Scarico del carbone, Grasso: "Finora da altri troppo silenzio, spero che da ieri si cambi per tutti"

CIVITAVECCHIA -"La sospensione della gara dell'Enel per lo scarico del carbone e dello sciopero dei portuali, per migliorare le clausole sociali di salvaguardia dell'occupazione costituiscono un buon risultato raggiunto dal tavolo istituzionale per il lavoro, che era poi quanto auspicato alla vigilia da liste civiche, Forza Italia e Fratelli d'Italia". Lo ha dichiarato il capogruppo della Svolta Massimiliano Grasso. 

"Ora però mi aspetto che la mobilitazione di ieri per la preoccupazione per il futuro dei camalli, che in realtà comunque avrebbero il loro lavoro assicurato e tutelato dalla legge, e per i dipendenti di Minosse, impresa che per il 70% è di proprietà di imprenditori non certo locali – ha aggiunto – si registri per tutte quelle situazioni in cui il lavoro delle imprese locali è a rischio. Ciò purtroppo non è finora avvenuto per l'Ater e per altre stazioni appaltanti del territorio e per ultimo, recentemente, per la stessa Enel, quando un importante appalto di servizi in precedenza aggiudicato ad una impresa locale è stato vinto da una azienda pugliese. Il reddito prodotto da Enel e dagli altri soggetti pubblici e privati che operano e fanno utili a Civitavecchia deve rimanere ed essere speso sul territorio. Vale, giustamente, per la Compagnia Portuale e le imprese portuali, così come deve valere per tutta l'imprenditoria locale, che deve sentirsi altrettanto garantita dalle istituzioni, anche se non scende in piazza con le proprie maestranze. Purtroppo, non mi pare di ricordare che nel recente passato qualcuno, oltre al sottoscritto e pochissimi altri, sia intervenuto, da destra a sinistra, con la stessa veemenza dimostrata ieri da chi si è schierato con forza a difesa degli interessi in campo. Noi, quella stessa forza la mettiamo – sempre – a sostegno del lavoro e dell'impresa civitavecchiesi. E la metteremo – ha concluso – quando saremo al governo della città, per impedire ad Enel e a chiunque altro di continuare nel suo "divide et impera" al massimo ribasso, a danno della comunità locale".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Palio Marinaro: torna la ''Corsa delle Feluche''

Per i giorni 28 e 29 luglio, nell’ambito dei Festeggiamenti del Natale di Civitavecchia e in occasione del 10° anniversario del Palio Marinaro dei Tre Porti, l’Associazione Mare Nostrum 2000 sta predisponendo un’edizione rievocativa della “Corsa delle Feluche” del 1710 che quell’anno fu vinta dalla feluca di Malta che si aggiudicò in premio l’ambito Damasco, e che come allora sarà riproposto sulla base del bozzetto realizzato dagli studenti dell’IIS “Via dell’Immacolata –Padre Alberto Guglielmotti” del collegato Liceo Artistico. 
La feluca è un’imbarcazione a vela di ridotte dimensioni  che può avere una o due vele latine. L’albero è inclinato verso la prua.
La manifestazione, patrocinata dalla Regione Lazio, Città Metropolitana di Roma, città di Civitavecchia e Autorità Portuale di Civitavecchia, Coni e Cip, Cr Lazio e Csi Cp di Roma e Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, si articolerà come segue: 39° Palio Marinaro dell’Assunta e del Saraceno tra i rioni storici di Civitavecchia edizione 2018 e 10° Palio Marinaro dei “Tre Porti” tra le marinerie di Civitavecchia-Fiumicino e Gaeta Open agli approdi del litorale laziale, toscano e campano. 
Anche questo anno, inoltre, saranno riproposti i giochi a mare della tradizione, quali la lotta saracena, il palo della cuccagna a mare e la pesca a sorpresa con cocomeri in acqua, ma anche la prova di pesca «A pesca con papà al Palio Marinaro», a cura della Asd «Amici del mare»e il “Corteo Storico”, a cura della locale Pro Loco; inoltre verrà aggiudicato il premio per “La donna del Palio Marinaro del Saraceno” tra le proposte che perverranno da ogni singolo rione storico e verranno allestite anche una mostra fotografica, una mostra collegiale ed un’estemporanea di pittura.
L’Associazione Mare Nostrum 2000 informa che sono ancora aperte le iscrizioni nella categoria “Senior” maschile e femminile per la partecipazione al Palio Marinaro dell’Assunta e del Saraceno. L’invito è rivolto in particolare ai comitati di quartiere, alle parrocchie della diocesi di Civitavecchia, alle associazioni sportive, ma non alle palestre e alle associazioni scout, e agli studenti degli istituti superiori cittadini che hanno partecipato al Palio Marinaro di Santa Fermina 2018, al fine di dare corso ad una reale rappresentanza di atleti appartenenti ai nuovi rioni storici di Civitavecchia: S. Gordiano, Campo dell’Oro, Cisterna Faro, S. Liborio, Centro Storico, Pirgo, Aurelia e Pantano.
Per consentire agli equipaggi iscritti di prepararsi alla gara, l’Associazione Mare Nostrum 2000 ha già messo a disposizione due imbarcazioni presso i Pontili Galleggianti in gestione dalla “Asd Pianeta Mare Civitavecchia” del presidente Piero Ovidi che, gentilmente e con spiccato spirito di collaborazione, si sono resi disponibili ad ospitarci, presso la banchina Principe Tommaso (n. 3) del Porto Storico; tecnici-operativi della Associazione assisteranno durante le prime fasi il percorso formativo per coloro che si approcciano a vogare su imbarcazioni a remi e sedile fisso, dove gareggeranno gli equipaggi formati da 4 rematori ed 1 timoniere in rappresentanza del proprio Rione di appartenenza.
Per le modalità di iscrizione e partecipazione agli allenamenti si potrà contattare i signori Enrico Grieco al 339 5857480 o Sandro Calderai al 335 8444497. 
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Grande successo per ''Un Fischio tra le Onde''

