MINISTERO DELLA DIFESA – GRADUATORIA

Approvazione delle graduatorie di merito del concorso, per esami, per
l'ammissione di quarantacinque giovani ai licei annessi alla Scuola
militare aeronautica «Giulio Douhet» per l'anno scolastico
2018-2019.
(18E07857)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Ginnastica artistica: ottavo posto per gli azzurri senior

Mentre la squadra Junior azzurra ha conquistato il bronzo ai Campionati Europei di ginnastica artistica e con il giovane atleta italiano Mozzato che ha vinto l'oro nell'all around (primo posto nella classifica individuale) a Glasgow (Scozia) la squadra Senior maschile dopo aver brillantemente conquistato l'accesso alla finale ha chiuso all'ottavo posto la finalissima europea. I civitavecchiesi (portacolori As Gin) Marco Lodadio e Andrea Russo, Ludovico Edalli (Aeronautica Militare), Marco Sarrugerio (Juventus Nova Melzo) e Tommaso De Vecchis (Ginnastica Salerno) sono i componenti del team azzurroe e sono stati accompagnati dal Direttore Tecnico Nazionale Giuseppe Cocciaro, dal responsabile delle squadre nazionali Maurizio Allievi e dai tecnici Paolo Pedrotti e Luigi Rocchini (As Gin Civitavecchia). I ginnasti azzurri hanno totalizzato 222.327 punti. A due anni dalla finale della rassegna svizzera di Berna, durante la quale Andrea Cingolani, Ludovico Edalli, Enrico Pozzo, Paolo Principi e Marco Lodadio terminarono il proprio europeo a squadre al settimo posto prima della rappresentativa spagnola, oggi gli azzurri hanno chiuso scendendo di una posizione dopo una performance convincente in qualifica che li ha catapultati nella fase finale. "Non è andata come speravamo – spiega il consigliere federale nazione della Ginnastica Italia, Pierluigi Miranda anche presidente dell'As Gin Civitavecchia – ma i ragazzi sono stati bravi a conquistare l'accesso per la finle. Purtroppo hanno inciso una serie di fattori: la stanchezza, la grande emozione, il caos del palazzetto per il grande tifo degli inglesi per i loro pupilli e noi non siamo abituati, fatto sta che ci sono stati errori e cadute. Soprattutto nel volteggio sono caduti in tre ma uno degli atleti è caduto prendendo come punteggio zero e da qui in poi è stato difficile rosicchiare punti. Complimenti comunque a tutto il team che ha chiuso comunque con un buon ottavo posto a livello continentale". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Air show, pronta la candidatura per il 2019

LADISPOLI – E' ancora Air Show mania in città tanto che l'amministrazione comunale a giorni invierà la sua candidatura per l'edizione del prossimo anno. Una decisione presa alla luce dei numeri da record dell'evento: oltre 100mila spettatori nella sola giornata di domenica hanno invaso il litorale ladispolano per assistere allo spettacolo messo in piedi dalla Pattuglia Acrobatica Nazionale. «La città – ha detto il sindaco Alessandro Grando – ha brillantemente superato il test anche dal punto di vista dell'ordine pubblico e della sicurezza». Esame superato anche e soprattutto grazie al lavoro svolto, come tenuto a precisare dal primo cittadino, dalle Forze dell'ordine e dalle numerose associazioni di volontariato che si sono rimboccate le maniche. «C'è stato – ha detto Grando – un grande lavoro di squadra». E ad apprezzarlo è stato anche il dirigente del Commissariato di Polizia di Civitavecchia, il dottor Regna che ha inviato una lettera all'amministrazione comunale per complimentarsi per l'ottima riuscita della manifestazione. «Nei prossimo giorni – ha proseguito ancora il Sindaco – formalizzeremo la candidatura per il 2019». Non sono mancati i ringraziamenti a tutti coloro i quali hanno contributo (anche economicamente) alla buona riuscita della manifestazione: dalla ProLoco, all'aeronautica militare, fino ad arrivare ai tantissimi cittadini che «hanno collaborato serenamente attenendosi scrupolosamente – ha spiegato l'assessore alla Cultura Marco Milani – ad alcune nostre richieste: dall'ordinanza di divieto di balneazione durante gli orari dell'evento al fornire indicazioni ai visitatori. Ho inoltre raccolto – ha aggiunto Milani – i pareri di diversi commercianti locali che mi si sono detti molto soddisfatti e che non lavoravano così intensamente dagli anni '70».

