Debacle Santa Marinella

Sonora sconfitta per le valchirie di Daniele Precetti nel campionato di basket femminile di serie B. Il Santa Marinella, infatti, non riesce a sovvertire il pronostico contro l’Ants Viterbo ed esce battuta dal campo per 73-36. Partono bene le tirreniche, che dopo alcuni minuti del primo quarto, conducono 5a 2. Poi però, le viterbesi aumentano l’intensità offensiva e difensiva, imponendo un netto 15 a 0 e chiudendo poi la frazione sul +16. La squadra di casa preme forte anche nel secondo quarto, mentre le ospiti sembrano aver subito il colpo, non riuscendo a trovare le contromisure giuste al gioco delle avversarie. Le santamarinellesi vanno al tiro 13 volte, ma anche per la loro pressione, ne realizzano solo il 20%. Dopo l’intervallo lungo, si riesce a registrare qualche aspetto, ma alcune fasi di gioco, normalmente svolte molto meglio, oggi rimangono ostiche. La bella prestazione di Veinberga non basta a recuperare il gap, che al riposo lungo vede le rossoblù sotto di 26 e all’ultimo intervallo, di 31 punti. Nell’ultima fase, il coach da ampio spazio a tutta la panchina, per far fare esperienza alle più giovani, ma purtroppo chiudono l’incontro con basse percentuali realizzative, soprattutto dall’arco, con un 12/38 da due e 1/23 da tre, mentre è positivo il conto ai liberi, con 9 su 13. «Questo è un pò il segno della nostra giornata storta – dicono i dirigenti – e spiega la netta differenza nel punteggio. Anche l’assenza dell’allenatore ha inciso sull’andamento generale della gara, senza peraltro dimenticare che le Ants si sono confermate una delle formazioni più complete e competitive per provare il salto alla categoria superiore».
Santa Marinella: Veinberga 17, Miranda 6, Mercolini 5, Cardinali 2, Gallassi 2, Mancinelli 2, Bettini 2, Del Vecchio, Moretti, Maggi, Casciani, Quaicoe. Dirigente: Baraldi.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Debacle Santa Marinella

Sonora sconfitta per le valchirie di Daniele Precetti nel campionato di basket femminile di serie B. Il Santa Marinella, infatti, non riesce a sovvertire il pronostico contro l’Ants Viterbo ed esce battuta dal campo per 73-36. Partono bene le tirreniche, che dopo alcuni minuti del primo quarto, conducono 5a 2. Poi però, le viterbesi aumentano l’intensità offensiva e difensiva, imponendo un netto 15 a 0 e chiudendo poi la frazione sul +16. La squadra di casa preme forte anche nel secondo quarto, mentre le ospiti sembrano aver subito il colpo, non riuscendo a trovare le contromisure giuste al gioco delle avversarie. Le santamarinellesi vanno al tiro 13 volte, ma anche per la loro pressione, ne realizzano solo il 20%. Dopo l’intervallo lungo, si riesce a registrare qualche aspetto, ma alcune fasi di gioco, normalmente svolte molto meglio, oggi rimangono ostiche. La bella prestazione di Veinberga non basta a recuperare il gap, che al riposo lungo vede le rossoblù sotto di 26 e all’ultimo intervallo, di 31 punti. Nell’ultima fase, il coach da ampio spazio a tutta la panchina, per far fare esperienza alle più giovani, ma purtroppo chiudono l’incontro con basse percentuali realizzative, soprattutto dall’arco, con un 12/38 da due e 1/23 da tre, mentre è positivo il conto ai liberi, con 9 su 13. «Questo è un pò il segno della nostra giornata storta – dicono i dirigenti – e spiega la netta differenza nel punteggio. Anche l’assenza dell’allenatore ha inciso sull’andamento generale della gara, senza peraltro dimenticare che le Ants si sono confermate una delle formazioni più complete e competitive per provare il salto alla categoria superiore».
Santa Marinella: Veinberga 17, Miranda 6, Mercolini 5, Cardinali 2, Gallassi 2, Mancinelli 2, Bettini 2, Del Vecchio, Moretti, Maggi, Casciani, Quaicoe. Dirigente: Baraldi.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Santa Marinella ospite del Tuscia Ants

Dopo aver saltato l’ultimo turno di campionato con la Stella Azzurra per l’indisponibilità del Pala De Angelis, danneggiato dal forte vento delle scorse settimane, il Santa Marinella di Daniele Precetti sarà impegnato nella serata di oggi al Pala Malè di Viterbo per affrontare la Tuscia Basket Ants, squadra attestata al terzo posto in classifica dietro San Raffaele e Frascati. Le tirreniche, con i loro sei punti in classifica, sono appena a due punti di distanza dalle viterbesi e quindi punteranno a vincere la gara e appaiare in graduatoria le padrone di casa. In settimana, invece, le Under del coach Liturri, hanno affrontato la Virtus Albano Pavona, uscendo sconfitte per 61 a 38, in una partita che, dopo alcuni minuti del primo quarto, le ha viste sempre in svantaggio. 
Dopo quella fase, infatti, è parso che le santamarinellesi procedessero con il freno tirato, non riuscendo a trovare le misure giuste per contrastare la zona difensiva e gli attacchi in ripartenza delle padrone di casa. Molti gli errori delle tirreniche, con percentuali realizzative, soprattutto dalla lunetta, al di sotto dei loro standard. 
Anche nel secondo tempo l’andazzo rimane lo stesso, con le ospiti che non riescono a trovare gli stimoli giusti per reagire contro un’avversaria apparsa più incisiva.
Santa Marinella: Casciani 8, Celestini 7, Mercolini 6, Lostia 4, Quaicoe 4, Zampolini 3, Salomone 2, Bettini 2, Liturri 2, Passacantilli, Fantozzi, Lo Presti. Allenatore: Liturri.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Santa Marinella ospite del Tuscia Ants

