Scuola Tarquinia, fari accesi su mensa e uscita 

TARQUINIA – La ristrutturazione della scuola elementare per l’adeguamento antisismico genera cambiamenti nelle abitudini di alunni, insegnanti e genitori che in questi giorni sono alle prese con alcuni inevitabili disagi. Sul fronte mensa, oggi alle 16, 30 è previsto un incontro tra amministrazione comunale, genitori e dirigente scolastico per illustrare tutte le novità che coinvolgono gli oltre 200 bambini della primaria che dal primo ottobre usufruiranno del servizio mensa. 
Secondo quanto predisposto dall’amministrazione comunale, i bambini dovranno recarsi presso l’istituto delle suore Passioniste dove sarà servito il pranzo preparato direttamente in loco dalla Multiservizi che ha in gestione il servizio. Sul fronte dell’uscita da scuola, la questione è più delicata. Il cantiere in essere ha infatti ridotto notevolmente gli spazi che solitamente vengono utilizzati al momento dell’uscita degli alunni, impedendo così anche ai pulmini dello scuolabus  di recarsi all’interno dell’area per far salire i bambini. In questi giorni non è mancato il caos, che via via migliora di giorno in giorno, con la messa a punto del sistema  che prevede l’uscita scaglionata per classi, lungo appositi corridoi transennati. Ma non solo, l’obiettivo dell’amministrazione comunale in accordo con la dirigenza scolastica è quello di riuscire nei prossimi giorni a creare maggiore spazio per consentire l’ingresso ad almeno tre pulmini. Di questo oggi probabilmente si farà accenno nel corso dell’incontro che  tuttavia è stato convocato per la sola questione mensa. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

La Flavioni tira un sospiro di sollievo grazie alla Figh

di MATTEO CECCACCI

Dopa la sconfitta della Flavioni Handball Civitavecchia all’esordio in Lombardia col Cassano Magnago per 29-19, le ragazze di coach Patrizio Pacifico possono tirare un sospiro di sollievo grazie alla recente decisione della Figh. La Federazione italiana giuoco handball, infatti, ha deciso di cambiare alcune regole riguardo il post regular season, che terminerà il prossimo 30 marzo 2019. La poule retrocessione vedrà scontrarsi le ultime quattro compagini a partire dal 6 aprile con la prima giornata, poi il 13 e 20 aprile, 1 e 4 maggio con l’ultima di ritorno prevista una settimana dopo. L’ultima squadra della poule retrocederà in serie A2. Una decisione che favorisce di fatto la Flavioni che intanto si appresta ad attendere le campionesse d’Italia del Joma Salerno sabato alle 16.30 al PalaSport. A giorni è previsto il rientro di Alexandra Ravasz.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Il Memorial ''Angeli della Buca di Nerone'' sempre più emozionante e suggestivo