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''Air Show, a lavoro per il 2019''

LADISPOLI – “Non vedevamo l'ora di vedere il cielo di Ladispoli colorarsi con il tricolore più grande del mondo e finalmente il momento tanto atteso è arrivato.  Lo spettacolo offerto dalla Pattuglia Acrobatica Nazionale Frecce Tricolori e dagli altri velivoli che hanno completato l'Air Show 2018 è stato qualcosa di indimenticabile. Non potevamo farci un regalo più bello in occasione dell'anniversario dei 130 dalla nascita della nostra città”.

Il commento è del sindaco Alessandro Grando che, alla luce dello strepitoso successo ottenuto dall’esibizione delle Frecce Tricolori, ha colto l’occasione per annunciare importanti novità.

“L'organizzazione è stata impeccabile, i tanti mesi di lavoro preparatorio hanno dato i frutti sperati, andando al di sopra di ogni più rosea aspettativa.

Nella giornata di domenica – prosegue Grando – Ladispoli ha ospitato sul lungomare più di cento mila persone ma, nonostante questo numero straordinario, non ci sono stati problemi di nessun genere. La presenza massiccia delle Forze dell'Ordine, sia in mare che a terra, e la preziosa collaborazione di Polizia locale, Protezione civile, Croce Rossa, Ribomar, Assobalneari e Associazioni di volontariato ha fatto si che tutto andasse per il verso giusto. L'Ufficio Cultura, Sport e Turismo, capitanato dall'assessore Marco Milani, ha saputo coordinare perfettamente tutta la manifestazione, anche grazie al prezioso ausilio dalla delegata Annalisa Burattini. La Pro Loco del Presidente Claudio Nardocci, invece, ha gestito egregiamente l'aspetto legato alle esposizioni e agli intrattenimenti musicali.

In qualità di Sindaco ed a nome di tutta l’ammnistrazione comunale, rivolgo un ringraziamento speciale all'Aeronautica Militare per averci regalato  una gioia che resterà scolpita per sempre nella memoria di tutti i cittadini di Ladispoli.

Insomma, la due giorni dedicata alle Frecce Tricolori è stata un successo epocale e noi stiamo già pensando di candidarci per il 2019! Un grande ringraziamento, per aver collaborato e reso possibile il Ladispoli Air Show 2018, a:

 

FORZE DELL'ORDINE

Aeronautica Militare -Prefetto di Roma – Questore di Roma – Guardia di Finanza – Polizia di Stato – Dirigente Polizia di Stato Dott. Regna – Polizia Stradale – Polfer – Carabinieri – Polizia a cavallo – Capitaneria di Porto – Polizia Locale

TEAM PROTAGONISTI DEL “LADISPOLI AIR SHOW 2018”

Pattuglia Acrobatica Nazionale Frecce Tricolori – Equipaggio HH139 AM – 4° Stormo Caccia – PITTS SPECIAL di Angelo Zito – Team Infinity – Team Fly Roma – TEAM R44: Pasquale Cerroni, Fabio Falasca – Marco Boni, Aldo De Chirico 

ASSOCIAZIONI

Protezione Civile Ladispoli – Protezione Civile La Fenice – Protezione Civile Santa Marinella – Croce Rossa Italiana – Associazione Fare Ambiente – Associazione Nogra – Dolphin Nucleo Sommozzatori – Associazione Nucleo Subacqueo Cerveteri – Associazione Nucleo Sommozzatori Santa Marinella – Circolo nautico Guglielmo Marconi

CONITA

Associazionzione Nazionale Polizia di Stato – Associazione Volontari per Ladispoli – Ribomar – Assobalneari – Associazione Solidarietà Sociale – Associazione Nazionale Vigilanza Aeronautica Militare 

