UNIVERSITA' DI PARMA – CONCORSO (scad. 4 dicembre 2018)

Procedure di selezione per la chiamata di due professori
di ruolo di seconda fascia, vari Dipartimenti

(18E11432)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE – CONCORSO (scad. 13 dicembre 2018)

Mobilita' esterna per la copertura di un posto di istruttore tecnico,
categoria C, a tempo pieno ed indeterminato, presso l'area 4ª
Territorio e ambiente settore Interventi sul patrimonio.
(18E11475)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

AZIENDA SANITARIA UNICA REGIONALE AREA VASTA N. 4 DI ANCONA – CONCORSO (scad. 13 dicembre 2018)

Concorso unificato degli enti del SSR, per titoli ed esami, per la
copertura di nove posti di collaboratore professionale sanitario
assistente sanitario, categoria D, a tempo indeterminato e pieno.
(18E11588)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

QUARZO S.R.L.

Avviso di cessione di crediti ai sensi degli artt. 1 e 4 della L. 30
aprile 1999, n. 130 (la "legge 130/99") e dell'articolo 58 del
Decreto Legislativo 1 settembre 1993, n. 385 (il "TUB") e informativa
ai sensi dell'articolo 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n.
196

(TX18AAB11298 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

QUARZO S.R.L.

Avviso di cessione di crediti ai sensi degli artt. 1 e 4 della L. 30
aprile 1999, n. 130 (la "legge 130/99") e dell'articolo 58 del
Decreto Legislativo 1 settembre 1993, n. 385 (il "TUB") e informativa
ai sensi dell'articolo 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.
196

(TX18AAB11301 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

QUARZO S.R.L.

Avviso di cessione di crediti ai sensi degli artt. 1 e 4 della L. 30
aprile 1999, n. 130 (la "legge 130/99") e dell'articolo 58 del
Decreto Legislativo 1 settembre 1993, n. 385 (il "TUB") e informativa
ai sensi dell'articolo 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.
196

(TX18AAB11300 )

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

n. 197 SENTENZA 4 luglio – 12 novembre 2018

Giudizio di legittimita' costituzionale in via incidentale.

Ordinamento giudiziario – Disciplina degli illeciti disciplinari dei
magistrati – Automatismo della sanzione della rimozione per il
magistrato, condannato in sede disciplinare, per i fatti previsti
dall'art. 3, comma 1, lett. e), del d.lgs. n. 109 del 2006.
– Decreto legislativo 23 febbraio 2006, n. 109, recante «Disciplina
degli illeciti disciplinari dei magistrati, delle relative sanzioni
e della procedura per ………(T-180197)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Diabete, oltre 350 nuovi casi l’anno

CIVITAVECCHIA – Circa il 7% della popolazione del nostro distretto ha il diabete. Parliamo di circa 80mila abitanti. Dati allarmanti per una patologia killer, come l’ha più volte definita il direttore generale della Asl Roma 4 Giuseppe Quintavalle. Sono proprio questi dati a sottolineare il bisogno di puntare sulla prevenzione, come l’azienda sanitaria locale sta facendo da anni grazie al lavoro del responsabile della diabetologia Graziano Santantonio e delle associazioni. Una collaborazione che si conferma anche quest’anno in occasione della Giornata mondiale del diabete.

Per domani, infatti, è stata organizzata una giornata dedicata, appunto, alla prevenzione del diabete con il patrocinio della Asl Roma 4 che si terrà presso l’Unicoop Tirreno di Boccelle con informative sulla malattia e screening della retinopatia diabetica. In campo scenderanno Adiciv, Cri-comitato di Civitavecchia, Leo club Civitavecchia, Lions club Civitavecchia Porto di Traiano,  Lions club Civitavecchia – Santa Marinella host,  Lions club Roma Appia antica, volontari Protezione civile di Civitavecchia, Uic sezione di Civitavecchia e Ordine delle professioni sanitarie di Roma. «Sia all’interno che all’esterno del centro commerciale – ha spiegato il presidente Adiciv Civitavecchia Sandro Luciani – i volontari delle associazioni effettueranno dei test per i cittadini con questionari, calcolo della massa corporea ed altro. Dopo il medico valuterà il fattore di rischio e a quel punto si potrà indirizzare il cittadino presso il proprio medico curante o presso il camper che si troverà all’esterno dove verrà effettuata la retinopatia dalla dottoressa Gloria Bastioli». Una collaborazione di molte associazioni «che affiancano il servizio sanitario pubblico – ha detto Santantonio – e che è un vantaggio per tutta la popolazione».

