Pericoloso sversamento di liquami al Pirgo

CIVITAVECCHIA – Pericoloso sversamento di liquami al Pirgo, i tecnici Acea parlano di una rottura e i commercianti protestano. A lanciare l’allarme alcuni cittadini preoccupati dal cattivo odore e dallo sversamento nell’acqua del mare che pare continuare ininterrottamente da lunedì. Inoltre a riva galleggiavano alcuni piccoli pesci morti. I tecnici di Acea presenti sul luogo hanno parlato di una rottura, confermando che si tratta di liquami provenienti dalla fognatura, anche se solo «una piccola parte». Eppure l’acqua era melmosa e preoccupantemente sporca, per non parlare del fatto che a nemmeno una cinquantina di metri c’erano alcuni bagnanti inconsapevoli immersi nell’acqua marina.

I tecnici hanno confermato la pericolosità delle acque inquinate dallo sversamento dicendo di aver richiesto un divieto di balneazione a Palazzo del Pincio ma in tarda serata nell’Albo pretorio online non era ancora presente, questo fa supporre che gli ignari frequentatori abbiano continuato a farsi il bagno a nemmeno cento metri da uno sversamento fognario. Dubbi riguardo la rottura perché, stando a quanto raccontato da alcuni cittadini, nei giorni scorsi i tecnici Acea erano al lavoro proprio su quelle tubature.

Oltre al danno ambientale provocato da uno sversamento andato avanti per almeno due giorni c’è anche quello economico per i commercianti, per non parlare degli ignari bagnanti.

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.