Carmine Buccilli stravince l'Ultramaratona Sorrento-Positano

L’atleta santamarinellese Carmine Buccilli stravince l’Ultramaratona Sorrento-Positano di 54 km. Il giovane tirrenico ha ottenuto il record del percorso con il trittico “sole, cielo azzurro e mare”. 
A fare da cornice all’evento alcuni ospiti importanti quali George Hirsch, presidente del CdA della Maratona di New York e Glenn Latimer, responsabile degli atleti élite della maratona di Londra. Nella splendida cornice campana, che da Sorrento conduce a Positano, si è disputata con il record di iscritti (1500), una delle ultime e più dure ultramaratone dell’anno. 
Lo straordinario campione locale Carmine Buccilli, che corre con i colori dell’Atletica Santa Marinella, ha fatto il vuoto dietro di sé già dai primi chilometri e la sfida vera, a quel punto, è stata battere il record di 3h 28’ 44”, fissato da Stefano Velatta nella passata edizione. Missione compiuta perché Carmine si è presentato all’arrivo in Corso Italia a Sorrento con lo stratosferico tempo record di 3h 18’ 23”. Alle sue spalle, staccatissimo con quasi 25 minuti di distacco, l’ex azzurro di ultramaratona Federico Borlenghi con il tempo di 3h 43’ 09” seguito al terzo posto da Maurizio Di Paolo con 3h 54’ 03. 
Carmine Buccilli con la sua cavalcata vincente in solitaria, si è aggiudicato anche il Trofeo della Costiera, riconoscimento ufficiale fissato al km 50. Ancora un successo dunque per il portacolori dell’Atletica Santa Marinella che si conferma in assoluto tra i più forti ultramaratoneti in campo nazionale e internazionale.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Caserma dei Carabinieri, aumentata la cubatura

LADISPOLI – Aumenta la cubatura per la realizzazione della Caserma dei Carabinieri che sarà realizzata dalla Sara 94, la società che si è aggiudicato il bando di gara pubblicato dalla stazione Appaltante di Santa Marinella. Al progetto originario in programma, la società avrebbe presentato all'amministrazione comunale delle integrazioni da dover effettuare per la realizzazione dell'opera. Si tratta di opere relative a coibentazioni immobili, piazzali, tettoie, impianti fotovoltaici e idraulici. Interventi che "determinano un miglioramento costruittivo che qualificherebbe la struttura – si legge nella relazione Pef dell'advisor – sul contenimento della spesa energetica permettendo all'Arma risparmi gestionali, oltre che a una migliore accessibilità, con la realizzazione di due rampe per disabili, una diversa e più funzionale sistemazione dei parcheggi e dei piazzali esterni". Sulla base delle modifiche apportate al progetto da parte della società aggiudicataria del progetto, il costo per la realizzazione dell'opera passa da 1,4 milioni di euro a 1,7 milioni. Si parla, dunque, di circa 200mila euro in più rispetto al progetto originario.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Sprar: chiesto di ridurre il numero dei profughi

di GIULIANA OLZAI

CERVETERI – Non solo slitta ancora l’inizio di attività del progetto Sprar denominato “Liberi di ricominciare a Cerveteri’’ ma si riduce il numero dei profughi che si possono ospitare: da 30 soggetti  previsti si passa a 14. Il raggruppamento temporaneo d’impresa (RTI) costituito dall’Associazione Arci Solidarietà Onlus (capofila) e Cooperativa Sociale Integrata Civitabella Onlus che si è aggiudicato il bando molta difficoltà e nonostante un ulteriore proroga ha reperito gli alloggi con una disponibilità di accoglienza pari a 14 persone. A questo punto si è pensato di chiedere l’autorizzazione al ministero per ridurre il numero dei profughi previsti. Qualora la decisione fosse positiva lo stesso dovrà provvedere ad effettuare un sopralluogo per verificare la conformità e l’idoneità degli alloggi secondo la normativa vigente. Dopo di che dovrà fornire la numerosità dei nuclei familiari e parentali per determinare la loro sistemazione. Con tutti i ritardi per l’avvio del progetto previsto per il triennio 2018/2020, che prevede l’erogazione di prestazioni socio-assistenziali, con personale specializzato e specifiche modalità operative a questo punto si ridurrà a due anni. Come noto, il finanziamento ministeriale è di 452.371 euro annui e in considerazione della data di inizio del progetto, occorre scorporare le somme gestite in economia diretta dal Comune per un importo pari a 90.833 euro, e la rimanente quota pari a 361.538 euro è il valore stimato dell’appalto, sempre in ragione annua. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Polizia locale "pizzica" una lucciola e scatta la denuncia per atti osceni