Dello stesso avviso Bastioli: «Quest’iniziativa prende sempre più piede di anno in anno e il mio compito sarà quello di effettuare lo screening della retina. Se si trovasse un sospetto o un danno sarebbe possibile inidirizzare il cittadino verso un percorso agevolato». Soddisfatto anche il direttore sanitario del polo ospedaliero Antonio Carbone: «Importante il lavoro che i volontari svolgono ogni giorno presso l’ospedale San Paolo». L’Adiciv infatti opera quotidianamente presso il nosocomio cittadino presso la diabetologia. «Dove c’è una rete – ha sottolineato il direttore sanitario Carmela Matera – si riescono a realizzare cose importanti». Quintavalle ha ricordato l’importanza della prevenzione per quanto riguarda la cura e la scoperta della malattia. «Il diabete è una cosa seria – ha detto – dobbiamo muoverci su un percorso di anticipazione, avviare procedure di medicina di iniziativa. Serve parlare, fare in modo che i giovani intraprendano percorsi virtuosi, alimentazione sana e attività fisica. Inoltre – ha concluso – è importante la continuità della cura». Sono circa 350 le nuove diagnosi di diabete all’anno, su 110-120 persone circa 7 o 8 hanno il diabete, inoltre su 3 persone con il diabete 1 non sa di averlo. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Agraria Tarquinia, Leoncelli e Massi: «Vogliamo i documenti che attestano il debito»

TARQUINIA – Ancora polemiche sull’amministrazione dell’Università Agraria di Tarquinia. Ad alzare la voce  contro l’operato della giunta Borzacchi sono i consiglieri leoncelli e Massi che parlano di un’amministrazione  inconcludente, “capace  solamente di  scaricare  le  colpe  sulle  altre  amministrazioni”. Imprenditori  agricoli  (così  si  definiscono ) che  poco  hanno  a  che  fare  con  l’amministrazione  pubblica, e che pensano di amministrare l’ente come fosse  la  propria  azienda  agricola”.  Al centro degli attacchi le mancate risposte da parte del presidente Sergio Borzacchi: “Dopo  quel  manifesto  che   la  maggioranza  ha  sbandierato   ai  quattro  venti – dicono Roberto Massi e Maurizio Leoncelli –  con  più  di  4  milioni  di  euro  di  debito,  avevamo fatto  richiesta  della  documentazione  per verificare  la  reale  esistenza  di  tale  debito. Era il  1 ottobre  e ad  oggi  non  è  pervenuta  alcuna documentazione . Considerando  che  per  legge  l’ ente  ha  a  disposizione  30 giorni  per  produrre  tutti  i  documenti  del  caso  a  qualsiasi  amministratore  che  ne  faccia  richiesta,  siamo fuori  tempo  massimo.  Ma   sembra  che  questa  amministrazione  non  faccia  tanto  caso  né  a  rispettare  lo  statuto  né  la  legge:  vedi  la  convocazione  dei  consigli, in  un  anno  sono stati fatti solo 3  e  tutti e tre  carenti  di  documenti  e  di  convocazioni;  addirittura spostate  con  dei  messaggi  sul  telefonino, o  addirittura  con un  consuntivo  che  doveva  essere  fatto  ad aprile  e ad  oggi,  allo  scadere  del  2018, ancora  non  è  stato  prodotto;  per  finire  con la  richiesta  di  documentazione  dove  saremo  costretti  a  rivolgerci  alle  autorità  competenti visto  che  è  un  diritto  visionare  i  documenti.  Questi amministratori  sono solo  capaci di  farsi  dei  selfi  a  scopo  mediatico  ma  ad  oggi   non  hanno  prodotto  nulla, addirittura  non  sono riusciti  ancora  a  produrre  legname  per  la  stagione  corrente; sono  riusciti  a  far  lievitare  il  credito  con  la  Maretour a  700.000.00 settecento  mila  euro,  mai  successo  in  alcuna  amministrazione,  per  poi  non  produrre  nulla,  solo  la  certezza  che  oltre  al  debito  che  loro  sostengono,  il  credito  vantato  non  potrà  più  essere  esigibile, vista  la  situazione  critica  in cui versa    la  società  che  gestisce  la  pineta.  Forse  il  tutto  è  anche  imputabile  a  degli  amministratori, inesperti  della  gestione  pubblica  che  pensano  che  tutto  possa  essere  gestito  come  la  cosa  propria, e  che  se  guardiamo  nell’ archivio  dell’ ente   li  ritroviamo  alcuni  ad  amministrare   proprio  negli  anni  che  è  stato  prodotto  il  maggior  debito  dell’ ente.   Detto  ciò nei  prossimi  giorni  saremo  costretti  a  presentarci   alle  autorità  competenti  e  denunciare    l’ impossibilità  di  esercitare  il  nostro  mandato,  visto  che  non  ci  vengono  consegnati  i  documenti   inerenti   i  debiti    sbandierati   dalla  medesima  maggioranza”.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

REGIONE EMILIA-ROMAGNA – LEGGE REGIONALE 20 aprile 2018, n. 4

Disciplina della valutazione dell'impatto ambientale dei progetti.
(18R00198)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###