"Spiagge libere": operazione della Gdf sul litorale

FIUMICINO – I Finanzieri del Comando Provinciale di Roma, coordinati dalla Procura della Repubblica capitolina, sin dalle prime ore della giornata, stanno eseguendo tra Ardea e Fregene 5 misure restrittive della libertà personale (2 arresti domiciliari e 3 obblighi di dimora) nei confronti di un sodalizio criminoso composto da 8 persone (2 soggetti italiani e 6 magrebini) impegnati nella smisurata vendita di articoli contraffatti. Il gruppo, specializzato nella vendita di calzature e capi d’abbigliamento, aveva la gestione “estiva” del litorale laziale ricompreso tra le note località balneari di Torvaianica, Ostia, Fiumicino e Fregene, dove distribuiva, a prezzi più che concorrenziali, false scarpe da ginnastica, t-shirts, camicie e polo recanti i popolari marchi Hogan, Nike, Adidas, Fendi, Burberry, Prada e Michael Kors. 

Le Fiamme Gialle di Fiumicino hanno complessivamente sequestrato 80 mila articoli rinvenuti in 7 diversi siti occulti, tra cui fatiscenti laboratori clandestini e box di stoccaggio, così di fatto azzerando le scorte di magazzino del gruppo criminoso ed impedendo che l’illecita merce potesse invadere le spiagge laziali, atteso l’imminente arrivo dell’estate. I numerosi sequestri effettuati sono il risultato di articolate indagini che hanno permesso di fare piena luce sui singoli ruoli dei soggetti impegnati nella filiera del falso, anche grazie ad intercettazioni telefoniche, lunghi pedinamenti e osservazioni, partendo proprio dalla minuta vendita attuata sulle spiagge, sino ad arrivare ai grossisti di origine magrebina che procuravano, in grandi quantità, gli articoli più di tendenza.

Da un calcolo approssimativo, si stima che, se immessa sul mercato, la merce sequestrata avrebbe fruttato all’organizzazione oltre un milione e mezzo di euro, tutto a discapito dell’economia legale e degli imprenditori onesti. In particolare, l’illecita vendita degli articoli doveva rispettare un rigido prezzario imposto dai promotori del gruppo criminale che voleva, così, evitare la “svendita” della preziosa merce e assicurare una vendita omogenea per tutti i soggetti rivenditori appartenenti al sodalizio. Ad esempio, nella collezione pirata, l’ambita polo con il tema di Burberry non poteva essere ceduta a meno di 25 euro, oppure le sneakers della Hogan, comprensive di sacchetto marcato, a non meno di 35 euro. La vasta operazione di polizia ha visto la partecipazione di oltre 30 finanzieri e si inserisce in un più ampio dispositivo operativo a tutela del Made in Italy e a contrasto della contraffazione marchi predisposto e coordinato dal Comando Provinciale di Roma.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE – COMUNICATO

Cambi di riferimento rilevati a titolo indicativo del giorno 7 giugno
2018 (18A04284)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

AGENZIA PER L'ITALIA DIGITALE – COMUNICATO

Regolamento recante le modalita' per la vigilanza e per l'esercizio
del potere sanzionatorio, ai sensi dell'art. 32-bis del Codice
dell'amministrazione digitale (decreto legislativo 7 marzo 2005, n.
82 e successive modificazioni). (18A04255)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

