Palio Marinaro: tradizione che unisce

Si sono svolte domenica mattina nel porto storico di Civitavecchia le batterie di qualificazione e le finali valide per la 38^ edizione del Palio Marinaro dei Rioni Storici di Civitavecchia in onore della patrona della città Santa Fermina promosso come sempre con impegno e abnegazione da parte della Mare Nostrum coordinata alla perfezione dal presidente Sandro Calderai. La mattinata di sport è iniziata con la disputa di due batterie femminili: San Liborio (team Invicibili con Margherita Fraticelli, Patrizia Manunza, Patrizia Paparo, Marzia Bonelli con il capitano timoniere Davide Orlandi), Pirgo (team Profumo di mare con Clara Ricci, Cinzia Forzano, Maria Teresa Stampella e Francesca Scotucci con il capitano timoniere Ciro Cozzolino), Cisterna Faro team Andos con Claudia Luciani, Sabrina De Santo, Tiziana De Spirito e Daniela Virtuoso con capitano timoniere Roberto Muliello) e Aurelia (con team Le Mutine con Lorella conti, Sandra Centurioni, Stfania Centurioni e Chiara Basconi con capitano timoniere Elio Urbani). In questa regata a qualificarsi per la finale sono stati gli equipaggi di San Liborio e Aurelia. Da rilevare che c’è stata una contestazione in quanto una barca sembra aver tagliato la strada a un altro equipaggio. Nella seconda batteria si sono sfidati i Rioni Storici Centro Storico (team Angeli Civitavecchia con Claudia Regina, Simona Cesaretti, Arianna Regina, Marzia Bianco con capitano timoniere Roberta Galletta), San Gordiano (team Stelle di Mare con Manuela Sodani, Laura Giammaria, Silvia Serpente, Stefania Melissari con capitano timoniere Antonino Ponzio) e Campo dell’Oro (con team Le Sirene con Letizia Del Vecchio, Maria Elisabetta Azarà, Oriana Pulvirenti, Daniela Braconcini (capitano timoniere Elio Urbani). Nella combattuta finale sul massimo gradino del podio il Rione Storico San Liborio, argento per il Centro Storico, bronzo per il Rione Storico Aurelia. Per i Senior vittoria del Rione Storico Aurelia (con il team Cantieri Ulisse con Ciro Farace, Orlando Di Donato, Fabio Buson, Emanuele Zena con capitano timoniere Damiano Maisano) al termine di una gara molto combattuta. (Agg. 17/4 ore 16.23 SEGUE)

IL COMMENTO DI CIRO FARACE DELL'EQUIPAGGIO MASCHILE DEL RIONE STORICO AURELIA – «Siamo stati contenti di vincere il Palio 2018 – spiega Ciro Farace del Rione Storico Aurelia – ma la cosa più bella è la parte di avvicinamento alla manifestazione dove si creano nuove amicizie: ognuno di noi porta la sua esperienza in barca, si fatica, si litiga; insomma si vive questa fantastica disciplina del canottaggio a sedile fisso che per me va onorata e vissuta con attenzione e professionalità. A tutti i team dico che il lavoro ripaga sempre, quindi remi in acqua e prua avanti tutta, il Palio estivo si avvicina».
Nella prima batteria si sono fronteggiati i Rioni Storici Cisterna Faro (con team Gli Elettrici con Gennaro Lo Iacono, Basilio Impastato, Massimo Astolfi e Matteo Fanciulli con Ciro Cozzolino capitano timoniere), Campo dell’Oro (con team Gli Inquadrati con Massimo Rossi, Mario Benedetti, Fabrizio Campo, Vincenzo Farace e con timoniere capitano Angelo Gasparri), San Liborio (con team Avis con Antonio Mattera, Roberto Ansaldo, Maurizio Appetecchi, Gianfranco Gargiulo con capitano timoniere Giorgio Ansaldo) con Cisterna Faro e Campo dell’Oro che sono passati in finale; nella seconda batteria Aurelia, Pirgo e San Gordiano: a passare in finale Aurelia e San Gordiano. Purtroppo un componente del Rione Storico Campo Oro è dovuto andar via per impegni di lavoro e, quindi, come da regolamento, cambiando un componente del team la squadra non può essere classificata. Al termine della finalissima ad avere la meglio è stato il team di Aurelia; secondo posto per il Rione Campo Oro che purtroppo non ha potuto essere premiato; secondo posto quindi per il Rione Storico San Gordiano e terzo posto per Cisterna Faro. Da rilevare il grande lavoro dei soci della Mare Nostrum senza i quali non potrebbe esserci il Palio: Enrico Grieco, Antonino Ponzio, Elio Urbani, Roberto Muliello, Mario Piscini, Gennaro Lo Iacono, Basilio Impastato, Davide Orlandi, Vincenzo Ricotta, Claudio Guida e la new entry Ciro Cozzolino che grazie alla loro passione per il mare e disponibilità sono fondamentali per la preparazione delle imbarcazioni e degli equipaggi. Altri importanti componenti sono i capitani e i governatori dei Nuovi Rioni Storici: Gianfranco Gargiulo, Margherita Fraticelli, Ciro Farace, Daniele Pinchi, Paolo Parigiani, Massimiliano Rossi, Antonio Mattera e Roberto Ansaldo. Il campo di gara è stato realizzato da Marco Corti della Lni. Giudici delle regate Giovanni Spinelli, Mario Piscini ed Enzo Ricotta. La creazione dei Rioni Storici si deve all’idea e al lavoro di Paolo Parigiani. Durante tutto l’anno da rilevare il lavoro grande e certosino del presidente Sandro Calderai e del Direttore Sportivo Enrico Grieco. Alla bella giornata di sport hanno partecipato il comandante della Capitaneria di porto Vincenzo Leoni, il vice presidente del Consiglio Regionale Devid Porrello e per l’amministrazione comunale c’erano Vincenzo D’Antò e il presidente del consiglio comunale Dario Menditto. A premiare con il presidente Sandro Calderai anche la presidente del Comitato Santa Fermina Ombretta Del Monte, la presidente della Pro Loco Civitavecchia Maria Cristina Ciaffi. (Agg. 17/4 ore 16.52 SEGUE)

