Montalto città del Natale, tutti gli eventi in calendario

MONTALTO – Con l’inaugurazione di sabato 8 dicembre del Villaggio di Natale, a Montalto di Castro e Pescia Romana sono iniziate le festività natalizie. Ricco anche quest’anno il programma, una girandola di eventi che accompagneranno grandi e piccoli fino al 6 gennaio. Tante le novità in calendario: a piazzale Gravisca è stata installata una pista di pattinaggio sul ghiaccio di circa 400 metri quadri, dove la fabbrica di Babbo Natale fa da ingresso all’area Ice Park. A Pescia Romana (P.za Borgo Vecchio) area giochi con giostre e gonfiabili, casetta di Babbo Natale, dove saranno organizzate letture, incontri e laboratori per bambini.Tutti i weekend, dall’8 dicembre al 6 gennaio, a partire dalle ore 15:00, presso piazzale Gravisca a Montalto e fino al 25 dicembre al Borgo Vecchio di Pescia Romana, dalle ore 16:00, l’esposizione di artigianato e prodotti tipici locali. Tra i tanti eventi in calendario, torna il consueto appuntamento con i presepi e le mostre da visitare per le strade paese e la mostra di Arte contemporanea al Palazzo comunale. Al teatro Lea Padovani il Natale prosegue con gli spettacoli “Notte di note” venerdì 14 dicembre alle ore 21:00 del coro “Notedamare”; sabato 22 dicembre, ore 21:00, “The Harlem Gospel Choir”; martedì 1 gennaio, ore 17:00, il consueto appuntamento con il Concerto di Capodanno con l’Orchestra Roma Sinfonietta. Domenica 6 gennaio, alle ore 18:30, sempre al teatro Lea Padovani, lo spettacolo “La guerra dei Roses” con Ambra Angiolini.Tanti gli appuntamenti presso la biblioteca comunale: giovedì 13 e 20 dicembre, e giovedì 3 gennaio, alle ore 15:30, letture ad alta voce e laboratori creativi per i più piccoli. Venerdì 14 dicembre, alle ore 18:00, la presentazione del libro “Bettino Craxi – Uno sguardo sul mondo” presso il complesso San Sisto. 
Non solo spettacoli, ma tante attrazioni presso la Fabbrica di Natale a Montalto di Castro e la casetta di Babbo Natale a Pescia Romana a cura delle associazioni MusicArte, Alfredo Bini, Giocolandia e del gruppo Pink Ladies. 
Con i Centri anziani di Montalto e Pescia, balli di gruppo, tombola e venerdì 21, alle ore 12:30, pranzo solidale presso Regina Pacis. 
Domenica 16 dicembre, alle ore 15:00, il concorso ed esposizione dei presepi a Pescia Romana, organizzato dalla Parrocchia. Domenica 23 dicembre, alle ore 16:30, il centro storico si trasformerà in una piccola Betlemme con la rappresentazione storica del Presepe Vivente a cura dell’Arciconfraternita del Gonfalone.
Il Natale è anche sport: giovedì 20 dicembre, ore 15:30, presso il centro anziani di Pescia Romana, “Capovolte a Natale”, saggio di ginnastica artistica e hip hop a cura della palestra Max Gym; sabato 22 dicembre, alle ore 16:00, a viale Garibaldi “Corsa dei Babbo Natale” organizzata dalla Polisportiva Montalto; domenica 23, alle ore 15:30, al Palazzetto dello Sport Galà di pattinaggio artistico dell’ASD Centro Sport Montalto; venerdì 28 dicembre, alle ore 17:00, allo stadio comunale “Secondo Memorial Giuseppe Savino”; dal 4 al 6 gennaio il “Trofeo della Befana” (Basket ASD al palazzetto dello Sport). Martedì 1 gennaio, alle ore 12:30,  l’immancabile Tuffo al Mare (Only the brave), giunto alla sua settima edizione, a cura dell’associazione “Fischi di Tramontana” (lungomare Harmine). Il 3, 4 e 5 gennaio lo stage Natale in Danza al teatro Lea Padovani a cura dell’ASD Centro Studio Danza di Lorella Rocchetti. Le festività chiuderanno con le manifestazioni di piazza per l’Epifania in collaborazione con la Cooperativa Giocomatto e l’associazione MusicArte. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Montalto città del Natale, tutti gli eventi in calendario

