Gdf, giurano tre nuovi vicebrigadieri

CIVITAVECCHIA – «Giuro di essere fedele alla Repubblica Italiana, di osservarne la Costituzione e le leggi e di adempiere con disciplina ed onore a tutti i doveri del mio stato per la difesa della Patria e la salvaguardia delle libere Istituzioni». 

Questa la formula recitata giovedì di fronte alla bandiera, da tre neo vicebrigadieri della Guardia di finanza, in servizio presso la stazione navale di Civitavecchia, reparto alle dipendenze del Roan, che hanno confermato il loro impegno di fedeltà verso la Repubblica Italiana, prestando giuramento. Alla presenza del comandante del Roan, colonnello Armando Franza e di una rappresentanza dei finanzieri dei reparti alla sede, si è svolta la breve ma sentita cerimonia di promozione al grado superiore dei Vicebrigadieri Luigi Murru, Angelo Cirillo e Carlo Casula. I militari, dopo aver frequentato il 21° corso Sovrintendenti, riservato agli appuntati scelti del corpo, con recente determinazione del Comando Generale della Guardia di Finanza sono stati nominati vicebrigadiere a decorrere dal 2018. Il comandante si è congratulato con i militari ed ha augurato loro ulteriori soddisfazioni nel nuovo grado, esortandoli a svolgere i propri compiti, di concerto con gli altri appartenenti al corpo, a tutela delle libertà economiche garantite dalla Costituzione.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Gianluca Branco ancora all’angolo di Magnesi 

di ALESSIO ALESSI

In attesa dei match di Gianluca Branco, Emiliano Marsili e Angelo Rizzo, il pugilato professionistico civitavecchiese non si ferma e domani a Cave vede protagonista un suo “figlio adottivo”, il campione italiano dei super piuma Michael Magnesi, il quale difenderà la cintura tricolore contro Giuseppe Carafa sulla distanza delle dieci riprese. 
All’angolo del 23enne laziale ci sarà, nella veste di maestro, Gianluca Branco, che parla così di questo suo ormai non troppo inedito ruolo di allenatore: «Non si può più parlare di una nuova esperienza, visto che quello di domani è il mio terzo match all’angolo, il secondo con Michael; nel primo conquistai il titolo dell’Unione Europea con Orial Kolaj. Mi piace trasmettere la mia esperienza a chi è più giovane di me, ma ancora non so se questo sarà il mio futuro, soprattutto perché voglio combattere e le due cose in alcuni frangenti non si sposano. A breve, infatti, tornerò sul ring per disputare il Mondiale della Pace Wbc contro un messicano e poi chissà, vedremo, mi sento ancora in grado di esprimermi ad alti livelli».
«Ho iniziato la preparazione il 16 agosto – spiega Magnesi a margine di una delle sessioni di allenamento presso la Action Gym di Civitavecchia- ed ora non vedo l’ora di combattere. Con Gianluca mi trovo molto bene. Abbiamo lavorato sull’intensità in modo da portare più colpi. Stiamo cercando anche di cambiare un po’ il mio modo di combattere, evitando troppe fasi di corpo a corpo e giocando maggiormente di scherma».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

All’Anco Marzio il Ladispoli cerca il tris

Match che si preannuncia interessante e colmo di spunti d’interesse, quello che andrà in scena oggi all’Anco Marzio di Ostia, tra Ladispoli e Ostiamare. Leone e compagni arrivano a questo appuntamento reduci da due vittorie consecutive che hanno di certo sollevato il morale e li hanno allontanati dalle zone basse della classifica. Nella gara di domenica contro i rivali dello scorso campionato, la Vis Artena, hanno dimostrato di saper riprendere in mano la partita dopo aver subito gol: dopo il vantaggio degli artenesi su calcio di rigore di Costantini, la squadra di Bosco ha ribaltato la gara grazie alle reti di Andrea Sganga allo scadere di primo tempo e di Bertino ad inizio ripresa. Impossibile poi non elogiare il giovane portiere classe 2001 Alessio Salvato a cui si devono salvataggi importanti non solo nella gara contro i rossoverdi, ma anche contro l’Aprilia Racing. Anche i padroni di casa sono reduci da una vittoria, per i ragazzi di mister Greco quello contro il Latina è stato il primo successo in trasferta della stagione. Una vittoria regalata conquistata grazie alla rete di De Iulis, ma che è costata ai biancoviola l’estremo difensore Barrago, espulso dal direttore di gara. Il match valido per 10^ giornata che andrà in scena oggi alle 14.30 sarà diretto da Angelo Tomasi, di Lecce, coadiuvato da Vincenzo Abbinante e Marco Colaianni entrambi dalla sezione di Bari.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Scuola infanzia: nubi su via Consalvi

