Vincere per evitare il declino

di MATTEO CECCACCI

Testa, cuore e tanto, tantissimo coraggio servirà al Civitavecchia Calcio 1920 per vincere lo scontro diretto contro il Campus Eur che andrà in scena oggi alle 14.30 alla Cavaccia di Allumiere, match valevole per l’undicesima giornata del campionato di Eccellenza. Non è stata affatto una settimana tranquilla quella che ha trascorso l’intera famiglia nerazzurra, partendo dalle dimissioni dell’allenatore Rocchetti rassegnate nella giornata di martedì poi respinte poco dopo dalla società, passando per l’ipotesi quasi concretizzatasi di Marco Scorsini in panchina e l’eliminazione dalla Coppa Italia, infine il ritorno di mister Rocchetti. Ora più che mai, però, serve onorare la maglia nerazzurra, salvaguardare il nome quasi centenario del Civitavecchia Calcio e sputare sangue in campo per ritornare alla vittoria, che manca ormai dal 30 settembre scorso, per migliorare una situazione di classifica attualmente indescrivibile. I capitolini del Campus Eur del tecnico Daniele Scarfini, invece, stazionano al terzultimo posto della graduatoria a quota dieci punti all’attivo in piena zona playout insieme al Villalba e Casal Barriera, sono reduci da tre pareggi di fila e cercheranno di espugnare il manto erboso collinare per conquistare l’intera posta in palio. I ragazzi di patron Iacomelli dovranno fare a meno per l’ennesima volta di bomber Manuel Vittorini, Lorenzo Serafini e del  difensore Daniel Franceschetti. Una sfida, dunque, decisiva per la Vecchia: un’eventuale sconfitta confermerà il periodo di crisi.
«Sono convinto – spiega mister Andrea Rocchetti – che i ragazzi disputeranno un’ottima prestazione per ottenere i tre punti».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Vecchia, Rocchetti torna sui suoi passi

di MATTEO CECCACCI

Tutto come prima, l’allenatore del Civitavecchia Calcio 1920 rimane Andrea Rocchetti. L’ex tecnico degli Allievi Elite, dopo aver rassegnato le proprie dimissioni nella tarda serata di martedì, poi respinte poco dopo dai vertici societari, è tornato sui suoi passi. Giovedì, infatti, si è tenuta una stretta riunione privata tra il presidente Ivano Iacomelli, il dirigente responsabile Fabio Ceccacci e Rocchetti stesso. Una chiacchierata bella lunga che senza ombra di dubbio avrà fatto pensare molto a Rocchetti che alla fine ha deciso di rimanere il mister della prima squadra. Sicuramente non è stata una bella azione quella che ha fatto il tecnico mercoledì scorso, quando all’appuntamento con la squadra non si è presentato per affrontare la trasferta capitolina di Coppa Italia contro la Boreale Don Orione, poi persa 3-1 con Pasquale Oliviero in panchina, ma tutto questo ormai è passato e adesso è giusto pensare al presente e ai fatti che dovranno venire d’ora in poi. Domenica tra le mura amiche andrà in scena l’undicesima giornata di campionato contro il Campus Eur, una sfida da vincere a tutti i costi, perché gli eventuali tre punti saranno di fondamentale importanza, sia per l’intera rosa, che per il continuo di Andrea Rocchetti, anche se la società tiene a specificare che la partita non sarà determinante per il suo futuro. Ovviamente c’è da mettere in conto che una sconfitta potrebbe comunque far scaturire a Rocchetti il pensiero di dimettersi un’altra volta, con la speranza, però, che la società non gliele respinga nuovamente. Di certo, l’aria in casa nerazzurra non è delle migliori, si respira con fatica, con affanno, perché la crisi c’è e rimane, d’altronde i fatti parlano chiaro: la prima squadra della città è ultima in classifica e viene da sei ko consecutivi, considerando l’insuccesso in Coppa Italia.
Poi ci sarebbe da analizzare la questione Scorsini, con la Vecchia che cerca l’ex allenatore del Crecas mentre Rocchetti stava a un passo dall’addio, ma il club smentisce il tutto, con Scorsini, però, che mette tutte le carte in tavola mettendo in risalto con un comunicato la poca serietà della società che prima lo chiama fissandogli un appuntamento, ma poi fa un secondo squillo per annullare tutto.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Csp, De Leva: ''Entro primavera la nuova farmacia comunale''

CIVITAVECCHIA – Taglio del nastro per la nuova sede della Farmacia Cisterna a viale Togliatti mentre si conferma il trend positivo nelle vendite. 