MONTALTO – Con l’inaugurazione di sabato 8 dicembre del Villaggio di Natale, a Montalto di Castro e Pescia Romana sono iniziate le festività natalizie. Ricco anche quest’anno il programma, una girandola di eventi che accompagneranno grandi e piccoli fino al 6 gennaio. Tante le novità in calendario: a piazzale Gravisca è stata installata una pista di pattinaggio sul ghiaccio di circa 400 metri quadri, dove la fabbrica di Babbo Natale fa da ingresso all’area Ice Park. A Pescia Romana (P.za Borgo Vecchio) area giochi con giostre e gonfiabili, casetta di Babbo Natale, dove saranno organizzate letture, incontri e laboratori per bambini.Tutti i weekend, dall’8 dicembre al 6 gennaio, a partire dalle ore 15:00, presso piazzale Gravisca a Montalto e fino al 25 dicembre al Borgo Vecchio di Pescia Romana, dalle ore 16:00, l’esposizione di artigianato e prodotti tipici locali. Tra i tanti eventi in calendario, torna il consueto appuntamento con i presepi e le mostre da visitare per le strade paese e la mostra di Arte contemporanea al Palazzo comunale. Al teatro Lea Padovani il Natale prosegue con gli spettacoli “Notte di note” venerdì 14 dicembre alle ore 21:00 del coro “Notedamare”; sabato 22 dicembre, ore 21:00, “The Harlem Gospel Choir”; martedì 1 gennaio, ore 17:00, il consueto appuntamento con il Concerto di Capodanno con l’Orchestra Roma Sinfonietta. Domenica 6 gennaio, alle ore 18:30, sempre al teatro Lea Padovani, lo spettacolo “La guerra dei Roses” con Ambra Angiolini.Tanti gli appuntamenti presso la biblioteca comunale: giovedì 13 e 20 dicembre, e giovedì 3 gennaio, alle ore 15:30, letture ad alta voce e laboratori creativi per i più piccoli. Venerdì 14 dicembre, alle ore 18:00, la presentazione del libro “Bettino Craxi – Uno sguardo sul mondo” presso il complesso San Sisto. 
Non solo spettacoli, ma tante attrazioni presso la Fabbrica di Natale a Montalto di Castro e la casetta di Babbo Natale a Pescia Romana a cura delle associazioni MusicArte, Alfredo Bini, Giocolandia e del gruppo Pink Ladies. 
Con i Centri anziani di Montalto e Pescia, balli di gruppo, tombola e venerdì 21, alle ore 12:30, pranzo solidale presso Regina Pacis. 
Domenica 16 dicembre, alle ore 15:00, il concorso ed esposizione dei presepi a Pescia Romana, organizzato dalla Parrocchia. Domenica 23 dicembre, alle ore 16:30, il centro storico si trasformerà in una piccola Betlemme con la rappresentazione storica del Presepe Vivente a cura dell’Arciconfraternita del Gonfalone.
Il Natale è anche sport: giovedì 20 dicembre, ore 15:30, presso il centro anziani di Pescia Romana, “Capovolte a Natale”, saggio di ginnastica artistica e hip hop a cura della palestra Max Gym; sabato 22 dicembre, alle ore 16:00, a viale Garibaldi “Corsa dei Babbo Natale” organizzata dalla Polisportiva Montalto; domenica 23, alle ore 15:30, al Palazzetto dello Sport Galà di pattinaggio artistico dell’ASD Centro Sport Montalto; venerdì 28 dicembre, alle ore 17:00, allo stadio comunale “Secondo Memorial Giuseppe Savino”; dal 4 al 6 gennaio il “Trofeo della Befana” (Basket ASD al palazzetto dello Sport). Martedì 1 gennaio, alle ore 12:30,  l’immancabile Tuffo al Mare (Only the brave), giunto alla sua settima edizione, a cura dell’associazione “Fischi di Tramontana” (lungomare Harmine). Il 3, 4 e 5 gennaio lo stage Natale in Danza al teatro Lea Padovani a cura dell’ASD Centro Studio Danza di Lorella Rocchetti. Le festività chiuderanno con le manifestazioni di piazza per l’Epifania in collaborazione con la Cooperativa Giocomatto e l’associazione MusicArte. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Natale dell'Arciconfraternita del Gonfalone