di TONI MORETTI

CERVETERI – Il silenzio del quale sia Giuseppe Zito, assessore ai lavori pubblici nonché vice sindaco e sia Francesca Cennerilli, assessore alle politiche scolastiche e sociali fanno uso circa le risposte e le richieste di delucidazioni che le mamme chiedono sulla situazione di Via Consalvi, è assordante e suscita nelle stesse ulteriori preoccupazioni ed incrementa nuovi sospetti.  
A via Consalvi, si sa, è stato preso in locazione dall’amministrazione comunale, un locale che avrebbe dovuto alloggiare fin dall’inizio dell’anno scolastico, bambini della scuola materna del Giovanni Cena, visto che, per disguidi avuti con la proprietà, chiamiamoli disguidi, non erano stati confermati quelli di via Marieni, occupati fino allo scorso anno scolastico.  I locali di via Consalvi avevano bisogno di lavori di adeguamento che come spesso succede hanno sforato i tempi previsti per la realizzazione tanto che i bambini, dopo essere stati ospitati all’istituto Giovanni Cena con un arrangiatissimo programma didattico concepito per gestire l’emergenza abortito in pochi giorni, sono stati destinati al vecchio plesso in disuso del Quartaccio.
Tutto doveva risolversi in pochi giorni. La comprensione stava nel perdonare il ritardo rispetto alle date di inizio dell’anno scolastico. Di aver avuto bisogno di nuove aule all’improvviso per mancanza di pianificazione adeguata. Per essersi rifugiatti in un plesso dismesso poiché ritenuto insicuro in quanto in campagna e raggiungibile attraverso una rete viaria non proprio idonea per il trasporto scolastico. Ma per un breve periodo, nonostante nessuno abbia chiesto scusa per il disagio procurato per un manifesto errore, si può fare. 
Ora però che si ipotizza, perlomeno dalle informazioni che ritengono di avere le mamme in ebollizione, un nuovo impiccio, ancora una volta figlio di errori dovuti ad incompetenza, se così fosse, qualche testa deve saltare. Non fosse altro per il rispetto dovuto ad una intera comunità, alla quale sono stati presi i figli in ostaggio, coinvolgendoli in una situazione dalla quale sembra difficile uscire. Si chiede di comprendere e di capire, rivolgendosi anche in maniera supponente che sfiora l’arroganza, cosa?  Chi è pagato per commettere degli errori? 
Bhe! Se è così è chiedere un po’ troppo.  Cosa può essere successo? 
Vediamo se è possibile bucare la coltre di “riservatezza” per arrivare in qualche modo al bandolo della matassa. 
Partiamo dall’Assessorato alla scuola. Preso atto che non erano più disponibili i locali di via Marieni, questi uffici hanno chiesto nuove aule. Quando? Hanno corredato la richiesta con i numeri esatti degli alunni da allocare, frutto di una pianificazione precedente? Se questo è stato fatto, Il dirigente che ha promosso il bando per la ricerca delle aule necessarie ha tenuto conto delle caratteristiche del locale richiesto e del numero dei metri-quadrati occorrenti? 
Allora come ha potuto crearsi il corto circuito che si è verificato che vede la ASL rilasciare le autorizzazioni e il dirigente dell’Area 3 che pare opponga resistenza o perlomeno voglia fare ulteriori verifiche?   
Via Consalvi è a posto, i lavori sono ultimati, rimane il nodo delle autorizzazioni e bisogna effettuare delle verifiche di legge che allargano il campo della compatibilità perché vanno dalla metratura per ogni soggetto occupante, all’abbattimento delle barriere architettoniche  e tanto altro. Il rischio che quei bimbi svernino al Quartaccio? Purtroppo c’è. 
De Angelis che con Orsomando hanno presentato una interrogazione ed una mozione a risposta scritta sull’argomento dice: «Sapevano che il rischio c’era ma l’anno taciuto scientemente». Lamberto Ramazzotti ipotizza siano stati commessi degli errori. Angelo Galli, consigliere di maggioranza dice: «E’ tutto a posto, i lavori sono finiti e il trasferimento si farà al massimo entro quindici  giorni». 