LE DICHIARAZIONI DI PATRIZIA MANUNZA DELL'EQUIPAGGIO FEMMINILE DEL RIONE SAN LIBORIO – «Siamo felicissimi per questa vittoria – spiega Patrizia Manunza del Rione femminile vincente – quest’anno nel team abbiamo avuto una new entry, Rosa, la figlia della nostra Patrizia Paparo. Siamo appassionate di questa disciplina e del Palio e ci piacerebbe vedere sempre più persone mettersi in gioco e venire ad allenarsi, divertirsi e gareggiare con noi. Tutto il team dedica questa vittoria a Margherita, ultima ghettarola nata e sempre vissuta al Ghetto. È sempre motivo di orgoglio per la nostra squadra partecipare al Palio, in particolare proprio questo dedicato a Santa Fermina. Margherita, Marzia e io siamo le uniche donne ad aver vinto il Palio più di una volta: Marzia e io tre, Margherita due. Chiaramente non abbiamo intenzione di fermarci. Siamo orgogliose di rappresentare al meglio i colori del Rione San Liborio, il nostro quartiere». (Agg. 17/4 ore 17.20)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

S. Marinella e Cpc cullano ancora i sogni playoff

Per il campionato di Promozione, la 30^ giornata offre un turno molto importante. Per quanto riguarda la Cpc2005 in venti giorni si saprà se la squadra di mister Blasi avrà ottenuto quanto prefissato in sede estiva, nelle gare di oggi con il Bomarzo e poi quelle con Ronciglione, San Lorenzo, Montalto e Grifone Gialloverde. Sfumato il sogno della promozione diretta, con l’Ottavia che meritatamente ha raggiunto l’ambito traguardo, ora si punta ad un posto utile per entrare in Eccellenza dalla porta secondaria, tramite la lotteria dei playoff. Carta e calcolatrice alla mano, tutto è ancora possibile. La seconda posizione è fattibile con una cinquina di vittorie, partendo dalla possibilità di sconfitta o pareggio del Ronciglione con l’Ottavia, per tentare il sorpasso nello scontro diretto. Una situazione comunque ingarbugliata che, oltre agli aeroportuali, coinvolge anche l’Aranova, visto che dista due lunghezze dai rossi portuali e che domenica sarà impegnata contro il Montalto. Tutto in  ballo, ma con una rosa ormai ridotta al lumicino, che vedrà anche l’assenza di Gravina per squalifica, in dubbio anche Paolini. Si pescherà dunque dalla Juniores, per raggiungere i diciotto in lista, poi sarà bagarre calcistica per portare a casa i tre punti. (Agg. 14/4 ore 17.46 SEGUE)