CIVITAVECCHIA – Atti osceni in luogo pubblico. Con questa accusa è stata combinata una sanzione da parte della polizia locale civitavecchiese. Il reato è da collegarsi a quello che lo stesso Cucumile definisce “fenomeno del meretricio su strada”. In pratica un cliente di una ‘’lucciola’’ è stato trovato in flagrante. Continuano quindi i controlli degli uomini del comandante della polizia locale legati alla prostituzione, soprattutto nella zona industriale di Civitavecchia 
Le opere di controllo non si fermano a questo tipo di reato. Nei giorni scorsi a seguito di servizi finalizzati al contrasto di illeciti ambientali, il personale del Corpo di polizia locale di Civitavecchia ha accertato 4 violazioni legati alla regolamentazione comunale in tema di scarico rifiuti e inquinamento.  Con una nota inoltre il Pincio ha informato di aver aggiudicato tramite la Polizia locale e «portato in esecuzione la gara per il ripristino delle matrici ambientali a seguito di sinistri stradali per cui il Comune avrà, per tre anni, un operatore di riferimento per tali tipologie di bonifiche a cui è tenuto per legge».
News arrivano anche per quanto arriva il fotored del ponte delle quattro porte. È arrivata l’autorizzazione paesaggistica e a breve entrerà in funzione.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Invernale, buona la seconda

Un bel vento da terra di 12 nodi, un mare teso e liscio come una tavola, un bel sole inaspettatamente caldo. Questi i tre ingredienti che domenica hanno concorso ad una bellissima giornata di vela a Riva di Traiano, in occasione della tanto attesa ‘‘prima’’ dell’Invernale di Riva di Traiano – Trofeo Paolo Venanzangeli. Dopo la delusione di 15 giorni fa, con le regate annullate per l’allerta meteo, questa volta la giornata è andata nel verso giusto, con due splendide prove disputate e la piena soddisfazione di tutti gli equipaggi. Nel briefing mattutino, il Direttore di Corsa Fabio Barrasso, aveva parlato di una giornata sperimentale nella quale fare il primo test per l’eventuale doppia regata, ma le condizioni meteo sono state tali che, una volta in acqua, si è proceduto ad effettuare senza indugi anche la seconda prova. 
«Il vento da NE ci ha regalato un mare piatto – ha commentato Fabio Barrasso – ma ci ha fatto allontanare da riva, per evitare problemi con la boa di bolina. Il vento mediamente è stato sui 12 nodi, con punte di 15, ma anche con piccoli cedimenti fino a 9 nodi. La direzione non è stata sempre regolarissima, e ci ha fatto lavorare un bel po’ in acqua».
Da questa prima giornata emerge senza dubbio lo Swan 45 Ulika di  Stefano Masi, che, dopo due prove, si posiziona in testa alla classifica generale Regata sia in IRC sia in ORC.
In IRC è seguito da Athyris & C, Grand Soleil 43B di Piergiorgio Nardis (vincitore della 1a prova) e dal  First 40 Sayann di Paolo Cavarocchi (vincitore della seconda prova).
In ORC Ulika ha vinto entrambe le prove, ed in classifica generale è seguito da Milù III, Mylius 14E55 di Andrea Pietrolucci (2-2) e dal già citato Athyris & C. (4-4).
In classe Crociera, inizia benissimo l’X362 Sport Soul Seeker, di Federico Galdi (2-1), seguito dal campione uscente Malandrina, First 36.7 di Roberto Padua (1-3) e dal Dufour 40 Fly Away 2 di Magliacani/Di Grazia (3-2).
In Gran Crociera due sole barche in acqua, con First Wave, First 405 di Guido Mancini, che si è aggiudicato entrambe le prove davanti al Sun Odyssey 37 Maia di Fausto Bolognese.
«Sono ancora molte le assenze dovute ai danni riportati per il maltempo delle scorse settimane –  commenta il presidente del CNRT Alessandro Farassino – a cominciare dai due reduci dalla Middle Sea Race, Libertine, Comet 45s di Marco Paolucci, e SirBiss, Sydney 39 di Giuliano Perego, per finire al mitico “giallone” Duende, Vismara 46 di Raffaele Giannetti, sempre tra i protagonisti vincenti dell’Invernale e non solo, seriamente danneggiato in porto dalla mareggiata del 30 ottobre scorso». 
Proprio a causa di queste defezioni, nei ‘‘per2’’ è sceso in acqua il solo Comfortina 42 Fair Lady Blue di Oscar Campagnola. 
Da segnalare anche la classifica in Regata 2: in IRC guida Canopo, GS 39.2 di Adriano Majolino, seguito da White Pearl, Sun Odissey 44i di Roberto Bonafede e da Vag 2, GS 40B di Alessandro Canova.
In ORC  sempre Canopo al comando, ma seguito da Tsunami, Canard 41MK2 di Matteo Ranucci e Laura Orslini, e da Tes, M37 di Tommaso di Nitto. 
Appuntamento per domenica 2 dicembre con la seconda giornata.
 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tidei:  ''Via dal dissesto in due anni''