Grande successo del   Memorial   “Angeli della Buca di Nerone”,  giunto ormai alla quarta edizione gara di pesca dalla barca, in ricordo dei soci scomparsi del Gruppo Pesca Sportiva  Buca di Nerone. La gara, aperta anche ad equipaggi esterni all’Associazione Sportiva si è tenuta nei giorni di sabato  15 e domenica 16, registrando la nutrita presenza di circa quaranta  equipaggi,  che  si sono dati battaglia nella specialità canna da natante e  traina costiera.  Le quattro ore di ciascuna  gara sono state caratterizzate da un buon  numero di prede in entrambe le specialità, con qualche cattura di taglia interessante. 
Nella specialità canna da natante gli equipaggi, suddivisi nelle categorie agonisti e dilettanti, ha prevalso nella categoria dilettanti la giovane coppia Vetturini – Del Duca che hanno battuto gli anziani Demichelis – Colucci. Buon terzo classificato l’equipaggio Regio – Regio che con un gronco di notevoli dimensioni si è aggiudicato anche il premio per il pesce più grosso.  Tra gli agonisti la coppia Castagnari- Ballottari si è imposta sull’equipaggio Campidonico – Orlandi, che per pochissimi grammi ha prevalso sull’equipaggio Morali- Pacitti.  Da sottolineare il risultato dei dilettanti che hanno superato nel punteggio gli Agonisti.
 La gara di traina, caratterizzata da numerose catture, ha visto  la coppia Francini – Francini prevalere per pochi grammi  sul  veterano, ma sempre valido,  Aldo Demichelis che, pur gareggiando in solitario, ha fatto  registrare catture di tutto rispetto per dimensioni, aggiudicandosi  il premio del pesce più grosso con un serra da circa tre chili. 
Tutto il pescato è stato dato in beneficenza alla Comunità Sant’Egidio e all’associazione Il Ponte.
La cerimonia di premiazione è avvenuta al termine di una conviviale cena presso un noto locale cittadino  ed ha registrato una affluenza mai raggiunta in precedenza. Con la partecipazione della signora Alessandra Riccetti, consigliere comunale e della signora Anna Battaglini, coordinatrice provinciale di  Telethon, che ha voluto offrire a tutti i partecipanti alle gare un presente a nome della fondazione che rappresenta.   Messaggi di auguri sono giunti  da parte dell’onorevole Marietta Tidei,  come pure del  Sindaco e del Presidente dell’Autorità Portuale, tutti  impossibilitati a partecipare.  
Al termine della cena il presidente dell’associazione, dottore Claudio Monti,   nel ringraziare tutti i presenti  per la nutrita partecipazione ha invitato gli organizzatori,  Nazzareno De Michelis e Mauro Campidonico,  cui è andato il plauso dei presenti,  a dare inizio alla premiazione.  Dopo la consegna di  gadget a tutti i partecipanti,  sono state assegnate le  coppe  per le prime sei  coppie classificate per ogni specialità, messe in palio e consegnate direttamente dai congiunti dei soci scomparsi  nonché dalla nostra  associazione  che ha voluto  a  sopperire alle biasimevoli defezioni dell’ultima ora di taluni soci interessati.
Altri premi, destinati per goliardia anche agli equipaggi ultimi arrivati , sono stati messi in palio dalla ditta Albatros di Viterbo, che ha omaggiato tutti i garisti di magliette e cappellini sponsorizzati, dalla ditta Autolavaggio Lelo di Civitavecchia e dalla ditta  S.T. Service di Viterbo che hanno offerto ai primi tre equipaggi  classificati gilet tecnici sponsorizzati.  Un particolare ringraziamento va anche alla ditta Gedap di Viterbo che ha offerto caffè durante le due giornate di gara  a tutti i partecipanti, mettendo a disposizione un piccolo chiosco con due macchine erogatrici.
Il presidente del  Gruppo Pesca Sportiva  Buca di Nerone  ha voluto ricordare con un lungo e caloroso  applauso i soci scomparsi ed  ha reso omaggio ai parenti  con una targa ricordo della manifestazione, invitando i presenti all’edizione del prossimo anno con il solito entusiasmo e spirito di fattiva collaborazione.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Star Trek: il pianeta di Spock esiste davvero. È a 16,45 anni luce da noi

HD 26965 è stato individuato nel sistema della stella Eridani A, nella posizione dove secondo la saga fantascientifica si trova Vulcano, patria del secondo in comando del capitano Kirk