COLLABORAZIONI

Istituto alberghiero ISIS Di Vittorio – La Posta Vecchia – Bar Malecon – Consorzio Prosecco DOC – Fam. Ribaudo – Andrea Sanminiatelli – Nicoletta Odescalchi

MAIN SPONSOR

Tutela legale S.p.a. – M.A. Supermercati – Piazza Grande – Fastweb – Enel – CIR Food – Trenitalia 

STAFF ORGANIZATIVO

Marco Milani – Annalisa Burattini – Pro loco Ladispoli – Aeroclub Ali Maremma – Prima Aviation – Filippo Marra – Filippo Moretti – Elisabetta Giustini – Giovanni Zucconi – Miska Morelli – Giuliana Mariani – Gionatan L'epee – Marina Panunzi – Osvalda Salvati – Rita Peirani

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

E' il giorno dell'Air Show Ladispoli 2018

LADISPOLI – E' tempo di grandi festeggiamenti in città. Ladispoli soffia oggi le sue prime 130 candeline e lo fa con una festa del tutto eccezionale: le Frecce Tricolori pronte a solcare i cieli della città balnare per regalare a residenti e visitatori uno spettacolo mozzafiato. Dopo le prove di ieri, oggi la vera festa. «E' la prima volta che assisto a questo spettacolo dal vivo», ha detto ieri il sindaco Alessandro Grando durante la conferenza che ha anticipato l'inizio della manifestazione che gode anche di un finanziamento di 12mila euro erogato dalla Regione Lazio, su richiesta dell'amministrazione comunale che una volta definite le date aveva chiesto alla Pisana di erogare la somma “a sostegno delle spese necessarie alla realizzazione del progetto”.

«Al di là dell'effettiva importanza di un evento storico per la nostra città – ha proseguito Grando – posso dunque dire di essere molto emozionato». Evento che, ha tenuto a precisare, è stato reso possibile grazie all'Aeroclub Maremma, l'Aeronautica, la ProLoco e l'assessore alla Cultura Marco Milani. Si partirà questo pomeriggio alle 16.50 con l'esibizione dell'HH139 elicottero AM per poi proseguire alle 17.10 con il Team Fly Roma (4 aeromobili in formazione). Alle 17.20 sarà la volta del biplano storico acrobatico (Pitts Special) che alle 17.30 lascerà spazio al Team Infinity (10 aeromobili elica in formazione). Alle 17.50 a sorvolare i cieli della città sarà il Team R44 (2 elicotteri) fino ad arrivare all'appuntamento clou della manifestazione, alle 18.10 con l'esibizione delle Frecce Tricolari. Durante l'evento (dalle 16.30 alle 19) sarà interdetto lo specchio acqueo destinato all'esibizione della Pattuglia nazionale tricolore. E per assistere all'evento già nelle giornate di venerdì e di ieri si sono portati in città numerosi visitatori. A tal proposito, onde evitare il congestionamento delle vie principali di Ladispoli, l'amministrazione ha predisposto una serie di parcheggi agli ingressi della città (tutte segnalate da numerosi cartelli) da dove poi i visitatori potranno spostarsi o a piedi o grazie ai bus navetta messi a disposizione dalla Seatour. I punti di raccolta individuati si trovano in Piazza 25 Aprile, al Cimitero, via Settevene Palo (davanti all'ex campo sportivo), Piazza Rossellini, via Palo Laziale (distributore Agip). Le navette saranno attive dalle 14 alle 17 e dalle 18.30 alle 22. Il lungomare Regina Elena, il lungomare Marina di Palo e via del Tritone saranno completamente pedonalizzati. A intrattenere le migliaia di spettatori che si riverseranno in città, ci penseranno i mercatini che per l'occasione saranno allestiti sul lungomare.

In via del Tritone sarà presente un'area food e un palco dove già da venerdì sera stanno prendendo il via degli eventi musicali; mentre in piazza dei Caduti si svolgerà l'esposizione “Peperoncino che passione”. In piazza Rossellini, anche per stasera, l'appuntamento è invece con il Festival Caraibico.