CIVITAVECCHIA – "L’Arciconfraternita del Gonfalone si prepara al Natale mettendo a disposizione dei vivitavecchiesi le bellezze della Chiesa della Stella sia dal punto di vista culturale che spirituale, perché il Natale rappresenti soprattutto un momento interiore". Motivo per il quale l'Arciconfraternita, attraverso il priore David Trotti, invita ogni cittadino a godere di questo periodo visitando la chiesa dedicata a Maria e partecipando alle attività.

Dal 17 dicembre al 5 gennaio 2019, la chiesa sarà aperta dalle 8 alle 12 e dalle 17 alle 19 (dal lunedì al venerdì), il sabato dalle 8 alle 12 tutti i giorni con l’esclusione delle domeniche e del 24, 25, 26 dicembre 2018 e 1, 2 gennaio 2019. Sarà aperta e visitabile la Mostra dei Presepi. Uno di quelli in mostra realizzato in maniera magistrale dal confratello Maurizio Le Blanc offrirà una esperienza speciale quasi un immergersi in un mondo fatato e meraviglioso, sembrerà di essere protagonisti all’interno del presepe stesso.

Mercoledì 13, in occasione della festa di Santa Lucia, la Chiesa della Stella onorerà la Santa con una giornata di devozione e preghiera. Alle 9,30 ci sarà una Messa ed alle 17,00 la Santa Messa Solenne con il Bacio delle reliquie della Santa. Nei giorni del 10,11,12 triduo alle 17.

Domenica 16 alle 17.30 la chiesa della Stella ospiterà il Concerto di Natale diretto dal Maestro Claudio Gargiulli con il gruppo “Pastorella Manzi” che eseguirà brani tradizionali natalizi. Domenica 23 la Chiesa sarà aperta anche dalle 21 alle 24 per accogliere le Pastorelle Civitavecchiesi.

"Come si vede un programma denso e coinvolgente ha aggiunto Trotti – che è possibile realizzare solo grazie alla generosità dei civitavecchiesi che speriamo anche quest’anno vogliano aiutarci con le loro offerte". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Natale dell'Arciconfraternita del Gonfalone

CIVITAVECCHIA – "L’Arciconfraternita del Gonfalone si prepara al Natale mettendo a disposizione dei vivitavecchiesi le bellezze della Chiesa della Stella sia dal punto di vista culturale che spirituale, perché il Natale rappresenti soprattutto un momento interiore". Motivo per il quale l'Arciconfraternita, attraverso il priore David Trotti, invita ogni cittadino a godere di questo periodo visitando la chiesa dedicata a Maria e partecipando alle attività.

Dal 17 dicembre al 5 gennaio 2019, la chiesa sarà aperta dalle 8 alle 12 e dalle 17 alle 19 (dal lunedì al venerdì), il sabato dalle 8 alle 12 tutti i giorni con l’esclusione delle domeniche e del 24, 25, 26 dicembre 2018 e 1, 2 gennaio 2019. Sarà aperta e visitabile la Mostra dei Presepi. Uno di quelli in mostra realizzato in maniera magistrale dal confratello Maurizio Le Blanc offrirà una esperienza speciale quasi un immergersi in un mondo fatato e meraviglioso, sembrerà di essere protagonisti all’interno del presepe stesso.

