La Vecchia sfida l’Allumiere, la Csl Soccer la San Pio X

di MATTEO CECCACCI

Il fermo dei campionati, causato dall’assenza degli arbitri sui vari terreni di gioco della regione Lazio dopo la vile aggressione al giovane fischietto ventiquattrenne Riccardo Bernardini, non ferma la corsa del Civitavecchia Calcio 1920 e della Csl Soccer. Le due compagini allenate rispettivamente da Andrea Rocchetti e Daniele Fracassa hanno deciso di scendere in campo ugualmente, iniziando le proprie gare alle 15. I nerazzurri se la vedranno con l’Allumiere di mister Nico Rogai, formazione attualmente prima in classifica insieme al W3 Roma Team nel campionato di Prima Categoria, mentre i rossoblu sfideranno al Riccucci la San Pio X di mister Mario Castagnola, team militante in Seconda Categoria. Una gara molto sentita per il tecnico Daniele Fracassa, visto che su quel campo in terra, prima di diventare uno degli allenatori più blasonati del territorio, si è tolto grandi soddisfazioni, soprattutto con l’attuale direttore sportivo D’Aponte, quando all’epoca era uno dei suoi attaccanti più forti. «Sarà un piacere – commenta a tal proposito il Ds D’Aponte – tornare su un campo dove ho trascorso momenti indimenticabili». «Per noi – spiega Ceccacci – è un match fondamentale». 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Vecchia sfida l’Allumiere, la Csl Soccer la San Pio X

di MATTEO CECCACCI

Il fermo dei campionati, causato dall’assenza degli arbitri sui vari terreni di gioco della regione Lazio dopo la vile aggressione al giovane fischietto ventiquattrenne Riccardo Bernardini, non ferma la corsa del Civitavecchia Calcio 1920 e della Csl Soccer. Le due compagini allenate rispettivamente da Andrea Rocchetti e Daniele Fracassa hanno deciso di scendere in campo ugualmente, iniziando le proprie gare alle 15. I nerazzurri se la vedranno con l’Allumiere di mister Nico Rogai, formazione attualmente prima in classifica insieme al W3 Roma Team nel campionato di Prima Categoria, mentre i rossoblu sfideranno al Riccucci la San Pio X di mister Mario Castagnola, team militante in Seconda Categoria. Una gara molto sentita per il tecnico Daniele Fracassa, visto che su quel campo in terra, prima di diventare uno degli allenatori più blasonati del territorio, si è tolto grandi soddisfazioni, soprattutto con l’attuale direttore sportivo D’Aponte, quando all’epoca era uno dei suoi attaccanti più forti. «Sarà un piacere – commenta a tal proposito il Ds D’Aponte – tornare su un campo dove ho trascorso momenti indimenticabili». «Per noi – spiega Ceccacci – è un match fondamentale». 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Corneto perde il big match, bene Cpc e S. Marinella