Ancora un grande successo per “Un Fischio tra le Onde”, organizzato dalla sezione Aia di Civitavecchia, andato in scena giovedì scorso alla sala conferenze dell’Autorità Portuale. Il premio nazionale è stato assegnato all’arbitro della Can A Maurizio Mariani. 
«È un grande onore ricevere questo riconoscimento anche guardando i nomi illustri che se lo sono aggiudicato negli scorsi anni (nell’albo d’oro spiccano Rizzoli, Banti, e Orsato – ndc). La serie A per me era solo un sogno – ha raccontato il direttore di gara di Aprilia rivolgendosi in particolare ai giovani colleghi civitavecchiesi – ma è fondamentale porsi sempre degli obiettivi e mettercela tutta per raggiungerli. L’importante è però divertirsi sempre e portare il sorriso in campo». 
Nel corso della manifestazione sono stati inoltre premiati gli arbitri, gli assistenti e gli osservatori che si sono maggiormente distinti nel corso della stagione sportiva appena conclusa. Il premio nazionale interno è andato all’assistente Emilio Gookooluk, il premio “Avallone” ad Emanuele DI Battista, il premio “Cattaneo” ad Emiliano Farascioni, e il premio “Maccari” per il calcio a 5 a Fabio Petroselli. Riconoscimenti anche per i neo arbitri che sono entrati a far parte della grande famiglia dell’Aia civitavecchiese. 
«È stata una stagione soddisfacente – ha sottolineato il presidente della sezione Gian Luca Ventolini -, stiamo lavorando con impegno ed entusiasmo con i nuovi arbitri, ed in particolare con un gruppo di 80 ragazzi che hanno dai 15 ai 21 anni. Il futuro della nostra sezione è roseo e speriamo che questi ragazzi ci rappresentino presto a livello regionale prima, e successivamente al nazionale». 
Come sempre hanno partecipato ad “Un Fischio tra le Onde” diversi dirigenti del mondo arbitrale nazionale e regionale, a partire dal componente nazionale dell’Aia Umberto Carbonari. Presenti anche il presidente del Cra Lazio Luca Palanca, il componente Cai Nazzareno Ceccarelli, e i rappresentanti della altre sezioni del Lazio. In platea anche l’arbitro della Can B Eugenio Abbattista, l’assistente della Can A Giulio Dobosz e il vicesindaco Daniela Lucernoni.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Giostra delle Contrade, vince il Palio San Martino

TARQUINIA -Intanto oggi si è disputato il Palio che ha visto trionfare la Contrada di San Martino. La Giostra delle Contrade 2018, al di là delle polemiche, è stato un evento di grande successo e di grande partecipazione, come meritava di essere.

A San Martino è scoppiata una grande festa con la sfilata dei vincitori nella piazza del quartiere partiti dal vicino campo Cialdi, dove si è disputata oggi pomeriggio la tanto attesa gara.

San Martino si è aggiudicato il Palio del Saracino con 162 punti; seconda la Contrada Santa Lucia con 138 punti e terzo Sant’Antonio con 134 punti. 