''E…state a Ladispoli 2018'', tra musica, cinema e teatro

LADISPOLI – Prende forma il cartellone degli appuntamenti di “E…estate a Ladispoli 2018”. Cinema, musica, teatro, sono numerosi gli appuntamenti che si susseguiranno nella città balneare da giugno fino a settembre. Diverse le location individuate dall'amministrazione comunale: dalla centrale Piazza Rossellini e viale Italia che anche quest'anno tornerà a essere pedonale durante il fine settimana (il venerdì e il sabato), all'area Polifunzionale nei pressi del palazzo Comunale, fino ad arrivare alla recentemente bonificata area della Grottaccia.«Sarà un'estate ricchissima – ha detto l'assessore alla Cultura Marco Milani – con diverse tipologie di spettacolo». E così dal 16 giugno fino al 19 agosto al via la stagione estiva del cinema all'aperto, gestita dalla Frontera Cinemas, che quest'anno «sarà arricchita – ha spiegato ancora Milani -. da una zona bar rilassante, un foyer all'aperto da godere prima e dopo gli spettacoli». In programma anche serate (come quella di domani con la proiezione di “Parasitic Twin”) in cui si potrà incontrare il cast dei film. Si proseguirà poi con la prima edizione della Fiera del Mare (29 e 30 giugno e 1 luglio) organizzata dall'assessorato al Demanio del vicesindaco Pierpaolo Perretta. Il mese di luglio proseguirà ancora su viale Italia con le isole pedonali e gli spettacoli che le attività commerciali vorranno realizzare, e con gli eventi in programma in Piazza Rossellini come gli Stornellatori (7 luglio), i Banana Split (15 luglio), la riunione pugilistica della Boxe Abis (22 luglio), la Starlight Company (26 luglio) reduce da Ballando con le Stelle e da La Corrida che si esibirà in vista dei mondiali di Hip Hop negli Stati Uniti. Tutto fino ad arrivare al grande appuntamento di fine luglio con l'Air Show Ladispoli 2018. Numerose anche le iniziative in programma alla Grottaccia «dove stiamo ultimando i lavori – ha detto Milani – Il sito sarà dedicato soprattutto alle rappresentazioni teatrali e alla presentazione di libri». Non mancheranno all'interno del cartellone estivo nemmeno gli appuntamenti con la Biblioteca. Qui proseguiranno le iniziative quali il bookcrossing che a luglio e ad agosto “libererà” tanti libri da leggere e da rimettere a disposizione di chi cerca letture nuove e interessanti.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Coldiretti: «2,7 milioni di italiani non hanno abbastanza cibo e sono stati costretti a chiedere aiuto »

Secondo Istat 5 milioni di persone si trovano in una condizione di povertà assoluta. Tra questi 455mila bambini di età inferiore ai 15 anni e quasi 200mila anziani sopra i 65 anni

Leggi articolo completo

@code_here@

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 7 giugno 2018

Scioglimento del consiglio comunale di Bussi sul Tirino e nomina del
commissario straordinario. (18A04239)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 7 giugno 2018

Scioglimento del consiglio comunale di Canale d'Agordo. (18A04238)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Fototrappole, elevati sette verbali

CIVITAVECCHIA – Tramite l'ausilio delle fototrappole sono state elevati dalla Polizia Locale 7 verbali di contravvenzione nell'ambito dei servizi volti a contrastare l'abbandono dei rifiuti. 

A renderlo noto è il Comune che spiega che è anche stata depositata in procura una denuncia per il danneggiamento di una fototrappola, il cui autore è stato identificato e denunciato. Le fototrappole hanno anche registrato un episodio di prostituzione, prontamente segnalato alle autorità competenti. L'amministrazione comunale ricorda che la sanzione prevista è 50 euro nel caso in cui sia un privato a scaricare illegalmente rifiuti non pericolosi, mentre se la stessa azione è compiuta da una ditta ciò rappresenta un reato. Si tratta sempre di reato invece quando sono scaricati illegalmente rifiuti pericolosi. Oltre alla sanzione verrà addebitato al privato il costo delle operazioni di bonifica.

"Continua la nostra azione di contrasto all'abbandono dei rifiuti – afferma il sindaco Antonio Cozzolino – come già detto in più occasioni, abbiamo affiancato alcune attività propositive, come le isole ecologiche itineranti e come il ritiro gratuito a domicilio di rifiuti ingombranti fino a 2 metri cubi, ad attività sanzionatorie con l'ausilio di fototrappole. Ringrazio la Polizia locale per l'ottimo lavoro svolto ed annuncio che continueremo a vigilare e sanzionare".

Le fototrappole continuano ad operare, opportunamente occultate a rotazione in diverse zone della città, e si continuerà a multare con la stessa solerzia coloro che conferiranno i rifiuti al di fuori degli spazi e modi consentiti. Le multe sono state effettuate presso la zona industriale e la zona nord della Braccianese Claudia.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Si getta dal cavalcavia della Cassia bis: muore l'amazzone Consuelo Palmerini

VITERBO – Si getta dal cavalcavia e muore.Tragedia ieri mattina sulla Cassia bis.

Tutto è avvenuto intorno alle 11,55 quando  il Distaccamento Polizia Stradale di Monterosi  ha ricevuto  una segnalazione di un incidente stradale con feriti, verificatosi all’altezza del km. 7+000 circa della S.R. 2 BIS – Cassia Bis, nel territorio del Comune di Roma.

Immediatamente è stata inviata  una pattuglia ma, vista la gravità della situazione, sono sopraggiunti  sul posto il Comandante del Distaccamento e altre due pattuglie della Polizia Stradale.