SPERANZE PLAYOFF ANCORA ACCESE ANCHE PER IL SANTA MARINELLA/SANTA SEVERA – Il Santa Marinella/Santa Severa, invece, ospiterà all’Astolfi il Montefiascone, con l’obiettivo di puntare al successo pieno e tentare di avvicinarsi a quella fatidica terza posizione che porta ai playoff. Mister Zeoli, sprizza ottimismo da tutti i pori anche perché, dopo l’importante vittoria di domenica con il Cerveteri, ottenuta al termine di una buona prestazione collettiva, nel corso della settimana ha visto un gruppo molto motivato che vuole arrivare il più in alto possibile in graduatoria. Fuori Martorelli, squalificato; e Castelletti ancora in non perfette condizioni fisiche, il tecnico potrà contare su tutti gli effettivi a disposizione. «Tutti dicono – commenta mister Zeoli – che domenica scorsa il Montefiascone abbia lasciato a desiderare, invece io credo che il loro allenatore vuole far bene e punta a ottenere un risultato positivo. Lo scorso anno li abbiamo battuti e quindi cercheranno di vendicarsi. Noi abbiamo trascorso una settimana serena e dunque ci siamo preparati bene. Loro avranno tre assenze importanti, anche se sono sotto di noi di un solo punto, quindi credo che sarà una partita abbastanza equilibrata». (Agg. 14/4 ore 19.14 SEGUE)

ATLETICO LADISPOLI E CERVETERI PRONTE A DARSI BATTAGLIA – Derby a bassa quota quello tra Atletico Ladispoli e Cerveteri. Questa volta però, in classifica, le parti sono invertite. I locali di mister Morelli, dopo il successo di domenica scorsa hanno praticamente lasciato ai cugini il posto nei playout e quindi partiranno con i favori del pronostico nella stracittadina. (Agg. 14/4 ore 19.45)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cpc: lotta serrata per i playoff

Per la 28^ giornata del campionato di Promozione, questa mattina alle 11 al Fattori, la Cpc2005 ospita la Pescatori Ostia. In una lotta serrata per la conquista dell’ultimo posto disponibile per i playoff, la compagine di mister Blasi si gioca una larga fetta dell’attuale terzo posto. Incalzano a ridosso dei civitavecchiesi infatti il Fiumicino, il Montefiascone, l’Aranova e il Grifone, che non aspettano altro che i portuali cadano, per recuperare posizioni in classifica. In un campionato così livellato e con pochi punti che distaccano le prime delle classe dalle dirette concorrenti, spazio ce ne è anche per il Santa Marinella distanziato di sei punti dalla Cpc2005. Per quanto riguarda questa gara, la Compagnia Portuale Civitavecchia è costretta a vincere, sedando i dubbi comparsi nelle ultime uscite su condizione mentale e fisica. Assenti Desini e Paolini per mano del giudice sportivo, Gravina è in diffida e al prossimo giallo scatterà la squalifica, mentre per Poggi e Loiseaux solo nella prossima stagione li vedremo calcare il terreno di gioco. «Per noi – spiegano dalla Cpc2005 – è estremamente importante vincere, perché dobbiamo difendere a tutti i costi questo terzo posto che porta al possibile salto di categoria». (Agg. 24/03 ore 18.08 SEGUE)

IL DERBY TRA SANTA MARINELLA/SANTA SEVERA E ATLETICO LADISPOLI – Per quel che riguarda il Santa Marinella/Santa Severa, l’undici di Michele Zeoli è impegnato alle 11 al Maurizio Astolfi nel derby con l’Atletico Ladispoli. Una gara tutta da vivere visto che entrambe le squadre hanno bisogno di punti. I padroni di casa per cercare di guadagnare posizioni di alta classifica, gli ospiti invece per uscire dalla zona playout. Dunque, un pareggio non servirebbe a nessuno e quindi entrambe daranno fondo a tutte le loro risorse per portare a casa i tre punti. Per quel che riguarda Brutti e compagni, a parte il solito Castelletti, saranno assenti anche Capriotti e Adornato che, per problemi fisici, non si sono allenati. Recuperato invece Brutti che però dovrebbe partire dalla panchina. «Nelle ultime tre partite – commenta mister Zeoli – abbiamo fatto solo cinque punti. Incontriamo una squadra molto difficile, che ha un bravo allenatore, ma che purtroppo staziona nelle posizioni playout, dunque non ci regalerà nulla. Noi dobbiamo fare risultato, altrimenti rischiamo di scendere ulteriormente in classifica». «Nonostante i sette punti – afferma mister Morelli – fatti nelle ultime tre partite, ancora non siamo fuori dai playout. Contro i biancocelesti ce la giochiamo e sono certo che anche loro faranno di tutto per vincere, in quanto potrebbero ancora entrare nei playoff. Per questa gara avrò Chistol squalificato e Mannozzi infortunato, comunque rientreranno Bresciani, Remondi e Tirabassi». (Agg. 24/03 ore 18.47 SEGUE)