SANTA MARINELLA – Due anni duri attendono Santa Marinella alla rincorsa del deficit di 2 milioni e 100mila euro, triste eredità del dissesto finanziario e della precedente amministrazione, con cui si chiuderà il 2018. Dal 2021 la ripresa, anche se in questi due anni non mancheranno le nuove iniziative egli investimenti. Questa l’estrema sintesi del Bilancio triennale approvato dalla Giunta Tidei venerdì sera e al vaglio dei Revisori e delle forze politiche dalla prossima settimana. 
Dal 2019 scatta l’inevitabile aumento delle imposte (+ 11%) trascinate dall’Irpef più che triplicata per legge. Ma aumenterà anche la Tari  (+ 28%) per effetto sia  del nuovo appalto con la Gesam, aggiudicato dalla Commissaria prima di uscire di scena, sia delle nuove tariffe della discarica approvate dal Consiglio di Stato. «Chiederemo una sensibile revisione in sede di contratto”, precisa subito il sindaco Tidei ribadendo che vuole portare a casa almeno il 6 per cento di sconto. Nuove entrate anche da rilancio della Farmacia e dalla Multiservizi : «Entrambe devono iniziare a produrre ricavi – rivela Tidei – per alleggerire il peso del dissesto sulla comunità cittadina», commenta il sindaco che sottolinea come altre entrate senza pesare sui tributi sono previste da una  forte  iniziativa sui condoni edilizi.  «Nel 2019 esordirà anche l’imposta di soggiorno per la quale è stata formulata una previsione di 75mila euro. In totale, dunque, le entrate saliranno da 23,7 milioni a 26,1 nel 2019 per poi riscendere a quota 25,5. «Prevediamo di allentare la pressione fiscale fin dal 2020 quando il debito del 2018 sarà del tutto restituito». E’ inziata e proseguirà  severa la cura della Spending Review che ha da subito iniziato ad agire sulle uscite, limitando il deficit del 2018 (inizialmente previsto attorno ai 3 milioni): «Abbiamo risparmiato un milione in sei mesi e risparmieremo altrettanto il prossimo anno».  
I tagli alla spesa finiranno nel 2019.
In totale altri 1,6 milioni nei prossimi due anni dalla riorganizzazione degli uffici  (- 10 per cento il primo anno) e dalle altre spese amministrative  –  4,9% il primo anno e meno 7% nel 2019. Nessun taglio all’occupazione, ma niente premi per il 2018 e indennità ridotte  sia nel 2019 che nel 2020, comunque legate ai risultati di bilancio e a quelli dei vari settori comunali, che hanno iniziato ad essere  attentamente monitorati anche sul piano economico.  La spesa, dunque, scenderà ancora, da 25,9 milioni del 2018 a 25 nel 2019 per poi attestarsi nel 2020 attorno ai 24,3 milioni. Il deficit di quest’anno (2,1 milioni ) verrà recuperato in due anni,  un milione nel 2019 ed il resto nel 2020.  «Per attuare queste previsioni servono ora azioni molto concrete sul versante delle entrate, attraverso  una lotta intesa all’evasione,  ed iniziative  particolarmente attente e severe sul versante delle uscite. Sul piano politico occorre coesione e consapevolezza per aiutare la Comunità ad affrontare i momenti difficili. L’emergenza è passata – conclude Tidei – ma  è rimasta dietro la porta anche se oggi con il nuovo bilancio iniziamo a vedere una luce in fondo al tunnel. La salvezza è davvero possibile, ma è laggiù, ora bisogna raggiungerla».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Compostaggio: contributo di 400 mila euro