Mercoledì 13, in occasione della festa di Santa Lucia, la Chiesa della Stella onorerà la Santa con una giornata di devozione e preghiera. Alle 9,30 ci sarà una Messa ed alle 17,00 la Santa Messa Solenne con il Bacio delle reliquie della Santa. Nei giorni del 10,11,12 triduo alle 17.

Domenica 16 alle 17.30 la chiesa della Stella ospiterà il Concerto di Natale diretto dal Maestro Claudio Gargiulli con il gruppo “Pastorella Manzi” che eseguirà brani tradizionali natalizi. Domenica 23 la Chiesa sarà aperta anche dalle 21 alle 24 per accogliere le Pastorelle Civitavecchiesi.

"Come si vede un programma denso e coinvolgente ha aggiunto Trotti – che è possibile realizzare solo grazie alla generosità dei civitavecchiesi che speriamo anche quest’anno vogliano aiutarci con le loro offerte". 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Vertice sulla manovra senza Tria. Il ministro sempre più in bilico

Oggi la fiducia. A rischio il summit a Bruxelles. Le novità sono: il taglio delle pensioni d’oro, caro ai 5 Stelle, che sale dal 25 al 40 per cento; sulle pensioni si lavora per abbassare la spesa da 6,7 miliardi a 5

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 25 settembre 2018, n.134

Regolamento sui programmi di esame per il conseguimento dei
certificati di operatore radio (GOC-ROC-LRC-SRC). (18G00160)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Porto, traffici in crescita nel terzo trimestre

CIVITAVECCHIA – I dati elaborati dall’Ufficio Statistiche dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, per quanto concerne i primi nove mesi del 2018, confermano l’ulteriore crescita dei traffici del network nei settori crocieristico, RO-RO e container.

Per quanto riguarda il traffico crocieristico, Civitavecchia registra un incremento del 12% rispetto ai primi nove mesi dell’anno precedente ed un totale di 1.884.3454 crocieristi. Incremento che risulta ancor più significativo poichè determinato sia da un incremento dei crocieristi in transito (+12%) che da una crescita di quelli in c.d.  “turn around” (+11%).

Il traffico complessivo dei tre porti del network laziale si conferma ai livelli del 2017 con un totale di 12.660.299 tonnellate movimentate (-0,1%). Nello specifico, il traffico risulta in leggera crescita nel porto di Civitavecchia (+1,3%) e in quello di Fiumicino (+1%%); in flessione dell’11% nel porto di Gaeta.

La crescita del porto di Civitavecchia è trainata principalmente dal traffico di merci in colli che, nel complesso, aumenta di oltre il 10% (pari a 460 mila tonnellate in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente) grazie ad un ulteriore incremento del traffico di merce in container (+3%) e, soprattutto, delle merci trasportate in modalità RO-RO che crescono di oltre il 12%, con 460 mila tonnellate in più movimentate e 28 mila mezzi pesanti in più imbarcati e sbarcati. Anche in termini di contenitori T.E.U. l’incremento equivale a circa l’8% per 77.413 contenitori T.E.U. movimentati al 30 settembre 2018, di cui 21 vuoti e 56 mila pieni per quasi 700 mila tonnellate di merci trasportate.

Il traffico in aumento delle merci in colli e delle restanti rinfuse solide, – principalmente prodotti chimici (+45,6%) e prodotti metallurgici (+6%) –  compensa ampiamente l’ulteriore calo, dovuto a fattori esogeni, dei traffici legati al ciclo produttivo dell’Enel, in particolare carbone, cenere e gesso, che fanno registrare una perdita di circa 360 mila tonnellate.

Tra i prodotti metallurgici si conferma un’ulteriore crescita, di oltre il 47%, del traffico in esportazione di coils in acciaio,  ad ulteriore dimostrazione della ritrovata dinamicità delle acciaierie di Terni; cresce anche il traffico di fluorite (+9%). Tra i minerali grezzi, invece, aumenta di oltre il 25%  il traffico di argilla e si inserisce un nuovo traffico in esportazione: il rapillo vulcanico. 