Dopo aver saltato l’ultimo turno di campionato con la Stella Azzurra per l’indisponibilità del Pala De Angelis, danneggiato dal forte vento delle scorse settimane, il Santa Marinella di Daniele Precetti sarà impegnato nella serata di oggi al Pala Malè di Viterbo per affrontare la Tuscia Basket Ants, squadra attestata al terzo posto in classifica dietro San Raffaele e Frascati. Le tirreniche, con i loro sei punti in classifica, sono appena a due punti di distanza dalle viterbesi e quindi punteranno a vincere la gara e appaiare in graduatoria le padrone di casa. In settimana, invece, le Under del coach Liturri, hanno affrontato la Virtus Albano Pavona, uscendo sconfitte per 61 a 38, in una partita che, dopo alcuni minuti del primo quarto, le ha viste sempre in svantaggio. 
Dopo quella fase, infatti, è parso che le santamarinellesi procedessero con il freno tirato, non riuscendo a trovare le misure giuste per contrastare la zona difensiva e gli attacchi in ripartenza delle padrone di casa. Molti gli errori delle tirreniche, con percentuali realizzative, soprattutto dalla lunetta, al di sotto dei loro standard. 
Anche nel secondo tempo l’andazzo rimane lo stesso, con le ospiti che non riescono a trovare gli stimoli giusti per reagire contro un’avversaria apparsa più incisiva.
Santa Marinella: Casciani 8, Celestini 7, Mercolini 6, Lostia 4, Quaicoe 4, Zampolini 3, Salomone 2, Bettini 2, Liturri 2, Passacantilli, Fantozzi, Lo Presti. Allenatore: Liturri.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE – DECRETO 12 ottobre 2018

Erogazione della somma di € 70.584.989,38 – capitolo 703 – a favore
delle regioni in attuazione dell'ordinanza del Capo Dipartimento
della protezione civile del 12 luglio 2018, n. 532, recante:
«Attuazione dell'articolo 11 del decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39,
convertito, con modificazioni, dalla legge 24 giugno 2009, n. 77.» –
Esercizio finanziario 2018 – annualita' 2016. (18A07137)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO – DETERMINA 18 ottobre 2018

Medicinali la cui autorizzazione all'immissione in commercio risulta
decaduta, ai sensi dell'articolo 38, del decreto legislativo 24
aprile 2006, n. 219, e successive modificazioni ed integrazioni.
(Determina n. 8/2018). (18A06896)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

L’orrore in nome della razza. Al Quirinale un vagone di Auschwitz

Dalle leggi del ‘38 ai treni merci che portarono migliaia di ebrei italiani nei campi di concentramento dopo i rastrellamenti nazifascisti. Nella residenza del Capo dello Stato la ricostruzione di un vagone dei viaggi della morte. «Atto di riparazione».

Leggi articolo completo

@code_here@

Il Ladispoli non sa più vincere

Il Ladispoli non sa più vincere. La squadra di Pietro Bosco incassa un sonoro 2-1 in casa dal Castiadas e rimedia la seconda sconfitta di fila. I rossoblu cercano in tutti i modi di fare il risultato, ma gli ospiti si difendono e ripartono. Mister Bosco manda un’altra volta in campo i suoi schierati nel 4-3-3: tra i pali Alessio Salvato, in difesa la coppia Gallitano-Leone al centro, con Gianluigi Salvato e Mastrodonato terzini. In mediana troveremo il terzetto formato da De Fato, Tollardo e Manuele Sganga, davanti Bertino e La Rosa al fianco di Cardella. Alla mezz’ora Cardella sfiora il vantaggio con il pallone che centra la traversa, due minuti dopo Bertino a tu per tu con il portiere la prende di testa, ma conclude incredibilmente al lato. Tante occasioni per i rossoblu, ma è il Castiadas a sbloccare il risultato al 38’ con Nicola Manca direttamente da calcio di punizione: il pallone calciato da Manca è lento, ma ben piazzato e finisce proprio sotto all’incrocio. Nella ripresa il Ladispoli ci prova, ma Monni compie un miracolo su Bertino. Al 26’ Leone e compagni rientrano in partita grazie al solito Cardella che dagli undici metri è freddo e batte l’estremo difensore ospite. L’equilibrio dura solo dieci minuti quando Tiraferri crossa in area in direzione di Medina, lasciato tutto solo, stacca di testa e insacca Alessio Salvato. I rossoblu non riescono a reagire e crollano sia dal punto di vista fisico che da quello morale: al triplice fischio esulta solo il Castiadas, per il Ladispoli è notte fonda.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Morta Wanda Ferragamo, aveva 97 anni. Quando disse: «Vedova a 38 anni con sei figli. Non è stato facile»

La presidente onoraria della maison di scarpe fiorentina famosa nel mondo e l’intervista al «Corriere della Sera» del 20 giugno 2014. «Da quando è mancato mio marito in azienda ogni giorno, il lavoro mi ha salvato»

Leggi articolo completo

@code_here@