Leggi articolo completo

@code_here@

Successo per il Memorial Alessio Torroni

ALLUMIERE – Con Alessio Torroni nel cuore domenica alla Cavaccia si è svolta la quinta edizione del Memorial ''Alessio Torroni'' ed è stata un'esplosione di amicizia, adrenalina, emozioni e voglia di ricordare uno stupendo e indimenticabile angelo scomparso troppo prematuramente. Trentuno asini, tanti ragazzi, tanti amici di ogni età, tanta passione, tanti ricordi, mille domande a cui ancora nessuno sa rispondere, sorrisi ma anche lacrime. La manifestazione è nata dall'idea di un gruppo di ragazzi intenzionati a ricordare con un torneo con fantini e somari l'amico purtroppo scomparso nel 2012 e domenica pomeriggio ancora uba volta in tanti ci si è ritrovati per ricordarlo a dimostrare ad Alessio, che da lassù guarda tutti ed ormai è per tutti un angelo custode, che nessuno si è dimenticato di lui e che non lo si dimenticherà mai e sarà sempre nei cuori di chi l'ha cinisciuto e gli ha voluto bene. Lo spiruto che ha animato il pomeriggio di domenica è stato quello della passione e del divertimento derivato dagli splendidi animali che sono gli asini, passione questa condivisa anche da Alessio. Alessio ha seminato bene e ha lasciato un segno in tutti e oggi la strada che ha aperto continua. È stata una domenica bellissima ed emozionante dove asini e fantini si sono sfidati in gare al cardiopalma. La manifestazione è stata organizzata dagli amici di Alessio coordinati da Francesco Piramidi (tra l'altro ideatore dell'evento) in collaborazione con la Pro Loco e il Comune (presenti l'assessore Luigi Artebani, il consigliere comunale con delega alle Politiche Ambientali Carlo Cammilletti e il sindaco Antonio Pasquini) in cui si sono susseguite la corsa dei somari; il Palio delle ''Vecchie Glorie'' e la disputa del Mini Palio. Per quanto riguarda la corsa al termine della prima manche gli asini che hanno superato il turno sono stati: Leone, Giuliano, Unico Erede, Bob, Fate Largo, Nieddosa, Contrabbando, Dante, Sangue Blu, Platini, Pistacchio, Shakira, Bubu, Papero, Scardazza, Caronte, Serafino, Non è Francesca, Tredici, Ultimo e Principe. Dopo la seconda manche invece sono passati Fate Largo, Nieddosa, Serafino, Bubu, Tredici, Dante, Scardazza e sono stati poi ripescati Leone e Shakira, poi quest'ultima si è infortunata e dal ripescaggio è uscito Principe. Fra tutti questi hanno conquistato il pass per la finale Leone, Tredici  e Serafino e al termine della gara vittoria per Leone del Ghetto con il fantino Mario Vela. Secondo posto per Tredici della Polveriera con Massimiliano Virgili. Terzo Serafino di proprietà del fantino Tommy Bresciani. A seguire si è svolto il ''Palio delle vecchie glorie'' e a vincere è stato Luca Buzzi del Ghetto, a seguire Bruno Carolini del Burò, Vincenzo Bellocco del Sant'Antonio, Alessandro Crocicchia della Nona, Emanuele Stendardi della Polveriera e Bruno Fracassa de La Bianca. A seguire si sono svolte le tre batterie a sei con la sgabbiata come al Palio. Al termine delle tre batterie vittoria della Polveriera con Massimiliano Virgili con 30 punti. Secondo il Sant'Antonio con 22 punti; terzi pari merito Nona e Ghetto con 20 punti; quarto Burò con 18 punti e infine La Bianca con 16 punti. Al termine delle gare si sono svolte le premiazioni e l'omaggio alla famiglia di Alessio. Mossiere della giornata Paolo Brogi. Giudici di gara Marco Regnani e Marco Torroni. Attivi i volontari della Prociv e della Croce Rossa di Allumiere. Per la Pro Loco al tavolo dell'organizzazione c'erano Flavia Verbo e Valerio Chiacchierini; Valentina Mellini e Fabiana Mellini hanno invece ''coccolato'' il pubblico al punto ristoro; fotografo della manifestazione Luigi Maffei.  "Complimentarsi per l'ottima organizzazione è poco – spiega il sindaco di Allumiere, Antonio Pasquini – ci tengo ad elogiare e ringraziare "gli amici di Alessio" , un gruppo di ragazzi che nonostante il passare degli anni, dimostrano che il tempo e la lontananza non possono cancellare l'amicizia pura e semplice che nasce dal cuore. Complimenti ragazzi". I genitori di Alessio Torroni ringraziano tutti quelli dell'organizzazione e tutti quelli che hanno  partecipato al Memorial, inoltre ringraziano la Croce Rossa e la Protezione Civile, la Proloco e il   sindaco Antonio Pasquini. 