LA GARA DEL CERVETERI – Il Cerveteri invece sarà di scena alle 11 a Fiumicino. (Agg. 24/03 ore 19.14)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cpc, match delicato ad Aranova

Per la 27esima giornata del campionato di Promozione laziale girone A, la Cpc2005 fa visita all’Aranova. Che si arrivasse alla vigilia di questa gara con poche certezze e tanta recriminazione non era preventivabile da parte dei dirigenti portuali. Perché tra capi espiatori, gol presi, dormite generali e poca reattività, l’unica certezza è quella di assomigliare più ad una squadra zemaniana che ad una di vertice. «La fiducia rimane verso gli uomini – dicono i dirigenti portuali – perchè uno ad uno non valgono le mediocri e a tratti insignificanti performance a cui abbiamo assistito, anzi sono tutt’altro. Rimane ancora inspiegabile la loro trasformazione quando compongono l’undici iniziale, perchè tra bastone e carota le abbiamo provate tutte. Di certo c’è solo che oltre non è possibile andare». L’Aranova, dal canto suo, staziona nelle parti alte della classifica. A quattro punti dal terzo posto occupato ancora dalla Cpc2005, undici punti nelle ultime cinque gare rispetto ai miseri quattro della squadra portuale, darà via l’anima per riagguantare la possibilità dei playoff. (Agg. 17/03 ore 17.41 SEGUE)

IL MATCH DEL SANTA MARINELLA/SANTA SEVERA – Gara interna per il Santa Marinella/Santa Severa che alle 11 al Maurizio Astolfi ospiterà il Bomanzo, squadra che da cenerentola del campionato, in appena un girone è tra le compagini che possono puntare alla salvezza diretta. La squadra viterbese, infatti, attualmente staziona al 14° posto ad appena quattro lunghezze dalla zona salvezza e dunque verrà in riva al Tirreno per puntare ad un risultato positivo. I padroni di casa, dopo la sfortunata gara esterna di domenica con un pareggio subito al 90’, sono scesi in ottava posizione, ma a soli sei punti dalla terza in classifica. Il tecnico non potrà disporre di Castelletti e Pappalardo ancora infortunati, ma dovrebbe recuperare Brutti. «Ci sono anche problemi per Trincia – dice Zeoli – che forse non gli consentano di essere presente. Per il resto ci stanno tutti. Io ho chiesto di affrontare la gara come uno scontro salvezza perché se la prendiamo alla leggera possiamo farci male. Questi ci hanno messo in difficoltà nella gara di andata e quindi dobbiamo stare attenti. Dopo quel pareggio fatto con noi, hanno ottenuto 28 punti e da li è iniziato il loro rilancio». (Agg. 17/03 ore 18.13 SEGUE)

GLI IMPEGNI DI CERVETERI E ATLETICO LADISPOLI – Partita casalinga anche per il Città di Cerveteri, che al Galli ospita il Maccarese, mentre l’Atletico Ladispoli affronta in casa il Fiumicino. (Agg. 17/03 ore 18.48)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Talent Day: pieno di partecipanti

Record di partecipanti per la VI edizione del concorso nazionale di danza Talent Day organizzato alla perfezione dall’Acsd Talent Company di Cristina Belletti in collaborazione con Antonio Carrasco ed Emanuela Cecconello che hanno coadiuvato la ex ballerina coreografa Cristina Belletti nell’organizzazione del contest We The Talent. «Ammetto – spiega Cristina Belletti – che la formula del contest è ormai consolidata nel tempo, ma non avremmo mai immaginato di poter superare oltre i 600 partecipanti». La giuria ricca di nomi illustri, grazie all’attività svolta di ballerina prima e di coreografa poi dalla Belletti, era formata per We the talent da Taje Dhier, Simone Ginanneschi e Jun Quemado. Per Talent day la giuria era formata da Mauro Astolfi, Francesca Bernabini, Gerardo Porcelluzzi e Nicolò Noto. Quest’anno, inoltre, è stato realizzato il primo memorial Giorgia Brixel per la categoria over 16. «Nella speranza – spiega la Belletti – di mantenere viva la memoria di una meravigliosa ballerina scomparsa prematuramente. Voglio ringraziare tutti quelli che ci hanno aiutato nell’organizzazione di un evento così complesso e articolato. Grazie all’assessore Enzo D’Antò che ci ha dato l’opportunità di esibirci in un contesto meraviglioso e di spessore come il Teatro Traiano; l’Aps Donne in Movimento nelle persone della presidente Paola Simonetti e della vicepresidente Simona Galizia e due persone molto importanti che hanno aiutato nel rendere realtà questa sesta edizione: Elisa Barlaam e Fabiana Cercaci».
La Belletti, che ha realizzato il sogno di aprire una scuola tutta sua, sarà affiancata da insegnanti di hip hop (Lorenzo Garbetta e Alessandro DAntonio), dancehall (coach Carolina Cabrijan); zumba con insegnanti qualificati; ginnastica posturale e una novità asssoluta su Civitavecchia: un corso di portamento diretto dalla modella professionista Federica Incalcaterra.
«Il 7 febbraio – conclude l’insegnante di danza Cristina Belletti – presso il  centro commerciale I Mulini, c’è stata l’innagurazione seguita da una lezione di modern per ragazzi/e dai 12 anni in su».
Nicolò Noto, vincitore di Amici 2013, ha fatto i complimenti a Cristina Belletti, a tutto lo staff e agli allievi che hanno partecipato al corso per la professionalità mostrata.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cpc, impegno ostico

La 23esima giornata del campionato di Promozione rappresenta un turno importante per tutte le squadre del comprensorio. Per la Compagnia Portuale Civitavecchia quella di Montefiascone sarà una trasferta dalle mille insidie e dalle tante difficoltà. Alle 11, infatti, la squadra di Blasi se la vedrà sul campo viterbese contro la sesta forza del campionato, distante sette punti dai portuali. All’andata avevano prevalso i viterbesi per tre a uno, col risultato poi invertito a favore della Cpc2005 dal giudice sportivo per un errore nei cambi e con gli uomini di Blasi che erano apparsi in difficoltà per arginare Nardecchia, Sek e la punta di diamante Cisse. Ad oggi, con una moltitudine di partite giocate, la Compagnia Portuale staziona al terzo posto e viene dalla sconfitta interna con il Cerveteri. Tante le defezioni nelle fila dei rossi, con Catracchia, che ammonito domenica scorsa, sconterà col Montefiascone la giornata di squalifica, Burini che per motivi personali dovrebbe dare forfait, Loiseaux out per la rottura del menisco e con Castagnola e Pacifico al palo per infortuni muscolari. «Una formazione tutta da inventare – dice mister Blasi – visto che manca un centravanti di ruolo e con la decisione del modulo e degli undici che sarà legato alle condizioni fisiche dei giocatori. Come è logico, uscire indenni da Montefiascone è quello che ci  auspichiamo, per rimanere attaccati al treno playoff, ma è pur vero che nell’emergenza, questa squadra, è sempre uscita fuori con altri valori». Turno casalingo invece per il Santa Marinella/Santa Severa, che al “Maurizio Astolfi” se la vedrà questa mattina con il Montalto. Una gara che potrebbe consentire ai tirrenici di avvicinarsi alle posizioni che portano ai play off, qualora questi dovessero riuscire ad aggiudicarsi i tre punti in palio e i cugini civitavecchiesi fermati dal Montefiascone. Santa Marinella e Cpc infatti sono distanti appena sei lunghezze ed il campionato è ancora lungo. In dubbio per il malanno di stagione che ha colpito Roccisano, Adornato, Trincia, Giliberti e Cacace e con Caporali con un problema a un ginocchio, il tecnico dovrà inventarsi di sana pianta una formazione da opporre agli avversari odierni. Rientrano dalla squalifica invece Brutti e Montironi, anche se quest’ultimo ha un problema influenzale. «Sarà difficile trovare la formazione al top – spiega mister Zeoli – perché al di la dei giocatori influenzati non siamo riusciti ad allenarci bene. Potevamo avere il vantaggio che loro hanno giocato mercoledì in coppa, vantaggio azzerato però perché noi non abbiamo fatto tutti insieme le previste sedute di allenamento. Il Montalto ha buone individualità per cui dobbiamo stare attenti, è una squadra in salute, nonostante la sconfitta subita domenica a Fiumicino. Dunque è una partita da prendere con le molle». Turno casalingo anche per il Città di Cerveteri, che stamani alle 11 al “Galli” ospiterà il Ronciglione. I viterbesi, secondi in classifica, se la vedranno contro una squadra in salute, che domenica scorsa ha battuto in trasferta la Compagnia Portuale. Vincendo, i ragazzi di mister Cotroneo, farebbero un grosso favore proprio ai portuali che potrebbero addirittura tornare al secondo posto. Gioca in casa anche l’Atletico Ladispoli che se la vedrà con il San Lorenzo Nuovo che domenica scorsa ha costretto al pareggio il Santa Marinella.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###