Il premio per il miglior cavaliere è andato a Daniele Leri della Contrada Sant’Antonio, che ha realizzato il percorso netto, totalizzando il punteggio più alto tra i cavalieri in gara.

Premio per il miglior abbellimento è stato assegnato alla Contrada di San Giovanni.  Il titolo di migliore Dama è stato assegnato alla bellissima Roberta Borzacchi della Contrada di Santa Lucia.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Continui trionfi per i team dell'Olimpia Club Fiumicino

“Congratulazioni per gli ottimi risultati raggiunti nella pallanuoto dalle squadre allenate dall'Olimpia Club Fiumicino''. È quanto afferma Paolo Calicchio, Assessore allo Sport del Comune di Fiumicino, candidato per il partito democratico nelle prossime elezioni comunali del 10 giugno prossimo. "La squadra under 20 – aggiunge Calicchio – si è brillantemente aggiudicato il primo posto nel campionato regionale, mentre l’under 13 è salita sul terzo gradino del podio. Una squadra under 17 è attualmente prima nel girone d’eccellenza, nell’attesa di giocare la Final Four Regionale della Federazione Italiana Nuoto. Desidero complimentarmi anche per i successi ottenuti, in termini di partecipazione, nell’acquagol, la disciplina propedeutica alla pallanuoto riservata agli under 10. Attraverso questo divertente gioco di squadra i ragazzi vengono a conoscenza dei movimenti base della pallanuoto imparando a stare in acqua con sicurezza, apprendendo le dinamiche del gioco di squadra e sviluppando capacità fisiche e cognitive. Le vittorie raggiunte da queste giovani promesse della pallanuoto – conclude l'assessore – sono un’ulteriore conferma della dedizione e dell’impego di tutti gli allenatori e della direzione dell’Olimpia Club Fiumicino, lo storico centro sportivo del territorio, da decenni attivo nella promozione dello sport come passione e stile di vita".

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Contrasto alle discariche abusive: in arrivo 27mila euro

CERVETERI – Il Comune di Cerveteri si è aggiudicato 27 mila euro dal bando della Città Metropolitana per la concessione di contributi finanziari per la realizzazione di progetti relativi ad attività di controllo e tutela ambientale. Obiettivo del finanziamento concesso, è lo sviluppo del progetto ‘Sistema integrato per la riduzione dei rifiuti abbandonati nel territorio comunale’, un triste fenomeno che penalizza e non poco alcune aree, soprattutto di campagna, del territorio comunale. 
«Nonostante il posizionamento di foto-trappole, e i controlli incrociati da parte di Polizia locale e Guardie ecozoofile, purtroppo sono ancora diversi gli episodi di abbandono di rifiuti – ha dichiarato Elena Gubetti, assessora all’Ambiente – in particolar modo, succede nelle zone di campagna della nostra città. Penso alle strade secondarie, ma comunque sempre estremamente trafficate, delle campagne de I Terzi, oppure di Borgo San Martino, o del Sasso, dove nonostante tutti i servizi messi a disposizione esistono ancora persone che di civile e rispettoso del nostro territorio hanno sicuramente poco, e preferiscono gettare i propri rifiuti dove capita». 
«Per una Amministrazione comunale – prosegue l’assessora Gubetti – bonificare una discarica abusiva rappresenta un costo. Ma non solo da un punto di vista economico, ma da un punto di vista di risorse umane. Per un servizio vasto come quello dell’ambiente e dell’igiene urbana infatti, ogni qual volta che si verificano episodi di abbandono di rifiuti, significa che del personale che potrebbe essere impiegato in attività di ordinaria amministrazione, è costretto a fare diversi chilometri prima di arrivare alla zona interessata ed effettuare la pulizia dell’area. La speranza, ovviamente, è che certe situazioni possano finire quanto prima». 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

L'alberghiero di Ladispoli vince con un cortometraggio dedicato a Daniele Nica

LADISPOLI – Un cortometraggio dedicato a Daniele Nica. E' quello realizzato dagli studenti dell'istituto alberghiero di Ladispoli e risultato vincitore nel concorso "I corti di Mauri", promosso dall'ufficio scolastico regionale del Lazio e dalla Fondazione Onlus "Maurizio Cianfanelli", per sensibilizzare gli studenti sui temi della sicurezza stradale e del rispetto delle regole.

La classe V Sala, coordinata dalle docenti Rita Colucci, con la collaborazione delle professoresse Sara Leonardi e Mariagrazia Vasta, e la responsabile del progetto la professoressa Rosa Torino, ha realizzato un cortometraggio dedicato a Daniele Nica, studente prematuramente scomparso all'età di 16 anni, la notte del 9 luglio 2016.