 

I consiglieri De Angelis e Orsomando prentantano un’interrogazione ed una mozione

CERVETERI – I consiglieri Aldo de Angelis (capogruppo Legalità e Trasparenza) e Salvatore Orsomando di Forza Italia annunciano di aver presentato una mozione e un interrogazione per chiedere perché i bambini destinati al plesso del Quartaccio sono ancora li e non sono stati trasferiti in via Consalvi. I due consiglieri scrivono in una nota che: «Dopo aver letto sui vari social alcune accorate grida d’aiuto di alcune  famiglie e dopo aver preso visione di alcuni documenti abbiamo deciso di presentare una specifica interrogazione a risposta scritta per chiedere 1) Perché i bambini, alla data attuale, ancora non sono stati mandati nei locali di via Consalvi e per quale data, eventualmente, si pensa di provvedere a tale trasferimento. 2) Cosa c’è che non va, quali sono le motivazioni e perché  i locali di via Consalvi risultano essere ancora chiusi e se gli stessi hanno ottenuto tutte le certificazioni di legge previste con relativi collaudi. 3) Se non si ritiene opportuno di chiedere scusa ai genitori, quantomeno per le promesse non mantenute, visto che, pur non trattandosi di scuola dell’obbligo, è pur sempre un servizio che l’ Amministrazione dovrebbe rendere ai propri concittadini senza ledere, in primis, i bambini stessi che hanno tutti i stessi diritti perché sono tutti uguali». 
Con la mozione, invece chiedono «un impegno definitivo nel dislocare immediatamente i bambini destinati al plesso del Quartaccio presso i locali di via Consalvi fornendo alle famiglie imminente data certa e ufficiale entro la quale si realizzerà materialmente e definitivamente tale evento naturalmente, sempre se gli stessi locali siano stati ritenuti idonei, collaudati e a norma. Come abbiamo anche chiesto di impegnarsi a verificare immediatamente, prima del dislocamento, il corretto rilascio delle certificazioni dovute per legge e il rispetto della normativa di edilizia scolastica in merito ai medesimi locali di via Consalvi fornendo preventiva comunicazione alle famiglie coinvolte».

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Francobollo per i 40 anni del Ponte

di FEDERICA CONGIU

CIVITAVECCHIA – Si svolgerà domani, presso l’aula Pucci del Comune di Civitavecchia alle 15:30, la manifestazione in onore del primo francobollo che la Commissione speciale del Ministero dello Sviluppo Economico ha assegnato alla città e a favore dell’associazione per i 40 anni de "Il Ponte". 
«Questa notizia, questo riconoscimento a livello nazionale, ci ha reso particolarmente orgogliosi – ha commentato il Presidente della storica associazione di volontariato avvocato Pietro Messina – è la prima volta che la città riceve questo tipo di approvazione». 

L’evento farà da cornice a questa cerimonia che vedrà la presenza del professor Angelo di Stasi presidente della commissione nazionale carte e valori postali e del dottore Fabio Gregori dirigente poste italiane. 
Nell’ambito della manifestazione, condotta dal giornalista Rai tg1 Giorgio Balzoni, verrà presentata la storia dell’associazione "Il Ponte" e le tappe che hanno portato a questo importante riconoscimento. 

Molti infine saranno i riconoscimenti ai campioni dello sport di Civitavecchia e del territorio poiché importante per l’associazione è portare avanti la prevenzione e la cura del disagio sociale giovanile attraverso quest’ultimo. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Real Fiumicino prova a tenere la vetta

Archiviata la gara con il Blue Green di sabato scorso, che aveva visto la compagine diretta da Angelo Branchesi conquistare la prima vittoria stagionale, seppur col minimo scarto e davanti a una squadra che fino ad allora aveva perso, forse immeritatamente, a suon di gol, l’appuntamento per il binomio del futsal Asd Atletico Tirrena-Cpc2005 è per le 15, quando al Palazzetto dello Sport di via Pratoviale affronteranno la Virtus Anguillara. 
Compagine quella lacustre che occupa al momento la terz’ultima posizione in classifica, con un solo punto guadagnato grazie al pari dell’esordio in casa del Santa Severa. 
Formazione ostica visto che con le schiacciasassi del girone, Eur Massimo e Laurentino, ha si perso ma col minimo scarto. Per la Cpc2005 è l’ennesimo esame alla ricerca di una sua identità.
In questa quarta giornata del campionato di serie C2, girone D, il Santa Severa Futsal si trova di fronte l’Eur Massimo. 
Alle 15 al Pala De Angelis arrivano i primi della classe, a punteggio pieno dopo tre gare giocate. 
La quadra romana, a detta di molti, è tra le candidate alla vittoria finale e dunque un avversario particolarmente ostico per i ragazzi di mister Villella. 
La compagine locale, si presenta a questa sfida, con qualche defezione, ma con la consapevolezza di poter fare una buona gara. 
«I ragazzi – commenta mister Villella – sono concentrati, il calendario, sicuramente, nelle ultime uscite, non ci è stato amico, ma abbiamo sempre fornito ottime prestazioni, soprattutto fuori casa. L’Eur Massimo è una grande squadra, costruita per vincere il campionato, ma noi daremo battaglia per cercare di conquistare i tre punti in palio». 
Turno esterno invece per la Td Santa Marinella a cinque che alle 14.30 sarà di scena sul rettangolo della Virtus Monterosi, quintetto attestato a ridosso del play out, ma ad una sola lunghezza dai giovani del tecnico Di Gabriele. 
Dunque, quello di domani, sarà un vero e proprio scontro diretto che i tirrenici dovranno far loro, per evitare che restino ancorati border line alla zona rossa della classifica. 
«Abbiamo tutte le possibilità di fare nostra la gara – spiega Di Gabriele – ma è importante che i ragazzi comincino a concretizzare di più in zona offensiva. Veniamo da un pareggio interno, che ci ha creato qualche problema, quindi diventa indispensabile, domani, puntare a incamerare i tre punti in palio».
La capolista Real Fiumicino/Futsal Isola fa visita alle 14.30 all’Atletico Grande Impero, formazione che dista cinque punti dal team aeroportuale.
Chiude il programma la Futsal Academy, di scena alle 18 sul rettangolo del fanalino di coda Blue Green.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Premio Mia Martini 2018: Ester Maria Grienti conquista la giuria