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Vigili del fuoco: a Tarquinia mancano ancora 16 unità

TARQUINIA – Era il lontano 11 aprile 2017 quando dopo anni di battaglie veniva finalmente decretato dall’allora ministro dell’Interno onorevole Minniti, come ‘‘permanente’’, il distaccamento dei Vigili del fuoco di Tarquinia.
Per anni è stato aperto solo per il periodo estivo, come del resto negli ultimi due anni, sfruttando le convenzioni con la Regione per l’ antincendio boschivo, per essere poi chiuso gli altri mesi dell’anno. 
Ma tre mesi l’anno sono sufficienti a garantire il soccorso pubblico per gli abitanti del litorale? Sono sufficienti a garantire la Sicurezza lungo la SS1 Aurelia che da due anni è diventata un’autostrada?
A queste domande il Conapo, sindacato autonomo dei Vigili del fuoco, risponde seccamente ‘’no’’.
E a farlo è in particolare il segretario Conapo di Viterbo, Danilo Martoni che spiega: «Dopo la seconda inaugurazione ufficiale alla presenza di tutte le autorità, ci aspettavamo che il Ministero ci inviasse le risorse necessarie a un’apertura H24 di Tarquinia, ma a oggi mancano ancora 16 unità in organico. È terminato anche il presidio contro gli incendi boschivi, pagato in convenzione dalla Regione Lazio, presente solo di giorno, che comunque non garantiva la totale sicurezza degli abitanti del litorale, giacché per interventi tra le 20 e le 8, doveva partire una squadra da Viterbo, con ben 50 minuti da percorrere con un mezzo pesante».
«Da domani – incalza Luca Marini vice segretario Conapo – cosa risponderemo all’utente che chiama da Tarquinia, Montalto di Castro e da tutti gli altri comuni di competenza del distaccamento sul litorale, scusate ma ci vuole un’ora per arrivare? La popolazione, dopo tutti questi articoli e inaugurazioni, pensa ora che il distaccamento sia operativo».
«Abbiamo appreso inoltre – continua Danilo Martoni – dell’apertura del Polo di prevenzione incendi proprio a Tarquinia, ben vengano queste aperture, non dimentichiamo che vanno rispettati gli orari e visti i numeri, ma tra ispettori e funzionari, resto molto perplesso, e comunque per noi la priorità deve essere quella di aprire realmente il distaccamento di Tarquinia per poi mettere in piedi tutto il resto. Proprio perché parliamo di tempo necessario per intervenire e salvare vite umane».
«Non ci dimentichiamo della situazione in cui versa il distaccamento di Civita Castellana, stiamo aspettando da mesi che il Comune completi l’opera di consolidamento della struttura, nonché la sistemazione dell’impianto termico. In ultimo, ma non meno importante, la nuova sede centrale dei Vigili del fuoco di Viterbo – conclude Martoni- a tre mesi dall’apertura mancano ancora da sistemare tante cose dimenticate in fase di esecuzione dei lavori, per le quali mancano gli accreditamenti economici da parte dell’amministrazione, speriamo poi che il Tar del Lazio si pronunci presto e assegni definitivamente i lavori per la conclusione del secondo lotto». «All’ingegner Emanuele Pianese, nuovo comandante di Viterbo, – concludono i sindacalisti del Conapo – diamo il benvenuto con i nostri migliori auguri buon lavoro e chiediamo massima attenzione per queste problematiche».

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Stratosferica Paola Tiselli ai Mondiali di Malaga

Ai campionati mondiali di Malaga Paola Tiselli conquista uno splendido bronzo nei 1500 metri. Mattinata afosa allo stadio Ciudad, la tensione è alta per le 16 finaliste. Seconda nella propria semifinale, Paola Tiselli sa di dover gestire al meglio la gara senza lasciare spazio ad incertezze. Allo sparo dello starter l’atleta nostrana prende la testa della corsa ma ai 200 metri la belga decide di passare in testa a dettare l’andatura, la seguono la tedesca Miriam Paurant e la Svizzera Janet Bragagnolo, la civitavecchiese rimane in quarta posizione appaiata alla favorita Babcok, andatura regolare fino ai 1000, quando il ritmo comincia a farsi sostenuto e al suono della campana si scatena la bagarre: scappano via in cinque, un duello spalla a spalla, allunga la canadese Babcok che si presenta in testa al rettilineo finale, paola Tiselli la segue tentando il tutto per tutto e cercando di tenere il ritorno della belga e dell’australiana, che alla fine sarà seconda per soli tre decimi. «Una splendida gara – commenta la Tiselli – corsa come sempre con determinazione, cercando di rimanere concentrata dal primo all’ultimo metro, non lasciandomi intimorire dai cambi di ritmo specialmente negli ultimi 500 corsi a ritmi da record mondiale». Nella serata di domenica, poi, la ciliegina sulla tortanella staffetta 4×400. Con le compagne di Nazionale Simona Prunea, Maria Costanza Moroni e Cristina Sanulli conquista un meritatissimo argento dietro alle fortissime tedesche e davanti alle temutissime spagnole con uno splendido 4’13’’1 che le vale il record italiano.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Crc, un weekend ricco di soddisfazioni