Questa mattina è finalmente arrivata l’inaugurazione ufficiale per i nuovi locali, già operativi da diversi giorni, proprio mentre partivano i lavori per la realizzazione della rampa disabili per accedere alla farmacia comunale di Cisterna. Un problema evidenziato da diversi utenti e che era stato risolto momentaneamente con un apparecchio di sollevamento elettrico.

Un iter lungo e travagliato per il trasferimento, ma c’è soddisfazione sia da parte del sindaco Antonio Cozzolino che da parte dell’amministratore unico della Civitavecchia servizi pubblici Francesco De Leva. «Dopo due mesi – ha detto il manager – ce l’abbiamo fatta». Per Cozzolino si tratta di un evento che conferma il «rilancio del comparto con il trend delle farmacie comunali in ripresa – ha detto il Sindaco – e a riprova c’è stato questo moto d’entusiasmo rispetto alla vecchia sede e l’aumento della fruibilità per i cittadini è stato il nostro univo motivo. Inoltre – ha concluso Cozzolino – in questa sede verranno offerti nuovi servizi come ad esempio la farmacia a domicilio». Un’idea tutta da sviluppare ma grazie al piano superiore sarà possibile pensare di tenere corsi o attività di vario genere, come ha confermato lo stesso De Leva.

Comunque lo scontrinaggio iniziale della farmacia Cisterna continua a mantenersi su un +30% con picchi che hanno sfiorato «il +40 ed il +50%  – ha detto il manager – sicuramente il fatto di essere stati fermi due mesi andrà ad incidere sull’equilibrio di quest’anno della farmacia ma i numeri sono positivi. Ricordo che la validità dell’investimento va analizzato sul termine dei 3 anni. Noi sicuramente abbiamo voluto fare questo trasferimento per dare un equilibrio alla farmacia e migliorare i servizi per i cittadini».

Nei giorni scorsi erano arrivate dure critiche da parte del Codacons Civitavecchia riguardo il trasferimento da via degli Orti a viale Togliatti per l’assenza di un avviso di ricerca del nuovo locale. Ma per De Leva non c’è niente da nascondere. «Abbiamo la coscienza pulita – ha detto il manager – non c’è niente di nascosto, semplicemente nel mercato immobiliare è molto importante che una volta individuato un punto si proceda con quello perché anche spostarsi di 50 metri può cambiare tutto. Parliamo di una strada centrale e prima di procedere abbiamo fatto un’indagine, inoltre il prezzo è molto conveniente». Per ora i numeri della farmacia sembrano confermare le parole di De Leva con una media di più di cento scontrini al giorno.

Ma la Csp ha recentemente individuato anche la prossima sede per la 16^ farmacia comunale. «Si troverà all’interno del centro commerciale Coop di Boccelle – ha continuato De Leva – e anche qui il rapporto qualità – prezzo è molto buono. Il locale è stato già restaurato ed è tutto completamente a norma, quindi dovremo solo arredarlo e prevedo di farlo tra dicembre e gennaio, dopo partiranno le verifiche e le ispezioni. Per la primavera – ha concluso il manager – la nuova farmacia dovrebbe essere pronta ad aprire».  

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tutti uniti per Marco e Francesco