CIVITAVECCHIA – Gioia grande per la piccola cantante civitavecchiese Ester Maria Grienti che a soli 11 anni si è portata a casa un importante riconoscimento nell'ambito della XXIV edizione del concorso canoro internazionale intitolato alla cantante Mia Martini. 

Ester Maria, cresciuta nella scuola di canto "Lorena Scaccia" diretta da Angelo Lucignani, ha conquistato la giuria del prestigioso premio, nella sezione "Una voce per Mimì". Giuria composta dagli artisti di musica leggera italiana Franco Fasano, Mario Rosini, Nathalie e Luca Napolitano che hanno deciso, all'unanimità, di assegnarle il premio “Interpretazione”, scegliendola tra le dieci concorrenti che si sono esibite alla finale al teatro tenda di Bagnara Calabra.

«I migliori complimenti ad Ester Maria per questo pregevole premio – ha commentato la sua insegnante e vocalist Francesca Borrelli – ed auguri di vero cuore per ottenere tante altre soddisfazioni artistiche».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ladispoli in cerca di riscatto contro il Castiadas

Dopo la sconfitta subìta sul rettangolo del Monterosi nell’ultimo turno di campionato, il Ladispoli di mister Pietro Bosco va a caccia di un successo per allontanare la zona retrocessione. 
Nella settima giornata del torneo di serie D la formazione tirrenica è di scena tra le mura amiche dell’Angelo Sale, dove arriva il Castiadas.
La formazione sarda è ferma a quota 5 punti, gli stessi punti del Ladispoli, ragione per cui si può considerare un vero e proprio scontro diretto.
Il fischio d’inizio è previsto per le 14.30, arbitra l’incontro il signor Fabio Rosario Luongo di Napoli. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Gianfranco Mariuzzo sul podio del Giro d’Italia

Tanti bei risultati in rassegna nella seconda domenica di ottobre per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini che si è divisa tra il ciclocross e la mountain bike.
L’impegno di maggior rilievo è stato il Giro d’Italia Ciclocross con la seconda prova che si è disputata in Friuli Venezia Giulia a Forni Avoltri (Piani di Luzza) all’ombra delle Dolomiti. 
Su un tracciato molto esigente e tecnico, Gianfranco Mariuzzo ha ottenuto il secondo posto assoluto nella fascia amatoriale 2 over 45 dietro Massimo Folcarelli nonché primo di categoria master 5. 
Presente al GIC anche Michele Feltre nono assoluto nella medesima fascia e primo di categoria tra i master 7. 
A ben figurare anche Libero Ruggiero che ha centrato l’ottavo posto nella fascia amatoriale 1 under 45 e terzo di categoria master 2.
Nella mountain bike da registrare la partecipazione del team altolaziale in Toscana alla Granfondo del Brunello con la brillante affermazione di Giacomo Ragonesi nella categoria juniores, oltre alle belle prove offerte da Lorenzo Borgi (settimo tra i master 6) e Andrea Somma (33°tra i master 3). 
Sempre nella mountain bike ottavo posto assoluto e primo di categoria master 2 nella granfondo Su e Zo per i Fossi ad Adria in Veneto per Manuel Piva. 
La gara laziale della Point to Point del Circeo si è conclusa con il quarto posto tra i master 3 di Daniele Tulin, il dodicesimo di Claudio Albanese tra i master 5 e il quinto di Mauro Gori tra i master 6, in luce anche Massimo Negossi (18° tra i master 5), Daniele Bagnoli (26° tra i master 4) e Luca Frenguellotti (27°tra i master 4).
Gran chiusura della stagione con il Circuito Mtb Maremma-Tosco Laziale con le premiazioni finali che hanno interessato i bikers santamarinellesi con il quinto posto di Diego Antimi tra i master 1, il secondo e il terzo posto di Lorenzo Borgi e Angelo Ciancarini tra i master 6.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###