Un fine settimana pieno di soddisfazioni per il Centumcellae Rugby Civitavecchia, ad iniziare dalla manifestazione a Piazzale della Vita, dove allo stand Festa dello Sport si sono avvicendati tutti gli appassionati del rugby e dove i ragazzi delle varie under hanno fatto una dimostrazione dal vivo di alcuni punti essenziali di questo sport. Numerose le adesioni di ragazzi che proveranno al campo Moretti della Marta cosa vuol dire giocare con la palla ovale. Altra importante notizia, la nomina di Alessandro Crinò come responsabile tecnico regionale di rugby under 14,  un fatto che dà lustro e riconoscimento al lavoro svolto dal Crc, visto che il civitavecchiese è cresciuto nella società biancorossa. Crinò, oltre che allenatore e giocatore di serie B, avrà il compito di selezionare tutti i giovani talenti delle under 14 di Rugby del Lazio nord. Ma le soddisfazioni non finiscono, infatti nella giornata di domenica il Crc ha battuto fuori casa  il Rugby Roma, squadra militante in serie B girone sud per 35-30. Una prestazione davvero convincente sia della vecchia guardia che dei nuovi arrivati: potenza, carattere e tecnica in campo hanno fatto la differenza. Da sottolineare anche la lieta sorpresa dei ragazzi provenienti dalle giovanili, che nella partita col Rugby Roma hanno combattuto da veterani dimostrando che l’impegno nel settore delle under continua a dare i suoi frutti. Serietà, diligenza e dedizione continua della società, che attraverso allenatori e staff ha fatto un lavoro mirato alla formazione dei ragazzi, stanno iniziando a pagare. Altro importante appuntamento da segnare, infine, è L’Open Day in programma sabato dalle 16 alle 18 al campo Moretti Della Marta, dove ci sarà un incontro e prova sul manto erboso del rugby con i giovani talenti che vogliono provare questo sport.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Incendio in un ristorante a Santa Marinella: intervento dei Vigili del fuoco

SANTA MARINELLA -Ristorante in fiamme oggi a Santa Marinella. L'allarme è stato lanciato intorno alle 16,30 quando i Vigili del Fuoco di Civitavecchia in piazza Civitavecchia. Le fiamme probabilmente generate da cause accidentali, erano localizzate nel locale cucina. I pompieri prontamente intervenuti hanno estinto le fiamme, impedito alle stesse di propagarsi al resto del locale e messo in sicurezza l’intera area. La cucina è rimasta seriamente danneggiata, il resto del locale è stato preservato dall’opera dei Vigili del fuoco. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Sul posto anche i Carabinieri e a scopo precauzionale il 118.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Incendio in un ristorante a Santa Marinella

SANTA MARINELLA -Ristorante in fiamme oggi a Santa Marinella. L'allarme è stato lanciato intorno alle 16,30 quando i Vigili del Fuoco di Civitavecchia in piazza Civitavecchia. Le fiamme probabilmente generate da cause accidentali, erano localizzate nel locale cucina. I pompieri prontamente intervenuti hanno estinto le fiamme, impedito alle stesse di propagarsi al resto del locale e messo in sicurezza l’intera area. La cucina è rimasta seriamente danneggiata, il resto del locale è stato preservato dall’opera dei Vigili del fuoco. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito. Sul posto anche i Carabinieri e a scopo precauzionale il 118.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###