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI – ‘’Tutti uniti per Marco e Francesco’’ è lo slogan che come un tormentone impazza sui social. ‘’Mandiamoli in America  a curarsi! Abbiamo bisogno anche del tuo aiuto’’  è l’invito dell’associazione Nazionale CeroidoLipofuscinosci A-NCL Onlus che ha attivato un conto per la raccolta fondi per i due fratellini di Cerveteri. Marco, otto anni, e Francesco, cinque anni sono affetti dall’età di tre dalla malattia di Batten di tipo 7, una rarissima malattia congenita neurodegenerativa, su base genetica. Un momento senz’altro difficile per i genitori, Silvia Sette e Emiliano Camerini, che dopo aver avuto due figli sani, due femmine, una diciottenne e l’altra quattordicenne, si sono trovati a combattere per gli altri due maschietti con una malattia rarissima  caratterizzata da un lento e progressivo decadimento motorio, sensitivo e cognitivo. 
Entrambi i fratellini, come tanti altri bambini,  sono nati normali, energici, ma poi dopo i tre anni arrivano i primi sintomi. Infine, la diagnosi che ha sconvolto completamente le loro vite. Oggi, però, per i pazienti affetti da questa malattia la speranza arriva da una terapia sperimentale in via di sviluppo negli Stati Uniti, per l’esattezza da un Centro Medico UT Southwestern di Dallas nel Texas. Entro la metà di dicembre, a giorni si avrà la data esatta, i genitori con i due figli partiranno per un primo incontro al Centro Medico di Dallas dove verranno seguiti i due bambini. I genitori hanno già dato due settimane fa il loro consenso. Si tratta della prima sperimentazione mondiale per cercare di bloccare l’evolversi della malattia. Questo primo incontro durerà una settimana e poi, invece, in primavera o all’inizio dell’estate quando inizia la sperimentazione dovranno rimanerci tre mesi. 
I genitori non sono nelle condizioni economiche di sostenere tutte le spese a cui andranno incontro, che sono eccessive rispetto alle loro possibilità. Per questo in tutto il litorale si è scatenata una gara di solidarietà con l’organizzazione di una serie di eventi per la raccolta fondi che ha visto in prima linea Ladispoli, Bracciano, Tarquinia, Civitavecchia e infine Cerveteri.  
Mamma Silvia: «Ci sono attualmente quattordici varianti per questa malattia che differiscono per profilo genetico, età d’insorgenza e decorso clinico. Per la numero 2 già è attiva una sperimentazione al Bambi Gesù, per le altre ancora no. Per la 7, che riguarda i miei due figli, la prima sperimentazione mondiale si farà a Dallas. Stiamo organizzando questo viaggio perché siamo stati contattati direttamente dal Centro Medico americano. Un mio primo obiettivo è quello di far conoscere questa malattia perché essendo rara, in Italia ci sono in tutto quattro casi, non se ne parla e non si conosce. Solo dal 2015 si può fare un esame prenatale per diagnosticarla. Di non secondaria importanza è aiutarci nella raccolta fondi perché è importante dare questa opportunità ai miei figli, soprattutto per Marco che sta in una fase avanzata della malattia e ha già perso la vista e ho paura che non possa rientrare nella sperimentazione.Francesco, invece, da quanto sono venuta a conoscenza, è il secondo bambino più piccolo al mondo affetto da questa malattia e quindi per lui l’ingresso nella sperimentazione è garantito». 
Mamma Silvia è determinata e non molla: «I bambini hanno un sorriso particolare e loro ti danno la forza per andare avanti. Siamo seguiti da un’associazione formata da famiglie come la nostra che ha aperto un conto per la raccolta fondi». 
Si tratta, come già citato, della  A-NCL e per il bonifico le coordinate bancarie sono: Associazione Nazionale Ceroidolipofuscinosi; Banca Prossima (Gruppo Intesa San Paolo); IBAN: IT15 T033 5901 6001 0000 0015 911; nella causale specificare: per Marco e Francesco Camerini. 
Martedì sera a Cerveteri uno spettacolo di beneficenza il cui ricavato andrà a favore  di Marco e Francesco. Si terrà alle 21 all’Auditorium Ises Enrico Mattei e per l’ingresso è prevista una donazione di cinque euro che sarà devoluta a A-NCL onlus . Una serata divertente organizzata da Danny Durantini, Moreno Sagripanti e Pier Luca Cerasa. Un grande spettacolo comico e musicale con I Sequestrattori direttamente da Zelig, Marko Tana e i Fandango con il loro tributo a Ligabue.

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

All’Anco Marzio il Ladispoli cerca il tris

Match che si preannuncia interessante e colmo di spunti d’interesse, quello che andrà in scena oggi all’Anco Marzio di Ostia, tra Ladispoli e Ostiamare. Leone e compagni arrivano a questo appuntamento reduci da due vittorie consecutive che hanno di certo sollevato il morale e li hanno allontanati dalle zone basse della classifica. Nella gara di domenica contro i rivali dello scorso campionato, la Vis Artena, hanno dimostrato di saper riprendere in mano la partita dopo aver subito gol: dopo il vantaggio degli artenesi su calcio di rigore di Costantini, la squadra di Bosco ha ribaltato la gara grazie alle reti di Andrea Sganga allo scadere di primo tempo e di Bertino ad inizio ripresa. Impossibile poi non elogiare il giovane portiere classe 2001 Alessio Salvato a cui si devono salvataggi importanti non solo nella gara contro i rossoverdi, ma anche contro l’Aprilia Racing. Anche i padroni di casa sono reduci da una vittoria, per i ragazzi di mister Greco quello contro il Latina è stato il primo successo in trasferta della stagione. Una vittoria regalata conquistata grazie alla rete di De Iulis, ma che è costata ai biancoviola l’estremo difensore Barrago, espulso dal direttore di gara. Il match valido per 10^ giornata che andrà in scena oggi alle 14.30 sarà diretto da Angelo Tomasi, di Lecce, coadiuvato da Vincenzo Abbinante e Marco Colaianni entrambi dalla sezione di Bari.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Aurora Pallagrosi vince la 3^ tappa del Giro d’Italia