Per quanto concerne il traffico di autovetture nuove esportate, risentendo in particolare dell’andamento del traffico delle auto FCA prodotte dallo stabilimento di Cassino, subisce una diminuzione rispetto allo stesso periodo del 2017 (segnatamente 45 mila autovetture rispetto alle circa 112 mila dell’anno precedente), mentre si registra un sensibile incremento del traffico di autovetture importate che passano da 109.550 a 118.644. Rilevante, invece, l’incremento della sottocategoria “mezzi pesanti” (+18,8%), per un totale di oltre 176 mila mezzi pesanti movimentati (circa 28 mila in più rispetto ai primi nove mesi del 2017).

Infine, in riferimento al traffico di prodotti petroliferi nel porto di Civitavecchia, continua la crescita, seppur minima (0,1%), in controtendenza con l’andamento negativo degli ultimi anni.

Per quanto riguarda lo scalo di Gaeta si registra una flessione del traffico complessivo, pari al 10,7%, determinata dalla contrazione di oltre l’8% del traffico di prodotti petroliferi (dovuta ai lavori di manutenzione del pontile petrolifero), ma soprattutto del traffico di merci solide (-18,8%). Tra le rinfuse solide, a fronte di una crescita del traffico di carbone (+45,8%), fertilizzanti (+211,6%) e prodotti metallurgici (+33% circa), si registra una contrazione generalizzata di tutte le altre tipologie merceologiche.

Infine, in crescita di circa l’1% il traffico di prodotti petroliferi nel porto di Fiumicino, pari a circa 2,6 milioni di tonnellate (+24 mila tonnellate rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente).

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Corneto Tarquinia vola, la Cpc2005 perde la vetta