La Vigor Acquapendente si porta a -1 dalla vetta del girone, grazie al netto successo per 3-0 ottenuto in casa ai danni del Corneto Tarquinia. Al derby d’altissima quota gode solo la Vigor, soprattutto perché un Tarquinia, stranamente imbambolato nei primi trenta minuti, viene punito dalle magie di Verri. Che la squadra di Del Canuto è tutt’altra cosa si vede dopo, nella reazione che valorizza le molteplici conclusioni di Catracchia, Gravina, Pastorelli, Federici sulle quali saracinesca Calzà è in vena di magie. Con il passare dei minuti si aprono praterie per gli aquesiani che prima di calare il tris su rigore con Isla Cacciavillani al quarto minuto di recupero, colpiscono la traversa con Finocchi e costruiscono altre occasioni da rete. Sembra abbastanza deluso mister Del Canuto che dice: «Era uno scontro al vertice e purtroppo siamo stati noi ad approcciarlo nella maniera peggiore. Due nostre leggerezze in trenta minuti hanno messo in discesa la gara per gli aquesiani e tremendamente in salita quella nostra. Abbiamo reagito e replicato alla stragrande ma contro una squadra del genere e con un tale svantaggio, non è stato assolutamente facile, abbiamo perso una battaglia ma non la guerra. Non dobbiamo perdere fiducia dopo una gara in cui non abbiamo giocato sui nostri consueti livelli». La Cpc2005 riscatta l’opaca prestazione di Corneto rifilando quattro gol al Montefiascone. Ribalta il risultato sul finire di primo tempo con Tabarini e Funari, in vantaggio gli ospiti dopo soli cinque minuti grazie al rigore trasformato da D’Aprile, per poi consolidare prestazione e risultato nella ripresa grazie ai gol di Gallo al 3’ e di Bevilacqua al 19’. Mezz’ora di appannamento, concomitanti col vantaggio ospite, surclassati nel resto della gara. Termina con un segno ics il derby tra Tolfa e Csl Soccer. Un risultato giusto quello maturato domenica al Felice Scoponi, un 1-1 che non accontenta le due compagini, ma dà certezze tecniche ai due allenatori. Ad aprire le danze sono i rossoblù di Daniele Fracassa che al 34’ siglano l’1-0 grazie al bomber classe 2000 Ivan Saraceno. Il pareggio collinare arriva poco prima della fine dei primi 45’ con un colpo di testa di Trincia. Nella ripresa grande equilibrio da entrambe le parti, con i tolfetani che sfiorano più volte il gol vittoria, in particolar modo con Marconi che gonfia la rete alla mezz’ora, ma l’assistente dell’arbitro alza la bandierina per segnalare il fuorigioco. «La partita si è accesa improvvisamente con la Csl che è passata in vantaggio grazie a Saraceno – dicono i dirigenti collinari – rimasto solo al limite dell’area biancorossa lesto a sfruttare un errore in disimpegno. Abbiamo reagito immediatamente e per dieci minuti abbiamo assediato la porta avversaria e siamo andati vicino al goal per due volte con un palo di Lavagnini su punizione e una bella azione sulla fascia con conclusione di Trincia da pochi metri e gran intervento di Del Duchetto. Il meritato pareggio è arrivato al 40’ ad opera del solito Trincia che ha colpito il palo e la palla si è poi insaccata. Il secondo tempo è scivolato via con pochissime occasioni e con le due squadre che è sembrato accontentarsi». Primo successo interno del Santa Marinella che al Tamagnini batte per 1-0 il Citta di Cerveteri. I tirrenici, dopo tanto penare, trovano la prima vittoria casalinga e lo fanno con una signora squadra che meriterebbe molti punti in piu’ in classifica. E’ stata una partita equilibrata con occasione da rete da ambo le parti, nel primo tempo meglio gli ospiti che si vedono sventare nei primi minuti un gol quasi fatto da uno strepitoso Andrea Sanfilippo, nella ripresa meglio i padroni di casa che con una gara tutta grinta e orgoglio, cercano di più la vittoria e dopo un fallo in area ai danni di Francesco Bonaventura non punito con un rigore, arriva al gol liberatorio di Iacobucci, abile a proteggere una respinta in area cerite e a calciare al momento opportuno a rete. La rete viene confermata da altre due occasioni da gol uscite di poco a lato. Di contro il Cerveteri con le sue pregiate bocche di fuoco ha avuto un paio di occasioni, di cui una su calcio di punizione, neutralizzata con una parata strappa applausi dal solito Sanfilippo. «Finalmente ho visto una squadra che lotta e che ha voluto la vittoria – dice mister Morelli – bisogna ripartire da questo successo per cercare di uscire dalla zona play out. I ragazzi hanno sfruttato al meglio le occasioni, ma c’è anche da dire che Sanfilippo è stato straordinario in quei due interventi che hanno salvato il risultato. Molto bene in difesa anche Morasca, che si è subito integrato nel gruppo e non ha sbagliato un colpo. Ora dobbiamo fare il massimo domenica prossima per sfruttare al meglio il confronto casalingo con il Tolfa». L’Atletico Ladispoli pareggia per 1 a 1 in casa contro l’Academy Roma Aurelio e resta in solitario penultimo in classifica.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Crc non dorme mai

