verbo e Claudio Regnani che sono riusciti nell’impresa di non far rimpiangere il grande gruppo «zanna» portando subito a casa l’ennesimo trofeo con ben 9 ragazzi alle prime armi. Ringrazio le sarte e la loro responsabile Annamaria de Angelis: nonostante non siamo riusciti a salire sul podio hanno comunque messo in campo un corteo di tutto rispetto. Grazie alle cuoche che anche quest’anno hanno dovuto fare gli straordinari ma sempre con risultati eccellenti. Ovviamente ringrazio il mio irettivo Gian Piero Regnani, Alfredo D. Moraldi, Maria Caparbi, Cristina Bastianini, Roberta Braccini, Marco Zannoni, Marco Regnani, Piero Jedro Delaquartina, Claudio Regnani, Piergiorgio Verbo, Annamaria, Carlo Mazzalupi, Giovanni Giordano, Daniele Sfascia che mi sopporta e supporta da orami 7 anni». 
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###