Finisce 2-2 il confronto tra la Cpc2005 e il Città di Cerveteri, al termine di una gara gagliarda e divertente.  Resta dunque un tabù per i civitavecchiesi il campo etrusco, dove non sono riusciti mai a vincere, complice un Cerveteri che imbavaglia ogni manovra. Zeoli, disegna la sua squadra in maniera accorta, davanti Di Fiandra è supportato da Paraschiv e Teti nelle progressioni offensive. Il resto della squadra controlla ed è pronta a innescare gli avanti. La Compagnia Portuale è la stessa che ha dilagato in casa con la Pmc, ma non ha lo stesso impatto sulla partita. Gara statica per larghi tratti, sembra imbavagliare le manovre. Due occasioni per i portuali nel giro di un minuto alla mezz’ora, fino a quel momento solo tanta melina a centrocampo. Prima Tabarini, assist di Ruggiero, e poi ancora Serpieri di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 33’ passa la Compagnia Portuale, sale in cattedra Ruggiero che appena entrato in area viene atterrato da Giustini, calcio di rigore realizzato da Tabarini. Si attende il fischio di chiusura del primo tempo ma arriva, invece, il pareggio dei locali. Punizione dalla tre quarti battuta da Palombini, la sfera vaga nell’area, arriva Vignaroli che non sbaglia il tiro. Ad inizio ripresa il Cerveteri torna in vantaggio con Di Fiandra che, davanti a Pancotto, non sbaglia, mentre la Cpc2005 sembra uscire fuori dal letargo intorno al ventesimo con Serpieri e poi Feuli che vanno vicino al pari. Pari che giunge al 40’ dopo un lungo forcing. Ruggiero mette una palla d’oro per la testa di Funari che da due passi non sbaglia. Il tecnico del Cerveteri Michele Zeoli commenta positivamente il pari ottenuto: «Abbiamo sfruttato al meglio tutte le occasioni che ci sono capitate. Ci aspettavamo il forcing finale della Cpc. Se avessi avuto un difensore a disposizione ci saremmo potuti mettere in modo diverso. Mercoledì abbiamo un’altra partita e domenica di nuovo un’altra, ho dovuto fare i cambi in avanti». La Csl Soccer impatta 1-1 con l’Aranova sul campo Le Muracciole. Un buon risultato per la compagine di mister Fracassa che dopo essere andata in svantaggio al 25’ della ripresa, subendo il gol del solito Italiano, risponde prontamente grazie al sigillo del centravanti Carmine Gaeta a pochi minuti dal termine. Con questo segno ics i rossoblù rimangono saldamente al quinto posto a quota 22 punti all’attivo in compagnia del Tolfa. «È un buon risultato – spiegano dalla società – per come si è messa la gara, abbiamo sfornato una grande prestazione e meritavamo anche qualcosa di più, ma ci accontentiamo lo stesso. Ora bisogna pensare più al campionato che al mercato». Il Santa Marinella porta a casa un buon pareggio con il Pian Due Torri. Finisce 1 a 1 con un gol del neo acquisto Luca Di Meglio che si è dimostrato uno dei migliori in campo. Dunque, alla fine dei conti, per come è arrivato è sicuramente un buon punto che muove la classifica. I rossoblù si presentavano rimaneggiati in difesa, oltre alle defezioni per infortunio di Attardo e di Morasca, mister Fabrizio Morelli si vedeva costretto mettere al centro della difesa un Roberto Famà febbricitante e il centrocampista Carra. La gara, fin dall’inizio, viene incanalata dagli avversari sull’agonismo asfissiante tanto è che all’8’ passano in vantaggio con un bel tiro in diagonale a cui nulla può Sanfilippo. Il Santa Marinella non ci sta e si mette a specchio, ribattendo colpo su colpo le giocate degli avversari e al 39’ trova il meritato pareggio con il nuovo arrivato Di Meglio abile a fulminare, con un tiro potente, il portiere ospite. Nella ripresa l’intensità agonistica non cala e nella prima parte sono Zimmaro e compagni a creare le occasioni migliori, ma la retroguardia ospite tiene bene. «Abbiamo iniziato male per le tante assenze – dice mister Morelli – e sinceramente avevo paura di perdere. Fortuna che siamo riusciti a tesserare quei tre giocatori che ci hanno dato una grossa mano. Comunque abbiamo fatto la nostra partita, anche se negli ultimi dieci minuti abbiamo rischiato. Ora dobbiamo chiudere con la campagna acquisti e poi ci getteremo a capofitto nel campionato». Il Corneto Tarquinia è la squadra più in forma del campionato. Nella gara di ieri con l’Atletico Ladispoli, gli uomini di Del Canuto, hanno messo a segno sei reti. Dunque, quello etrusco, è il secondo miglior attacco del girone dopo quello della Cpc con 40 reti. Una doppietta a testa per i gemelli del gol Catracchia-Pastorelli. Troili ed il neo arrivato Massaini completano la sestina vincente che porta i tirrenici in testa alla classifica con gli stessi punti della Pmc. Buon pareggio per il Tolfa sul campo dell’Urbetevere. La squadra di mister Sperduti fa 1-1 contro i romani e conserva il sesto posto in classifica.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Corneto Tarquinia vola, la Cpc2005 perde la vetta