CERVETERI – Un contributo di 400 mila euro,  quanto si è aggiudicato il Comune di Cerveteri, derivante dalla partecipazione al bando emesso dalla Regione Lazio, Direzione Politiche Ambientali e Ciclo dei Rifiuti, per le misure a favore delle attività di compostaggio e autocompostaggio per la riduzione della frazione organica per i Comuni del Lazio e di Roma Capitale. Ciò grazie al lavoro dell’assessora alle Politiche ambientali Elena Gubetti, che ha  partecipato al bando.
«Il compostaggio domestico – ha spiegato l’assessora Gubetti – è una pratica davvero molto semplice che ci permette di recuperare le sostanze organiche presenti nei nostri rifiuti e trasformarle in concime organico molto ricco di sostante nutritive per i nostri orti e per i nostri giardini. In più, il compostaggio ci permette di risparmiare grandi quantità di rifiuti che sarebbero altrimenti portati nei centri di conferimento adatti con un grande costo in termini di trasporto e di conferimento visto che, ad oggi, è quasi impossibile conferire questa frazione all’interno della nostra Regione a causa di una emergenza divenuta ormai strutturale. Il risparmio sarà quindi anche economico, perché avrà un effetto diretto sul costo della TARI: riducendo il volume dei rifiuti portati in discarica, diminuendo quindi  anche la tassa pagata dagli utenti. Sono estremamente soddisfatta  –  continua l’assessora Gubetti – dell’esito del bando e dell’apprezzamento che la Regione Lazio ha mostrato nei nostri confronti. Un progetto in cui ho creduto sin dall’inizio. L’attività di compostaggio sul nostro territorio è già cominciata quando abbiamo distribuito le compostiere domestiche a tutte le famiglie residenti nelle zone rurali cosa che ha apportato immediatamente un risparmio per chi ha aderito a questo sistema per lo smaltimento dell’umido ottenendo una riduzione della tariffa Tari 2018 pari al 20%. Con questo progetto andremo ad ampliare questo sistema alternativo di smaltimento dell’organico e ci consentirà di premiare altri utenti»
Il contributo concesso dalla Regione, è pari al 78,81% del costo totale del progetto presentato dal Comune di Cerveteri, che ammonta ad oltre 500 mila euro.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Memorial ''Angeli della Buca di Nerone'' sempre più emozionante e suggestivo