Fine settimana fra successi di forza, sconfitte onorevoli e gare rinviate causa maltempo che si è abbattuto anche sul territorio lazionale negli ultimi giorni. 
Vento e pioggia fatali per i raggruppamenti di Under 6, a Roma, e Under 12, in quel di Viterbo. 
Chi è scesa in campo è la formazione Under 14 che sabato al Moretti della Marta ha disputato un’ottima prestazione contro l’Union Rugby Viterbo. Il risultato di una partita dura ma corretta è stato di 29-10 a favore dei biancorossi. Il gioco di squadra del gruppo ha fatto la differenza. 
Soddisfatti gli allenatori Alessandro Crinò e Fabrizio Regina. (foto in allegato under 14 al Campo Moretti della Marta).
Prova di carattere per l’Under 16 che di fronte alla Lazio2, pur subendo una sconfitta, dimostra di non temere una squadra a tratti tecnicamente più forte. 
«Buono il gioco nel complesso,soprattutto nella costanza offensiva di alcune azioni che dimostrano come il lavoro e il sacrificio degli allenamenti porti a risultati meritori» sottolinea il coach Marco Maddaloni. 
Serve maggiore concentrazione sul lavoro settimanale per migliorare soprattutto la parte difensiva, risultata carente in partita e auspicare un recupero veloce dei numerosi infortunati tra i ragazzi dei coach Maddaloni e Roselli.
Domenica di stand by per i rugbisti della Under 18, che nonostante la grinta e la determinazione messi sul campo di Tivoli, si sono trovati a dover riprendere la strada di casa senza toccare il campo della squadra avversaria. Problematiche tecniche e condizioni meteo avverse hanno reso impossibile lo svolgimento regolare del match.
Un plauso meritato agli indomiti ragazzi, ai genitori, dirigenti e allenatori che li hanno accompagnati.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Prima in casa per la Sartorelli Asp

Prima stagionale al Palasport per la Serramenti Sartorelli Asp. 
Oggi alle 18.30 i rossoblu se la vedranno contro la Saet, protagonista degli ultimi campionati di serie C, ma che ha perso qualche elemento rispetto agli anni passati. 
Dopo il ko della settimana scorsa rimediato in casa del Serapo Gaeta, candidata alla vittoria del campionato, Mancini e compagni cercheranno la prima vittoria della nuova stagione. 
«Siamo carichi per questa seconda partita – ammette Mancini – e proveremo a fare risultato, magari anche spinti dal nostro pubblico, ci auguriamo numeroso. È una partita tosta, ma vogliamo giocarcela fino in fondo, sfruttando anche il fatto che molti dei nostri giovani avranno già rotto il ghiaccio. La speranza è che scendano in campo più tranquilli e si riesca a fare punti». 
Nessun problema di formazione per la coppia di allenatori composta da Franco Accardo e Francesco Milea. 
I convocati saranno gli stessi della prima partita, anche se in gruppo è rientrato in settimana anche Francesco D’Iorio. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Luci e ombre in casa Crc