Il Team Bike Race Mountain Civitavecchia ottiene un importante trionfo al Giro d’Italia Ciclocross. Nella terza tappa della corsa rosa, che si è svolta domenica a Lignano Sabbiadoro, Aurora Pallagrosi, vicecampionessa d’Italia lo scorso gennaio a Roma, è riuscita a conquistare il successo nella gara delle ragazze esordienti. Una bellissima gara quella della giovane ragazza arancio-fluo, che la proietta molto in alto in classifica: a tre tappe dal termine del Giro d’Italia Ciclocross, la Pallagrosi è seconda alle spalle di Federica Venturelli, che a Lignano si è dovuta accontentare del secondo posto. 
Ci sono solo 4 punti di distacco tra la Pallagrosi e la Venturelli in classifica generale: alla luce di questa vittoria, sarà importante capire come andrà la gara che si svolgerà a Ferentino il prossimo 11 novembre, manifestazione che sarà valevole come quarta tappa del GIC. 
Mentre è lecito sognare la maglia rosa nella categoria degli Esordienti, continua il dominio di Daniele Peschi nella categoria degli ID-2: anche questo ragazzo non sta mancando a nessun appuntamento con le più importanti gare di ciclocross della stagione invernale. 
Gli altri risultati dei giovani portacolori arancio-fluo vedono il quinto posto di Sara Tarallo tra i G6 e il 20° di Manuel Rescia tra gli Esordienti, piazzamento che è arrivato dopo l’ottimo secondo posto a Prato di sette giorni prima. 
Per quanto riguarda le classifiche amatoriali, Vladimiro Tarallo ha ottenuto il 15° posto assoluto nella prima fascia e quarto negli M3, mentre in seconda fascia Alessandro Rescia ha chiuso con un 13° posto assoluto e 5° M4. 
Il team Bike Race Mountain Civitavecchia ringrazia i partner Race Mountain, Pro Action, Conad e GP Autoricambi.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Vecchia, prova del nove

di MATTEO CECCACCI

Se in matematica la prova del nove è un test di controllo per verificare l’esattezza del risultato di un’operazione aritmetica, nel gergo del calcio il significato grosso modo è lo stesso e questo pomeriggio il Civitavecchia Calcio 1920 dovrà essere capace di svolgere una difficile operazione calcistica per dare conferma ai numerosi tifosi che la Vecchia c’è dopo la pessima figura di Palombara. Nel match valevole per la 9^ giornata del campionato di Eccellenza i nerazzurri di mister Andrea Rocchetti sfidano alle 14.30 alla Cavaccia di Allumiere i gialloblu del tecnico civitavecchiese  Nicola Salipante, dopo i due incontri nei sedicesimi di Coppa Italia disputati quindici giorni fa. Molto più di una partita di calcio quella che andrà in scena questo pomeriggio in collina, perché oltre alle insidie e alle numerose difficoltà che si celeranno dietro al pallone, la gara racchiude fattori importanti e fondamentali, come i trascorsi indimenticabili per molti ex, Francesco De Santis e Yuri Birra per i montaltesi e i fratelli Manuel e Miguel Vittorini per i tirrenici, nonché il faccia a faccia tra due mister preparatissimi che si conoscono molto bene, ovvero Rocchetti e Salipante. I ragazzi di patron Ivano Iacomelli, che non sorridono ormai dal 30 settembre scorso, data della sfida casalinga con lo S. Genzano vinta 3-2, dovranno fare a meno del capitano Fabrizio Boriello, squalificato, e del bomber super capocannoniere della rosa Manuel Vittorini, infortunatosi mercoledì scorso durante la gara d’andata degli ottavi: il classe ‘89 infatti sembra aver accusato un forte dolore al muscolo della coscia sinistra e in settimana si svolgeranno i dovuti accertamenti. Per i viterbesi unico assente De Santis. Per la Vecchia c’è solo da vincere, altrimenti sarà crisi.
«La reazione in coppa – commenta il pre gara il forte centrocampista Edoardo Mannozzi – è stata molto buona, anche se avremmo meritato di più. Oggi ci aspetta una partita molto importante, sia a livello di classifica, che di reazione nostra personale. Servirà una prestazione come mercoledì, di grande sacrificio e disponibilità da parte di tutti. A noi finora è mancata un po’ di fortuna in determinati episodi girati a sfavore, ma credo che almeno tre punti in piu meritavamo di averli, ma al tempo stesso un po’ di esperienza nel gestire determinate situazioni. Il mister conta molto su di me e mi piace sentirmi importante. Il mio obiettivo personale è quello di far bene, dopo una stagione sfortunata dal punto di vista degli infortuni e dimostrare a chi non credeva più nelle mie qualità che forse si è parlato un pochino troppo presto».
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Gli Snipers TecnoAlt ospitano i Diavoli Vicenza