I poliziotti hanno  accertato pertanto che  una donna, alla guida di  un’autovettura BMW X 5, sola a bordo, percorreva la S.R. 2Bis – Cassia Bis con direzione di marcia Formello – Roma quando, giunta all’altezza del km. 7+000 circa, svincolando e  immettendosi sul cavalcavia dell’uscita Castel de’ Ceveri in direzione Formello, ha accostato il suo veicolo sulla destra; dopo essere scesa dal proprio veicolo, si è diretta verso la barriera di protezione del ponte per poi scavalcarla e gettarsi sulla sottostante carreggiata Viterbo – Roma della S.R. 2 Bis. 

All’episodio ha assistito un utente della strada che ha subito riferito il fatto ai poliziotti.

La donna, dopo essersi gettata a testa in giù dal cavalcavia sulla S.R. 2 Bis, con il corpo in fase di caduta, è andata a colpire il tetto ed il parabrezza dell’abitacolo di un autocarro, alla cui guida c'era un uomo ed al suo fianco un passeggero, che stavano percorrendo la tratta in direzione di Roma, schiacciando completamente la parte anteriore del veicolo.

A seguito dell’urto, la donna, dopo essere sbalzata sulla corsia di sorpasso della carreggiata Roma – Viterbo della S.R. 2 Cassia,  opposta rispetto alla direttrice dell’autocarro, è deceduta.

Di contro l’autocarro ha proseguito la marcia terminando con la parte laterale sinistra a contatto contro il new-jersey che separa le carreggiate.

 A seguito del sinistro, entrambi gli occupanti hanno riportato lesioni per le quali sono stati trasportati all’Ospedale Policlinico Gemelli di Roma.

Avvisati i famigliari, la salma della donna è stata poi traslata presso l’obitorio del Policlinico A. Gemelli a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Sono stati effettuati dagli uomini della Polizia Stradale di Monterosi i rilievi foto planimetrici ed entrambi i veicoli sono stati posti sotto sequestro.  

ADDIO ALLA BELLA AMAZZONE – Si tratta di Consuelo Palmerini, la nota campionessa di equitazione ad aver compiuto l'insano gesto che l'ha portata alla morte così prematura, a soli 46 anni. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Si getta dal cavalcavia della Cassia bis: muore una donna

VITERBO – Si getta dal cavalcavia e muore.Tragedia ieri mattina sulla Cassia bis.

Tutto è avvenuto intorno alle 11,55 quando  il Distaccamento Polizia Stradale di Monterosi  ha ricevuto  una segnalazione di un incidente stradale con feriti, verificatosi all’altezza del km. 7+000 circa della S.R. 2 BIS – Cassia Bis, nel territorio del Comune di Roma.

Immediatamente è stata inviata  una pattuglia ma, vista la gravità della situazione, sono sopraggiunti  sul posto il Comandante del Distaccamento e altre due pattuglie della Polizia Stradale.

I poliziotti hanno  accertato pertanto che  una donna, alla guida di  un’autovettura BMW X 5, sola a bordo, percorreva la S.R. 2Bis – Cassia Bis con direzione di marcia Formello – Roma quando, giunta all’altezza del km. 7+000 circa, svincolando e  immettendosi sul cavalcavia dell’uscita Castel de’ Ceveri in direzione Formello, ha accostato il suo veicolo sulla destra; dopo essere scesa dal proprio veicolo, si è diretta verso la barriera di protezione del ponte per poi scavalcarla e gettarsi sulla sottostante carreggiata Viterbo – Roma della S.R. 2 Bis. 

All’episodio ha assistito un utente della strada che ha subito riferito il fatto ai poliziotti.

La donna, dopo essersi gettata a testa in giù dal cavalcavia sulla S.R. 2 Bis, con il corpo in fase di caduta, è andata a colpire il tetto ed il parabrezza dell’abitacolo di un autocarro, alla cui guida c'era un uomo ed al suo fianco un passeggero, che stavano percorrendo la tratta in direzione di Roma, schiacciando completamente la parte anteriore del veicolo.

A seguito dell’urto, la donna, dopo essere sbalzata sulla corsia di sorpasso della carreggiata Roma – Viterbo della S.R. 2 Cassia,  opposta rispetto alla direttrice dell’autocarro, è deceduta.

Di contro l’autocarro ha proseguito la marcia terminando con la parte laterale sinistra a contatto contro il new-jersey che separa le carreggiate.

 A seguito del sinistro, entrambi gli occupanti hanno riportato lesioni per le quali sono stati trasportati all’Ospedale Policlinico Gemelli di Roma.

Avvisati i famigliari, la salma della donna è stata poi traslata presso l’obitorio del Policlinico A. Gemelli a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Sono stati effettuati dagli uomini della Polizia Stradale di Monterosi i rilievi foto planimetrici ed entrambi i veicoli sono stati posti sotto sequestro.  

 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###