Nuovo weekend di gare per le squadre del settore giovanile del Crc. Luci e ombre per ciò che riguarda i risultati, ma tante prestazioni incoraggianti per i baby biancogiallorossi. Ecco nel dettaglio il resoconto della settimana. 
UNDER 8 La partenza dei piccoli rugbisti dell’under 8 è stata tutta in salita. Infatti al torneo Portus di Fiumicino il Crc ha faticato parecchio pur impegnandosi molto. “Comunque bravi per la presenza e il gioco di squadra. Ci sarà da lavorare”, è stato il commento del coach Chiara Nicolò.
UNDER 10 Grande prova dell’under 10 al TROFEO PORTVS di Fiumicino. Il Crc su 16 squadre ha raggiunto il 5° posto con onore e merito. I ragazzi di Felice Raponi e Simone Di Giovanni hanno giocato senza mai risparmiarsi contro squadre di un certo livello come le Fiamme Oro, il Villa Pamphili, l’Aquila e il Perugia.
UNDER 12 E passiamo al raggruppamento delle under 12 laziali sul campo amico del Moretti della Marta. La prestazione dei ragazzi è stata convincente soprattutto dal punto di vista dell’atteggiamento e del carattere che ha fruttato una buona prova con una vittoria e tre sconfitte. Tutti i ragazzi hanno mostrato di avere ampi margini di miglioramento sia individuale che dal punto di vista dell’organico. Gli allenatori Federico Cosimi e Flavio Caprio sono fiduciosi e pronti ad ottenere il massimo dai loro ragazzi (allegata foto UNDER 12).
UNDER 14 Sabato scorso ottima prova per l’Under 14 al Campo Moretti della Marta. Il Crc ha prevalso sul Pomezia Rugby per 65 a 19 giocando un’ottima partita fino alla fine. Grinta, carattere e gioco continuo hanno caratterizzato l’incontro da parte dei ragazzi civitavecchiesi. Un gruppo in crescita secondo gli allenatori Alessandro Crinò e Fabrizio Regina. “Non bisogna abbassare la guardia ma continuare a lavorare”, hanno detto.
UNDER 18 Note negative per i più “grandi”, con la seconda sconfitta per l’under 18 sul campo del Curiana. Il Crc ha sofferto il gioco maschio degli avversari. Poca concentrazione del collettivo e giocatori fuori ruolo per vari infortuni hanno costretto la squadra in difesa, senza riuscire ad esprimere il proprio gioco nonostante le tre mete raggiunte. Nel complesso buona prestazione, ma molto lavoro attende i tecnici Alessio Moretti e Simone Montana Lampo per registrare gli ingranaggi.
HALLOWEEN – CRC-TIRRENO ATLETICA Infine un evento molto atteso e intrigante. Il Crc insieme alla Tirreno Atletica uniscono lo sport al divertimento con “Giocare divertendosi attraverso lo SPORT”. Mercoledì 31 Ottobre durante la notte delle streghe ci sarà un Halloween “da paura”! In occasione della tradizionale festa americana ci si veste di tenebre e mistero trasformandosi “Nello Sport Stregato”. Un appuntamento da non perdere per grandi e piccini. Inizierà con un apericena dalle ore 19,00 accompagnata da musica e tanti giochi. Tutti i bambini/e delle under 6 fino alla 12 e tutte le giovanili dell’atletica saranno mascherati a tema.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Fine settimana amaro per le giovanili del Crc

Tre sconfitte in altrettanti incontri, ma accompagnate anche da indicazioni positive. 
Non è stato un weekend proficuo per le formazioni giovanili del Crc. Ecco il prospetto della settimana. 
Seconda sconfitta per l’under 14 che sabato scorso ha perso contro la Nuova Rugby Roma giocando una partita sotto tono e con poca concentrazione. 
I ragazzi di Alessandro Crinò e Fabrizio Regina hanno subito il gioco degli avversari e non sono riusciti a reagire. I coach sono comunque pronti per continuare a lavorare con il massimo impegno. #NONSIMOLLA 
Partita intensa e impegnativa domenica scorsa per la nostra under 16 che, contro l’ Arnold Rugby, a discapito di un risultato finale negativo, ha dimostrato, soprattutto nel primo tempo, un agonismo ed una crescita di gioco ragguardevoli, come ha sottolineato l ‘allenatore Luca Zaccaria. 
Il calo di prestazione, in parte fisiologico, nella seconda parte della gara, è costato alla compagine Crc/ Villa Pamphili l’esito di una partita che comunque fornisce ottimi spunti di lavoro per gli allenatori Maddaloni e Zaccaria.
Ed ora spazio ai più grandi. Primo match della stagione per la nostra under 18 che ha giocato contro Roma Legio XV sula campo amico del Moretti della Marta, perdendo un incontro per 17-47.
Il CRC è partito subito forte e dopo pochi minuti è passato in vantaggio ed ha avuto la meglio con mischie ordinate. Nel corso del primo tempo ha subito il ritorno della Roma Legio XV che ha terminato il tempo in vantaggio.( 10-14).( foto allegata della partita CRC/ Roma Legio XV). 
Nella seconda parte della gara gli ospiti sono andati ancora in meta. Buona, in definitiva, la prestazione del collettivo, con qualche lacuna tecnica che non ha permesso ai ragazzi di Moretti e Montana Lampo di vincere la partita, pur mostrando buoni spunti per il lavoro futuro del gruppo .
Iniziativa. E infine fari puntati sull’attività di promozione del rugby domenica 7 Ottobre. 
Il CRC presente a Santa Marinella, nel contesto della Giornata Ecologica, con lo stand “Giocando Divertendosi”, gli allenatori, lo staff e i volontari hanno fornito tutte le informazioni e far divertire i bambini, approcciandoli alla pratica della palla ovale.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Lazio sempre più a trazione Civitavecchia

Il Lazio è sempre più a trazione Civitavecchia. Sono stati resi noti nel weekend, dopo l’allenamento regionale di Velletri, i convocati nelle formazioni under 12, 14 e 16 dei vari club laziali che andranno a comporre la formazione regionale al Trofeo delle Regioni di Forlì che si disputerà dal 1 al 3 novembre.
Per la Cv Skating, sono stati convocati molti atleti: in under 12: Francesca Borgi, Daniele Ceccotti, Bernardo e Ruggero Meconi, Gloria Padovan; in under 14: Giulia Mollica, Christian Carannante, Nicolas Cassese, Alessandro De Fazi, Manlio Mandolfo, Emanuel Serrano, Francesco Pierangeli, Valerio Ercolani, Michele Orlando; in under 16: Alessio Galli, Davide Trotta, Mattia Padovan, Rosaria e Gaetano Nambuletto, Michelangelo Tranquilli.
«Il buon lavoro che stiamo facendo in questi anni sul settore giovanile dà frutti sempre più succosi – afferma il presidente della Cv Skating Riccardo Valentini – merito della visione lungimirante che come dirigenti abbiamo avuto nel dare priorità al giovanile e negli ottimi allenatori che in questi anni si sono susseguiti sulla panchina. Il Trofeo delle Regioni è un’esperienza molto stimolante ed un momento di crescita importante. A tutti i ragazzi il nostro più sentito in bocca al lupo».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

