Flavioni: rush finale

di GIAMMARCO MORGI

Momento di svolta per la Flavioni Handball Civitavecchia che, dopo l’ultimo successo centrato sul campo del Leonessa Brescia col risultato di 27-20, torna sul campo amico del Palazetto dello Sport per continuare la corsa alla salvezza.
Sabato alle 16.30, infatti, le gialloblu ospiteranno, nel match valevole per la 9^ giornata di ritorno del campionato di pallamano femminile di serie A1, le rivali del Brixen; formazione attualmente sesta in classifica con 18 punti all’attivo. Le civitavecchiesi dirette dal tecnico Patrizio Pacifico, sempre piazzate sulla penultima casella della graduatoria ma ora salite a quota 6 lunghezze, si ritroveranno di fronte una delle ultime chance per centrare l’obiettivo salvezza visto che alla fine del campionato mancano soltanto tre gare. (Agg. 15/03 ore 17.48 SEGUE)

LA RIENTRANTE ENRICA BARTOLI RACCONTA LA SUA EMOZIONE – La notizia più bella per il team caro a patron Eleonora Gorla è il ritorno in campo di Enrica Bartoli, pedina che mancava da diverso tempo nello scacchiere gialloblu e che, anche se con l’aiuto di un tutore che dovrebbe preservare il ginocchio destro da ulteriori ricadute, tornerà finalmente a giocare.
«A dire il vero – spiega proprio la giocatrice civitavecchiese – sono un po’ emozionata, perché è davvero tanto tempo che non gioco e poi ci stiamo giocando la salvezza quindi non nego che ho una voglia matta di scendere in campo e dare il massimo per le mie compagne e per la maglia della Flavioni. Non ho ancora avuto modo di provare a giocare perché sto aspettando che arrivi un tutore particolare per il ginocchio che ho acquistato e che arriverà solo prima della prossima partita. In ogni caso con sarò a disposizione dell’allenatore e pronta per scendere in campo, sperando ovviamente di non subire ricadute perché almeno le ultime partite voglio giocarle». (Agg. 15/03 ore 18.16 SEGUE)

LA GIALLOBLU COMMENTA LA PROSSIMA SFIDA E IL RUSH FINALE – Poi la gialloblu analizza la prossima avversaria e i fattori indispensabili per raggiungere la tanto attesa salvezza. «Il Brixen – conclude Enrica Bartoli – è una squadra forte, ma anche un po’ altalenante; tanto che nella passata stagione sui due scontri disputati uno lo abbiamo vinto e l’altro perso. In ogni caso non abbiamo molte alternative e dobbiamo per forza vincere. Per farlo ovviamente servirà che la squadra non molli, non solo contro Brixen ma da qui alla fine, impegnandoci tutte al massimo». (Agg. 15/03 ore 18.47)

Leggi articolo completo

###BANNER_ADS###

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *