Acqua, via alle agevolazioni sulle bollette

SANTA MARINELLA – Continua il rapporto di collaborazione tra l’amministrazione comunale e l’Acea, in merito all’iniziativa tendente a privilegiare quelle famiglie che hanno un basso reddito. Hanno diritto alle agevolazioni sulla bolletta dell’acqua, i nuclei familiari che possiedono dei precisi requisiti, tra cui l’essere residenti o domiciliati nell’abitazione alimentata dall’utenza per la quale si chiede l’agevolazione, non possedere una casa classificata nelle categorie signorili, ville o palazzi di pregio artistico, avere un indicatore Isee dai 13 mila euro per nuclei fino a tre componenti, ai 17 mila euro per quelli con cinque componenti. Nel caso di nuclei familiari residenti in un condominio, la richiesta di agevolazione  deve essere presentata utilizzando lo specifico modulo nel quale l’amministratore attesta che il nucleo familiare in questione fa parte del condominio servito dall’utenza condominiale e si impegna affinché l’agevolazione tariffaria venga portata in detrazione dell’importo dovuto dall’interessato per i consumi idrici. La richiesta deve essere inviata mediante e-mail all’indirizzo agevolazioni@ato2roma.it. L’Acea si riserva di operare tutti i controlli che ritiene necessari per accertare la veridicità delle dichiarazioni. Nel caso in cui risulti una dichiarazione falsa, oltre ad essere applicate le sanzioni previste dalla legge, decadranno le agevolazioni, per cui l’intestatario del contratto di fornitura risulterà immediatamente debitore nei confronti del gestore per una somma corrispondente all’agevolazione già accordata.  L’agevolazione consiste in una nota di credito da applicare sulla bolletta dell’anno successivo alla richiesta.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIVERSITA' SAINT CAMILLUS INTERNATIONAL UNIVERSITY OF HEALTH SCIENCES DI ROMA – CONCORSO (scad. 9 settembre 2018)

Procedura di selezione per la copertura di un posto di ricercatore a
tempo determinato, settore concorsuale 06/N1 – Scienze delle
professioni sanitarie e delle tecnologie mediche applicate, per la
Facolta' di medicina e chirurgia.
(18E07748)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIVERSITA' «LA SAPIENZA» DI ROMA – CONCORSO (scad. 2 settembre 2018)

Procedura di selezione per la chiamata di un professore di seconda
fascia, settore concorsuale 01/A5, per il Dipartimento di scienze
di base e applicate per l'ingegneria.
(18E07484)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIVERSITA' «G. D'ANNUNZIO» DI CHIETI-PESCARA – AVVISO

Approvazione degli atti e dichiarazione del candidato maggiormente
qualificato a svolgere le funzioni didattico-scientifiche indicate
per la procedura di selezione per la chiamata di un professore di
prima fascia, settore concorsuale 06/N1 – Scienze delle professioni
sanitarie e delle tecnologie mediche applicate, presso
il Dipartimento di scienze mediche, orali e biotecnologiche.
(18E07311)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIVERSITA' «LA SAPIENZA» DI ROMA – RETTIFICA

Rettifica della nomina della commissione giudicatrice della procedura
di selezione per la chiamata di un ricercatore a tempo determinato,
settore concorsuale 01/A3, presso il Dipartimento di scienze di
base e applicate per l'ingegneria.
(18E06785)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Porta a porta: sanzioni per chi non utilizza i mastelli

CERVETERI – «Dalla prossima settimana Polizia locale, Guardie ecozoofile di Fare Ambiente e operai della ditta di igiene urbana unite in una task force per contrastare la cattiva abitudine che purtroppo ancora in molti utenti hanno di utilizzare anziché i mastelli regolarmente consegnati e ancora in distribuzione, semplici buste per il conferimento dei propri rifiuti. Ricordo a tutti infatti, che l’utilizzo del mastello è obbligatorio. Ogni mastello è personale e collegato ad una singola utenza». 
A dichiararlo è Elena Gubetti, assessora all’Ambiente che spiega: «Sin dall’entrata in vigore del servizio di raccolta differenziata porta a porta nonostante alcune difficoltà iniziali abbiamo avuto un ottimo riscontro da parte dei cittadini, che dati alla mano, possiamo affermare con obiettività che hanno ben recepito,  i criteri e l’importanza del nuovo modo di smaltire i rifiuti  fino ad oggi, sebbene il controllo sul territorio sia stato capillare, al fine di far sì che tutti entrassero nel meccanismo della raccolta differenziata abbiamo cercato di tenere alto quanto più possibile il livello di tolleranza».
«A partire dai prossimi giorni invece – prosegue l’assessora Gubetti – i controlli saranno a tappeto. Qualsiasi tipo di rifiuto conferito in maniera difforme, senza il mastello corrispondente, o in giorni diversi da quelli previsti dal calendario, non verrà raccolto e verranno applicate le conseguenti sanzioni. Auspico che la collaborazione da parte dei cittadini prosegua con la stessa intensità di questo primo anno e mezzo di entrata in vigore del servizio» conclude Gubetti.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Scarico del carbone, il centrodestra scende in campo

CIVITAVECCHIA – "Siamo dalla parte dei lavoratori e di chi fa impresa vera. Se a qualcuno non sta bene, basta che lo dica. Pubblicamente". Il centrodestra unito entra nel dibattito scaturito dalla vertenza per lo scarico del carbone a Tvn. Forza Italia, Fratelli d'Italia, La Svolta, Forza Civitavecchia  e le liste civiche del centrodestra esprimono solidarietà ai lavoratori, "vere vittime della vertenza Enel esplosa in queste ore in città. Vedere vacillare una stabilità lavorativa, seppur garantita dal patto sociale stabilito dalla stessa azienda elettrica, di questi tempi è quanto di più nefasto possa accadere all’interno di una famiglia. C’è da dire però – hanno aggiunto – che la levata di scudi da parte di certe sigle sindacali ha più il sapore della difesa datoriale che di quella occupazionale. È chiaro che oggi le norme sulla distorta liberalizzazione del mercato, tanto care alla sinistra, debbano essere applicate su tutti, ma a partire da certi manager che contavano di operare in un regime di monopolio, facendosi scudo di lavoratori assunti con contratti “atipici”: che tradotto in termini brutali nient’altro è diventato che consenso in cambio di posti di lavoro. Davanti all’evidenza dei fatti non possiamo tradire i nostri valori liberali e abbandonare quanti lavorano all’interno di questo sistema malato, per noi, fin dall’inizio".

Secondo il centrodestra non ci possono essere più "monopoli né tanto meno posizioni di rendita da difendere. Le aziende che fino ad ora hanno lavorato in Italia in regime di monopolio, devono iniziare a fare i conti con la competitività e la professionalità del mercato moderno. Questa è l’unica garanzia – hanno aggiunto – per la crescita e di conseguenza per i loro lavoratori: vietato perciò strumentalizzarli con il terrorismo psicologico, senza dire loro la verità del perché siamo arrivati a questo punto, che il mercato non può essere condizionato per interessi personali e politici. Invece, salvaguardarli davvero. D’altronde stiamo parlando di una  una società che da anni gestisce la movimentazione del carbone di Tvn: senza aver fatto alcuna gara, solo tra il 2011 e il 2016 con Enel ha contato commesse per quasi 40 milioni di euro. A preoccuparsi, ora, siano perciò i vertici aziendali: sarà dura, per loro mantenere il privilegio quasi scontato sul terreno dei consensi, tema tanto caro ad un certa politica di sinistra. Torniamo a dirlo: noi del centrodestra restiamo e resteremo invece vicino ai lavoratori, vere vittime della situazione proprio alla luce di quanto abbiamo detto. Strumentalizzare il rischio occupazione, con lavoratori che guadagnano forse 1200 euro – hanno aggiunto – è il più meschino dei comportamenti. Crediamo invece nella validità del modello sociale europeo, nei valori sociali e liberali, che si basa sui principi inscindibili di efficienza economica, di giustizia sociale, di concorrenza e solidarietà, di responsabilità personale e di protezione sociale. Questi principi diventano più che mai pregnanti nella realtà locale. Siamo fortemente convinti che una sana e trasparente competizione sia sinonimo di occupazione, sviluppo e soprattutto benessere sociale. Ora la scelta da quale parte stare spetta ai due colossi industriali. Porto e Enel – hanno concluso – scegliere se cedere al ricatto camuffato da vertenza occupazionale, perpetrato da chi in questi anni ha sapientemente coltivato un potere fatto di  privilegi e prebende, oppure intraprendere la strada della trasparenza e della sana competizione, salvaguardando la professionalità degli occupati senza interessarsi di quella dei manager e dei voti da garantire loro".

 

 

 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

"Da Centumcellae a Cencelle": i comuni di Civitavecchia, Allumiere e Tolfa e l'Adsp in rete per un progetto culturale

CIVITAVECCHIA – I Comuni di Civitavecchia, Tolfa, Allumiere e l’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno centrosettentrionale hanno raggiunto un’intesa, presentando una proposta progettuale per rispondere all’Avviso Pubblico del Distretto Tecnologico per le nuove tecnologie applicate ai beni e alle attività culturali, attraverso la definizione di una rete che agirà in qualità di soggetto proponente per la presentazione del progetto nei confronti di Lazio Innova. “Da Centumcellae a Cencelle: Traiano, Leone IV e l’età dell’allume”: questo il titolo del progetto, che vede Civitavecchia come comune capofila indicando come luogo di cultura da conferire al progetto il Maschio del Forte Michelangelo. L’intervento prevede, per la struttura, la creazione di ambienti immersivi (tecnologia di video-mapping 3D e fondali hologram) utili alla narrazione in VR e AR della storia dall’età traianea al successivo sviluppo del Porto e della città. Al piano alto si procederà con l’allestimento, sia fisico che virtuale, di una exibition dedicata alla città di Cencelle. L’esposizione vuole guidare alla conoscenza della nascita e dello sviluppo di una città medievale attraverso la ricchissima documentazione archeologia di Cencelle, Guidati da papa Leone IV, fondatore di Leopoli, e dal suo successore Benedetto III, i visitatori ammireranno i resti della città altomedievale, fondata su un centro etrusco, come testimoniato da un sarcofago. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIVERSITA' «LA SAPIENZA» DI ROMA – NOMINA

Nomina della commissione giudicatrice della procedura di valutazione
comparativa per un posto di ricercatore a tempo determinato,
settore concorsuale 06/N1 – Scienze delle professioni sanitarie e
delle tecnologie mediche applicate.
(18E05520)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIVERSITA' «LA SAPIENZA» DI ROMA – NOMINA

Nomina della commissione giudicatrice della procedura di selezione
per la chiamata di un ricercatore a tempo determinato, settore
concorsuale 01/A3, presso il Dipartimento di scienze di base e
applicate per l'ingegneria.
(18E05610)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###