L’Asp svela squadre e progetti

di MARCO GRANDE

Nel pomeriggio di sabato l’Asp Civitavecchia si è ritrovata al ristorante Tex Mex Pizzeria Far West per ufficializzare l’inizio della nuova stagione. Oltre ai vertici societari erano presenti staff tecnico, atleti del settore giovanile e componenti delle prime squadre maschile e femminile. L’incontro ha visto anche la partecipazione dei genitori dei più piccoli, nell’auspicio che l’anno agonistico che verrà sia pieno di soddisfazioni non solo sul piano dei risultati ma anche sul versante della crescita. 
Il primo a prendere la parola è stato il presidente Roberto Cosimi, che ha illustrato le linee guida del club, non solo a livello sportivo, ma soprattutto dal punto di vista sociale, con i tanti progetti che saranno portati avanti nel corso della stagione. Oltre al raggiungimento degli obiettivi sportivi, il grande intento della società per questa nuova avventura è rimarcare la storia dell’associazione e i risultati degli oltre 50 anni di presenza in ambito cittadino, regionale e nazionale. Ulteriore stimolo, in questo senso, è stato l’assegnazione del Certificato di Qualità Oro per l’Attività Giovanile Fipav nell’anno 2018/2019, che racconta perfettamente l’ottimo lavoro svolto dai tecnici delle squadre giovanili, e non solo. Ad entrare nel dettaglio delle diverse formazioni, è stato il direttore generale Pierluigi Risi, che ha presentato allenatori e obiettivi per formazioni giovanili, che puntano all’élite nella pallavolo laziale e ad un ruolo di primo piano nel panorama nazionale e che possono contare anche sulla recente collaborazione con la Civitavecchia Volley, e prime squadre, ovvero Serramenti Sartorelli e Margutta, guidate rispettivamente dalla coppia composta da Franco Accardo e Francesco Milea, e da Alessio Pignatelli. In chiusura, l’in bocca al lupo della vicepresidente Marina Pergolesi, che ha spronato tutti a dare il proprio, massimo contributo alla crescita della società.
Per quanto riguarda i grandi, il capitano della Sartorelli Serramenti Luigi Mancini ha voluto dare un consiglio a chi un domani vorrà fare della pallavolo il proprio mestiere, ovvero quello di divertirsi e giocare con spensieratezza e senza pressioni. Parole significative le sue, in un periodo in cui nello sport ci si attende molto anche dai più piccoli e non si considera che per loro questa attività costituisce un mezzo di sfogo e non un lavoro. 
Poi il classe 1993 ha voluto parlare anche degli obiettivi stagionali collettivi e personali da conseguire: «Gli intenti principali di questa rosa – afferma – riguardano la crescita dei giovani nel gruppo e il raggiungimento della salvezza. Quanto a me, vorrei onorare ciò che è stato fatto di buono dai precedenti capitani Stefanini e Cristini». La sua Sartorelli è stata inserita nel girone A con la presenza di molte compagini competitive. Il cammino della formazione guidata dalla coppia Franco Accardo e Francesco Milea inizierà nel prossimo fine settimana, quando nella giornata di sabato si giocherà i primi punti stagionali nel debutto in trasferta sul campo del Serapo Volley Gaeta. Tanta, quindi, l’attesa dei sostenitori civitavecchiesi che hanno aspettato mesi per assistere all’inizio del nuovo campionato. 
Anche la Margutta inizierà il proprio cammino tra quattro giorni, alle 19, sfidando l’Advc Frascati. A differenza degli uomini, però, il team capitanato da Elisa Iengo, potrà contare sul cosidetto fattore campo e quindi sul tifo dei tifosi che accorreranno in tanti al Palazzetto dello Sport per fornire calore e sostegno al gruppo. Proprio il “condottiero” della squadra di mister Alessio Pignatelli ha espresso la sua opinione circa il percorso delle sue compagne, specificando che lo scopo principale della stagione è la conquista della promozione, sfumata lo scorso anno a causa della sconfitta nei playoff. 
Non mancano elogi neanche nei confronti della propria guida tecnica: «Si è dimostrato molto bravo lo scorso anno a prendere in mano le redini del progetto nonostante fosse subentrato, ha tanta voglia di vincere e riesce a trasmetterci grinta e serenità; è sicuramente un valore aggiuntivo per noi». Si prospetta un’annata piena di impegni e di momenti di concentrazione per l’Asp, ma quello che sembra trasparire dal raduno di sabato è comunque un clima disteso a meno di una settimana dall’ inizio dei giochi.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Cv Volley di scena al Torneo di Sarteano

Le ragazze della selezione under 18 dell’Asd Civitavecchia Volley sono di scena al Torneo di Sarteano. Accompagnate dalla presidentessa Viviana Marozza, dal direttore sportivo e tecnico Cristiano Cesarini e dagli allenatori Giuseppe Ruggiero e Chiara Ventura, le ragazze incontreranno sul campo tre squadre di Prima Divisione che permetteranno loro di scaldare un po’ i motori in vista dei campionati in arrivo. Le squadre avversarie del team rossonero, secondo il girone assegnato, saranno il KK Eur Volley, l’Aurelio Volley e il Cali Roma XIII. In una splendida cornice le cv volline affronteranno un’esperienza di condivisione all’insegna della crescita sportiva e della coesione del gruppo che le accompagnerà durante questa nuova stagione sportiva.
«Abbiamo una sola aspettativa per questo torneo: quella di esprimere al meglio il nostro gioco divertendoci- afferma coach Chiara Ventura- purtroppo partiamo con una squadra non al completo che però sicuramente si impegnerà e darà il massimo in campo anche per le compagne che non hanno potuto prendere parte al Torneo. Essendo il Torneo di Sarteano un evento che vede coinvolte tantissime società proveniente da diverse regioni sono certa che questa sarà una concreta esperienza formativa per le ragazze che sono giovanissime».
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###