L'istituto si è aggiudicato il premio, insieme al Liceo Artistico di Rieti, per la categoria "Scuole Superiori".

Questi i nomi degli studenti vincitori:

Marian Allam, Aurora Arleo, Arianna Capomaggi, Simone Casaccia, Lorenzo Cungi, Alessia Feliziani, Stefano Mastropietro, Camilla Morasca, Chiara Petronio, Yuri Rasicci, Ilaria Romano, Lorenzo Scapeccia, Elisa Sibio, Veronica Tramacere, Francesca Vinci, Asia Zappone.

 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Giro d’Italia, Roberto Petito c’è

Grande soddisfazione per il campione civitavecchiese Roberto Petito, che sarà nuovamente protagonista al giro d’Italia (cinque apparizioni in carriera per lui) che prenderà il via oggi pomeriggio a Gerusalemme. (agg. 04/05 ore 17,41 SEGUE)

Quest’anno, però, Petito non parteciperà come ciclista, bensì come autista ufficiale della carovana rosa. La cronometro, iniziata ieri dalla Città Vecchia, ha visto vincere l’olandese Tom Dumoulin, il quale si è aggiudicato la prima maglia rosa del Giro sui 9.7 chilometri. (agg. 04/05 ore 18,51 SEGUE)

La seconda tappa, invece, che partirà da Haifa e terminerà a Tel Aviv per un tragitto lungo 167 chilometri prospetterà un grande percorso tutto da gustare per vedere chi si aggiudicherà la maglia rosa, che con molta probabilità non cambierà proprietario. (agg. 04/05 ore 20,16)

Mat. Cec.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Grasso: "Si difendano imprese ed economia locale"

<p>CIVITAVECCHIA – La preoccupazione e l&#39;incertezza dei giorni scorsi si sono trasformate, purtroppo, in una amara realt&agrave;.&nbsp;Un altro importante appalto di servizi per Tvn finora svolti da imprese locali, &egrave; stato aggiudicato da Enel ad una azienda pugliese. La conferma arriva dal capogruppo della&nbsp;Svolta Massimiliano Grasso che torna ad incalzare la societ&agrave; e l&#39;amministrazione comunale.&nbsp;</p>

<p>&quot;La spa elettrica minimizza, sventolando la clausola sociale a salvaguardia dei dipendenti impiegati in precedenza per quella commessa – ha spiegato – ma, come gi&agrave; detto pi&ugrave; volte, non basta e non pu&ograve; essere sufficiente: la salvaguardia deve essere estesa alle imprese, che hanno investito in formazione del personale e mezzi. Con ogni probabilit&agrave; la societ&agrave; civitavecchiese che ha perso l&#39;appalto chiuder&agrave; i battenti e per una ventina di dipendenti inizier&agrave; lo spostamento da una azienda all&#39;altra, senza neppure conoscere il proprio datore di lavoro. Ma soprattutto, gran parte del reddito creato dalla centrale Enel di Civitavecchia non rimarr&agrave; sul territorio, ma sar&agrave; speso e reinvestito lontano da qui&quot;.</p>

<p>E qui, secondo Grasso, entra in campo la politica. &quot;&Egrave; questo infatti l&#39;aspetto politicamente inaccettabile – ha aggiunto – rispetto alla strategia aziendale di ridurre il numero degli appalti, aumentando importi e qualifiche necessarie per partecipare alle gare, non c&#39;&egrave; nessuna istituzione, a partire dal Sindaco, che si contrapponga a questo tipo di scelta, difendendo imprese ed economia locale: sano localismo contro logiche di globalismo aziendale che sono solo nell&#39;interesse di Enel. Mi aspetto che dopo tutti i &quot;regali&quot; ricevuti in questi anni dall&#39;Amministrazione Cozzolino, che ha consentito alla spa enormi risparmi di spesa sul territorio,&nbsp;Enel intenda riequilibrare la situazione, favorendo&nbsp;quanto pi&ugrave; possibile l&#39;affidamento di lavori e servizi ad imprese locali o, in subordine, subappaltando localmente quel 20-25% di commesse che per diversi ordini di motivi sono assegnate ad aziende estranee al territorio&quot;.&nbsp;</p>

<p>L&#39;auspicio &egrave; che si apra da subito un confronto tra Comune, Enel, associazioni di categoria e organizzazioni sindacali &quot;per ragionare concretamente – ha concluso Grasso -del dopo carbone e del percorso da intraprendere, nell&#39;interesse del territorio, per arrivarci, tra 5, 10 o 15 anni&quot;.&nbsp;</p>

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###