Non è mancato l'appello degli amministratori di palazzo Falcone ai residenti: «Si raccomanda la massima disponibilità e pazienza per i disagi che inevitabilmente si verranno a creare. Chiediamo inoltre la massima collaborazione per aiutare i tanti turisti che avranno bisogno di ospitalità, indicazioni, consigli e altro».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DELLA DIFESA – GRADUATORIA

Graduatoria finale di merito e nomina dei vincitori del concorso
interno, per titoli ed esami, per la copertura di trecento posti
per l'ammissione al 21° corso di aggiornamento e formazione
professionale riservato agli appartenenti al ruolo dei volontari in
servizio permanente dell'Aeronautica militare da immettere nel
ruolo dei Sergenti della stessa Forza armata e integrazione della
graduatoria finale di merito del 20° concorso.
(18E07046)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

POLITECNICO DI MILANO – CONCORSO (scad. 16 agosto 2018)

Procedura di selezione per la copertura di un posto di ricercatore a
tempo determinato, settore concorsuale 09/A1 – Ingegneria
aeronautica, aerospaziale e navale, per il Dipartimento di scienze
e tecnologie aerospaziali.
(18E06828)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Tutto pronto per la Coppa Italia

Una sola data per il circolo nautico Riva di Traiano: 14 luglio. Giorno in cui partirà da Riva di Traiano la nuova Coppa Italia 2018, con tutto il suo carico di effervescenti novità. Le banchine incominciano ad animarsi ed è già una festa che sta montando. Si concluderà solo con la presa della Bastiglia, ovvero della Coppa Italia per Club Trofeo Enway. «È una formula intrigante – commenta il presidente del Cnrt Alessandro Farassino – e mi fa tornare in mente  l’Admiral’s Cup. E questa è già una bella sensazione. È davvero emozionante essere coinvolti anche come circoli. Questa formula mette anche a noi dirigenti una bella dose di adrenalina in corpo.  Sono ben otto i circoli che hanno aderito ed ovviamente hanno tutti la volontà e le possibilità di vincere. L’Uvai ha avuto una bella idea, che potrebbe essere la rivoluzione per l’altura con un po’ di tifo da campanile. Oltre a noi ci saranno Fiumicino, Livorno, Punta Ala, il Nautilus, il Tevere Remo, lo Yacht Club Italiano e l’Argentario. Successivamente – conclude Farassino – dopo questa prima esperienza i circoli aumenteranno, ne sono certo. Rimane comunque anche la Coppa Italia tradizionale, che sarà assegnata all’imbarcazione che totalizzerà il migliore punteggio nella combinazione delle classifiche Orc e Irc. Ed oltre la Coppa si porterà a casa anche il premio Garmin e un ricevitore satellitare della Serie inReach».
Le barche iscritte sono 36 e tra esse ci saranno alcuni vincitori del recente Campionato Italiano Assoluto di Ischia, come Duende – Aeronautica Militare, il Vismara 46 di Raffaele Giannetti in classe 0 C. Morgan IV 3M, il GS 39 di Nicola De Gemmis in classe 2 C e Mart D’Este, l’Este 31 Custom di Edoardo Lepre in classe 4-5 C, attuale detentore della Coppa Italia.
Per il Cnrt, dunque, correranno in classe A Canopo, GS 39 di Adriano Majolino, Duende, Vismara 43 di Raffaele Giannetti, Rosmarine 2, GS 46 di Riccardo Acernese,  Scheggia, Swan 42 di Nino Merola, Sir Biss, Sydney 39 di Giuliano Perego. In classe B, First Wave, First 405 di di Guido Mancini, e Quantum, Vismara 34 di Giuseppe Massoni.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

UNIVERSITA' «LA SAPIENZA» DI ROMA – NOMINA

Nomina della commissione giudicatrice per la procedura di selezione,
per titoli e colloquio, per la copertura di un posto di ricercatore
a tempo determinato, settore concorsuale 09/A1 – Ingegneria
aeronautica, aerospaziale e navale.
(18E06568)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Camboni, Evangelisti e Fanciulli dominano nel Mediterraneo