Grande successo del   Memorial   “Angeli della Buca di Nerone”,  giunto ormai alla quarta edizione gara di pesca dalla barca, in ricordo dei soci scomparsi del Gruppo Pesca Sportiva  Buca di Nerone. La gara, aperta anche ad equipaggi esterni all’Associazione Sportiva si è tenuta nei giorni di sabato  15 e domenica 16, registrando la nutrita presenza di circa quaranta  equipaggi,  che  si sono dati battaglia nella specialità canna da natante e  traina costiera.  Le quattro ore di ciascuna  gara sono state caratterizzate da un buon  numero di prede in entrambe le specialità, con qualche cattura di taglia interessante. 
Nella specialità canna da natante gli equipaggi, suddivisi nelle categorie agonisti e dilettanti, ha prevalso nella categoria dilettanti la giovane coppia Vetturini – Del Duca che hanno battuto gli anziani Demichelis – Colucci. Buon terzo classificato l’equipaggio Regio – Regio che con un gronco di notevoli dimensioni si è aggiudicato anche il premio per il pesce più grosso.  Tra gli agonisti la coppia Castagnari- Ballottari si è imposta sull’equipaggio Campidonico – Orlandi, che per pochissimi grammi ha prevalso sull’equipaggio Morali- Pacitti.  Da sottolineare il risultato dei dilettanti che hanno superato nel punteggio gli Agonisti.
 La gara di traina, caratterizzata da numerose catture, ha visto  la coppia Francini – Francini prevalere per pochi grammi  sul  veterano, ma sempre valido,  Aldo Demichelis che, pur gareggiando in solitario, ha fatto  registrare catture di tutto rispetto per dimensioni, aggiudicandosi  il premio del pesce più grosso con un serra da circa tre chili. 
Tutto il pescato è stato dato in beneficenza alla Comunità Sant’Egidio e all’associazione Il Ponte.
La cerimonia di premiazione è avvenuta al termine di una conviviale cena presso un noto locale cittadino  ed ha registrato una affluenza mai raggiunta in precedenza. Con la partecipazione della signora Alessandra Riccetti, consigliere comunale e della signora Anna Battaglini, coordinatrice provinciale di  Telethon, che ha voluto offrire a tutti i partecipanti alle gare un presente a nome della fondazione che rappresenta.   Messaggi di auguri sono giunti  da parte dell’onorevole Marietta Tidei,  come pure del  Sindaco e del Presidente dell’Autorità Portuale, tutti  impossibilitati a partecipare.  
Al termine della cena il presidente dell’associazione, dottore Claudio Monti,   nel ringraziare tutti i presenti  per la nutrita partecipazione ha invitato gli organizzatori,  Nazzareno De Michelis e Mauro Campidonico,  cui è andato il plauso dei presenti,  a dare inizio alla premiazione.  Dopo la consegna di  gadget a tutti i partecipanti,  sono state assegnate le  coppe  per le prime sei  coppie classificate per ogni specialità, messe in palio e consegnate direttamente dai congiunti dei soci scomparsi  nonché dalla nostra  associazione  che ha voluto  a  sopperire alle biasimevoli defezioni dell’ultima ora di taluni soci interessati.
Altri premi, destinati per goliardia anche agli equipaggi ultimi arrivati , sono stati messi in palio dalla ditta Albatros di Viterbo, che ha omaggiato tutti i garisti di magliette e cappellini sponsorizzati, dalla ditta Autolavaggio Lelo di Civitavecchia e dalla ditta  S.T. Service di Viterbo che hanno offerto ai primi tre equipaggi  classificati gilet tecnici sponsorizzati.  Un particolare ringraziamento va anche alla ditta Gedap di Viterbo che ha offerto caffè durante le due giornate di gara  a tutti i partecipanti, mettendo a disposizione un piccolo chiosco con due macchine erogatrici.
Il presidente del  Gruppo Pesca Sportiva  Buca di Nerone  ha voluto ricordare con un lungo e caloroso  applauso i soci scomparsi ed  ha reso omaggio ai parenti  con una targa ricordo della manifestazione, invitando i presenti all’edizione del prossimo anno con il solito entusiasmo e spirito di fattiva collaborazione.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Appalto pulizie e portierato: ancora niente stipendi

CIVITAVECCHIA – Ancora niente stipendi per i lavoratori della Sgm – Scala enterprise e Fisascat Cisl e Cisl Roma capitale e Rieti chiedono un incontro urgente con il Comune. Una situazione che è «ormai insostenibile» per quanto riguarda l’appalto pulizie e portierato del comune di Civitavecchia. Già nei giorni scorsi un grido d’allarme era giunto da parte dell’Ugl che evidenziava forti irregolarità. Ora anche Aldo Pascucci e Silvano Corda per la Fisascat Cisl e Diego Bottacchiari e Paolo Sagarriga Visconti per la Cisl Roma capitale e Rieti intervengono sulla vicenda con una richiesta di incontro urgente di cui sono stati informati Prefettura e Anac. Il problema, purtroppo, è sempre il solito: gli stipendi non arrivano. Una situazione che non è migliorata con il subentrare di Sgm e Scala. «Si evidenzia una condotta estremamente indisponente e irriguardosa da parte delle società – tuonano i sindacati – nei confronti dei lavoratori, i quali ancora una volta non hanno ricevuto alcun preavviso di tale ritardo e, soprattutto, a tutt’oggi non riescono ad avere alcun contatto aziendale per sapere quando verranno accreditati gli emolumenti correnti spettanti. Questa organizzazione sindacale non può più in alcun modo tollerare un simile atteggiamento, reso ancor più grave dal fatto che ci troviamo nell’ambito di un appalto pubblico aggiudicato attraverso gara – e pertanto – concludono – preannuncia l’attivazione di tutte le iniziative che si riterranno più opportune a tutela e salvaguardia dei diritti normativi e retributivi dei lavoratori».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tarquinia è pronta per la terza edizione del Surfskate Contest Smoothstar Classic