Finisce 2-2 il confronto tra la Cpc2005 e il Città di Cerveteri, al termine di una gara gagliarda e divertente.  Resta dunque un tabù per i civitavecchiesi il campo etrusco, dove non sono riusciti mai a vincere, complice un Cerveteri che imbavaglia ogni manovra. Zeoli, disegna la sua squadra in maniera accorta, davanti Di Fiandra è supportato da Paraschiv e Teti nelle progressioni offensive. Il resto della squadra controlla ed è pronta a innescare gli avanti. La Compagnia Portuale è la stessa che ha dilagato in casa con la Pmc, ma non ha lo stesso impatto sulla partita. Gara statica per larghi tratti, sembra imbavagliare le manovre. Due occasioni per i portuali nel giro di un minuto alla mezz’ora, fino a quel momento solo tanta melina a centrocampo. Prima Tabarini, assist di Ruggiero, e poi ancora Serpieri di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 33’ passa la Compagnia Portuale, sale in cattedra Ruggiero che appena entrato in area viene atterrato da Giustini, calcio di rigore realizzato da Tabarini. Si attende il fischio di chiusura del primo tempo ma arriva, invece, il pareggio dei locali. Punizione dalla tre quarti battuta da Palombini, la sfera vaga nell’area, arriva Vignaroli che non sbaglia il tiro. Ad inizio ripresa il Cerveteri torna in vantaggio con Di Fiandra che, davanti a Pancotto, non sbaglia, mentre la Cpc2005 sembra uscire fuori dal letargo intorno al ventesimo con Serpieri e poi Feuli che vanno vicino al pari. Pari che giunge al 40’ dopo un lungo forcing. Ruggiero mette una palla d’oro per la testa di Funari che da due passi non sbaglia. Il tecnico del Cerveteri Michele Zeoli commenta positivamente il pari ottenuto: «Abbiamo sfruttato al meglio tutte le occasioni che ci sono capitate. Ci aspettavamo il forcing finale della Cpc. Se avessi avuto un difensore a disposizione ci saremmo potuti mettere in modo diverso. Mercoledì abbiamo un’altra partita e domenica di nuovo un’altra, ho dovuto fare i cambi in avanti». La Csl Soccer impatta 1-1 con l’Aranova sul campo Le Muracciole. Un buon risultato per la compagine di mister Fracassa che dopo essere andata in svantaggio al 25’ della ripresa, subendo il gol del solito Italiano, risponde prontamente grazie al sigillo del centravanti Carmine Gaeta a pochi minuti dal termine. Con questo segno ics i rossoblù rimangono saldamente al quinto posto a quota 22 punti all’attivo in compagnia del Tolfa. «È un buon risultato – spiegano dalla società – per come si è messa la gara, abbiamo sfornato una grande prestazione e meritavamo anche qualcosa di più, ma ci accontentiamo lo stesso. Ora bisogna pensare più al campionato che al mercato». Il Santa Marinella porta a casa un buon pareggio con il Pian Due Torri. Finisce 1 a 1 con un gol del neo acquisto Luca Di Meglio che si è dimostrato uno dei migliori in campo. Dunque, alla fine dei conti, per come è arrivato è sicuramente un buon punto che muove la classifica. I rossoblù si presentavano rimaneggiati in difesa, oltre alle defezioni per infortunio di Attardo e di Morasca, mister Fabrizio Morelli si vedeva costretto mettere al centro della difesa un Roberto Famà febbricitante e il centrocampista Carra. La gara, fin dall’inizio, viene incanalata dagli avversari sull’agonismo asfissiante tanto è che all’8’ passano in vantaggio con un bel tiro in diagonale a cui nulla può Sanfilippo. Il Santa Marinella non ci sta e si mette a specchio, ribattendo colpo su colpo le giocate degli avversari e al 39’ trova il meritato pareggio con il nuovo arrivato Di Meglio abile a fulminare, con un tiro potente, il portiere ospite. Nella ripresa l’intensità agonistica non cala e nella prima parte sono Zimmaro e compagni a creare le occasioni migliori, ma la retroguardia ospite tiene bene. «Abbiamo iniziato male per le tante assenze – dice mister Morelli – e sinceramente avevo paura di perdere. Fortuna che siamo riusciti a tesserare quei tre giocatori che ci hanno dato una grossa mano. Comunque abbiamo fatto la nostra partita, anche se negli ultimi dieci minuti abbiamo rischiato. Ora dobbiamo chiudere con la campagna acquisti e poi ci getteremo a capofitto nel campionato». Il Corneto Tarquinia è la squadra più in forma del campionato. Nella gara di ieri con l’Atletico Ladispoli, gli uomini di Del Canuto, hanno messo a segno sei reti. Dunque, quello etrusco, è il secondo miglior attacco del girone dopo quello della Cpc con 40 reti. Una doppietta a testa per i gemelli del gol Catracchia-Pastorelli. Troili ed il neo arrivato Massaini completano la sestina vincente che porta i tirrenici in testa alla classifica con gli stessi punti della Pmc. Buon pareggio per il Tolfa sul campo dell’Urbetevere. La squadra di mister Sperduti fa 1-1 contro i romani e conserva il sesto posto in classifica.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###