Strepitosi civitavecchiesi signori del windsurf. Ai Giochi del Mediterraneo prestazioni eccelse messe a segno nel Windsurf (classe Rs:X Olimpica) dai civitavecchiesi Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre e testimonial Unicef), Matteo Evangelisti e Veronica Fanciulli (GS Aeronautica Militare): dopo le regate di questi giorni Camboni è primo, secondo Evangelisti e quinta la Fanciulli. Nelle due prove di oggi Camboni ha chiuso due volte primo e Evangelisti due volte secondo. Grande Veronica Fanciulli che nella prima regata ha chiuso al secondo posto e nella seconda regata addirittura prima assoluta e ora è sempre quinta ma con il podio a soli 7 punti di distanza. In una competizione così importante dove partecipano solo i migliori atleti a rappresentare le proprie nazioni raggiungere questi risultati è davvero una grande impresa che dà lustro allo sport azzurro e alla nostra città. La vela e quindi il windsurf è tra gli sport facenti parte della grande competizione sportiva dei Giochi del Mediterraneo che si stanno svolgendo a Tarragona in Spagna e che si concluderanno con la medal race che si svolgerà venerdì 29 giugno; per il team Italia a rappresentare tutta la vela ci sono solo 8 atleti, tre dei quali civitavecchiesi. Nel femminile l’azzurra Flavia Tartaglini rincorre l'oro e con lei la nostra Veronica Fanciulli, talento giovane classe ’94 (oro mondiale e argento olimpico youth) che gareggiando oggi in medal può raggiungere uno dei gradini del podio. Per la squadra maschile Mattia Camboni è il faro della squadra della classe RS:X. Proprio Camboni è il bronzo europeo e a Tarragona sta dando il massimo. Da rilevare le eccellenti prestazioni del giovane Matteo Evangelisti (classe ’98), il ragazzo nonostante la giovane età ha già fatto un ottimo cammino fin qui e anche a Tarragona e riuscito a mettere sotto botta anche gli atleti più esperti. Nella prima giornata sono andati bene sia Mattia Camboni che Matteo Evangelisti nell’unica prova della classe RS:X maschile: i due hanno chiuso rispettivamente al terzo e al quarto posto, in scia al francese Louis Giard campione d’Europa in carica; ottimo secondo posto per Veronica Fanciulli dietro alla spagnola Blanca Maria Manchon Dominguez. Nella seconda giornata si sono svolte tre regate. Straordinaria doppietta italiana nella regata 2: Matteo Evangelisti ha preceduto Mattia Camboni; nella terza regata dominio assoluto di Mattia Camboni e quarto posto per Matteo Evangelisti. Nella regata 4 secondo posto di Mattia Camboni e settimo posto per Matteo  Evangelisti. Al termine della giornata quindi Camboni era secondo in classifica, mentre Evangelisti era quarto. Nella stessa giornata nell'Rs:X femminile settimo e sesto posto per Veronica Fanciulli e quindi in classifica generale Tartaglini era seconda, mentre Fanciulli era quinta. Nella terza giornata Matteo Evangelisti ha brillato con un secondo e un primo posto, risultati che gli hanno consentito di salire al terzo posto della classifica generale con 12 punti, ad una lunghezza dal compagno Mattia Camboni, che è rimasto secondo grazie ad un quarto e un terzo posto. Nel femminile al termine delle regate l'azzurra Flavia Tartaglini era terza, mentre Veronica Fanciulli è rimasta saldamente al quinto posto dopo un buon terzo posto seguito da un ottavo e un settimo. Martedì si è osservato un giorno di riposo. Oggi nel femminile dominio della Fanciulli migliore di tutti anche della compagna di squadra Flavia Tartaglini. Eccezionali risultati anche nel maschile: doppietta di Mattia Camboni e Matteo Evangelisti nelle due regate quindi Camboni è primo in classifica generale mentre Evangelisti è secondo. Domani si svolgeranno invece le ultime due prove prima della medal race di venerdì.  (Rom. Mos.)

 

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###