Terza partita di campionato di serie A e seconda gara consecutiva in casa per gli Snipers TecnoAlt che alle 18 al PalaMercuri sfideranno i fortissimi Diavoli Vicenza. Gli avversari lo scorso anno solamente per un soffio non hanno vinto lo scudetto: nella decisiva gara 5 della finale scudetto infatti hanno subito il gol decisivo all’overtime, nonostante una situazione di superiorità numerica. Il Vicenza anche quest’anno cercherà di conquistare lo scudetto: obiettivo ben diverso dagli Snipers TecnoAlt che tenteranno di ottenere una difficile salvezza. «Gli obiettivi delle due squadre sono gli opposti ed anche il roster è stato allestito con altri obiettivi – afferma il presidente Riccardo Valentini – noi abbiamo tutti ragazzi locali che ancora devono prendere il ritmo della serie A, loro vogliono confermarsi al top e vincere lo scudetto. Sarà comunque una bella partita ed un motivo di crescita per noi, non è di certo contro Vicenza che dobbiamo conquistare i punti della salvezza e affronteremo la sfida a viso aperto, così come fatto contro Milano. Rimango convinto delle grandi qualità dei nostri ragazzi, pian piano prenderanno confidenza con i ritmi della serie A e sono certo che anche la qualità del nostro gioco andrà migliorando». Il match sarà visibile in diretta streaming al seguente link: https://www.youtube.com/channel/UCG8HzGNnHmynXyR5Bk0t_Eg.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Strutture ricettive all'aria aperta, prosegue l'iter

LADISPOLI – Passano in consiglio comunale le controdeduzioni alle osservazioni presentate sulla variante urbanistica al Prg per l'individuazione di nuove aree da destinare a strutture ricettive all'aria aperta. Ora la parola passa alla Regione Lazio che avrà 90 giorni di tempo per decidere se approvare o meno l'iter licenziato dall'amministrazione comunale ladispolana, dando così il via libera alle strutture ricettive all'aria aperta che andrebbero a ricadere nella zona nord della città, tra via Roma e via San Remo. Un ulteriore passo in avanti per gli amministratori di palazzo Falcone per andare a regolarizzare una situazione rimasta nel limbo per diversi anni e che ha portato alla chiusura dei camping in via Roma, oggetto di sequestro da parte della Guardia di Finanza, per presunti abusi edilizi. Intanto, a proposito di camping, sempre dalla Regione Lazio nelle settimane scorse, gli amministratori della Pisana avevano presentato un ricorso al Presidente della Repubblica Mattarella, per il quale il Comune di Ladispoli ha già dato incarico al proprio legale di difendere l'operato degli uffici comunali. Ricorso che al momento, secondo quanto riferito dagli amministratori di palazzo Falcone, non andrà comunque a bloccare l'iter per la messa in atto delle varianti stesse. Il ricorso presentato dalla Pisana, infatti, non avrebbe previsto la sospensiva della stessa, tanto che fino al momento del giudizio, da parte degli organi competenti, resterà valida. Da palazzo Falcone dunque si va avanti per andare a regolarizzare la situazione e allo stesso tempo andare a individuare ulteriori aree, sempre nella stessa zona, di ulteriori aree da destinare a strutture ricettive all'aria aperta.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il nerazzurro Leonardo Bellumori convocato nella Rappresentativa Juniores del Cr Lazio

Leonardo Bellumori ha ricevuto la tanto attesa chiamata da parte del tecnico della Rappresentativa Juniores del Cr Lazio Marco Ippoliti. Il forte difensore nerazzurro classe 2001, ex Dlf e Urbetevere, è convocato oggi a Roma presso il campo Torre Angela per la selezione necessaria alla formazione che andrà a disputare il prestigioso torneo Roma Caput Mundi e l’eventuale Torneo delle Regioni. «Sono onorato della chiamata – spiega il forte difensore – e darò il massimo».

Mat. Cec.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###