Come ogni anno a settembre Surftraining Italia & Mosquito Surf Fuerteventura presentano l’ormai popolare tappa di campionato Italiano di surfskate patrocinata da Smoothsatr. Tanti, tantissimi i premi in palio e gli sponsor che hanno deciso di intervenire. 
Il Surfskate Contest Smoothstar Classic giunto alla sua III edizione prenderà il via il primo Settembre alla Cutback Bamboo a Tarquinia. La gara avrà inizio alle ore 10 con il meeting point e conferma delle iscrizioni alle ore 9 sul campo di gara. L’ evento è supportato e monitorato  dalla Bear Surf Board e dalla Smoothstar Europa. 
Smoothstar da sempre aiuta i surfisti a progredire e a migliorare rapidamente nel surf da onda. Fedele a questa filosofia Smoothstar rimborserà il costo dell’iscrizione di 20 eurocon un buono di pari valore da spendere sul sito Smoothstar.com agli ultimi tre classificati delle categorie Grom e Open e ai due classificati della categoria Nonni Over 30.
Durante la manifestazione tutti i prinicipianti e i neofiti avranno la possibilità di ricevere classi gratuite dai ragazzi della Mosquito Surf Fuertenvetura–Surftraining e Cutback Bambu. Verrà data anche una classe in piano per i livelli intermedi centrata sul cambio rail. 
I ragazzi Mosquito – Surftraining di Fuertenventura (scuola ufficiale Smoothstar alle Canarie) offriranno agli ultimi due classificati della categoria Open e agli ultimi due della categoria  Nonni Over 30 un soggiorno (offerto da Galera Beach e We Dream Live) ed un corso surf dal 3 al 10 novembre a Fuerteventura con il coach Internazionale di II livello portoghese Roman Alvarez Villar del Team Mosquito Surf di Fuerteventura con esperienza  decennale di alto livello nella formazione di atleti ed organizzazione di eventi internazionali. Giudice Asp ed Eps, direttore ed organizzatore del campionato Mondiale di Sintra è un veterano del Surf da Onda che ha contribuito sin dall’ inizio allo sviluppo di questo meraviglioso sport. Già Campione di Spagna nel 72/73 , 15^ ai campionati mondiali dell’80, si è aggiudicato il riconoscimento di primo giudice Europeo nel campionato del 2002 Isa. 
Mosquito Surf e Surftraining da anni affiancano gli appassionati che intendono intraprendere un percorso di crescita sportiva e i professionisti che desiderano raggiungere traguardi importanti. L’evento Surfskate Contest   Smoothstar Classic è organizzato da Mosquito- Surftraining e ha come obiettivo quello di radunare atleti e sportivi amatoriali che da anni aspettano di condividere la passione per il Surf e il SurfSkate. 
L’evento è patrocinato da Mosquito Surf, Smoothstar, Bear, Boca do Mar, Galera Beach, We Dream Live e Cutback Bambu.
L’evento è aperto a tutti. I partecipanti verranno suddivisi nella seguenti categorie:
Grom per bambini e ragazzi fino ai 12 anni, Open dai 12 in su, Nonni over 30 categoria master a partire dai 30 anni di età. I premi saranno 450 euro in buoni acquisti sul sito Smoothstar.com messi in palio dalla Smoothstar, 300 euro al primo classificato Open e 150 euro al primo classificato Grom.
Preiscrizioni aperte sino a venerdì 31 Agosto, indicando nome, cognome, anno di nascita e l’eventuale club di appartenenza, regione e città  di residenza.
Per maggiori informazioni mandare un messaggio all’e-mail surftraining.it@gmail.com, oppure contattare i seguenti numeri telefonici:
Matteo 3406352813 ed  Emiliano 3202994408.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###